Jump to content
marcostraz

2012 IZOD IndyCar Series Season

Recommended Posts

be power ? il terzo hanno un suo compagno di squadra gli leva il titolo, per due anni lo sbattono fuori quando ? intesta alla penultima gara e poteva chiudere la questione, e quest'anno per un mancato ordine di scuderia il suo compagno di squadra non gli ha donato la prima posizione avuta per tutto il week persa solo per l'incompetenza del suo staff ai box. salteranno tante teste al team penske quest'anno compreso un pilota.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi il francese Simon Pagenaud ? Rookies of the year giusto?

 

Cmq a me piacciono ed inizio a seguirli con piacere Tony Kanaan (me pare XXX della situazione! hiihihihi)

ovviamente Barrichello e lo sfortunato Takuma Sato!!!

 

Attendendo Trulli che imbocchi questa strada.

 

Complimenti a Ryan Hunter-Reay!

Condoglianze Power! Cmq da quanto si capisce dai commenti americani Power ha un problema sugli ovali dove racimola veramente pochi punti, mentre primaggia sugli stradali! Perch? non allenarsi in tal senso?

 

Poi noto che la classifica sugli stradali Ryan a parte per gli americani ? un macello o sbaglio?

Edited by JoeBlack

Share this post


Link to post
Share on other sites

be power ? il terzo hanno un suo compagno di squadra gli leva il titolo, per due anni lo sbattono fuori quando ? intesta alla penultima gara e poteva chiudere la questione, e quest'anno per un mancato ordine di scuderia il suo compagno di squadra non gli ha donato la prima posizione avuta per tutto il week persa solo per l'incompetenza del suo staff ai box. salteranno tante teste al team penske quest'anno compreso un pilota.

Non capisco a cosa ti riferisci: l'anno scorso Power si tocc? alla penultima gara con la Beatriz, non con un suo compagno di squadra, e due anni fa arriv? terzo...sulla questione "ordine di squadra a Sonoma", penso che ? inutile parlarne...negli USA queste cose non si fanno, o perlomeno sono rarissime, non ? nella loro cultura sportiva...specialmente poi quando parliamo di un primo posto come nel caso di Sonoma...forse se era una questione di un settimo o un ottavo posto, forse...ma da loro vince chi ? pi? forte, punto...? la loro cultura, non solo sportiva, la cultura del "? primo chi ? pi? forte"...inoltre non ? solo una questione culturale, ma anche di soldi: le vetture hanno sponsor diversi, e i team devono rispondere agli sponsor...come l'avrebbe presa Hitachi se si fosse vista togliere l'unica vittoria stagionale a tavolino? Quindi per me ? assurdo parlare di ordine di scuderia da dare...inoltre, come gi? detto in precedenza da penske fan, Power non ha perso il campionato a Sonoma, lo ha perso perch? non vince una gara da aprile, perch? in diversi ovali ? stato sfortunato (sia ad Indy che in Iowa gli sono arrivati addosso altri piloti) e in altri ha sbagliato lui ( in California), perch? il team ? andato in confusione in diverse occasioni quest'anno (St Petersburg, Toronto e Baltimora)...

 

Quindi il francese Simon Pagenaud ? Rookies of the year giusto?

Giusto...

 

Poi noto che la classifica sugli stradali Ryan a parte per gli americani ? un macello o sbaglio?

Beh, bisogna anche considerare che molti piloti americani esordiscono sui dirt track, e non sui go-kart, quindi tendono ad essere pi? portati per gli ovali...non a caso Hunter-Reay ? uno dei pochi che ha esordito coi go-kart...

Edited by marcostraz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capisco a cosa ti riferisci: l'anno scorso Power si tocc? alla penultima gara con la Beatriz, non con un suo compagno di squadra, e due anni fa arriv? terzo...sulla questione "ordine di squadra a Sonoma", penso che ? inutile parlarne...negli USA queste cose non si fanno, o perlomeno sono rarissime, non ? nella loro cultura sportiva...specialmente poi quando parliamo di un primo posto come nel caso di Sonoma...forse se era una questione di un settimo o un ottavo posto, forse...ma da loro vince chi ? pi? forte, punto...? la loro cultura, non solo sportiva, la cultura del "? primo chi ? pi? forte"...inoltre non ? solo una questione culturale, ma anche di soldi: le vetture hanno sponsor diversi, e i team devono rispondere agli sponsor...come l'avrebbe presa Hitachi se si fosse vista togliere l'unica vittoria stagionale a tavolino? Quindi per me ? assurdo parlare di ordine di scuderia da dare...inoltre, come gi? detto in precedenza da penske fan, Power non ha perso il campionato a Sonoma, lo ha perso perch? non vince una gara da aprile, perch? in diversi ovali ? stato sfortunato (sia ad Indy che in Iowa gli sono arrivati addosso altri piloti) e in altri ha sbagliato lui ( in California), perch? il team ? andato in confusione in diverse occasioni quest'anno (St Petersburg, Toronto e Baltimora)...

Sto facendo un po' mente locale per ricordare clamorosi giochi di squadra ma pi? che altro ricordo "ostacoli di squadra" :asd: . Chi si straccia le vesti per la Penske quest'anno non ricorda, o non sa, che nel 1999 Franchitti perse il campionato arrivando a pari punti con Montoya, ma con 4 vittorie in meno. Ebbene durante il campionato Tracy, che era suo compagno al team Green e virtualmente in lotta per il titolo, gli tolse punti a Mid Ohio (3? Dario, 2? Paul) ma anche a Houston (doppietta), gara in cui Montoya usc?. A Vancouver, gli rese difficilissimo il sorpasso, rischiarono di uscire, e a Chicago addirittura si buttarono fuori, con Franchitti che era il chiaro contendente di Montoya per il titolo. E l? non c'erano neanche conflitti di sponsor, che tu hai giustamente sottolineato, perch? le macchine erano uguali. Col senno di poi un solo conflitto evitato avrebbe consegnato a Dario il titolo. Nel '93 Tracy e Fittipaldi si rubarono punti a vicenda favorendo Mansell, nel '96 Ganassi non intervenne mai per "stoppare" Zanardi, con Vasser che gli arrivava dietro e subiva la rimonta di Andretti e Unser.

E questo chi se lo scorda

http://www.youtube.com/watch?v=Q3lK9Z9Np8Y

:asd:

Un gioco di squadra brutto, ricordato ancora oggi, ci fu a Indy 1983 quando Al Unser jr ostacol? Tom Sneva per favorire la rimonta di Al sr., episodio condannato da tutti. Quindi concordo, ? un fatto culturale, il gioco di squadra si fa nelle ultimissime gare se ? strettamente necessario. Di vittorie regalate a met? campionato tipo Austria 2002 qui non se ne vedono, di certo io non ne ricordo.

Su Sonoma, problemi alla gomma sostituita o meno, Power avrebbe comunque perso la leadership secondo me. Se ti fermi un giro prima, esce una gialla e la pace car e chi ? davanti non ti permettono di arrivare sul traguardo in tempo per tornare davanti, ? sfortuna, non ci vedo colpe particolari. Briscoe ? riuscito a fare un giro in pi? e gli ? andata bene.

Edited by penske fan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capisco a cosa ti riferisci: l'anno scorso Power si tocc? alla penultima gara con la Beatriz, non con un suo compagno di squadra, e due anni fa arriv? terzo...sulla questione "ordine di squadra a Sonoma", penso che ? inutile parlarne...negli USA queste cose non si fanno, o perlomeno sono rarissime, non ? nella loro cultura sportiva...specialmente poi quando parliamo di un primo posto come nel caso di Sonoma...forse se era una questione di un settimo o un ottavo posto, forse...ma da loro vince chi ? pi? forte, punto...? la loro cultura, non solo sportiva, la cultura del "? primo chi ? pi? forte"...inoltre non ? solo una questione culturale, ma anche di soldi: le vetture hanno sponsor diversi, e i team devono rispondere agli sponsor...come l'avrebbe presa Hitachi se si fosse vista togliere l'unica vittoria stagionale a tavolino? Quindi per me ? assurdo parlare di ordine di scuderia da dare...inoltre, come gi? detto in precedenza da penske fan, Power non ha perso il campionato a Sonoma, lo ha perso perch? non vince una gara da aprile, perch? in diversi ovali ? stato sfortunato (sia ad Indy che in Iowa gli sono arrivati addosso altri piloti) e in altri ha sbagliato lui ( in California), perch? il team ? andato in confusione in diverse occasioni quest'anno (St Petersburg, Toronto e Baltimora)...

 

 

Giusto...

 

 

Beh, bisogna anche considerare che molti piloti americani esordiscono sui dirt track, e non sui go-kart, quindi tendono ad essere pi? portati per gli ovali...non a caso Hunter-Reay ? uno dei pochi che ha esordito coi go-kart...

 

 

al ultimaa gara con la beatris ai box ma alla penultima si ? toccato con un suo compagno di squadra come l'anno prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

al ultimaa gara con la beatris ai box ma alla penultima si ? toccato con un suo compagno di squadra come l'anno prima.

Continuo a non capire...l'anno scorso la penultima gara fu in Kentucky, e ci fu il contatto con la Beatriz...anche se contiamo la gara precedente (che comunque ? la terzultima, visto che purtroppo Las Vegas va conteggiata, anche se non ha assegnato punti), fu quella a Motegi in cui arriv? secondo dietro Dixon...l'anno prima nno si tocc? con nessuno alla penultima gara, arriv? terzo (sempre a Motegi)...

Share this post


Link to post
Share on other sites

D'accordo pi? o meno su tutto ma pi? che Power io boccerei la sua squadra, perch? come abbiamo gi? puntualizzato se il campionato ? rimasto aperto fino alla fine ? stato solo per alcuni errori strategici che gli hanno tolto gare praticamente gi? vinte, in cui aveva palesato una superiorit? velocistica consistente. Mi riferisco a tutte le gare in cui ? partito in pole e non ha vinto, eccetto Sonoma e Mid Ohio. In pi? sui tre campionati persi vorrei aggiungere una cosa. Il primo e il terzo ok, in un modo o nell'altro si ? mangiato un grosso vantaggio di punti e all'ultima gara ha sbagliato. L'anno scorso la tragedia di Wheldon ha lasciato le cose un po' in sospeso e sembra che molti si siano dimenticati che nel 2011 ? lui che ha ribaltato una situazione estremamente sfavorevole, che a 4-5 gare dalla fine lo vedeva a oltre 60 punti di distacco da Franchitti. Senza l'incidente con la Beatriz il campionato era vinto, perch? in Kentucky stava dominando. Pagenaud onestamente non mi ha sorpreso, me lo aspettavo esattamente a questi livelli. Da Barrichello mi aspettavo di pi?. La squadra ? andata male e mi sono lasciato ingannare dai test invernali dove sembrava essersi subito adeguato. Per? i suoi 40 anni si sono visti tutti, nel senso che ok non ha mai sbagliato, ha sempre corso bene, con la testa...ma non ha mai messo due ruote fuori pista, non ha mai davvero dato l'impressione di voler tirare fuori tutto dalla macchina. Si ? adeguato sull'idea che era poco esperto di gomme fredde, macchina pi? pesante, spazi di frenata diversi, piste pi? sconnesse e quindi ha sempre fatto il compitino. Nessun danno ma nessuna emozione. Un pilota del suo talento mi aspetto che si inventi qualcosa, che cerchi di metterci un po' pi? del suo. Gli unici guizzi di grinta li ho visti a Baltimora nelle ultime ripartenze, dove ha colto un buon risultato come a Sonoma. Sugli ovali mi sembra che se la sia cavata abbastanza bene, anzi direi che Milwaukee e Fontana sono state le sue gare migliori. Un anno di esperienza in pi? e un team migliore lo porteranno pi? vicino alla victory lane, possibilmente concentrandosi sul campionato e lasciando perdere piagnistei su improbabili sogni di ritorno in F1. Mi spiace molto che Newgarden e Bourdais non siano riusciti a infilare almeno una parte degli ottimi risultati che potevano fare, soprattutto perch? rimanendo cos? indietro in classifica sono esclusi dal leader circle o come si chiama, che un milioncino almeno lo metteva al sicuro senza dover cercare tutto il budget per l'anno prossimo. Infine Castroneves ? finalmente tornato in lotta per il titolo, ha fatto la formichina arrivando sempre ma da un pilota della sua esperienza certi errori non sono pi? accettabili: la toccata a Dixon a Sonoma ? stata stupida e lo ha di fatto buttato fuori da ogni discorso di titolo, che non vincer? mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Barrichello si ? trovato su una macchina che mai aveva guidato prima, penso che l'anno prossimo potr? fare molto meglio.

 

L'et?, nelle corse di auto, conta ma fino ad un certo punto: in Formula 1 corrono due "over 40",

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok ma ci sono stati ex F1 o piloti europei che al primo anno in America andarono meglio. Come velocit? Sato il primo anno era andato meglio, aveva fatto anche una prima fila a Mid Ohio. Ho parlato dei 40 anni perch? magari dopo 30 anni di gare alle spalle, una famiglia e tutto il resto, vai forte, sei sempre un gran pilota ma non ti prendi i rischi che si pu? prendere un ventenne. Poi l'et? ? una cosa soggettiva. Mansell alla soglia dei 40 anni era probabilmente al top, lo Schumacher di oggi per me non ? nemmeno paragonabile a quello degli anni '90. Chi ? l'altro over 40?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Essendo i miei voti, io sono d'accordo con me!!! :D :D :D Su Power, sono d'accordo che non direi (come ho letto in giro) che ? andato a muro per tre anni di fila all'ultima gara...forse tecnicamente ? anche vero, per? quello che ? successo a Las Vegas 2011 (a proposito: ma visto che pare vogliano chiudere il campionato sul cittadino di Houston, prch? a questo punto non chiuderlo su un cittadino a Las Vegas?) ? qualcosa del tutto particolare e che esula dalle sue colpe...su Barrichello, sinceramente l'ho sempre considerato un pilota da met? schieramento in Formula 1 e credo che si sia confermato lo stesso in IndyCar...i risultati delle ultime gare lo hanno fatto passare da "cos? cos?" a "buono", considerato come ? stato detto che il suo team quest'anno ? stato abbastanza deludente e sicuramente in calo...su Castroneves sono d'accordo: dubito che vincer? mai il titolo...non l'ha vinto quando era al top, non penso lo vincer? ora che sta diventando vecchietto...

 

PS: l'altro over 40 in Formula 1 dovrebbe essere De la Rosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra l'altro il cittadino di Las Vegas che aveva usato la Champcar nel 2007 non era niente male, a parte la solita chicane posticcia. Comunque a me Fontana per chiudere la stagione va benissimo, specie se si confermano questi standard di affidabilit?. Si parla molto di gare sdoppiate sugli stradali...non so che pensare. Da un lato una distanza pi? breve potrebbe indurre a puntare meno sulla strategia portando i piloti a spingere sempre a tutta, come vorrebbero sempre fare. Dall'altro non mi entusiasma una gara di sole 100 miglia perch? viene meno quel minimo aspetto endurance, cambier? tutta la gestione delle bandiere gialle...In Superbike funziona, ma queste son gare molto diverse. Tra l'altro un'idea simile era gi? stata pensata da Briatore per la F1...e questo me la rende ancora pi? indigesta :asd: . Barrichello penso sia un pilota con un grande talento di guida, una buona cultura tecnica ma una carattere non vincente: in F1 aveva quelle 2-3 gare all'anno dove non lo batteva nessuno ma nelle altre 15 guidava sostanzialmente. Ma ? anche quello che nel 2009 nella seconda met? di stagione andava meglio di Button, che alla McLaren sembrava diventato un fenomeno assoluto. Ah mi ero dimenticato di De la Rosa, vabb? che avr? intravisto si e no 4 gare in tutto l'anno. Ammesso che quello che fanno le HRT si possa definire correre... Comunque a proposito di Power http://www.racer.com/will-powers-blog-reflecting-on-the-whole/article/260899/ . Su Autosprint lo hanno fatto nero perch? dicono che era convinto di perdere gi? prima del via, che ogni anno inizia la stagione credendo di non riuscire a vincere neanche una gara...io vorrei leggere il virgolettato in inglese...

Edited by penske fan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo su Fontana, anche io vorrei che la stagione si chiudesse l?...sulle gare doppie, preferirei vederla una sola volta e su un ovale...si era parlato di farlo in Iowa, dove quest'anno tra l'altro si ? sperimentato la qualifica con delle gare in stile "shootout" della Daytona 500 e che si dice potrebbero essere estese ad altri appuntamenti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

×