Jump to content
Beyond

Sir Lewis Hamilton cavalier sfighello

Il gran ritiro  

15 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Se Hamilton si ritirasse...

    • Sarebbe una grave perdita per la F1, deve restare
    • Ha stravinto tutto, può dar spazio ai giovani e ritirarsi
    • Sono indifferente che resti o si ritiri


Recommended Posts

Ieri ha vinto stile cheats play station, ha sempre vinto pur avendo la macchina migliore, in più è riuscito a perdere un mondiale insabbiandosi nella corsia dei box e uno con quella pippa paurosa di rosberg, non facesse l'idiota vestendosi da buffone e non fosse negro sarebbe considerato semplicemente un buon pilota e nulla più. 

  • Lewisito 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

In un campionato tirato tutti i punti diventano decisivi ovviamente così come gli inevitabili episodi discutibili da una parte o dall'altra, si potrebbe anche dire che se lo perde (cosa di cui dubito) lo perderà per non aver saputo chiudere in pista quel sorpasso in Bahrein,alla fine della fiera ognuno potrà scegliere la motivazione che più gli aggrada.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Leno ha scritto:

In un campionato tirato tutti i punti diventano decisivi ovviamente così come gli inevitabili episodi discutibili da una parte o dall'altra, si potrebbe anche dire che se lo perde (cosa di cui dubito) lo perderà per non aver saputo chiudere in pista quel sorpasso in Bahrein,alla fine della fiera ognuno potrà scegliere la motivazione che più gli aggrada.

 

beh c'è una non trascurabile differenza tra non riuscire a fare un sorpasso e buttare fuori il rivale :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' stato un episodio che in un campionato ci può stare dai, sicuramente più colpa di Hamilton ma è comunque un contatto di gara, non stiamo parlando di Schumacher/Villeneuve o Senna/Prost

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, L.Costigan ha scritto:

Il GP di ieri è l'esempio perfetto, spedito in ultima posizione è risalito in maniera implacabile e ha messo a segno un sorpasso veramente pesante. Perchè non è figlio di strategia o migliore velocità ma dell'aver indotto l'avversario a sbagliare. Quando subisci un sorpasso così, credetemi, senti il sapore amaro della sconfitta, ti senti battuto. Psicologicamente è durissimo.

 

Ma cosa doveva fare ieri Max oltre a quello che ha fatto (resistenza sporca compresa)? Avrebbe dovuto vincere anche con una monoposto palesemente inferiore alla Mercedes?

Share this post


Link to post
Share on other sites

non ho detto che non ci possa stare ma che sarà decisivo

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Beyond ha scritto:

non ho detto che non ci possa stare ma che sarà decisivo

 

E io ti ho detto magari, sia perchè nel caso vorrebbe dire che Hamilton ha vinto e sia perchè per la vittoria risulterebbe decisiva proprio una celodurata alla Max, chi semina vento....

:lew5:

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Leno ha scritto:

Weekend da sogno, gran macchina certamente ma lui spaziale contro tutto e tutti. 

Veramente una gara capolavoro.

 

Per me nel weekend Hamilton è stato perfetto, gli si può dare anche 10 perché ha fatto tutto alla grande.

 

Ma tu saresti stato soddisfatto se fosse arrivato secondo? Dopo cinque giri di gara era già terzo a una manciata di secondi da Verstappen, in quelle condizioni, anche alla luce della superiorità della Mercedes, vincere era l'unico risultato accettabile. Era quel che doveva fare e l'ha fatto (egregiamente, va detto).

Share this post


Link to post
Share on other sites

diciamo che grazie a un max superbo il sorpasso è riuscito solo a poco dalla fine, un altro pilota sarebbe stato superato già dopo il primo pit

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Per me nel weekend Hamilton è stato perfetto, gli si può dare anche 10 perché ha fatto tutto alla grande.

 

Ma tu saresti stato soddisfatto se fosse arrivato secondo? Dopo cinque giri di gara era già terzo a una manciata di secondi da Verstappen, in quelle condizioni, anche alla luce della superiorità della Mercedes, vincere era l'unico risultato accettabile. Era quel che doveva fare e l'ha fatto (egregiamente, va detto).

 

Max ieri ha corso molto bene ma questi sono mostri che quando arrivano dietro non sono mai contenti, in questo caso ha perso contro un rivale che il suo team è riuscito a far penalizzare di 25 posizioni nel weekend, qualunque altro suo avversario messo nelle stesse condizioni sarebbe arrivato dietro e Verstappen lo sa benissimo.

Son cose che tanto bene al morale, soprattutto per uno che si crede invincibile o quasi, non fanno, il supporto inaspettato del pubblico brasiliano a Hamilton è poi la ciliegina sulla torta.

 

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Ma cosa doveva fare ieri Max oltre a quello che ha fatto (resistenza sporca compresa)? Avrebbe dovuto vincere anche con una monoposto palesemente inferiore alla Mercedes?

 

No ho detto da nessuna parte che Max avrebbe potuto o dovuto fare di più. Stavo parlando di Hamilton.

 

Per me Max ieri ha corso in maniera eccellente. Non capisco a cosa ti riferisci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, L.Costigan ha scritto:

Per me Max ieri ha corso in maniera eccellente. Non capisco a cosa ti riferisci.

 

Alla tua affermazione che Hamilton è il numero uno e il più forte di tutti. Per me Verstappen al momento non ha nulla da invidiargli e anzi, in questo 2021 non ha affatto corso peggio di lui (semmai il contrario). Anche ieri ha fatto tutto quel che ha potuto e anche di più (forse anche troppo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

nessuno può negare che max è stato visibilmente superiore quest'anno in pista, hamilton ha fatto molteplici errori e gare non al suo livello, la gara di ieri non può certo farlo dimenticare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono evidentemente due fenomeni, non capisco cosa ci voglia ad ammetterlo da una parte e dell'altra, un campionato del genere per me è solo da gustare anche perchè non ne capitano mica tanti di questo livello e le arrampicate sugli specchi per sminuire l'avversario (ne ho viste anche qui ieri di francamente patetiche) le lascio volentieri ai fegati scoppiati e ai tifosotti della domenica.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Alla tua affermazione che Hamilton è il numero uno e il più forte di tutti. Per me Verstappen al momento non ha nulla da invidiargli e anzi, in questo 2021 non ha affatto corso peggio di lui (semmai il contrario). Anche ieri ha fatto tutto quel che ha potuto e anche di più (forse anche troppo).

 

Secondo me si, è il più forte. Penso di avere spiegato anche il motivo. Non ho parlato ne di errori, ne di velocità ecc... Hamilton quest'anno infatti ha fatto degli errori, non è stato perfetto, è stato battuto in qualifica. Anche lui ha certamente patito la pressione dell'essere sfidato da un avversario forte come Max.

 

Quello che per me lo rende il numero uno, mi ripeto per essere sicuro di fare chiarezza, è la sua capacità di ribaltare situazioni svantaggiose, la sua costanza, la sua capacità di essere sempre lì a farti sentire il fiato sul collo. Comunque fosse finita, anche in caso avesse vinto Max, ne sarebbe uscito distrutto.

Questo psicologicamente destabilizza ed erode le certezze dell'avversario che non è mai sicuro di vincere nemmeno quando è in testa alla gara, e anche quando vince deve sudarsi le gare fino all'ultimo km. In questo momento non c'è nessuno sulla griglia in grado di fare lo stesso.

 

Max è certamente un avversario scomodo, ma perché "spaventa" gli avversari con la sua aggressività e imprevedibilità. E' diverso. Ti porta sotto pressione quando gli sei vicino. Hamilton invece può farlo anche da km di distanza. Se in radio ti dicono "Lewis si sta avvicinando" basta e avanza, sai che arriverà.

  • Like 1
  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, L.Costigan ha scritto:

 

Secondo me si, è il più forte. Penso di avere spiegato anche il motivo. Non ho parlato ne di errori, ne di velocità ecc... Hamilton quest'anno infatti ha fatto degli errori, non è stato perfetto, è stato battuto in qualifica. Anche lui ha certamente patito la pressione dell'essere sfidato da un avversario forte come Max.

 

Quello che per me lo rende il numero uno, mi ripeto per essere sicuro di fare chiarezza, è la sua capacità di ribaltare situazioni svantaggiose, la sua costanza, la sua capacità di essere sempre lì a farti sentire il fiato sul collo. Comunque fosse finita, anche in caso avesse vinto Max, ne sarebbe uscito distrutto.

Questo psicologicamente destabilizza ed erode le certezze dell'avversario che non è mai sicuro di vincere nemmeno quando è in testa alla gara, e anche quando vince deve sudarsi le gare fino all'ultimo km. In questo momento non c'è nessuno sulla griglia in grado di fare lo stesso.

 

Max è certamente un avversario scomodo, ma perché "spaventa" gli avversari con la sua aggressività e imprevedibilità. E' diverso. Ti porta sotto pressione quando gli sei vicino. Hamilton invece può farlo anche da km di distanza. Se in radio ti dicono "Lewis si sta avvicinando" basta e avanza, sai che arriverà.

Perché Lewis non ha provato lo stesso nei confronti di Max ad Austin o in Francia? 

Questo weekend aveva una macchina nettamente superiore e l'ha sfruttata alla perfezione da campione qual è (vale lo stesso per Barcellona).

In USA e in Francia max invece sfruttò alla perfezione la strategia. 

Anzi, a dire il vero mi sembra che max abbia ormai accettato di non averne in certi weekend, o meglio, di avere una macchina inferiore su determinate piste, e infatti si lascia condizionare ben poco per il gp successivo.

 

Edited by mancio97

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi vedo tanta gente giù nei vari forums.  :lecwink:

Gara sontuosa ieri che mi ha fatto tanto godere e per una volta, quella macchina FRENAVA.  Avanti così. 

 

È comunque chiaro che la FIA spinge per avere un nuovo WDC. 

I commissari decidono di non dover dare la penalità a Max senza aver visto il suo onboard(parole di Masi). Incredibile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Imperial ha scritto:

È comunque chiaro che la FIA spinge per avere un nuovo WDC

Lapalissiano :fermad:

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, ClaudioMuse ha scritto:

Ci sono vari suoi video con la Punto ad Òchenaim, buona visione.

"La Punto del Past con un altro pilota avrebbe vinto il Mondiale"

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, L.Costigan ha scritto:

 

Secondo me si, è il più forte. Penso di avere spiegato anche il motivo. Non ho parlato ne di errori, ne di velocità ecc... Hamilton quest'anno infatti ha fatto degli errori, non è stato perfetto, è stato battuto in qualifica. Anche lui ha certamente patito la pressione dell'essere sfidato da un avversario forte come Max.

 

Quello che per me lo rende il numero uno, mi ripeto per essere sicuro di fare chiarezza, è la sua capacità di ribaltare situazioni svantaggiose, la sua costanza, la sua capacità di essere sempre lì a farti sentire il fiato sul collo. Comunque fosse finita, anche in caso avesse vinto Max, ne sarebbe uscito distrutto.

Questo psicologicamente destabilizza ed erode le certezze dell'avversario che non è mai sicuro di vincere nemmeno quando è in testa alla gara, e anche quando vince deve sudarsi le gare fino all'ultimo km. In questo momento non c'è nessuno sulla griglia in grado di fare lo stesso.

 

Max è certamente un avversario scomodo, ma perché "spaventa" gli avversari con la sua aggressività e imprevedibilità. E' diverso. Ti porta sotto pressione quando gli sei vicino. Hamilton invece può farlo anche da km di distanza. Se in radio ti dicono "Lewis si sta avvicinando" basta e avanza, sai che arriverà.

Questa capacità che attribuisci ad Hamilton più che dalla sua bravura alla guida deriva dallo status che ha assunto dopo 36 anni e 7 titoli mondiali, tra l'altro ancora alla guida della macchina più forte. Qualsiasi pilota più veloce di te che sta arrivando a prenderti è in grado di metterti sotto pressione, lo stesso Hamilton in Bahrain concesse la zona DRS a Max proprio a causa di un suo lungo, altrimenti probabilmente non ci sarebbe neanche mai stata una chance di sorpasso.

 

Ricordo Rosberg nell'intervista con Toto ricordare che ai suoi tempi quando sentiva che Ricciardo era incollato alle spalle si cagava sotto perché sapeva che in qualche modo il sorpasso l'avrebbe provato. È una sensazione comune, ma con Lewis viene tutto amplificato per via della sua grande esperienza e dei 7 titoli mondiali, più che per una sua bravura particolare in sé per sé.

Edited by SebMat

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×