Jump to content
Beyond

Sir Lewis Hamilton cavalier sfighello

Il gran ritiro  

15 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Se Hamilton si ritirasse...

    • Sarebbe una grave perdita per la F1, deve restare
    • Ha stravinto tutto, può dar spazio ai giovani e ritirarsi
    • Sono indifferente che resti o si ritiri


Recommended Posts

25 minuti fa, Leno ha scritto:

A me sembra che Verstappen non abbia mai dovuto tirare veramente con le dure, le ha semplicemente conservate per reagire all'occorrenza al ritorno di Hamilton, cosa che ha fatto senza particolari patemi.

Le RB quando dovevano fare il giro come all'inzio del secondo stint lo hanno fatto senza problemi tanto che Hamilton ha preso il giro veloce solo dopo il terzo cambio con gomme più fresche e meno benzina.

Non capisco dove Troviate la forza per  rispondere alle "bo*ate" che leggo qui. 

Nel primo stint Verstappen è rimasto incollato a Hamilton (il gap oscillava tra 0,3 secondi e 0,9 secondi) e ha avuto SEMPRE il DRS, DRS che Hamilton non ha MAI avuto. 

 

La RedBull è la migliore macchina questo anno così come il team RedBull è non 2 ma 20 passi avanti al team Mercedes che dorme letteralmente in piedi. 

 

Pico la nota/domanda a margine.. Dove sono tutti quelli che ai scandalizzarono quando anni fa a Baku Hamilton chiese se Bottas potesse essere di aiuto per "rallentare" Vettel? Ma vi siete accorti che Max Verstappen ora fa direttamente le strategie di Perez dalla propria auto? 

 

Quando "odiare" qualcuno non ti fa vedere o dire certe cose....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le due vetture sono veramente vicinissime ad oggi, rendendo impossibile dire quale sia superiore. 

31 minuti fa, Leno ha scritto:

A me sembra che Verstappen non abbia mai dovuto tirare veramente con le dure, le ha semplicemente conservate per reagire all'occorrenza al ritorno di Hamilton, cosa che ha fatto senza particolari patemi.

Le RB quando dovevano fare il giro come all'inzio del secondo stint lo hanno fatto senza problemi tanto che Hamilton ha preso il giro veloce solo dopo il terzo cambio con gomme più fresche e meno benzina.

D'accordissimo. Sulle dure Mercedes era si più veloce, ma di poco. E questo lo dimostrano i tempi di Verstappen una volta che Hamilton gli è arrivato veramente sotto. Alla fine guadagnava pochi decimi al giro nonostante gomme 10 giri più fresche quasi

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'impressione, fin dalla partenza, è che la RB ne avesse di più. Solo la partenza ha mescolato un po' le cose.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

con le dure la Mercedes era leggermente superiore, fatto per altro visto in tanti altri GP, come al solito in gara hanno colmato il gap che avevano dalla RB in qualifica e le due macchine erano globalmente molto simili, Hamilton ha corso bene ma ha perso perché in RB sono stati molto aggressivi con la strategia (cosa che ha funzionato anche perché Verstappen è stato fenomenale negli stint con le dure) mentre in Mercedes hanno dormicchiato un po' con la prima sosta

 

Verstappen è ben altro avversario per Hamilton del Vettel del 2018...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

L'impressione, fin dalla partenza, è che la RB ne avesse di più. Solo la partenza ha mescolato un po' le cose.

Diranno che è Verstappen che ne aveva di più quando in realtà anche Perez era lì con loro ed è stato fermato dalla RedBull solo per obbligare Hamilton a fermarsi a sua volta. 

 

Io queste strategie con BOT e Mercedes questo anno non me le ricordo, anche perché Mercedes dorme letteralmente in piedi e reagisce sempre quando ormai è troppo tardi.

21 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

con le dure la Mercedes era leggermente superiore, fatto per altro visto in tanti altri GP, come al solito in gara hanno colmato il gap che avevano dalla RB in qualifica e le due macchine erano globalmente molto simili, Hamilton ha corso bene ma ha perso perché in RB sono stati molto aggressivi con la strategia (cosa che ha funzionato anche perché Verstappen è stato fenomenale negli stint con le dure) mentre in Mercedes hanno dormicchiato un po' con la prima sosta

 

Verstappen è ben altro avversario per Hamilton del Vettel del 2018...

Verstappen è un avversario comodo, ma come con Alonso nel 2012, non molti meriti vengono dati al suo team(e demeriti a quello avversario). 

Verstappen è stato sempre dentro lo 0,6 secondi di gap nel primo stinti quello che a Hamilton non è mai riuscito nemmeno con gomme 10 giri più giovani. Sai cosa significa questo? 

Edited by Imperial

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti la strategia Mercedes non l'ho capita, tenevano fuori Lewis sempre troppo a lungo, con il risultato che finiva a eoni di distanza da Max, doveva tirare per recuperare il vantaggio e quindi finiva le gomme quando gli arrivava vicino.

Tanto valeva fermarsi il giro dopo, subire l'undercut, ma restando relativamente vicino per colpire successivamente.

Nell'ultima tornata di soste Max ha controllato agevolmente, tenendosi quel tanto di gomma che bastava per tenere a distanza la Mercedes.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Infatti la strategia Mercedes non l'ho capita, tenevano fuori Lewis sempre troppo a lungo, con il risultato che finiva a eoni di distanza da Max, doveva tirare per recuperare il vantaggio e quindi finiva le gomme quando gli arrivava vicino.

Tanto valeva fermarsi il giro dopo, subire l'undercut, ma restando relativamente vicino per colpire successivamente.

Nell'ultima tornata di soste Max ha controllato agevolmente, tenendosi quel tanto di gomma che bastava per tenere a distanza la Mercedes.

 

Probabilmente hanno aspettato pensando (male) che passare Ricciardo e Leclerc non sarebbe stato così semplice? Ricciardo l'ha passato in due curve, Leclerc ha pittato. Poi Hamilton è rientrato ai box.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo tengono fuori anche sperando in una (V)SCulata

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Kimimathias ha scritto:

 

Probabilmente hanno aspettato pensando (male) che passare Ricciardo e Leclerc non sarebbe stato così semplice? Ricciardo l'ha passato in due curve, Leclerc ha pittato. Poi Hamilton è rientrato ai box.

 

 

Può essere, ma era gente con gomme praticamente finite. Infatti Max ha passato Ricciardo praticamente in uscita curva, quando ha aperto il DRS era già praticamente a fianco.

 

Al secondo giro di soste, Lewis era a 2.5 da Max, quando questo si è fermato. Il giro dopo Lewis ha sparato un 40.1, a quel punto poteva fermarsi, sarebbe stato vicinissimo.

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Imperial ha scritto:

Io queste strategie con BOT e Mercedes questo anno non me le ricordo, anche perché Mercedes dorme letteralmente in piedi e reagisce sempre quando ormai è troppo tardi.

ma se stanno usando Bottas come cavia da laboratorio per le PU (mandando in fumo valanghe di punti costruttori), maddai :max1m:

27 minuti fa, Imperial ha scritto:

Verstappen è stato sempre dentro lo 0,6 secondi di gap nel primo stinti quello che a Hamilton non è mai riuscito nemmeno con gomme 10 giri più vecchie. Sai cosa significa questo?

che la RB era più veloce con le gialle

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Rube se pensi davvero che ieri Hamilton abbian perso avendo a disposizione la vettura migliore non sarò certo io a farti cambiare idea, sicuramente i sostenitori di questa teoria qui dentro non mancheranno.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Leno ha scritto:

Caro Rube se pensi davvero che ieri Hamilton abbian perso avendo a disposizione la vettura migliore non sarò certo io a farti cambiare idea, sicuramente i sostenitori di questa teoria qui dentro non mancheranno.

:maxnotme:

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, Imperial ha scritto:

Verstappen è stato sempre dentro lo 0,6 secondi di gap nel primo stinti quello che a Hamilton non è mai riuscito nemmeno con gomme 10 giri più giovani. Sai cosa significa questo? 

 

Ma che discorso è? :asd:

 

Hamilton non è mai arrivato in zona DRS perché dopo la prima sosta è uscito a 6/7 secondi di distacco da Verstappen (distacco che non ha recuperato del tutto perché arrivato poco sotto i 3 secondi Verstappen si è fermato per la seconda sosta) e dopo la seconda sosta è uscito 9 secondi dietro, gap che ha completamente recuperato solo negli ultimi due giri.

 

Ieri Hamilton ha corso un'ottima gara, e non mi sembra di dire chissà quale eresia sostenendo che con le gomme dure la Mercedes era un po' più veloce della Red Bull, che invece con le medie ne aveva sicuramente di più della rivale. Purtroppo (per Ham) Mercedes ha fatto una strategia come se corresse da sola, senza minimamente tener conto della Red Bull, e questo gli è probabilmente costato la vittoria. Se il muretto Mercedes avesse marcato Verstappen, Hamilton avrebbe corso mezza gara negli scarichi dell'olandese, e di certo qualche tentativo di sorpasso avrebbe potuto farlo.

 

Non credo minimamente che sulle bianche, negli ultimi giri, Verstappen fosse in pieno controllo: se sei in pieno controllo tieni l'avversario a 2/3 secondi di distacco, non gli permetti di arrivarti a meno di un secondo di distacco (condizioni in cui la minima sbavatura di guida ti farebbe perdere la vittoria). Semplicemente, la Red Bull era superiore con le gialle, mentre la Mercedes con le bianche.

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

ma se stanno usando Bottas come cavia da laboratorio per le PU (mandando in fumo valanghe di punti costruttori), maddai 

 

Poveraccio...però...lo trattano proprio senza dignità....Sfido che poi Hamilton dice che è il miglior compagno di squadra che abbia mai avuto, è lo schiavetto di turno...

 

Quando vedo queste cose mi sembra quasi come se Mercedes stesse facendo di tutto per non vincere il mondiale...

 

Comunque tornando ad Hamilton, ieri il silenzio a fine gara è stato qualcosa di assordante!

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono d'accordo che la strategia mercedes non era concettualmente sbagliata ma rischiosa perchè a meno di un delta importante sarebbe stato difficile passare max nei 3 giri restanti. aveva forse più senso fermarsi insieme e provare un attacco nell'arco di 25 giri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hamilton non ce l'avrebbe fatta comunque, una volta davanti la RB e non erano più attaccabile salvo errori del pilota e purtroppo per la Mercedes il buon Max non è Vettel, lui il significato del termine sbinnare probabilmente manco lo conosce.

L'unica era una SC o un tracollo delle gomme della RB.

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Infatti la strategia Mercedes non l'ho capita, tenevano fuori Lewis sempre troppo a lungo, con il risultato che finiva a eoni di distanza da Max, doveva tirare per recuperare il vantaggio e quindi finiva le gomme quando gli arrivava vicino.

Tanto valeva fermarsi il giro dopo, subire l'undercut, ma restando relativamente vicino per colpire successivamente.

Nell'ultima tornata di soste Max ha controllato agevolmente, tenendosi quel tanto di gomma che bastava per tenere a distanza la Mercedes.

 

 

volevano provare una sosta sola allungando il primo stint con le gialle, ma il pit di perez li ha fregati e non hanno voluto rischiare di doverlo passare in pista.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto che verstappen stesse andando a passeggio lo dimostra il suo miglior tempo personale (39.1) a 4 giri dalla fine, con gomme montate quasi 25 giri prima. Tempo che è stato a "soli" 6 decimi dal fastest lap di Hamilton (38.5) fatto segnare subito dopo la sua seconda sosta e mai riavvicinato successivamente dall'inglese (massimo è sceso a 38.8).

Ieri era una di quelle gare dove se verstappen girava in testa alla prima curva salutava tutti. Forse l'unica chance che avrebbe potuto tentare Hamilton era di fare la strategia che ha fatto max, ovvero pittare presto con le gialle per negargli l'undercut e difendersi in pista, visto il vantaggio che aveva sul dritto rispetto alla red bull.

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, erosbart ha scritto:

Il fatto che verstappen stesse andando a passeggio lo dimostra il suo miglior tempo personale (39.1) a 4 giri dalla fine, con gomme montate quasi 25 giri prima. Tempo che è stato a "soli" 6 decimi dal fastest lap di Hamilton (38.5) fatto segnare subito dopo la sua seconda sosta e mai riavvicinato successivamente dall'inglese (massimo è sceso a 38.8).

Ieri era una di quelle gare dove se verstappen girava in testa alla prima curva salutava tutti. Forse l'unica chance che avrebbe potuto tentare Hamilton era di fare la strategia che ha fatto max, ovvero pittare presto con le gialle per negargli l'undercut e difendersi in pista, visto il vantaggio che aveva sul dritto rispetto alla red bull.

 

Se alla partenza avesse mantenuto il comando, Verstappen avrebbe "salutato tutti" solo durante il primo stint, quello con le medie, condizioni con le quali la sua Red Bull era superiore. Dopo i cambi gomme si è trovato effettivamente in testa con margine, ma in entrambe le occasioni si è visto recuperare tutto il vantaggio da Hamilton.

 

I commentatori italiani hanno fatto notare (penso giustamente) che all'inizio dell'ultimo stint Verstappen stava effettivamente amministrando con l'intento di preservare le gomme e poterle frustare alla fine, cosa che ha poi fatto quando Hamilton si è avvicinato. Però, nonostante questo, non è mai riuscito a scappare da Hamilton, che anzi ha continuato ad avvicinarsi. Quindi, se Verstappen faceva 39.1, Hamilton era comunque più veloce (del resto, avendo cambiato gomme più tardi, le poteva usare di più e con più costanza).

 

Io ripeto che se un pilota va a passeggio non permette che il rivale (Hamilton tra l'altro, mica un Bottas qualunque) gli arrivi a meno di un secondo. C'è stato un momento in cui ho avuto anch'io l'impressione che Ver avesse margine (in mezzo giro gli ha riguadagnato mezzo secondo), poi però ha ripreso a perdere terreno e Hamilton gli è finito a meno di un secondo, non esattamente condizioni di massima serenità per chi sta davanti.

Edited by rimatt

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hamilton sta dando tutto quello che ha.

Non so se è abbastanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×