Jump to content
Beyond

Amalo, pazzo Lewis amalo...

Recommended Posts

53 minuti fa, Kimired ha scritto:

@rimatt poi chiedi cosa avremmo contro il povero panoramix

 

Bah, io vedo che ogni sua affermazione viene commentata con facepalm e risatine, ma invece secondo me andrebbe letta con maggior attenzione. Alla fine che il mondiale 2007 sia stato fatto finire alla Ferrari per compensazione e che gli uomini Mercedes siano stati felici di poter portare Rosberg alla vittoria nel 2016 sono discorsi che ho letto più volte, e sul primo circolano anche diversi video su youtube (del tipo: i segreti oscuri della F1). Poi questo non li rende automaticamente reali, va da sé, ma che un "insider" (o comunque una persona che afferma di conoscere qualcuno nel circus) come Panoramix li riporti con una certa insistenza fa capire almeno una cosa, ovvero che anche nel paddock questo tipo di chiacchiere parrebbero circolare. Magari si tratta solo di chiacchiere, per carità, ma io trovo comunque interessante leggere un punto di vista diverso (per quanto apparentemente fantasioso), e trovo sbagliato sminuirlo seppellendo alcuni interventi di sarcasmo e risatine. Fermo restando che non è che io ci creda ciecamente, perché si tratta comunque di informazioni di seconda mano (nel senso che sono state riportate e non sono state udite direttamente da Panoramix). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Giovy_1006 ha scritto:

È paradossale che la Mercedes decida di mandare in fumo il proprio motore in diretta mondiale quando il suo pilota era in testa.

I danni di immagine per un colosso come Mercedes sono enormi.

 

Ecco, 'sta cosa del presunto danno di immagine non la capisco proprio. Mi sembra a dir poco esagerata. Ma che "enorme danno d'immagine" vuoi che ci sia per un singolo motore che esplode quando una squadra vince il suo terzo mondiale piloti (e costruttori) consecutivo, dominando come nessun team nella storia della F1? Quando quello stesso team si porta a casa 19 gare su 21 in quello stesso anno? Già immagino le migliaia di clienti che disdicono l'acquisto della loro Mercedes perché in Malesia a Hamilton è esploso il motore... :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Bah, io vedo che ogni sua affermazione viene commentata con facepalm e risatine, ma invece secondo me andrebbe letta con maggior attenzione. Alla fine che il mondiale 2007 sia stato fatto finire alla Ferrari per compensazione e che gli uomini Mercedes siano stati felici di poter portare Rosberg alla vittoria nel 2016 sono discorsi che ho letto più volte, e sul primo circolano anche diversi video su youtube (del tipo: i segreti oscuri della F1). Poi questo non li rende automaticamente reali, va da sé, ma che un "insider" (o comunque una persona che afferma di conoscere qualcuno nel circus) come Panoramix li riporti con una certa insistenza fa capire almeno una cosa, ovvero che anche nel paddock questo tipo di chiacchiere parrebbero circolare. Magari si tratta solo di chiacchiere, per carità, ma io trovo comunque interessante leggere un punto di vista diverso (per quanto apparentemente fantasioso), e trovo sbagliato sminuirlo seppellendo alcuni interventi di sarcasmo e risatine. Fermo restando che non è che io ci creda ciecamente, perché si tratta comunque di informazioni di seconda mano (nel senso che sono state riportate e non sono state udite direttamente da Panoramix). 

 

Vabè pongo la domanda anche a te. Chi sarebbe l'autore del mondiale pilotato verso la Ferrari nel 2007? Dennis? Stepney? o chi altro?
Troppo semplice poi affermare che il 2016 fu sabotato per far vincere un pilota tedesco su auto tedesca. Assist perfetto per i complottisti.

Rosberg correva in Mercedes da diversi anni e vinse sempre l'inglese.

In questo modo mettiamo anche in discussione il 2006 di Schumi e la rottura del motore a Suzuka, anzi mettiamo in discussione tutte le rotture.
Io quello che ricordo del 2016 sono le disastrose partenze di Hamilton e i suoi contatti. Se non ce li avesse avuti (autore lui e non il team) probabilmente avrebbe portato a casa anche quel titolo. Ma così non fu.

Edited by Kimired

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me nel 2016 i rapporti tra Hamilton e la Mercedes erano molto tesi anche perché a detta di molti Rosberg si muoveva molto bene all'interno del team anche in modo abbastanza spregiudicato e ai vertici una vittoria con un pilota tedesco non sarebbe certo dispiaciuta.

Sulle partenze cannate da Hamilton: mettendo insieme le dichiarazioni fatte da Wolff e Rosberg risulta che il sistema di partenza della Mercedes era abbastanza complicato e difficile da gestire, Nico ha avuto l'intuizione di usare dei guanti speciali più sensibili che lui stesso ha definito più volte fondamentali, Toto era a conoscenza della cosa ma non l'ha mai riferita ad Hamilton sin dopo la Korea per non interferire, scelta in teoria giusta ma che l'inglese ha considerato come una sorta di tradimento o comunque di disparità di trattamento.

Dopo il ritiro di Rosberg le cose sono ovviamente cambiate radicalmente: Toto è andato a parlare con Hamilton assicurandogli appoggio incondizionato e la lotta e le vittorie contro la Ferrari degli ultimi anni hanno cementato definitivamente il rapporto che attualmente risulta essere a prova di bomba.

In sintesi ognuno si è comportato secondo la propria indole, veramente difficile dare torti o ragioni a qualcuno anche perché alla fine ognuno ha ottenuto quello che desiderava: Rosberg il titolo, la Mercedes un periodo di dominio assoluto e Hamilton una squadra tutta sua che gli permette di puntare ai record assoluti della F1.

Ah, ovviamente la rottura del motore a Sepang fu sfiga e solo sfiga, Rosberg pur con meno talento lottò come un leone dando tutto sé stesso e meritò il titolo ma nonostante tutto il suo darsi da fare senza quella botta di culo probabilmente non avrebbe vinto comunque.

Edited by Leno
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi pare chiaro che un guanto più sensibile da solo non giustifica le tante partenze azzeccate o cannate. Il movimento lo fa la mano. Non è che il guanto fosse dotato di biotecnologia. Per me solo altre voci su voci per alimentare la teoria del malumore.

Edited by Kimired

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me Hamilton è meno intelligente di Rosberg, è ovvio. Infatti aveva problemi e faceva casino con le impostazioni "speciali" che gli venivano dettate via radio nei momenti in cui si verificavano dei problemi con la PU, mentre Rosberg, che è bello, biondo ed intelligente (e campione di videogiochi, mentre Ham ama il mondo dello spettacolo) risolveva subito i quesiti che gli capitavano.

 

E tutto questo non mi sorprende perché

 

---

 

Poi Ham è stato seguito dal team e gli hanno dato un po' di ripetizioni varie (ed hanno  risolto eventuali problemi dal box, senza dargli istruzioni, che non avrebbe capito) per ridargli fiducia e lasciare che si concentrasse sulla guida, vero punto di forza dell'anglo-caraibico. Così ha ripreso a vincere (a parte la vettura superiore...).

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Kimired ha scritto:

Mi pare chiaro che un guanto più sensibile da solo non giustifica le tante partenze azzeccate o cannate. Il movimento lo fa la mano. Non è che il guanto fosse dotato di biotecnologia. Per me solo altre voci su voci per alimentare la teoria del malumore.

 

L'importanza la sottolinea Rosberg stesso eh, non sono voci.

 

“Ho dimenticato di confessare l’esistenza di un guanto speciale al mio compagno di squadra, utile a facilitare le partenze. Normalmente tutto è sempre aperto, ma mi sono completamente dimenticato, mi dispiace davvero. L’ho usato per cinque volte traendo un vantaggio, dopodiché anche Hamilton ha ottenuto i guanti. Questa è stata una delle aree che mi hanno dato un vantaggio, ormai non sono più un suo rivale e questo cambia drasticamente la situazione."
 
Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Leno ha scritto:

 

Lo dice Rosberg stesso eh.

“Ho dimenticato di confessare l’esistenza di un guanto speciale al mio compagno di squadra, utile a facilitare le partenze. Normalmente tutto è sempre aperto, ma mi sono completamente dimenticato, mi dispiace davvero. L’ho usato per cinque volte traendo un vantaggio, dopodiché anche Hamilton ha ottenuto i guanti. Questa è stata una delle aree che mi hanno dato un vantaggio, ormai non sono più un suo rivale e questo cambia drasticamente la situazione."

 

mi pare per lo più una frecciatina. Tra l'altro non furono certo Wolff o Zetsche ad omettere la cosa ma a quanto pare una scelta tecnica fatta dallo stesso Rosberg. Era ovvio che in una situazione di battaglia mondiale se la tenesse per se.

Poi, oltretutto quello semmai gli diede un aiutino giusto a muovere un po' le dita ma se potessi chiedere allo stesso Rosberg o a qualcun altro in Mercedes se il mondiale fu vinto per merito di questo guanto non credo che risponderebbero in modo affermativo.
Poi si sa che i giornalisti, a costo di trovare lo scoop calcano e modificano i titoli dei propri articoli distorcendoli dal reale valore della realtà delle cose per farli apparire come rivelazioni.

Edited by Kimired

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una maggiore sensibilità alla mano causata dal materiale eccome se può fare la differenza.

 

Mi sfugge il momento in cui Wolff avrebbe parlato ad Hamilton dei guanti di Rosberg. Korea? 

 

Comunque il risultato è stato quello forse migliore per Mercedes. Loro campioni con due piloti e adesso con un pilota nettamente prima punta con il quale esiste un ottimo rapporto (anche dopo il chiarimento post 2016).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, panoramix ha scritto:
1 ora fa, VincenzoIceman ha scritto:

Basta riguardare 5-6 partenze di Hamilton dalla pole o prima fila per capire chi sbagliò nel 2016

 nulla da fare.

inutile proseguire per me.

restate pure sulle vostre convinzioni e continuate a credere che ci sia 

onestà in F1 

passo e chiudo.

Rispondimi, magagne anche per le partenze deficitarie di Lewis?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, KimiSanton ha scritto:

Una maggiore sensibilità alla mano causata dal materiale eccome se può fare la differenza.

 

 

Se sei un subacqueo hai bisogno di coibenza termica e quindi, a volte, di guanti molto spessi che possono limitare nei movimenti delle dita.
Un pilota non cerca altro che la sensibilità. Credo che Hamilton questo lo sappia. Guanti sensibili credo fosse tanto intelligente da poterseli procurare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sui guanti mi fate ridere. Fu un'idea di Rosberg, non della Mercedes, ergo le chiacchiere stanno a zero. Hamilton non perdeva metri solo da Rosberg, ma da 5-6 piloti. Ricordiamoci Suzuka tanto per dirne una, ma ce ne sarebbero 5-6. (tanto per dirne un'altra, Bahrein).

Ma la smettiamo? 

Rosberg vinse

Hamilton no.

Fine.

Edited by VincenzoIceman
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Kimired ha scritto:

 

Se sei un subacqueo hai bisogno di coibenza termica e quindi, a volte, di guanti molto spessi che possono limitare nei movimenti delle dita.
Un pilota non cerca altro che la sensibilità. Credo che Hamilton questo lo sappia. Guanti sensibili credo fosse tanto intelligente da poterseli procurare.

 

Lo stesso Rosberg ammise di essersi spinto fino al massimo possibile per cercare di battere Hamilton. Non mi sorprenderebbe se avesse cercato la perfezione anche in questo dettaglio. Non che Lewis sia scemo, ma appunto basta poco per avere un risultato diverso. Oltre al fatto che Hamilton quel sistema di partenza non è riuscito a gestirlo per 3/4 di stagione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Leno ha scritto:

 

L'importanza la sottolinea Rosberg stesso eh, non sono voci.

 

“Ho dimenticato di confessare l’esistenza di un guanto speciale al mio compagno di squadra, utile a facilitare le partenze. Normalmente tutto è sempre aperto, ma mi sono completamente dimenticato, mi dispiace davvero. L’ho usato per cinque volte traendo un vantaggio, dopodiché anche Hamilton ha ottenuto i guanti. Questa è stata una delle aree che mi hanno dato un vantaggio, ormai non sono più un suo rivale e questo cambia drasticamente la situazione."
 

 

google traduce l'articolo originale, scritto in tedesco.

 

La pensione di Formula 1 campione del mondo Nico Rosberg ha rivelato un ulteriore particolare del suo amaro duello stabile piccante con Lewis Hamilton.

Come il rapporto tedesco nella 'NDR' aveva tenuto i suoi rivali nella stagione di Formula 1 nel 2016, che stava sviluppando un guanto speciale da corsa per la procedura di partenza. "Ho dimenticato i miei compagni di squadra per raccontarlo", ha detto Rosberg. "Di solito tutto è sempre aperta, ma ho completamente dimenticato. Ha davvero dispiaciuto!"

La sua scusa, ovviamente, non del tutto insincere viene a lui con un sorriso malizioso sulle labbra - anche se lui e la sua azione contro i Mercedes-regole interne ( "regole di ingaggio") potrebbe aver violato. Tuttavia, dopo che i corvi dopo il suo titolo e la sua carriera non finiscono ca**o, tanto più che Hamilton ha anche ammesso fare nuovi guanti senza confessione. "Ho avuto cinque mega-off", ha detto Rosberg. "Dopo cinque gare è venuto a questo."


Guardando indietro, Rosberg descrive i guanti come un dettaglio che avrebbe aperto la strada per il titolo mondiale nel 2016 e lasciate riposare contro Hamilton. "E 'stato uno dei settori che mi hanno dato un vantaggio", ha detto il 32-year-old di sicurezza e ricorda la difficile guida off con l'allora Mercedes auto da corsa: "La partenza alla frizione - questa è la precisione indietro come stato a suonare la chitarra. è incredibile come si deve praticarla ", ricorda.

Rosberg aveva lasciato fare un modello personalizzato a causa di problemi di avviamento suoi produttori di guanti a metà stagione nel 2016, in cui è stato spostato una cucitura inquietante che sedeva tra le dita e la leva della frizione.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Immagino sia più per demeriti suoi, poi comunque rimango dell'idea che i guanti in formula 1 siano tutti sensibili al punto da lavorare con una frizione. Quelli "innovativi" di Rosberg lo potrebbero aver aiutato un po' ma fare una differenza netta mi pare difficile

Comunque un paio di guanti con un complotto ordito da Mercedes mi pare siano discorsi un po' lontani tra di loro.

Edited by Kimired

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che ho capito io, Rosberg aveva problemi con la frizione come Lewis, ad inizio stagione. La Mercedes (e i piloti) hanno fatto diversi tentativi per migliorare la situazione, Rosberg ha poi pensato di farsi fare dei guanti speciali nei quali una cucitura fu spostata: si trovava fra le dita ed infastidiva le operazioni in partenza; questa modifica non l'ha "passata" a lewis, infrangendo una regola interna al team. Per cinque gare, da metà stagione, ha avuto questo vantaggio, pi anche Lewis ha ricevuto la stessa modifica. Rosberg ha però anche detto che vi furono altri dettagli che lo avvantaggiarono, in quella stagione.

 

Penso altresì che ogni pilota, anche se all'interno del team vi sono degli accordi che invitano o costringono allo scambio totale di informazioni, mantengono qualche segreto per sé, se questo dà un vantaggio e se frutto di duro lavoro.

 

Rosberg ha sicuramente pensato ed agito in questo modo, l'idea è venuta a lui (ve lo dicevo che è più intelligente di Lewis...) ed ha voluto approfittarne.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non ho mai detto che Rosberg avrebbe dovuto condividere il segreto eh, è normale che cerchi di mantenere un vantaggio, come è normale che Hamilton (che comunque non ha mai fatto commenti a riguardo) si sia un po' indispettito.

Comunque le partenze di m***a di Ham erano dovute anche a questo, un sistema difficile da gestire rispetto a quello degli altri team, bravo Rosberg a trovare il bandolo della matassa ed ad approffittarne.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Leno ha scritto:

Ma non ho mai detto che Rosberg avrebbe dovuto condividere il segreto eh...

 

Sembra che per una specie di agreement interno, avrebbe dovuto condividere questa informazione. :boh:

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che ai fini del bene del team non ha agito bene ma nei termini della lotta con il suo diretto ed unico sfidante è stato superiore anche in questo dettaglio ed ha vinto... dopotutto se Hamilton avesse avuto l'idea del guanto l'avrebbe condivisa secondo voi?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Kimired ha scritto:

 

Vabè pongo la domanda anche a te. Chi sarebbe l'autore del mondiale pilotato verso la Ferrari nel 2007? Dennis? Stepney? o chi altro?
Troppo semplice poi affermare che il 2016 fu sabotato per far vincere un pilota tedesco su auto tedesca. Assist perfetto per i complottisti.

Rosberg correva in Mercedes da diversi anni e vinse sempre l'inglese.

In questo modo mettiamo anche in discussione il 2006 di Schumi e la rottura del motore a Suzuka, anzi mettiamo in discussione tutte le rotture.
Io quello che ricordo del 2016 sono le disastrose partenze di Hamilton e i suoi contatti. Se non ce li avesse avuti (autore lui e non il team) probabilmente avrebbe portato a casa anche quel titolo. Ma così non fu.

Kimi scusa ma parli veramente o stai scherzando?

mi auguro che tu stia scherzando altrimenti chiudo con il forum 

cioè parliamo del piu grande spinaggio sportivo della storia e tu ti fai domande?

aiutami perchè davvero, qui nn è che deridete me solo perchè dico cose scomode e/o difficili da 

accettare ma c'è una male , malissimo conoscenza di questo sport e non solo.

dove girano quasi miliardi di dollari.

rifletti e riflettete 

e non credete quando vi dicono che gli asini volano

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×