Jump to content
Beyond

Amalo, pazzo Lewis amalo...

Recommended Posts

2 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

tra lui e Schumacher c'è un abisso a favore del tedesco. Basta saper leggere i numeri e contestualizzarli, basta aver visto un po' di F1, letto un po' di storia di questo sport, avere un minimo di competenza per stabilire quale sia la realtà.

 

io sono tutto quello che hai scritto sopra, tuttavia non capisco dove sia questo abisso di cui parli. :imbarazzato:

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Figlio mio, in realtà nella prima metà di stagione del 2018 Hamilton fu pessimo e molto fortunato e anche MOLTO aiutato della porcata del gommino.

"Disperso" (per quanto puoi essere disperso con la Mercedes) in Bahrein, Cina, Canada e Austria (con ritiro); sculato a Baku; aiutato a Monaco da quel venduto di Ocon altrimenti finiva disperso anche li;  Francia e Spagna vittorioso per la porcata del gommino, altrimenti arriva a metà stagione con 0, sottolineo 0, vittorie. Li siamo stati noi sfortunati e stupidi nelle strategie nel non riuscire a capitalizzare i risultati che potevamo ottenere.

Il gp della Germania purtroppo è stato lo spartiacque del campionato, con Vettel, fino a quel momento superiore, che si è fuso il cervello e lui che invece da quel gp ha dispustato una delle migliori (metà) stagioni in carriera. Al netto ovviamente delle porcate della Fia, Mercedes, Pirelli, sviluppi cannati dalla Ferrari, fori "regolari" come il Das etc ovviamente. Il Mondiale 2018 fu una farsa quasi al livello del 2007-2008.

 

Per il resto Hamilton qualcosa di speciale lo ha fatto solo nel 2007 (tranne le ultime due gare), 2012 (dove la McL si rompeva troppo), la seconda metà del 2018 e basta.

Il resto della sua carriera ha fatto il suo, che per carità è sicuramente di altissimo livello, ma da 7 anni a questa parte si è semplicemente limitato a portare la macchina al traguardo e vincere, tranne del 2016 che è riuscito a perdere col compagno di squadra e appunto il 2018 come ho spiegato prima. L'Hamilton pre-Mercedes era quasi considerato da molti come uno che aveva sprecato e finito la carriera.

 

Per questo dico che non c'è nessun paragone possibile tra lui e Schumacher, che, qualcosa di speciale lo ha fatto sistematicamente ogni anno dal '92 sino al 2006 (soprattutto i primi anni in Ferrari più del dominio) e lo ha fatto persino quando ha mandato in Mercedes il suo clone un po' addormentato.

Modificato da ForzaFerrari88

giusto ma giusto 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, Beyond ha scritto:

 

io sono tutto quello che hai scritto sopra, tuttavia non capisco dove sia questo abisso di cui parli. :imbarazzato:

 

vicino la Fossa delle Marianne

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Ma è chiaro che Hamilton sia forte eh. Nessuno mette in dubbio che sia un pilota con delle qualità e uno dei più forti della storia. 

Purtroppo sarà anche il più vincente come statistiche.

 

Poi è altrettanto chiaro, ed è giusto ribadirlo il più possibile perchè qualcuno deve un po' calare la cresta, che tra lui e Schumacher c'è un abisso a favore del tedesco. Basta saper leggere i numeri e contestualizzarli, basta aver visto un po' di F1, letto un po' di storia di questo sport, avere un minimo di competenza per stabilire quale sia la realtà.

 

 

Figlio mio, in realtà nella prima metà di stagione del 2018 Hamilton fu pessimo e molto fortunato e anche MOLTO aiutato della porcata del gommino.

"Disperso" (per quanto puoi essere disperso con la Mercedes) in Bahrein, Cina, Canada e Austria (con ritiro); sculato a Baku; aiutato a Monaco da quel venduto di Ocon altrimenti finiva disperso anche li;  Francia e Spagna vittorioso per la porcata del gommino, altrimenti arriva a metà stagione con 0, sottolineo 0, vittorie. Li siamo stati noi sfortunati e stupidi nelle strategie nel non riuscire a capitalizzare i risultati che potevamo ottenere.

Il gp della Germania purtroppo è stato lo spartiacque del campionato, con Vettel, fino a quel momento superiore, che si è fuso il cervello e lui che invece da quel gp ha dispustato una delle migliori (metà) stagioni in carriera. Al netto ovviamente delle porcate della Fia, Mercedes, Pirelli, sviluppi cannati dalla Ferrari, fori "regolari" come il Das etc ovviamente. Il Mondiale 2018 fu una farsa quasi al livello del 2007-2008.

 

Per il resto Hamilton qualcosa di speciale lo ha fatto solo nel 2007 (tranne le ultime due gare), 2012 (dove la McL si rompeva troppo), la seconda metà del 2018 e basta.

Il resto della sua carriera ha fatto il suo, che per carità è sicuramente di altissimo livello, ma da 7 anni a questa parte si è semplicemente limitato a portare la macchina al traguardo e vincere, tranne del 2016 che è riuscito a perdere col compagno di squadra e appunto il 2018 come ho spiegato prima. L'Hamilton pre-Mercedes era quasi considerato da molti come uno che aveva sprecato e finito la carriera.

 

Per questo dico che non c'è nessun paragone possibile tra lui e Schumacher, che, qualcosa di speciale lo ha fatto sistematicamente ogni anno dal '92 sino al 2006 (soprattutto i primi anni in Ferrari più del dominio) e lo ha fatto persino quando ha mandato in Mercedes il suo clone un po' addormentato.

 

mamma mia che post.

Un giorno ti conoscerò da vicino :lewlove: :amore: :sebdito:

Edited by Rio Nero
  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capisco come mai Rosberg venga nominato solo per il 2016 e non per il 2014 e il 2015. Mistero della fede...

:asd:

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

perfino il 2018 è in discussione 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

perfino il 2018 è in discussione 

 

Robe da Matti....

(ciao PiP)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Kimimathias ha scritto:

Non capisco come mai Rosberg venga nominato solo per il 2016 e non per il 2014 e il 2015. Mistero della fede...

:asd:

 

Un pilota medio che batte il campione dei campioni.

Non vi fa strano?

come è possibile che Hamilton venga battuto da un Rosberg, io ancora non me lo spiego ancora.

 

Nel 2014 e 2015 vinse si Hamilton, ma la Mercedes era comunque un'astronave.

La macchia del 2016 rimarrà per secoli negli annali.

Una macchia indelebile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Kimimathias ha scritto:

Non capisco come mai Rosberg venga nominato solo per il 2016 e non per il 2014 e il 2015. Mistero della fede...

:asd:

 

E cosa si dovrebbe dire sul Rosberchello del 2014-2015.

Uno che viene considerato uno dei più forti della storia è il minimo che batta il suo compagno di squadra. Avesse avuto Alonso o Vettel...ma era Rosberg.

Lo si nomina solo nel 2016 proprio perchè è una macchia nella carriera di Hamilton.

 

5 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

perfino il 2018 è in discussione 

 

Ho semplicemente detto le stesse cose che dissi a fine 2018. Basta che rileggi i post.

Prima metà di stagione pessimo, seconda metà di stagione una delle sue migliori in carriera. Cosa c'è da mettere in discussione?

Edited by ForzaFerrari88

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

Ho semplicemente detto le stesse cose che dissi a fine 2018. Basta che rileggi i post.

Prima metà di stagione pessimo, seconda metà di stagione una delle sue migliori in carriera. Cosa c'è da mettere in discussione?

 

aiutato dai fori e dagli aggiornamenti della Mercedes che gli mise letteralmente le ALI !!!!

 

 

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però delle due l'una. Rosberg nei suoi primi anni Mercedes ha facilmente fatto 3-0 in campionato contro Schumacher. O quella versione del tedesco era scarsa scarsa, o Rosberg comunque un pelo decente lo era. Nettamente superiore a Bottas, confrontando i due periodi. Avere una vettura così dominante come la 2016 (numeri alla mano la migliore nel complesso) ha anche drasticamente ridotto i margini di errore. Hamilton ha perso quel Mondiale per una partenza, nei fatti (o per il cambio della Cina, che alcuni si dimenticano... O per il cambio motore estremo in Belgio)

 

Già nel 2015, dove Mercedes lasciò qualcosina in più, Rosberg rischiò pure la seconda posizione.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

Però delle due l'una. Rosberg nei suoi primi anni Mercedes ha facilmente fatto 3-0 in campionato contro Schumacher. O quella versione del tedesco era scarsa scarsa, o Rosberg comunque un pelo decente lo era. Nettamente superiore a Bottas, confrontando i due periodi. Avere una vettura così dominante come la 2016 (numeri alla mano la migliore nel complesso) ha anche drasticamente ridotto i margini di errore. Hamilton ha perso quel Mondiale per una partenza, nei fatti (o per il cambio della Cina, che alcuni si dimenticano... O per il cambio motore estremo in Belgio)

 

Già nel 2015, dove Mercedes lasciò qualcosina in più, Rosberg rischiò pure la seconda posizione.

 

Eh ma chiedi ragionamenti troppo complessi. Molto meglio un semplice "titoli di cartoneh!!1!1" e via...

:whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il migliore tra Hamilton e Schumi? 

È in questa foto

70c4f686fbf23e793b23.jpeg

Ma anche in questa

151203-lewis-hamilton-le-prince-albert-e

Ora tornate a scornarvi tra voi :asd:

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, KimiSanton ha scritto:

Però delle due l'una. Rosberg nei suoi primi anni Mercedes ha facilmente fatto 3-0 in campionato contro Schumacher. O quella versione del tedesco era scarsa scarsa, o Rosberg comunque un pelo decente lo era. Nettamente superiore a Bottas, confrontando i due periodi. Avere una vettura così dominante come la 2016 (numeri alla mano la migliore nel complesso) ha anche drasticamente ridotto i margini di errore. Hamilton ha perso quel Mondiale per una partenza, nei fatti (o per il cambio della Cina, che alcuni si dimenticano... O per il cambio motore estremo in Belgio)

 

Già nel 2015, dove Mercedes lasciò qualcosina in più, Rosberg rischiò pure la seconda posizione.

 

Ma io mica penso che Rosberg sia una pippa. Era un ottimo pilota, al livello di Barrichello, che nel 2016 ha tirato fuori il massimo a livello di guida, concentrazione mentale e tutto quello che poteva fare per vincere il titolo contro un pilota oggettivamente nettamente più talentuoso di lui (e infatti poi si è ritirato perchè sapeva che l'anno dopo le avrebbe prese e non avrebbe avuto la testa per reggere un altro anno come il 2016).

 

Ribadisco che per me, quel titolo, Rosberg l'ha vinto perchè contro aveva Hamilton e non Schumacher (quello vero), il cannibale che semplicemente gli avrebbe lasciato le briciole e mai avrebbe perso contro il compagno di squadra.

 

Sul ritorno di Schumi nel 2010 ognuno ha le sue opinioni. La mia è che tornò perchè non avrebbe voluto lasciare nel 2006. Ovviamente non era lo stesso sia a livello di testa, che fisico. Inoltre erano passati 4 anni e c'erano macchine totalmente diverse.Ha dato una gran mano a Mercedes nella creazione del team. In pista ovviamente ha fatto solo vedere qualche sprazzo di chi era, ma bastava vedere come era sempre sorridente nel paddok e gentile con tutti per capire che era totalmente appagato ed era tornato più per una voglia personale piuttosto che per competere realmente per qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rosberg a livello di Barichello non si può sentire dai, fermo restando che il confronto tra compagni tra Ham e Schummy non ha praticamente senso visto che quelli del tedesco si scansavano per contratto.

Resta ovviamente valida la collocazione del Saggio Leno: sono praticamente pari, tra la settima e l'ottava posizione nella classifica dei migliori piloti di F1 della storia -_-

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Leno ha scritto:

Rosberg a livello di Barichello non si può sentire dai, fermo restando che il confronto tra compagni tra Ham e Schummy non ha praticamente senso visto che quelli del tedesco si scansavano per contratto.

Resta ovviamente valida la collocazione del Saggio Leno: sono praticamente pari, tra la settima e l'ottava posizione nella classifica dei migliori piloti di F1 della storia -_-

 

L'ultima volta che ci siamo visti ti eri convinto a mettere Lewis settimo e Schumacher ottavo.

:shock:

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Kimimathias ha scritto:

 

L'ultima volta che ci siamo visti ti eri convinto a mettere Lewis settimo e Schumacher ottavo.

:shock:

Si ma le cose cambiano in fretta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende da come mi sveglio :asd:

Comunque per me sono pari, è un po' lo stesso tipo di pilota anche, Schummy più cannibale ma anche un po' più fragile se messo sotto pressione, Ham forse più talentuoso ma con qualche calo di concentrazione in più, entrambi veloci, tignosi, efficacissimi, longevi e alla lunga pure  un po' noiosi.

Nel complesso forse Ham è preferibile perché più corretto e senza il cavalier servente.

 

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Leno ha scritto:

Nel complesso forse Ham è preferibile perché più corretto e senza il cavalier servente.

Roflt

Anche Lewis ne ha combinate di scorrettezze belle e buone

Share this post


Link to post
Share on other sites

In questo ambito sono imparagonabili, Ham è un dilettante in confronto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×