Jump to content
L.Costigan

Fernando Alonso lascia la F1

Recommended Posts

Hamilton vicino alla Ferrari è la solita bufaletta da giornalai. Una settimana dopo ha comprato una McLaren P1, quindi?

Edited by bruce.mclaren

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vettel ha già un ottimo secondo, non gliene serve uno che il secondo non lo vuole fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Villeneuve nella stassa intervista dice anche che l'Alonso dei primi anni in Ferrari è il miglior pilota che lui abbia mai visto correre in f1. Strano che si sia riportata solo la parte su petrov di quella intervista :D

Tu sei d'accordo? Con "primi anni" presumo intenda 2010 e 2011, che io non ritengo certo le migliori di Alonso.

direi di si, non va dimenticato che ha sempre corso in inferiorità tecnica con la ferrari ed io non ricordo molti piloti nella storia che siano stati capaci di mettere insieme una stagione come il 2012 di fernando. Edited by effe

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché pensiamo effettivamente troppo al brevissimo periodo. Nel 2016 la storia potrebbe decisamente cambiare.

 

Secondo me invece si pensa troppo alla STORIA, la McLaren Honda deve essere per forza velocissima? Il gap con Ferrari e Mercedes secondo me è praticamente incolmabile almeno per i prossimi 2/3 anni, sempre SE dovessero farcela, ovviamente

Edited by Antonio91

Share this post


Link to post
Share on other sites

vedrete che Honda ci proverà quest'anno, anche l'anno prossimo e se incoraggiati pure nel 2017.

ma se dopo tre anni non iniziano a lottare per i mondiali se ne andranno velocemente come sono tornati :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

DARE TUTTO "Nel 2010 avrebbe potuto vincere, eppure non riuscì a sorpassare Petrov - ricorda Villeneuve - la strategia del team era sbagliata, ma lui avrebbe dovuto giocarsi le proprie carte diversamente, doveva rischiare, anche a costo di sbattere, perché se lo avesse fatto sarebbe passato alla storia come pilota pronto a dare tutto pur di vincere". Invece tutti sanno come andò a finire, con lo spagnolo bloccato e Vettel campione per il primo dei suoi 4 titoli. Poi, a fine 2014, la decisione di lasciare la Ferrari: "Chiaramente è stato uno sbaglio, poteva restare altri tre o quattro anni, per poi ritirarsi o magari andare in McLaren.

 

Bravo Villeneuve

 

Arriverà una querela?

 

Beh non mi pare che Villeneuve dica una cosa tanto assurda e sbagliata...che Alonso non è riuscito a passare Petrov per qualche decina di giri è un dato di fatto, avrebbe potuto tentare il tutto per tutto. Poi non credo che i "fansboys" siano contenti che il loro beniamino arranchi con questa McLaren, è un evidente errore non essere rimasto in Ferrari

 

 

non so se ridere o se piangere

vi facci presente che per VINCERE il totolo alonso avrebbe dovuto prima sorpassare petrov, poi kubica (altro pilota tosto, con la renault uguale a petrov quindi veloce in rettilineo) e poi rosberg, perchè a conti fatti vettel e alonso avevano:

-lo stesso numero di vittorie,

-lo stesso numero di secondi posti

-lo stesso numero di terzi posti

ma vettel aveva un quarto posto in più, quindi a parità di punti vettel era comunque campione del mondo..

alonso è arrivato settimo, per vincere il titolo doveva arrivare quarto

 

 

poi...la gara ve la ricordate? alonso è arrivato lungo 2 volte rischiando il contatto, andando per prati (che per fortuna non c'erano) dando proprio quel "tutto per tutto" che villeneuve dice che l'asturiano non ha dato... LOL

minuto 5.20

https://www.youtube.com/watch?v=o3poeWjoq2Q

 

si si, non ha dato il tutto per tutto rischiando il contatto :asd:

 

Vettel domenica scorsa si è trovato nella stessa situazione, bottas più lento sul giro ma insuperabile in rettilineo, neanche con il drs (che alonso nel 2010 non aveva)

e poi... ok, avesse superato petrov...cosa cambiava? dall'intervista sembra quasi che alonso abbia perso il campionato lì, nel non sorpassare petrov..

 

 

villeneuve (e chi gli va dietro come pecorelle) farebbe meglio a starsene zitto

 

bandieruoleeeeeee

 

Edited by mircocatta

Share this post


Link to post
Share on other sites

È vero: per quanto rosicai per tutta la gara, il motivo dell'insuccesso non fu Alonso. Se avessero azzeccato tutto quella gara (io mi aspettavo che facessero la gara su Vettel, sinceramente) Alonso sarebbe stato il più giovane tricampione del mondo.

 

Io credo fermamente che avrebbero dovuto fare la stessa strategia dei 3 davanti ad Alonso (credo fossero Vettel, Hamilton e Button nell'ordine), anche se la Ferrari era meno performante. Dovevano cercare di restare al 4° posto fino alla bandiera a scacchi. Non ricordo bene i distacchi, ma credo che sarebbe stato possibile. Forse comunque Rosberg e Kubica gli avrebbero messo i bastoni fra le ruote e non se ne sarebbe fatto nulla ugualmente. Ma le possibilità di successo sarebbero state superiori.

 

Tutto questo mi frullò per la testa praticamente subito.

 

È andata così, è andata male. Ma comunque, considerando guasti, rotture ed errori dei 2 teams (Ferrari e Red Bull) e gli errori dei piloti, bisogna accettare ed ammettere che Vettel quel titolo se lo guadagnò. Come lo avrebbe meritato pure Alonso, se fosse finita diversamente.

 

Se ricordo male, correggetemi... da ieri ho 50 anni ed i vuoti aumentano (:asd:).

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque, ha detto una cosa più o meno condivisibile, nessuno dice niente? :asd:
http://f1grandprix.motorionline.com/alonso-formula-1-piu-lente-di-10-secondi-rispetto-a-dieci-anni-fa/

 

 

Alonso: “Formula 1 più lente di 10 secondi rispetto a dieci anni fa” Il pilota asturiano, uno dei pochi in griglia che ha guidato i V10, si è scagliato contro la Formula 1 turbo ibrida

fernando-alonso-sakhir-2015.jpg

I pochi piloti dell’attuale griglia di partenza, che si sono ritrovati tra le mani un V10, continuano a vedere in maniera critica la nuova Formula 1 e la politica, voluta principalmente da Jean Todt e dalla FIA, dell’ibrido. Alla lista si è aggiunto anche il nome di Fernando Alonso , uno dei pochi piloti che ha avuto la fortuna di portare in pista una monoposto spinta dai leggendari V10 prima, e dai V8 poi, gli ultimi motori non ibridi prima del passaggio al V6 Turbo di ultima generazione.

Le emozioni alla guida sembrano essere sparite nonostante il divertimento in bagarre sia comunque pressoché invariato: “Le vetture sono differenti se pensiamo a 10 anni fa, sono più lente e più pesanti. Quest’anno in Cina, il passo era sull’1:43, mentre nel 2004 era sull’1:33. Stiamo parlando di ben dieci secondi di differenza, le monoposto sono parecchio più lente – ha raccontato il pilota della McLaren ai colleghi di Crash.net – Nonostante ciò, la Formula 1 non ha tradito la sua filosofia, il DNA di questo sport è rimasto invariato. Si lotta in pista dimostrando anche di essere più intelligenti degli avversari utilizzando differenti tattiche di gara”.

Eppure, con un esempio terra a terra, lo spagnolo ha in un certo senso promosso questa nuova Formula 1: “Non è importante quanto tu sia veloce, conta solo divertirsi correndo. Vi faccio un esempio: quando vado a fare qualche gara coi miei amici in kart, raggiungiamo velocità di 50 km/h, è pochissimo, eppure ci divertiamo un sacco – ha continuato – È impossibile pensare a cosa potrebbe accadere in futuro. È vero, siamo noi quelli che corriamo, siamo i piloti ma le nostre opinioni contano relativamente soprattutto se confrontate ai numerosi interessi economici che mandano avanti il nostro sport”, ha concluso.

 



È vero: per quanto rosicai per tutta la gara, il motivo dell'insuccesso non fu Alonso. Se avessero azzeccato tutto quella gara (io mi aspettavo che facessero la gara su Vettel, sinceramente) Alonso sarebbe stato il più giovane tricampione del mondo.

 

Io credo fermamente che avrebbero dovuto fare la stessa strategia dei 3 davanti ad Alonso (credo fossero Vettel, Hamilton e Button nell'ordine), anche se la Ferrari era meno performante. Dovevano cercare di restare al 4° posto fino alla bandiera a scacchi. Non ricordo bene i distacchi, ma credo che sarebbe stato possibile. Forse comunque Rosberg e Kubica gli avrebbero messo i bastoni fra le ruote e non se ne sarebbe fatto nulla ugualmente. Ma le possibilità di successo sarebbero state superiori.

 

Tutto questo mi frullò per la testa praticamente subito.

 

È andata così, è andata male. Ma comunque, considerando guasti, rotture ed errori dei 2 teams (Ferrari e Red Bull) e gli errori dei piloti, bisogna accettare ed ammettere che Vettel quel titolo se lo guadagnò. Come lo avrebbe meritato pure Alonso, se fosse finita diversamente.

 

Se ricordo male, correggetemi... da ieri ho 50 anni ed i vuoti aumentano ( :asd:).

 

anche perchè dopo petrov c'era kubica, che pure le mclaren faticarono a passarlo, nonostante montassero l'f-dutch e quindi avevano alte velocità in rettilineo

 

ma quanto è divertente vedere le opinioni della gente che cambiano da un giorno all'altro?! :asd:

 

ps: auguri, anche se in ritardo! :)

Edited by mircocatta

Share this post


Link to post
Share on other sites

È vero: per quanto rosicai per tutta la gara, il motivo dell'insuccesso non fu Alonso. Se avessero azzeccato tutto quella gara (io mi aspettavo che facessero la gara su Vettel, sinceramente) Alonso sarebbe stato il più giovane tricampione del mondo.

 

Io credo fermamente che avrebbero dovuto fare la stessa strategia dei 3 davanti ad Alonso (credo fossero Vettel, Hamilton e Button nell'ordine), anche se la Ferrari era meno performante. Dovevano cercare di restare al 4° posto fino alla bandiera a scacchi. Non ricordo bene i distacchi, ma credo che sarebbe stato possibile. Forse comunque Rosberg e Kubica gli avrebbero messo i bastoni fra le ruote e non se ne sarebbe fatto nulla ugualmente. Ma le possibilità di successo sarebbero state superiori.

 

Tutto questo mi frullò per la testa praticamente subito.

 

È andata così, è andata male. Ma comunque, considerando guasti, rotture ed errori dei 2 teams (Ferrari e Red Bull) e gli errori dei piloti, bisogna accettare ed ammettere che Vettel quel titolo se lo guadagnò. Come lo avrebbe meritato pure Alonso, se fosse finita diversamente.

 

Se ricordo male, correggetemi... da ieri ho 50 anni ed i vuoti aumentano ( :asd:).

 

Esattamente, facendo la strategia su quelli davanti sarebbe arrivato 4°, ma meglio non ricordare uno dei pomeriggi più brutti della mia vita sportiva. :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

uno dei pochi piloti che ha avuto la fortuna di portare in pista una monoposto spinta dai leggendari V10 prima, e dai V8 poi, gli ultimi motori non ibridi prima del passaggio al V6 Turbo di ultima generazione.

 

 

 

se i v10 congelati erano leggendari pensa cosa erano i v12 da 3500 cc o i v4-v6 turbo degli anni 80

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo 2 cose:

 

comunque, ha detto una cosa più o meno condivisibile, nessuno dice niente? :asd:
http://f1grandprix.motorionline.com/alonso-formula-1-piu-lente-di-10-secondi-rispetto-a-dieci-anni-fa/

 

 

 

I pochi piloti dell’attuale griglia di partenza, che si sono ritrovati tra le mani un V10, continuano a vedere in maniera critica la nuova Formula 1 e la politica, voluta principalmente da Jean Todt e dalla FIA, dell’ibrido. Alla lista si è aggiunto anche il nome di Fernando Alonso , uno dei pochi piloti che ha avuto la fortuna di portare in pista una monoposto spinta dai leggendari V10 prima, e dai V8 poi, gli ultimi motori non ibridi prima del passaggio al V6 Turbo di ultima generazione.

Le emozioni alla guida sembrano essere sparite nonostante il divertimento in bagarre sia comunque pressoché invariato: “Le vetture sono differenti se pensiamo a 10 anni fa, sono più lente e più pesanti. Quest’anno in Cina, il passo era sull’1:43, mentre nel 2004 era sull’1:33. Stiamo parlando di ben dieci secondi di differenza, le monoposto sono parecchio più lente – ha raccontato il pilota della McLaren ai colleghi di Crash.net – Nonostante ciò, la Formula 1 non ha tradito la sua filosofia, il DNA di questo sport è rimasto invariato. Si lotta in pista dimostrando anche di essere più intelligenti degli avversari utilizzando differenti tattiche di gara”.

Eppure, con un esempio terra a terra, lo spagnolo ha in un certo senso promosso questa nuova Formula 1: “Non è importante quanto tu sia veloce, conta solo divertirsi correndo. Vi faccio un esempio: quando vado a fare qualche gara coi miei amici in kart, raggiungiamo velocità di 50 km/h, è pochissimo, eppure ci divertiamo un sacco – ha continuato – È impossibile pensare a cosa potrebbe accadere in futuro. È vero, siamo noi quelli che corriamo, siamo i piloti ma le nostre opinioni contano relativamente soprattutto se confrontate ai numerosi interessi economici che mandano avanti il nostro sport”, ha concluso.

 


 


ma quanto è divertente vedere le opinioni della gente che cambiano da un giorno all'altro?! :asd:

 

ps: auguri, anche se in ritardo! :)

 

1 - la cosa condivisibile che dice Alonso, secondo me, è quella che ho evidenziato in rosso (Ferrari antico)

2 - a chi ti riferisci, quando parli delle opinioni della gente?

 

Grazie per gli auguri, Ora sono pronto per i prossimi 50! :yes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il suo passo era sull'1'43", ma altri andavano più veloci (il gpv è stato sull'1'36"). Che le F1 siano più lente di dieci anni fa è un dato di fatto, ma stanno migliorando molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha pure detto che sono più pesanti.

...ma così, a spanne, quanto sarebbe la differenza di peso tra una f1 degli anni 2000 e una di adesso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

la risposta l'ho trovata da solo: la Ferrari 2000 pesava 600 kg oggi invece 700 kg circa. Questi motori io personalmente non li amo, e il suono pure alla fine non mi piace per niente, e capisco bene per quale motivo Alonso li rimpianga :asd: Un suono devastante che ti squarcia la cassa toracica... Probabilmente il V10 ancora se lo sogna la notte.

 

Però...mmm ... 100 kg in più... devo dire che per quanto sono piccoli effettivamente questi motori sono delle bombe. Considerato appunto che il giro più veloce era 1:36, contro 1:33, ma la macchina pesa 100 kg di più, cioè 7/6 del peso della macchina. Se il tempo sul giro pure fosse in proporzione ai 7/6 di peso allora il tempo, a parità di prestazione, dovrebbe essere un 1:48 con questo peso, quindi di fatto, queste auto sono molto superiori, visto che portano molti più kg con solo 3 secondi di ritardo, oltretutto con una cilindrata che è la metà.

 

Poi rimane il fatto che il motore grosso, prepotente e rumoroso di una volta continuo a preferirlo lo stesso per motivi poetici/filosofici :asd:

 

Edited by Pneumatico Usurato

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque, ha detto una cosa più o meno condivisibile, nessuno dice niente? :asd:

http://f1grandprix.motorionline.com/alonso-formula-1-piu-lente-di-10-secondi-rispetto-a-dieci-anni-fa/

 

 

Alonso: “Formula 1 più lente di 10 secondi rispetto a dieci anni fa” Il pilota asturiano, uno dei pochi in griglia che ha guidato i V10, si è scagliato contro la Formula 1 turbo ibrida

fernando-alonso-sakhir-2015.jpg

I pochi piloti dell’attuale griglia di partenza, che si sono ritrovati tra le mani un V10, continuano a vedere in maniera critica la nuova Formula 1 e la politica, voluta principalmente da Jean Todt e dalla FIA, dell’ibrido. Alla lista si è aggiunto anche il nome di Fernando Alonso , uno dei pochi piloti che ha avuto la fortuna di portare in pista una monoposto spinta dai leggendari V10 prima, e dai V8 poi, gli ultimi motori non ibridi prima del passaggio al V6 Turbo di ultima generazione.

Le emozioni alla guida sembrano essere sparite nonostante il divertimento in bagarre sia comunque pressoché invariato: “Le vetture sono differenti se pensiamo a 10 anni fa, sono più lente e più pesanti. Quest’anno in Cina, il passo era sull’1:43, mentre nel 2004 era sull’1:33. Stiamo parlando di ben dieci secondi di differenza, le monoposto sono parecchio più lente – ha raccontato il pilota della McLaren ai colleghi di Crash.net – Nonostante ciò, la Formula 1 non ha tradito la sua filosofia, il DNA di questo sport è rimasto invariato. Si lotta in pista dimostrando anche di essere più intelligenti degli avversari utilizzando differenti tattiche di gara”.

Eppure, con un esempio terra a terra, lo spagnolo ha in un certo senso promosso questa nuova Formula 1: “Non è importante quanto tu sia veloce, conta solo divertirsi correndo. Vi faccio un esempio: quando vado a fare qualche gara coi miei amici in kart, raggiungiamo velocità di 50 km/h, è pochissimo, eppure ci divertiamo un sacco – ha continuato – È impossibile pensare a cosa potrebbe accadere in futuro. È vero, siamo noi quelli che corriamo, siamo i piloti ma le nostre opinioni contano relativamente soprattutto se confrontate ai numerosi interessi economici che mandano avanti il nostro sport”, ha concluso.

 

 

Ha detto delle cose ampiamente condivisibili, anche se i secondi al giro di differenza non sono 10.

Certo che ogni volta che sento il suono del V10..... Mamma mia ragazzi scende la lacrimuccia

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pare che dovesse correre con Porsche la 24h di Le Mans e la 6h di SPA ma la McLaren abbia posto il veto dopo l'incidente di Webber.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè, potevano lasciarlo correre visto il cetriolo che gli hanno rifilato...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kart da 50 km/h? Cosa usano, i tagliaerba? :lol2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Erano anche altri pneumatici, potevi aggredire il cordolo adesso no e in ogni caso facevi i giri veloci negli ultimi giri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kart da 50 km/h? Cosa usano, i tagliaerba? :lol2:

 

Beh, l'ultima volta che sono stato a Lonato (BS), molti anni, fa si potevano noleggiare solamente dei kart simili a quelli di cui parla Alonso, non vi erano altri modelli a disposizione. Forse ora vengono noleggiati dei modelli più potenti, chi lo sa?

 

In rettilineo ci si piegava sul volante per migliorare la penetrazione aerodinamica, perchè i motori erano veramente piccoli e poco potenti. Non so se la cosa fosse utile, ma "si faceva così" ( :asd:)

 

Edit:

 

ho ricercato, non è che sia cambiato molto, anche se ora vi è più scelta...

 

http://www.southgardakarting.it/noleggio-kart

 

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×