Jump to content
L.Costigan

Fernando Alonso lascia la F1

Recommended Posts

adesso farò un paragone del cavolo!e se schumacher nel 99 mollava perchè in 4 anni aveva raccolto zero?anche s eera una ferrari migliore di quella del 2014!ma quelle 97 e 98 non so se erano così migliori del 2010 0 2012?no?

 

Come sempre difficile fare confronti tra epoche diverse. Innanzitutto quell'anno il Kaiser si ruppa la gamba e altre differenze che mi vengono in mente sono le seguenti:

 

1) C'è sempre la questione dei test che all'epoca permetteva miglioramenti continui

2) Dall'esterno è impossibile capire le dinamiche interne: metodi di lavoro, rapporti con le persone, etc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 99 sfiorò il titolo Irvine, Schumy l'avrebbe vinto a mani basse senza rompersi la gamba a Silverstone, infatti la Ferrari conquistò il costruttori anche con un dopolavorista finlandese come sostituto di Micheal. Io penso che Alonso non avrebbe cmq mai vinto in Ferrari, ed avrebbe continuato a dividere invece che unire il team.

Edited by Alexander

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 99 sfiorò il titolo Irvine, Schumy l'avrebbe vinto a mani basse senza rompersi la gamba a Silverstone, infatti la Ferrari conquistò il costruttori anche con un dopolavorista finlandese come sostituto di Micheal. Io penso che Alonso non avrebbe cmq mai vinto in Ferrari, ed avrebbe continuato a dividere invece che unire il team.

Si, con Coulthard che buttava fuori Hakkinen all'inizio di gare già vinte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se avevate un pirla come secondo che colpa ha la Ferrari? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 99 sfiorò il titolo Irvine, Schumy l'avrebbe vinto a mani basse senza rompersi la gamba a Silverstone, infatti la Ferrari conquistò il costruttori anche con un dopolavorista finlandese come sostituto di Micheal. Io penso che Alonso non avrebbe cmq mai vinto in Ferrari, ed avrebbe continuato a dividere invece che unire il team.

 

Di questo non sono sicuro: ne abbiamo già parlato ampiamente in amarcord ed è opinione diffusa (non l'unica ovviamente) che in Mclaren, dopo l'incidente del Ferrarista, si siano rilassati troppo pensando di avere già vinto.

 

Si, con Coulthard che buttava fuori Hakkinen all'inizio di gare già vinte

 

 

In Austria, mi pare (dove poi vinse Irvine). E anche in Belgio rischiarono la frittata alla prima curva.

 

Comunque questo è il topic di Alonso, non allontaniamoci troppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

adesso farò un paragone del cavolo!e se schumacher nel 99 mollava perchè in 4 anni aveva raccolto zero?anche s eera una ferrari migliore di quella del 2014!ma quelle 97 e 98 non so se erano così migliori del 2010 0 2012?no?

 

Come sempre difficile fare confronti tra epoche diverse. Innanzitutto quell'anno il Kaiser si ruppa la gamba e altre differenze che mi vengono in mente sono le seguenti:

 

1) C'è sempre la questione dei test che all'epoca permetteva miglioramenti continui

2) Dall'esterno è impossibile capire le dinamiche interne: metodi di lavoro, rapporti con le persone, etc.

 

 

Credo questo possa essere il punto focale della questione, a mio modo di vedere. Soprattutto il primo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 99 sfiorò il titolo Irvine, Schumy l'avrebbe vinto a mani basse senza rompersi la gamba a Silverstone, infatti la Ferrari conquistò il costruttori anche con un dopolavorista finlandese come sostituto di Micheal. Io penso che Alonso non avrebbe cmq mai vinto in Ferrari, ed avrebbe continuato a dividere invece che unire il team.

 

Magari avrebbe continuato a dividere il team, ma in ogni caso il mondiale con la ferrari lo ha sfiorato due volte pur senza disporre di una macchina all'altezza, per cui dire che non avrebbe mai vinto non ha senso, a maggior ragione se avesse mai avuto una delle Ferrari buone degli anni d'oro, cominciati nel 99.

 

Massa ha recentemente rilasciato un intervista dove gli hanno chiesto com'era lavorare con Alonso, lui che ha sempre dovuto dividersi il sedile piu ambito con Schumacher, Raikkonen ed Alonso.

Secondo il brasiliano che ha lavorato con entrambi, essere a fianco di Schumacher e di Alonso era la stessa cosa, fortissimi entrambi e capaci di portare tutto il team dalla loro parte.

Mai disposti a lasciare neanche le briciole a nessuno.

Quello che, dice lui, lo ha sempre stupito, è come e perchè il team glielo lasciasse fare, mortificando l'altro pilota.

Dice che nel 2006 poteva anche capire, fino ad un certo punto, che da debuttante nel team fosse trattato da secondo, mentre non se lo aspettava con Alonso dopo il mondiale sfiorato nel 2008.

Ma lavorare con loro era così, dei cannibali difficilissimi da battere anche ad armi pari, ma ad armi pari, con il team che ascoltava solo loro, la seconda guida non ci si trovava mai.

 

A margine, aggiungo io, Vettel mi sembra un animale della stessa razza, pronto a fare a ruotata con il compagno di team alla prima curva della prima gara, e bramoso di avere la squadra tutta per se.

 

Tutto normale, quelli forti sono sempre stati così, la cosa assurda è lamentarsi che Alonso fosse come è normale che sia.

Edited by effe

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che dice Rio, è un pesce di aprile... Ammesso che hamilton mediti di lasciare la mercedes, con kimi senza contratto per il 2016,la ferrari di ora con la mclaren di ora, non credo che abbia dubbi su dove andare..

Ggr

Mi hai sgamato hihi 😆

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se avevate un pirla come secondo che colpa ha la Ferrari? :asd:

 

Nessuna, anzi è un merito per la Ferrari che quell'anno correva con 3 piloti :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A lui il rosso piaceva, infatti è finito in RED... Bull :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

"È vero la Ferrari è progredita recentemente ha continuato. Ma ciò sarà sufficiente per battere costantemente il team tedesco? Non credo proprio."

Alonso

Edited by Il Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites

"È vero la Ferrari è progredita recentemente ha continuato. Ma ciò sarà sufficiente per battere costantemente il team tedesco? Non credo proprio."

Alonso

 

Ottimo. Vista la sfiga che porta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"È vero la Ferrari è progredita recentemente ha continuato. Ma ciò sarà sufficiente per battere costantemente il team tedesco? Non credo proprio."

Alonso

volpeuvabd7.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nondum matura est :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

"È vero la Ferrari è progredita recentemente ha continuato. Ma ciò sarà sufficiente per battere costantemente il team tedesco? Non credo proprio."

Alonso

 

Beh e che significa? Da questa dichiarazione, purtroppo, traspare un po' di nervosismo.

Certo che ora non è sufficiente, considerando da dove partivamo lo scorso anno, direi che quello che ha fatto la Ferrari ha quasi del miracoloso. Pretendere di battere costantemente la Mercedes ha del pretenzioso.

Non si vincono i mondiali dall'oggi al domani, specie senza un cambio netto di regole. Il vantaggio si costruisce un passo alla volta. Intanto un gol noi lo abbiamo già fatto, lo sforzo di vincere la partita intera è, come per tutti, in cantiere.

Piuttosto bisognerebbe guardare ai recenti risultati della mclaren. Sono certo che arriveranno, ma bisogna vedere fin dove.

Edited by Kimired

Share this post


Link to post
Share on other sites

"È vero la Ferrari è progredita recentemente ha continuato. Ma ciò sarà sufficiente per battere costantemente il team tedesco? Non credo proprio."

Alonso

 

Avrebbe ucciso per partire in questo modo in Mclaren :asd: mi sembra più una rosicata! Poi ovvio che non andrà mai a dire: "mi son pentito, sarei dovuto rimanere in Ferrari"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che nessuno pensi che il livello di miglioramento dal 2014 sia sufficiente per battere regolarmente le Mercedes. Abbiamo però visto, almeno in Malesia, che con certe condizioni è possibile batterli in pista senza dover aspettare incidenti tra loro, problemi tecnici o condizioni atmosferiche particolari. Il primo step di sviluppo, presumibile per Barcellona, potrebbe dare ulteriori risposte.

 

La domanda è: se è vero che Honda potenzialmente sia meglio di Ferrari e Renault come potenza esprimibile, è possibile che i problemi di affidabilità e mancato sviluppo in ricerca della soluzione per migliorare la prima permetta agli altri di raggiungerla e annullare il gap? Stessa cosa per la vettura, che mi sembra molto buona in prospettiva, se devo essere sincero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramemte mi fa un strano leggere delle prestazioni dei motori. Le vere potenze degli altri non le sa nessuno. Troppo facile dire questo 39 cv in più l'altro 10 in meno, l'altro 1600 ma lo tengono a 500 altrimenti si rompe. Nessuno sa nulla di nessuno, quello che conta è il risultato della pista,e li vince chi è meglio in quel momento, non chi sulla carta, in teoria, forse se.. Ecc ecc..

Ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

"È vero la Ferrari è progredita recentemente ha continuato. Ma ciò sarà sufficiente per battere costantemente il team tedesco? Non credo proprio."

Alonso

 

Avrebbe ucciso per partire in questo modo in Mclaren :asd:mi sembra più una rosicata! Poi ovvio che non andrà mai a dire: "mi son pentito, sarei dovuto rimanere in Ferrari"

 

 

E' decisamente una rosicata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi alla domanda del giornalista che gli chiede "la Ferrari riuscirà a battere la Mercedes?" che avrebbe dovuto rispondere? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×