Jump to content
L.Costigan

Fernando Alonso lascia la F1

Recommended Posts

Ma anche Alonso lo si è idolatrato in maniera eccessiva. Che abbia un gran manico è innegabile, ma lo ritengo un po’ troppo presuntuoso e accentratore, talmente sicuro di se che non sembra aver capito che il mondiale piloti non lo vince correndo a piedi. Credo che alcune sue uscite, per quanto potessero essere giuste, fosse meglio evitarle e cercare di fare squadra. Invece sembra che voglia convincere il mondo ( e sembra che in parte ci sia riuscito) che se vince è sempre e comunque merito solo suo, mentre se non vince, è colpa della macchina, o della sfortuna, o degli imbrogli di chi gli sta davanti, di un doppiato...

in tutto questo, vedo solo comportamenti fuori dalla macchina, che mi pare non diano punti alla domenica,invece non vi vedo nulla che possa fari perdere un mondiale, o che incida sulle prestazioni in pista. al limite si perde la faccia. ma sono fatti suoi sino li.

ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tranquilli, pare che Nando abbia già fatto un abbozzo di paragone con un camion nel dopo Interlagos, e Montezemolo gli ha pure dato ragione. :asd:

 

Con cosa ha paragonato la F2012 di preciso? Son curioso.

Edited by Ferrari 2001

Share this post


Link to post
Share on other sites

può essere completo quanto vuole, intanto non vince da 6 anni

 

In F1 non si vince solo con il pilota

Share this post


Link to post
Share on other sites

non avra vinto molto nella sua carriera ma continuo a pensare che sia ancora il migliore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

30 vittorie, chiamale vincere poco...

Share this post


Link to post
Share on other sites

30 vittorie, chiamale vincere poco...

 

e più podi di un certo Ayrton Senna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

può essere completo quanto vuole, intanto non vince da 6 anni

 

 

può essere, ma intanto è arrivato due volte vicino al titolo mondiale, perdendolo all'ultima gara, senza contare i due anni parcheggiato alla Renault.

 

Schumacher ci mise "solo" 5 anni per vincere il 3° mondiale nel 2000, ma in qegli anni fece un terzo posto col catorcio della F310, un secondo posto (poi squalificato) giocando all'autoscontro, un altro secondo posto con la F300 (ottenuto non solo a causa della meno competititvità della ferrari, ma anche per tanti piccoli e grandi errori, dall'uscita di pista in austria allo spegnimento del motore a suzuka) e un campionato praticamente fermo per infortunio. Eppure non penso che nessuno si azzarderebbe a definirlo "incompleto" o "pippa", anzi forse sono stati gli anni dello schumacher più forte. A volte non conta solo la statistica finale, no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

perchè dove leggi qualcuno che ha scritto alonso incompleto o pippa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari qualcuno l'ha già scritto, ma provo comunque a porvi una domanda (che è anche una riflessione): la parte finale della stagione di Alonso, diciamo da Spa in avanti, non è stata all'altezza della prima parte, e qui credo siamo tutti d'accordo... E se questo fosse in qualche modo imputabile agli strascichi psicologici dell'incidente di Spa? Se magari, a livello inconscio, aver rischiato la pelle in quel modo avesse comportato un impercettibile calo di rendimento, nell'ordine di qualche decimo al giro? Se da qualche parte, nella testa di Alonso, fosse scattato un minuscolo limitatore che gli impedisce di prendere i rischi che prima prendeva? Secondo me non sarebbe poi così improbabile: del resto, che nelle ultime gare dell'anno Massa sia andato mediamente meglio di Alonso è un fatto, non un'opinione. La mia impressione, quindi, è che la Ferrari sia in complesso migliorata, ma che Alonso abbia al contempo perso la capacità di tirarla al limite che aveva caratterizzato la prima parte (assolutamente impeccabile) della sua annata.

 

Altrimenti, non mi spiego davvero questo finale sottotono da parte di un pilota che ha sempre fatto della tenacia e della grinta uno dei propri punti di forza: l'Alonso del Brasile, per dire, non è stato né particolarmente tenace né particolarmente grintoso. E io ho l'impressione che, se per tutto il 2012 Alonso fosse stato quello della prima parte dell'anno, il mondiale sarebbe arrivato a Maranello.

Edited by rimatt

Share this post


Link to post
Share on other sites

A quel punto avrebbe reso di meno soprattutto in gara e non in qualifica. E invece in gara ha sempre ottenuto il massimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo in strascichi psicologici. Magari a forza di ripetere che la macchina non progrediva ha lui stesso iniziato a rallentare per dimostrare che affermava il vero :asd::rotfl: (si scherza)

Certo che la progressione di Massa nel finale del campionato ha del miracoloso. Mi viene da pensare che la Ferrari usasse il brasiliano per provare aggiornamenti in pista, ed alla fine questi sono stati meglio sfruttati proprio da chi li ha sviluppati.

Edited by petrus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse nelle ultime gare ha subito il sindrome Raikkonen, strana malattia che accade nella Rossa senza spiegazione apparente (:asd:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi dispiace (solo per il pilota eh) il modo in cui si sta svolgendo la sua carriera perchè è uno dei più forti (forse il più forte) in circolazione ora ed è nell'olimpo dei più forti di sempre, ma una serie di situazioni lo hanno portato a restare senza titoli per tanti anni. L'inizio di carriera è stato scoppiettante e sembrava avviato a frantumare tutti i record in circolazione...ma nel giro di pochi anni si è ritrovato degli avversari fortissimi e delle macchine non al top (in pratica è dal 2007 che non ha una vera macchina da mondiale).

Share this post


Link to post
Share on other sites

A quel punto avrebbe reso di meno soprattutto in gara e non in qualifica. E invece in gara ha sempre ottenuto il massimo.

 

Ha reso al massimo come risultato, non come ritmo gara, dove è stato più di una volta inferiore a Massa. Vedi il GP del Brasile: Alonso è arrivato secondo, ma solo perché Massa l'ha lasciato passare (due volte) e perché Hamilton e Hulkenberg sono usciti. Come ritmo, sarebbe stato quinto. Quindi, il discorso mi sembra valga sia per la qualifica sia per la gara. Poi si parla di decimi, eh: rimane il fatto che da Spa in avanti l'Alonso schiacciasassi della prima parte della stagione non si è più visto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi dispiace (solo per il pilota eh) il modo in cui si sta svolgendo la sua carriera perchè è uno dei più forti (forse il più forte) in circolazione ora ed è nell'olimpo dei più forti di sempre, ma una serie di situazioni lo hanno portato a restare senza titoli per tanti anni. L'inizio di carriera è stato scoppiettante e sembrava avviato a frantumare tutti i record in circolazione...ma nel giro di pochi anni si è ritrovato degli avversari fortissimi e delle macchine non al top (in pratica è dal 2007 che non ha una vera macchina da mondiale).

 

Secondo me nel 2010 ce l'aveva eccome.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha reso al massimo come risultato, non come ritmo gara, dove è stato più di una volta inferiore a Massa. Vedi il GP del Brasile: Alonso è arrivato secondo, ma solo perché Massa l'ha lasciato passare (due volte) e perché Hamilton e Hulkenberg sono usciti. Come ritmo, sarebbe stato quinto. Quindi, il discorso mi sembra valga sia per la qualifica sia per la gara. Poi si parla di decimi, eh: rimane il fatto che da Spa in avanti l'Alonso schiacciasassi della prima parte della stagione non si è più visto.

completamente d'accordo sull'analisi quello che non mi spiego proprio è il calo evidente di prestazioni. Per me rimane il pilota

più forte in circolazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Secondo me nel 2010 ce l'aveva eccome.

 

Eccome niente

 

Ce l`aveva relativamente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me nel 2010 ce l'aveva eccome.

 

Non sono d'accordo. Quell'anno, Alonso si giocò il mondiale per sue capacità e per i disastri e le sfortune della Red Bull soprattutto (ed in parte anche della McLaren)

Edited by Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 2010 fu la stagione peggiore di Alonso dopo il 2007, ma vale per tutti i big, probabilmente dopo anni di gare impostate al sorpasso sui box in cui si spingeva solo 2-3 giri in prossimità del pit ci hanno messo un po' per tornare a "battagliare" in pista senza erroracci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 2010 fu la stagione peggiore di Alonso dopo il 2007, ma vale per tutti i big, probabilmente dopo anni di gare impostate al sorpasso sui box in cui si spingeva solo 2-3 giri in prossimità del pit ci hanno messo un po' per tornare a "battagliare" in pista senza erroracci.

 

Io mi ricordo alcuni errori di Alonso nel 2010, ma anche delle gran belle prestazioni nel finale di stagione. Certo là fu molto merito della Red Bull che fece di tutto per perdere il mondiale (guasti, incidenti, e chi più ne ha più ne metta).

Edited by Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×