Jump to content
L.Costigan

Fernando Alonso lascia la F1

Recommended Posts

se alonso avesse messo sotto un debuttante, cosa che lo stesso dennis dava per scontato, nessuno avrebbe fignato...

non c'? riuscito e i risultati si sono visti...

altro che la barzelletta del pilota che regge la pressione

 

:up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh no,le dichiarazioni alla stampa nn si prestano a interpretazione specialmente per un personaggio cos? visibile mediaticamente , Scripta manent.Che avesse ragione o torto , fatto quello s'? scavato la fossa.Questo ? innegabile.

 

Esatto. Ron Dennis e Hamilton sono anche personaggi "cosi visibile mediaticamente" ..... o per il contrario, per loro vale "Le polemiche che seguirono furono causa dei piagnistei di Hamilton amplificati dai giornalisti e dalla FIA , le solite pagliacciate mediatiche che si fanno per vendere qualche copia in pi? ma niente di sostanzioso." ?

 

 

Gi? :asd:

 

 

Caro Alerxfan, il principio "pubblico" della Guerra non fu come tu dici a Canada, fu a Monaco, situazione che hai dimenticato.

 

Che Alonso ha sbagliato e non ha gestito bene la pressione, certissimo

 

Che Alonso ha cominciato la guerra nella Mecca: non puoi dimostrarlo e nemmeno affermarlo. Se lo fai, lo fai con fantasia ...o ... COME TUTTI, lo fai semplicemente OPINANDO ...e non hai nessuna necessit? di appellare ironicamente alla invidia della grande immaginazione degli altri nei loro argomenti.

 

 

Quello che importa in questo topic: Alonso continua dimostrando ogni gara che ? un top driver e che sta salvando alla Ferrari di fare un ridicolo maggiore

Edited by mongo

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, dico che altri han lapidato Kimi affibiandogli la patente del "perdente gelataio menefreghista", uno che non sa reggere "la pressione" che gli pu? mettere su un campione conclamato quale Filippo Massa... immaginavo cosa sarebbe potuto succedere ad un Kimi nel box Mclaren in una situazione simile a quella vissuta da Alonso, altro che cremini... vagonate di cornetti al whiskey, forse :asd:

 

Ovviamente la citazione era "ironica", io ho sempre apprezzato Raikkonen e sperato fino alla fine che restasse in rosso con Alonso... qualche "punticino" in pi? a livello marche di sicuro lo si prendeva. :D

 

Ho sempre apprezzato lo sportivissimo atteggiamento degli inglesi, vedi Williams & MacLaren anni d'oro, che li portava a preferire 2 galli nel pollaio - a pari condizioni - con uno spettacolo di alto livello di contorno (scintille comprese) piuttosto che un supercampione con mediocre affianco a non fare ombra... anche a scapito di qualche alloro iridato. Pare che pure Ron Dennis la vedesse cos?... fino al 2007. Un rinc*********nto senile - il figlio che avrebbe voluto? il ragazzo che sarebbe voluto essere? - gli tolse capacit? di controllo e discernimento, a mio parere. Da li vennero per lui solo guai, sublimati dallo sputtanamento spy-story prima e dal mezzo tradimento post australe dell'anno seguente che lo costrinsero a mollare.

 

Se Dennis avesse avuto pi? sangue freddo e tempo per valutare nella giusta ottica le potenzialit? del duo Alonso-Hamilton non si sarebbe fatto prendere la mano da un Coughlan qualsiasi... bastava aspettare, pazientare... ma evidentemente ? proprio vero che quando si ? innamorati si ? anche un poco "fools" :asd:

 

Non sono d'accordo Lotus. E' troppo comodo scaricare tutte le colpe sulla McLaren e su Dennis per il 2007... Indubbiamente hanno fatto qualche cavolata di troppo come tu hai citato... io stesso che tifo McLaren ho esultato quando Dennis si ? levato dalle scatole.

 

Per? ci? non toglie che nel 2007 sono partiti alla pari, cos? come avrebbe fatto Martin Withmarsch o chiunque altro alla McLaren. Il problema non ? che Ron non ha avuto il sangue freddo di gestire 2 galli in un pollaio, il problema ? che Alonso non vuole compagni alla sua altezza, penso che sia una cosa evidente questa che vuole essere al centro del team.

 

Io il 2007 lo vedo cos?: Alonso accetta di andare in McLaren nonostante sappia che i piloti vengono trattati alla pari, dando per scontato che sarebbe riuscito a conquistarsi il ruolo di prima guida da solo ( come ? avvenuto in Ferrari con Pippo Massa per intenderci :asd: ). Ha dato per scontato che un debuttante appena arrivato in F1 non avrebbe mai potuto impensierirlo quell'anno, ecco l'errore che ha commesso, da l? infatti Alonso ha cambiato drasticamente atteggiamento se ci fai caso, i suoi rapporti con il compagno e la squadra si sono raffreddati molto.

 

Poi Hamilton e la McLaren con le polemiche hanno concluso l'opera. Ma l'inizio l'aveva dato Fernando con quella previsione sbagliata :asd:

 

Ecco perch? secondo me nel 2007 ? lui che ha le colpe maggiori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece io penso che le colpe principali siano di Dennis.

Chi era che comandava? Mica Alonso no?

Se io team manager vedo che il mio team sembra un esercito di vacche piuttosto che una squadra, prendo provvedimenti (non necessariamente evidenti alla stampa o ai tifosi) per tenere le cose a posto. Non ricordo grandi interventi di Dennis per sanare la situazione. Onestamente, credo che lui fosse davvero il primo a godere dell'evoluzione di Hamilton a prescindere dal reale valore dell'inglese e di Alonso.

Poi la vera porcata McLaren del 2007 ? una sola, ma non c'entra nulla col topic.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto. Ron Dennis e Hamilton sono anche personaggi "cosi visibile mediaticamente" ..... o per il contrario, per loro vale "Le polemiche che seguirono furono causa dei piagnistei di Hamilton amplificati dai giornalisti e dalla FIA , le solite pagliacciate mediatiche che si fanno per vendere qualche copia in pi? ma niente di sostanzioso." ?

 

 

Gi? :asd:

 

 

Caro Alerxfan, il principio "pubblico" della Guerra non fu come tu dici a Canada, fu a Monaco, situazione che hai dimenticato.

 

 

Infatti a Monaco l'unico che ha sbroccato ? stato Hamilton, Dennis ? stato corretto sia in gara che dopo senza far dichiarazioni lesive di Alonso.

 

La "guerra" a quel punto era solo circoscritta ai 2 piloti, ed Alonso poteva sfruttare questo nervosismo di Hamilton a suo vantaggio in pista. Lo ha fatto ? No.

La gara dopo l'ha infarcita di errori uno dopo l'altro (condizionato anche dalla sfortuna) ma invece che starsene zitto e pensare a come batterlo ha messo di mezzo la squadra accusandola di partigianeria.

Se prima a Monaco ed era solo Hamilton vs Alonso , dopo di quello la squadra sentendosi accusata si ? schierata tutta con Hamilton.

 

 

e non hai nessuna necessit? di appellare ironicamente alla invidia della grande immaginazione degli altri nei loro argomenti.

 

Non hai capito, invidio chi ? cos? sicuro nel dire ci? che sarebbe accaduto con un altro pilota al suo posto ricordi cos'hai detto ?? Un altro avrebbe messo la bandiera bianca dalla terza gara e si avrebbe presso 100 punti del mitico esordiente. Alonso mai!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alonso nel 2007 sbrocc? a torto in Canada, poi il suo nervosismo raggiunse il culmine al Nurburgring dopo una grandissima vittoria e il contatto con Massa.

 

Nel battibecco con Massa Alonso disse al brasileiro : "Sto lottando contro tutto e contro tutti!"

 

Intendeva che oltre gli avversari in pista doveva lottare contro la sua squadra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alonso pensava evidentemente ad un trattamento paritario... senza i pietosi giochini di Monaco e dell'Hungaroring, anche se messo come mai alle strette in carriera, Alonso avrebbe vinto il mondiale 2007... Senza l'aiuto determinante della scuderia ( Lewis ? stato aiutato un "poco" oltre i limiti, a scapito di un bicampione del mondo ;) ) Hamilton non avrebbe avuto, come poi la stagione ha dimostrato, la forza, per via di una assoluta mancanza d'esperienza, di arrivare non dico a vincere ma neppure di laurearsi vicecampione del mondo.

 

Dai, tutti han avuto modo di vedere i favoritismi che la scuderia e, cosa ben pi? grave, la federazione hanno elargito all'esordiente Hamilton nel 2007... la favola bella del campionissimo che all'esordio stracciava ogni rekord aveva contagiato un po' tutti... :asd:

 

Per l'assurda legge del contrapasso oggi Hamilton ? penalizzato sempre e comunque, a prescindere, dalle decisioni del potere sportivo. :D

 

Io almeno la vedo cos

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi fate ridere: quella stagione ha dimostrato inequivocabilmente, semmai, di che pasta ? fatto il ragazzo... Con tutto il team contro corre da separato in casa, con il Super Boss che lo sabota e da ordini a riguardo aspettandosi chiaramente che "sbotti" e dia una scusa per licenziarlo...

 

 

tipo montecarlo 2007, confermi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche in australia il team ha palesemente favorito alonso ai danni di hamilton..

Non solo a monaco..

Alla faccia del team contro...

 

no, asp? luca.

quello che tu fai ? poco simpaTTIco.....non puoi citare questi episodi altrimenti rovini il giochino immaginario di lotus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alonso pensava evidentemente ad un trattamento paritario... senza i pietosi giochini di Monaco e dell'Hungaroring, anche se messo come mai alle strette in carriera, Alonso avrebbe vinto il mondiale 2007... Senza l'aiuto determinante della scuderia ( Lewis ? stato aiutato un "poco" oltre i limiti, a scapito di un bicampione del mondo ;) ) Hamilton non avrebbe avuto, come poi la stagione ha dimostrato, la forza, per via di una assoluta mancanza d'esperienza, di arrivare non dico a vincere ma neppure di laurearsi vicecampione del mondo.

 

Dai, tutti han avuto modo di vedere i favoritismi che la scuderia e, cosa ben pi? grave, la federazione hanno elargito all'esordiente Hamilton nel 2007... la favola bella del campionissimo che all'esordio stracciava ogni rekord aveva contagiato un po' tutti... :asd:

 

Per l'assurda legge del contrapasso oggi Hamilton ? penalizzato sempre e comunque, a prescindere, dalle decisioni del potere sportivo. :D

 

Io almeno la vedo cos?.

 

non condivido un acca di ci? che hai scritto.

 

Quand'? che la Mecca avrebbe penalizzato Alonso?!

 

E' colpa di Dennis se gi? Hamilton alla prima corsa ? in grado di battere Alonso?

 

In Williams nel 1996 Villeneuve era chiaramente preferito a Hill non lo nascosero neppure, all' Hungaroring fecero pure fare una sosta in pi? a Hill per far vincere Villeneuve eppure Hill che era pi? forte del canadese vinse il mondiale, pi? nettamente di quanto i 19 punti facessero credere.

 

Se sei pi? forte vinci imho.

Share this post


Link to post
Share on other sites

montecarlo....

e asutralia? hamilton davanti tutta la gara e gli allungano il pit per farlo finire magicamente dietro ad alonso...

eh si ma quello sabotato era alonso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo i gp di Canada e Usa dove era stato battuto da Hamilton ha cominciato a fare dichiarazioni alla stampa dicendo di nn trovarsi bene in squadra perch? avendo un compagno di team inglese in una scuderia inglese creava tensione.

 

 

 

basta cribio!!!!

 

sono tutte falsit?....

 

la mclaren ha sabotato palesemente alonso ingaggiando hamilton al posto di sfisichella....

:asd:

Edited by mp4/18

Share this post


Link to post
Share on other sites

montecarlo....

e asutralia? hamilton davanti tutta la gara e gli allungano il pit per farlo finire magicamente dietro ad alonso...

eh si ma quello sabotato era alonso

 

penso invece che gli unici piloti davvero sabotati nella F1 moderna, furono Trulli, Fisichella e Piquet Jr...

 

addirittura uno doveva sbattere a comando...

 

e sono stati tutti compagni di...

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, asp? luca.

quello che tu fai ? poco simpaTTIco.....non puoi citare questi episodi altrimenti rovini il giochino immaginario di lotus

 

:asd:

 

ma infatti ad oggi, ancora NESSUN tifoso di alonso mi ha spiegato come mai in australia e a monaco il team ha tappato le ali ad hamilton per favorire quel povero alonso sabotato che lottava contro il team ed il mondo intero...

attendo ancora risposta su quelle 2 gare

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma poi non capisco una cosa....

dennis voleva sabotare alonso, ma allora cos'? andato a prenderlo a fare con un anno di anticipo e pagandolo a peso d'oro non capisco :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

se alonso avesse messo sotto un debuttante, cosa che lo stesso dennis dava per scontato, nessuno avrebbe fignato...

non c'? riuscito e i risultati si sono visti...

altro che la barzelletta del pilota che regge la pressione

 

bastava che non si stampasse al fuji a quest'ora parlavamo di alonso campione del mondo in mclaren.

 

io rimpiango ancora tantissimo fernando, ? il mio pilota preferito, mi piace come personaggio (che come tutti cade in qualche svarione, pazienza) e sono il primo ad ammettere che la mclaren non l'abbia gestita bene. oserei dire male.

 

per? la realt? ? che anche lui ha sbroccato pesantemente e ha alternato grandi gare con altre oscene, canada in primis seguita da indinapolis dove pretendeva dessero ordini di scuderia mostrando il pugnetto.

fermo restando che ? stata una stagione pesantemente condizionata dalla faccenda dell spystory, attribuire il 100% delle responsabilit? al team ? roba fa fanatici ossessionati.

 

se poi il suo sogno e quello dei suoi tifosi ? guidare in un team dove inscenano un incidente per farlo vincere o dove l'ing. del propio compagno segnala che "fernando is faster than you" ? stato accontentato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:asd:

 

ma infatti ad oggi, ancora NESSUN tifoso di alonso mi ha spiegato come mai in australia e a monaco il team ha tappato le ali ad hamilton per favorire quel povero alonso sabotato che lottava contro il team ed il mondo intero...

attendo ancora risposta su quelle 2 gare

Ti accontento parzialmente: dell'australia non ricordo troppo ma le dichiarazioni di Ham dopo Monaco misero chiaramente Alonso nelle peste... non si vide mai un atteggiamento cos? autolesionistico da parte di un team, e si che storie come quella - voglio ricordare che la farsesca e farisaica regola del divieto di ordini scuderia era bellamente aggirata da quasi tutti i team, da sempre.

 

Quello sfogo in diretta da parte di Ham, con mezza (almeno) squadra dietro mise il primo mattoncino dell'esplosione alla zizzania permanente in casa MacLaren... ed il clima con cui continu? la stagione di Alonso non fu pi? lo stesso.

 

Passo e chiudo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti accontento parzialmente: dell'australia non ricordo troppo ma le dichiarazioni di Ham dopo Monaco misero chiaramente Alonso nelle peste... non si vide mai un atteggiamento cos? autolesionistico da parte di un team, e si che storie come quella - voglio ricordare che la farsesca e farisaica regola del divieto di ordini scuderia era bellamente aggirata da quasi tutti i team, da sempre.

 

Quello sfogo in diretta da parte di Ham, con mezza (almeno) squadra dietro mise il primo mattoncino dell'esplosione alla zizzania permanente in casa MacLaren... ed il clima con cui continu? la stagione di Alonso non fu pi? lo stesso.

 

Passo e chiudo.

 

prima di passare e chiudere....rispondi alle domande invece di girarci attorno vertendo l'attenzione sulle parole di "O B S E S S I O N" dopo la gara

alonso era sabotato? ok, come mai allora ricevette ordini di scuderia a favore? perch? se era sabotato non hanno fatto si che in australia "O B S E S S I O N" gli finisse davanti? perch? a monaco non hanno trovato qualche diabolico metodo per farlo finire dietro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io penso che la questione grossomodo non sia troppo difficile da analizzare.

alonso era convinto di arrivare e fare il caposquadra come in renault. ovviamente gi? dalla prima gara ? invece chiaro che sto hamilton ? un tipo tosto. a quel punto l'unica strada per alonso era di battere ham in pista coi fatti. purtroppo ci? non ? avvenuto nel senso che in generale i due erano allo stesso livello e quindi questo ruolo di prima guida alonso non aveva modo di ottenerlo. ovviamente il team, vedendo hamilton cos? forte, essendo inglese ha cominciato a creare una certa predilezione per l'inglese. questo per? non ha minimamente portato a favoritismi o vantaggi per hamilton, ma i due sono sempre partiti alla pari. semplicemente il team dopo alcune gare propendeva di pi? per l'inglese. ma questa situazione non ? molto diversa da quella di webber l'anno scors. anche in rb vettel era pi? considerato a "amato" dalla squadra, ma questo non ha significato che webber non potesse giocarsela alla pari e battere anche il tedesco. infatti webber l'anno scorso ha sottolineato varie volte la cosa, ma sempre ammettendo che i due partivano sempre alla pari con le stesse possibilit?.

ora dopo alcune gare ? chiaro che tra alonso e hamilton c'? una sostanziale parit? in pista. naturalmente alonso comincia ad innervosirsi moltissimo. da qui i primi errori e le prime gare nervose, tipo il canada e gli usa. da qui alonso, che ? sempre stato portato a questo tipo di atteggiamenti secondo me, sbotta e alza un po' la voce, accusando il team di preferire hamilton.

la cosa, ripeto, pu? essere vera da un punto di vista di "preferenza" della squadra, ma mai nelle gare precedenti c'era stato un voler favorire uno rispetto all'altro. australia e monaco sono la chiara conferma della cosa. alonso diceva di lottare contro tutto e tutti, ma io credo che il suo comportamento sia stato esagerato e avrebbe dovuto gestire meglio la cosa.

a questo punto con alonso insofferente per l'impossibilit? di essere al centro della mclaren, si crea un clima chiuso e di ostilit?. a questo come sappiamo contribuisce anche hamilton, altro pilota a cui piace parlare molto, che si lamenta a mio modo di vedere in modo del tutto esagerato e ingiustificato. la storia del numero 2 sulla macchina la trovai penosa. insomma a met? campionato la situazione comincia ad essere fuori controllo. alonso, dalla parte sua, ha gi? deciso che non c'? possibilit? di riconciliarsi con la squadra e quindi le cose non possono che peggiorare. da met? campionato in poi il team ? allo sbando e succedono tante cose come la famosa storia dei box con conseguente penalizzazione. qui va sicuramente sottolineato che cmq alonso non si ? abbattuto ma ha continuato per la sua strada.

in tutto questo una gravissima colpa ce l'ha in primis dennis, che ? a capo del team e doveva risolvere la questione, e calmare gli animi dall'inizio. invece ha agito malissimo, lasciando anche lui trasparire l'amore per hamilton.

 

in definitiva nel 2007 ? stato evidente che alonso, messo alle strette da un pilota veloce come lui, sia andato in bambola sia in pista in alcuni casi, sia col team creando maggiori tensioni. non vedo come si possa dire che abbia affrontato bene quell'anno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

gi? la colpa ? di dennis...doveva far vincere il pilota che gli ha fatto pagare 100milioni di multa per la spy story e l'azzeramento nel mondiale costruttori :rotfl:

alonso se l'? anche cercata diciamo la verit?...ma chiaramente lui ne ? passato pulito, chiss? poi chi ? il cocco della fia :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×