Jump to content
L.Costigan

Sebasta Vettel

Vettel 2019  

22 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Quale sarà il livello di Seb nel 2019?

    • Top (2013)
    • Alto (2015)
    • Sufficiente (2016)
    • Insufficiente (2018)


Recommended Posts

Dicono anche che domenica mattina abbia pure finito la carta igienica nel cesso del motorhome e si sia dimenticato di cambiare il rotolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pare anche che lasci sempre il cesso sporco. :rage:

 

Ma quindi si ritira o no? Io sono qui che aspetto la conferenza stampa.  :lnrg:

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, rimatt ha scritto:

Pare anche che lasci sempre il cesso sporco. :rage:

 

Ma quindi si ritira o no? Io sono qui che aspetto la conferenza stampa.  :lnrg:

 

Si è già ritirato, pare che l'anno prossimo corra Stig di Top Gear ma che tenga il nome Vettel per puri motivi commerciali.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, SuperScatto ha scritto:

 

Si è già ritirato, pare che l'anno prossimo corra Stig di Top Gear ma che tenga il nome Vettel per puri motivi commerciali.

Ci accorgeremo del cambio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, ggr ha scritto:

Ci accorgeremo del cambio?

 

Certo, con Stig il mondiale arriva sicuro.

In fondo basterebbe un kartista qualunque per fare meglio di "disaster" Seb.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Resta solo da capire se annuncerà il ritiro in settimana.

Probabilmente aspetterà un po', perché così potrà dire "dopo un periodo di riflessione ho capito che le mie priorità sono altre, la famiglia, bla bla bla".

 

In ogni caso già da oggi la Ferrari deve cercare seriamente un secondo pilota per il 2020.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, stig a parte, dopo il 2018, da uno che vanta il suo blasone, ci si aspettava un'annata diversa. Intanto che arrivasse davanti al novellino, con costanza, che portasse la macchina al massimo possibile, fosse anche un dodicesimo posto, e che fosse un riferimento per qiella armata allo sbaraglio, che è la squadra. Non ha centrato nulla di tutto ciò, anzi è sembrato il primo a gettare la spugana già a giugno.

Questo non mi pare il rendimento di uno che dovrebbe avere 4 mondiali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, ggr ha scritto:

Questo non mi pare il rendimento di uno che dovrebbe avere 4 mondiali.

 

Dovrebbe... Quindi non li ha sul serio? Gliene togliamo un paio, così andiamo in pari con lui? :fertongue:

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, ggr ha scritto:

Comunque, stig a parte, dopo il 2018, da uno che vanta il suo blasone, ci si aspettava un'annata diversa. Intanto che arrivasse davanti al novellino, con costanza, che portasse la macchina al massimo possibile, fosse anche un dodicesimo posto, e che fosse un riferimento per qiella armata allo sbaraglio, che è la squadra. Non ha centrato nulla di tutto ciò, anzi è sembrato il primo a gettare la spugana già a giugno.

Questo non mi pare il rendimento di uno che dovrebbe avere 4 mondiali.

 

Sul fatto che abbia sottoperformato rispetto alle attese è palese.

Quello che non condivido è chi lo vuole far passare come causa di tutti i mali della Ferrari. E sono parecchi.

 

In ogni caso quello che ha fatto in passato conta fino ad un certo punto, oppure mettiamo in discussione anche i palloni d'oro di CR7 perché sta facendo pena nelle ultime partite?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si merita la sufficienza per quanto mi riguarda, per quel che era possibile fare con questa macchina. A parte lo spezzone di campionato in cui aveva problemi di guida col posteriore, passando improvvisamente da 7 decimi rifilati in qualifica al compagno a prenderli nel GP successivo, e dove in realtà la Ferrari sembrava essere una vettura più competitiva rispetto all'inizio anno dominato da Mercedes, è stato nel 70% dei casi più veloce di un compagno già velocissimo. La storia del 4 volte campione del mondo non significa nulla, non ti rende automaticamente più veloce. L'esperienza esce fuori quando ti giochi il titolo, non quando lotti per stabilire se sei seconda o terza forza nel mondiale. Nel 2018 aveva picchi di velocità assurdi rovinati da errori gravi sotto pressione, la speranza è che il prossimo anno Ferrari riesca a produrre una macchina da titolo e che Seb limiti quegli errori. Se in più avrà finalmente un compagno come Leclerc in grado di attaccare la Mercedes con due punte, tutto di guadagnato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, SebMat ha scritto:

Si merita la sufficienza per quanto mi riguarda, per quel che era possibile fare con questa macchina. A parte lo spezzone di campionato in cui aveva problemi di guida col posteriore, passando improvvisamente da 7 decimi rifilati in qualifica al compagno a prenderli nel GP successivo, e dove in realtà la Ferrari sembrava essere una vettura più competitiva rispetto all'inizio anno dominato da Mercedes, è stato nel 70% dei casi più veloce di un compagno già velocissimo. La storia del 4 volte campione del mondo non significa nulla, non ti rende automaticamente più veloce. L'esperienza esce fuori quando ti giochi il titolo, non quando lotti per stabilire se sei seconda o terza forza nel mondiale. Nel 2018 aveva picchi di velocità assurdi rovinati da errori gravi sotto pressione, la speranza è che il prossimo anno Ferrari riesca a produrre una macchina da titolo e che Seb limiti quegli errori. Se in più avrà finalmente un compagno come Leclerc in grado di attaccare la Mercedes con due punte, tutto di guadagnato. 

Ma nemmeno per sogno... perché il vero campione non può mai sapere come andrà il campionato e deve dare sempre il tutto per tutto... Seb ha spento il cervello in più occasioni... Basta giustificazioni... Lui poteva e doveva dare di più... Ha fallito e ce ne faremo una ragione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha 32 anni, il prossimo 33.

Non è lo stesso visto in Red Bull, è chiaro. Dopo i 30 anni il fisico cambia e un pilota può risentirne. Lui da un anno e mezzo a questa parte ha perso lucidità. Viene da pensare che non sarà più il pilota visto negli anni precedenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che possa sentire un po' la stanchezza, che non sia più al 100% meticoloso con la F1 come prima, che fatichi a trovare motivazioni nuove quando la macchina non è al top, posso anche comprenderlo ma non lo giustifico da tifoso. L'importante è che non abbia perso velocità, il resto si recupera. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, in tanti consoderano la sconfitta di hamilton nel 2016,' da rosberg, come una macchia indelebile, qui ha perso su TUTRI i fronti, numeri alla mano, no a sensazione....  da uno al secondo anno in f1,' e sembra che sia tutto normale.

Un peso, due misure, e va beh...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, ggr said:

Ragazzi, in tanti consoderano la sconfitta di hamilton nel 2016,' da rosberg, come una macchia indelebile, qui ha perso su TUTRI i fronti, numeri alla mano, no a sensazione....  da uno al secondo anno in f1,' e sembra che sia tutto normale.

Un peso, due misure, e va beh...

 

bhe,,,

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, ggr ha scritto:

Ragazzi, in tanti consoderano la sconfitta di hamilton nel 2016,' da rosberg, come una macchia indelebile, qui ha perso su TUTRI i fronti, numeri alla mano, no a sensazione....  da uno al secondo anno in f1,' e sembra che sia tutto normale.

Un peso, due misure, e va beh...

In realtà a leggere i suoi tifosi il confronto l'ha vinto Vettel 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La sconfitta contro Rosberg ha reso l'inglese la macchina da guerra delle ultime tre stagioni. 

 

Edited by KimiSanton

Share this post


Link to post
Share on other sites

non scherziamo, quest'anno ha corso almeno metà stagione da bollito, con degli errori imbarazzanti, certo quel genio di binotto gli ha tolto subito i meccanici/ingegneri A che aveva fino alla scorsa stagione per mettergli quelli di serie B... questo, il compagno veloce e la stagione 2018 finita male non l'hanno messo certo nelle migliori condizioni per fare bene, ma avrebbe dovuto fare sicuramente di più

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tralasciando i discorsi sul rendimento o sul valore di Vettel che sono ormai discorsi vecchi e stravecchi.

 

Io non so se davvero bisogna considerare un fallimento nell'aver trovato nel box un compagno forte che ha anche un appoggio importante nella scuderia quanto il suo. Per me Leclerc è pure sopravvalutato ma può  capitare un annata in cui esplode il tuo compagno(è successo a tanti: Mansel Piquet, Hamilton-Alonso per citarne i due più famosi). 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al momento, il sopravalutato pare essere vettel, specie dopo le ultime due stagioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

×