Jump to content
L.Costigan

Lo spodestato Sebastian Vettel

Vettel 2019  

22 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Quale sarà il livello di Seb nel 2019?

    • Top (2013)
    • Alto (2015)
    • Sufficiente (2016)
    • Insufficiente (2018)


Recommended Posts

e Trulli che si fa da parte? vogliamo parlarne? :asd:

 

pressione psicologica del Toro delle Asturie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi avete fatto venire la curiosità di vedere quali effettivi sorpassi compì Schumi a Spa '95, a parte la nota resistenza con le slick a Hill (che poi comunque sorpassò il tedesco).

 

Schumacher aveva davanti 15 macchine alla partenza. Due Ferrari, due Williams, due McLaren, due Jordan, due Tyrrell, due Ligier, una Sauber, una Benetton.

 

I tre top team quell'anno erano Williams, Benetton e Ferrari (cioè quelli che vinsero almeno una gara).

 

Con tutto il rispetto, le Tyrrell, le Ligier e le Sauber non erano un ostacolo per la Benetton di Schumacher. E nemmeno le due Jordan, così come le due McLaren, che quell'anno erano abbastanza in crisi e poco competitive.

 

Ora, tra i 15 avversari partiti davanti a Schumacher, vediamo che Hakkinen si ritira subito al 1° giro, poi Alesi in testa alla corsa si ritira al 4° giro, Coulthard (Williams) si ritira al 14° giro.

 

Quindi, l'impresa di sorpassare una Sauber, due Ligier, due Tyrrell, due Jordan, una McLaren e una Ferrari (Berger) già col motore in crisi (ritiratosi definitivamente due giri dopo), a me pare non così epica come la si tramanda.

 

Sì, pioveva, era difficile, Schumi sorpassò anche il compagno Herbert e Damon Hill con la forte Williams (e forse questo fu l'unico sorpasso memorabile).

 

Insomma, Schumacher fece un'ottima gara, non ci piove (ehm...) ma da qui ad annoverarla tra le imprese di tutti i tempi (come fu fatto e come si continua a fare), secondo me ce ne passa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

e Trulli che si fa da parte? vogliamo parlarne? :asd:

 

no non voglio parlarne:lo sanno tutti che i piloti che si fanno da parte valgono solo per Vettel..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi avete fatto venire la curiosità di vedere quali effettivi sorpassi compì Schumi a Spa '95, a parte la nota resistenza con le slick a Hill (che poi comunque sorpassò il tedesco).

 

Schumacher aveva davanti 15 macchine alla partenza. Due Ferrari, due Williams, due McLaren, due Jordan, due Tyrrell, due Ligier, una Sauber, una Benetton.

 

I tre top team quell'anno erano Williams, Benetton e Ferrari (cioè quelli che vinsero almeno una gara).

 

Con tutto il rispetto, le Tyrrell, le Ligier e le Sauber non erano un ostacolo per la Benetton di Schumacher. E nemmeno le due Jordan, così come le due McLaren, che quell'anno erano abbastanza in crisi e poco competitive.

 

Ora, tra i 15 avversari partiti davanti a Schumacher, vediamo che Hakkinen si ritira subito al 1° giro, poi Alesi in testa alla corsa si ritira al 4° giro, Coulthard (Williams) si ritira al 14° giro.

 

Quindi, l'impresa di sorpassare una Sauber, due Ligier, due Tyrrell, due Jordan, una McLaren e una Ferrari (Berger) già col motore in crisi (ritiratosi definitivamente due giri dopo), a me pare non così epica come la si tramanda.

 

Sì, pioveva, era difficile, Schumi sorpassò anche il compagno Herbert e Damon Hill con la forte Williams (e forse questo fu l'unico sorpasso memorabile).

 

Insomma, Schumacher fece un'ottima gara, non ci piove (ehm...) ma da qui ad annoverarla tra le imprese di tutti i tempi (come fu fatto e come si continua a fare), secondo me ce ne passa.

 

Ti stai facendo influenzare dai vari Bortuzzo, Allevi & c. che cercano ogni occasione utile per sminuire il Kaiser? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi avete fatto venire la curiosità di vedere quali effettivi sorpassi compì Schumi a Spa '95, a parte la nota resistenza con le slick a Hill (che poi comunque sorpassò il tedesco).

...

 

Insomma, Schumacher fece un'ottima gara, non ci piove (ehm...) ma da qui ad annoverarla tra le imprese di tutti i tempi (come fu fatto e come si continua a fare), secondo me ce ne passa.

la gara in diretta non la vedesti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi avete fatto venire la curiosità di vedere quali effettivi sorpassi compì Schumi a Spa '95, a parte la nota resistenza con le slick a Hill (che poi comunque sorpassò il tedesco).

 

Schumacher aveva davanti 15 macchine alla partenza. Due Ferrari, due Williams, due McLaren, due Jordan, due Tyrrell, due Ligier, una Sauber, una Benetton.

 

I tre top team quell'anno erano Williams, Benetton e Ferrari (cioè quelli che vinsero almeno una gara).

 

Con tutto il rispetto, le Tyrrell, le Ligier e le Sauber non erano un ostacolo per la Benetton di Schumacher. E nemmeno le due Jordan, così come le due McLaren, che quell'anno erano abbastanza in crisi e poco competitive.

 

Ora, tra i 15 avversari partiti davanti a Schumacher, vediamo che Hakkinen si ritira subito al 1° giro, poi Alesi in testa alla corsa si ritira al 4° giro, Coulthard (Williams) si ritira al 14° giro.

 

Quindi, l'impresa di sorpassare una Sauber, due Ligier, due Tyrrell, due Jordan, una McLaren e una Ferrari (Berger) già col motore in crisi (ritiratosi definitivamente due giri dopo), a me pare non così epica come la si tramanda.

 

Sì, pioveva, era difficile, Schumi sorpassò anche il compagno Herbert e Damon Hill con la forte Williams (e forse questo fu l'unico sorpasso memorabile).

 

Insomma, Schumacher fece un'ottima gara, non ci piove (ehm...) ma da qui ad annoverarla tra le imprese di tutti i tempi (come fu fatto e come si continua a fare), secondo me ce ne passa.

 

 

non è colpa sua se Hakkinen, Alesi e Coulthard si ritirano subito, alla fine ha superato tutti compresi Hil le Berger che erano gli unici big rimasti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi avete fatto venire la curiosità di vedere quali effettivi sorpassi compì Schumi a Spa '95, a parte la nota resistenza con le slick a Hill (che poi comunque sorpassò il tedesco).

 

Schumacher aveva davanti 15 macchine alla partenza. Due Ferrari, due Williams, due McLaren, due Jordan, due Tyrrell, due Ligier, una Sauber, una Benetton.

 

I tre top team quell'anno erano Williams, Benetton e Ferrari (cioè quelli che vinsero almeno una gara).

 

Con tutto il rispetto, le Tyrrell, le Ligier e le Sauber non erano un ostacolo per la Benetton di Schumacher. E nemmeno le due Jordan, così come le due McLaren, che quell'anno erano abbastanza in crisi e poco competitive.

 

Ora, tra i 15 avversari partiti davanti a Schumacher, vediamo che Hakkinen si ritira subito al 1° giro, poi Alesi in testa alla corsa si ritira al 4° giro, Coulthard (Williams) si ritira al 14° giro.

 

Quindi, l'impresa di sorpassare una Sauber, due Ligier, due Tyrrell, due Jordan, una McLaren e una Ferrari (Berger) già col motore in crisi (ritiratosi definitivamente due giri dopo), a me pare non così epica come la si tramanda.

 

Sì, pioveva, era difficile, Schumi sorpassò anche il compagno Herbert e Damon Hill con la forte Williams (e forse questo fu l'unico sorpasso memorabile).

 

Insomma, Schumacher fece un'ottima gara, non ci piove (ehm...) ma da qui ad annoverarla tra le imprese di tutti i tempi (come fu fatto e come si continua a fare), secondo me ce ne passa.

 

 

Non è tanto la rimonta da 16° a 1° e nemmeno il numero, i nomi e la forza di piloti e macchine che il crucco superò a rendere memorabile quella gara. O meglio, non fu solo quella. La gara difficilissima (con condizioni variabili) che rese complicata sin dal via la rimonta sia di Schumacher dalla 16^ posizione che di Hill dalla 9^, e' stato soprattutto il duello che ci fu quando i due s'incontrarono in pista... Non penso serva ricordarti come andò. Sai bene che Schumacher tenne duro con le slick su asfalto viscido rischiando più volte di finire nei boschi. Sai bene quanto le condizioni climatiche siano state problematiche, quel giorno. Nonostante tutto: partenza dalla 16^ piazza, la pista di Spa (che non è proprio la più semplice da affrontare) la pioggia che andava e veniva, l'asfalto che sembrava asciugarsi e poi ripioveva, i giri con le slick. Nonostante questo vinse, e lo fece in maniera perentoria. Fu una delle mie più grandi rosicate di sempre (inteso da quando seguo la F1) le bestemmie che tirai quel giorno non si contarono. Ma fu una gara fantastica, quella di Schumacher. Su questo nessun dubbio.

Edited by Mind The Gap

Share this post


Link to post
Share on other sites

questa domenica non vi siete accorti che ancora una volta Webber ? partito male per far passare il compagno? :asd:

Vero :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

non è colpa sua se Hakkinen, Alesi e Coulthard si ritirano subito, alla fine ha superato tutti compresi Hill e Berger che erano gli unici big rimasti...

 

Certo, hai ragione.

 

Ma, appunto, sono ben altre le grandi gare di Schumacher, non questa.

 

Altrimenti non saprei come definire la rimonta in Brasile '99 da 21° a 5° (con 14 sorpassi veri in pista) di Alesi prima che il cambio Sauber cedesse.

 

Non sto affatto sminuendo Schumacher, ho solo analizzato quella gara, che a mio parere viene esageratamente esaltata vista la reale consistenza degli avversari che effettivamente si trovò a superare.

 

Non è tanto la rimonta da 16° a 1° e nemmeno il numero, i nomi e la forza di piloti e macchine che il crucco superò a rendere memorabile quella gara. O meglio, non fu solo quella. La gara difficilissima (con condizioni variabili) che rese complicata sin dal via la rimonta sia di Schumacher dalla 16^ posizione che di Hill dalla 9^, e' stato soprattutto il duello che ci fu quando i due s'incontrarono in pista... Non penso serva ricordarti come andò. Sai bene che Schumacher tenne duro con le slick su asfalto viscido rischiando più volte di finire nei boschi. Sai bene quanto le condizioni climatiche siano state problematiche, quel giorno. Nonostante tutto: partenza dalla 16^ piazza, la pista di Spa (che non è proprio la più semplice da affrontare) la pioggia che andava e veniva, l'asfalto che sembrava asciugarsi e poi ripioveva, i giri con le slick. Nonostante questo vinse, e lo fece in maniera perentoria. Fu una delle mie più grandi rosicate di sempre (inteso da quando seguo la F1) le bestemmie che tirai quel giorno non si contarono. Ma fu una gara fantastica, quella di Schumacher. Su questo nessun dubbio.

 

Nel mio post iniziale c'erano già tutte le considerazioni che hai fatto.

 

Se dovessimo ricordare una gara solo per la resistenza di alcuni chilometri (non giri) con le slick di Schumi a un avversario con le rain (Hill comunque poi passò lo stesso dopo qualche curva), mi pare che allora ci sarebbero tonnellate di gare e di piloti da ricordare.

 

Per quanto mi riguarda, vedendo la gara in diretta, e dati alla mano, ho sempre pensato sin da subito che l'esaltazione di quella gara fu eccessiva, pur riconoscendo che fu una grande prestazione di un campionissimo già all'epoca, che non scoprivamo certo con quella gara.

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Be', ma non ? solo il numero di sorpassi che rende epica l'impresa. Schumacher nel 1995 fu impressionante, in Belgio, ma ricordo con altrettanto stupore la sua gara sempre a Spa del 1998, poi conclusasi con il tamponamento a Coulthard: sotto l'acqua, in certi giri guadagnava 5 secondi su tutti gli altri. Sono queste le cose che rendono epiche le gare, non tanto il numero di sorpassi: il ritmo tenuto in gara da Schumi era inconcepibile per chiunque altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

nessuno allora parla di Barrichello a Hockenhiem 2000 da 18esimo a primo contro le stratosferiche McLaren...

 

vabbè Barrichello non lo considera nessuno

Share this post


Link to post
Share on other sites

nessuno allora parla di Barrichello a Hockenhiem 2000 da 18esimo a primo contro le stratosferiche McLaren...

 

vabbè Barrichello non lo considera nessuno

Lo stavo per scrivere io :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

nessuno allora parla di Barrichello a Hockenhiem 2000 da 18esimo a primo contro le stratosferiche McLaren...

 

vabbè Barrichello non lo considera nessuno

Ci fu l'invasione di pista e poi il finale con pista mezza asciutta e mezza bagnata con Barrichello che azzardò e tenne le slick....è vero che fu una rimonta straordinaria, ma lì ci furono una serie di eventi favorevoli...sicuramente più rilevanti delle due SC della gara di 2 giorni fa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il pazzo in pista equivale e una safety car alla fine e Barrichello non aveva il DRS.

Share this post


Link to post
Share on other sites

rimonta da cioccolata

 

Parte penultimo, "grazie Pedro, non ne avevi bisogno della gentilezza"

Rompe l'ala e va più veloce

Rompe un po di più l'ala ...e cambia muso, fa niente

Va a ritmo della testa ... e arriva con la testa, 3º

 

 

come mai? eccolo il miracolo

 

astronave + 2SC + concorrenza "ti do passo volentieri" + toro rosso (ordine di squadra) + massa elicopter ed amici = miracolo?

 

 

Quando ha trovato uno un po decente, cioè, un pilota (Button) ha dovuto pensare un po più del solito. Con 4 come Button non ne arrivava con la astronave nemmeno al campanile del Duomo :asd:

 

 

questo non è una impresa, questo è stata una buona gara, si , fatta da uno che sa guidare, si, con talento si, ma niente interpianetario

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dai Carlos, mi sembra un po' eccessivo sminuire così la rimonta di Vettel...la sua è stata una gara magistrale, altrochè

Share this post


Link to post
Share on other sites

×