Jump to content
L.Costigan

L'incolpevole Sebastian Vettel

Vettel 2019  

22 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Quale sarà il livello di Seb nel 2019?

    • Top (2013)
    • Alto (2015)
    • Sufficiente (2016)
    • Insufficiente (2018)


Recommended Posts

ha avuto anche ben altra concorrenza interna ma quello fa sempre comodo dimenticarlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo perchè Rosberg era un fenomeno eh.

Il mondiale 2016 Vettel lo avrebbe chiuso a Luglio, come fece nel 2011 e 2013.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non voglio entrare troppo nella diatriba, non mi interessa, però bisognerebbe anche smetterla di trattare Rosberg come fosse una pippa, visto che era un pilota che poteva far venire il mal di pancia a chiunque, fenomeni inclusi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pippa no, ma neanche fenomeno. Sicuramente non uno da perderci il titolo a parità di macchina.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Certo perchè Rosberg era un fenomeno eh.

Il mondiale 2016 Vettel lo avrebbe chiuso a Luglio, come fece nel 2011 e 2013.

 

 

Nico non era un fenomeno ma non era nemmeno una di quelle seconde guide zerbine (mediocri) che batti di default, ha vinto gare e fatto pole anche con la mercedes pre ciclo dominante. Vettel per la cronaca ha quasi perso un mondiale contro uno che faceva fatica a stare dentro l'abitacolo,  uno su 4 poteva perderlo anche con Nico, soprattutto in un'annata dove magari le circostanze sarebbero state sfavorevoli ma capisco che le attenuanti le tirate fuori solo per sebino :asd:

 

in 8 stagioni su 13 disputate da Ham in F1 il suo compagno di squadra è un campione del mondo, stats don't lie :up:

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Pippa no, ma neanche fenomeno. Sicuramente non uno da perderci il titolo a parità di macchina.

 

Non sarà stato un fenomeno assoluto, ma fidati che in squadra con chiunque, Hamilton, Vettel, Alonso, Leclerc ecc... avrebbe fatto venire il mal di pancia ad ognuno di essi. Era più forte di quel che si pensa.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Non voglio entrare troppo nella diatriba, non mi interessa, però bisognerebbe anche smetterla di trattare Rosberg come fosse una pippa, visto che era un pilota che poteva far venire il mal di pancia a chiunque, fenomeni inclusi.

 

41 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Pippa no, ma neanche fenomeno. Sicuramente non uno da perderci il titolo a parità di macchina.

 

Rosberg era un ottimo pilota, magari poteva metterti in difficoltà, ma non è uno con cui puoi perderci il titolo (anche se capita qualche sfiga in più, soprattutto visto che hamilton aveva a disposizione una macchina che faceva 1-2 di default) come dice Vincenzo, soprattutto quando vieni ritenuto da tanti, anzi troppi, una leggenda dalla F1.

Schumacher del '92-'06 con Rosberg non avrebbe MAI perso a parità di macchina. Su Vettel e Alonso non abbiamo la controprova, ma solo opinioni personali.

 

18 minuti fa, Jordan ha scritto:

 

Nico non era un fenomeno ma non era nemmeno una di quelle seconde guide zerbine (mediocri) che batti di default, ha vinto gare e fatto pole anche con la mercedes pre ciclo dominante. Vettel per la cronaca ha quasi perso un mondiale contro uno che faceva fatica a stare dentro l'abitacolo,  uno su 4 poteva perderlo anche con Nico, soprattutto in un'annata dove magari le circostanze sarebbero state sfavorevoli ma capisco che le attenuanti le tirate fuori solo per sebino :asd:

 

in 8 stagioni su 13 disputate da Ham in F1 il suo compagno di squadra è un campione del mondo, stats don't lie :up:

 

 

1) in quel "quasi" sta la differenza tra un lago e l'oceano. Hai detto bene..quasi. Hamilton la ha perso. Nel pieno della carriera e non giovanissimo. Da pluricampione del mondo. Punto. 

 

2) Questa è una statistica interessante. Perché è chiaro che uno può sempre rigirare le cose per portare acqua al suo mulino.

Allora io dico questo, cioè che Hamilton si è giocato il Mondiale in questi anni: 2007 - 2008 - 2014/2019.

In questi anni SOLO nel 2007 ha avuto come compagno un campione del mondo...e il mondiale lo ha vinto Kimi. Nel 2008 c'era kovalainen. Dal 2017 c'è Bottas (uno che vale meno di Webber). Fino al 2016 Rosberg non era campione del mondo...lo è diventato sotto la leggendaria epopea Hamiltoniana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

 

Rosberg era un ottimo pilota, magari poteva metterti in difficoltà, ma non è uno con cui puoi perderci il titolo (anche se capita qualche sfiga in più, soprattutto visto che hamilton aveva a disposizione una macchina che faceva 1-2 di default) come dice Vincenzo, soprattutto quando vieni ritenuto da tanti, anzi troppi, una leggenda dalla F1.

Schumacher del '92-'06 con Rosberg non avrebbe MAI perso a parità di macchina. Su Vettel e Alonso non abbiamo la controprova, ma solo opinioni personali.

 

 

 

Schumacher ha sempre avuto compagni di squadra "morbidi", la controprova non l'avremo mai. Ma sono paragoni insensati, in quanto le monoposto sono cambiate tantissimo e con esse lo stile di guida dei piloti.

Rosberg fidati che era uno che il titolo te lo faceva perdere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

 

Schumacher ha sempre avuto compagni di squadra "morbidi", la controprova non l'avremo mai. Ma sono paragoni insensati, in quanto le monoposto sono cambiate tantissimo e con esse lo stile di guida dei piloti.

Rosberg fidati che era uno che il titolo te lo faceva perdere.

 

E' chiaro che non potremo mai avere la controprova. Ribadisco che anche per me Rosberg era un ottimo pilota che poteva metterti in difficoltà, ma resto del parere che non era così forte da poterci perdere un titolo a parità di macchina se sei un fenomeno.

Come ci ha perso Hamilton magari ci avrebbero perso anche Alonso e Vettel eh, ma in una ipotetica sfida tra Rosberg e Schumi ('92/'06) a parità di macchina o anche tra Rosberg e Senna/Prost, io la mano sul fuoco sulla sua sconfitta ce la metterei senza problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto tu stia parlando dei migliori del mondo, stiamo però mischiando le cose, oltre che andare inevitabilmente verso epoche diverse e ormai distanti, sono cambiate veramente molte cose per poter fare dei paragoni accettabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

1) in quel "quasi" sta la differenza tra un lago e l'oceano. Hai detto bene..quasi. Hamilton la ha perso. Nel pieno della carriera e non giovanissimo. Da pluricampione del mondo. Punto. 

 

2) Questa è una statistica interessante. Perché è chiaro che uno può sempre rigirare le cose per portare acqua al suo mulino.

Allora io dico questo, cioè che Hamilton si è giocato il Mondiale in questi anni: 2007 - 2008 - 2014/2019.

In questi anni SOLO nel 2007 ha avuto come compagno un campione del mondo...e il mondiale lo ha vinto Kimi. Nel 2008 c'era kovalainen. Dal 2017 c'è Bottas (uno che vale meno di Webber). Fino al 2016 Rosberg non era campione del mondo...lo è diventato sotto la leggendaria epopea Hamiltoniana.

 

era per rendere l'idea della caratura dei piloti coi quali si è dovuto confrontare,  8 stagioni su 13 con un compagno di squadra che ha vinto almeno un mondiale in carriera, quindi dividendo il box con un pilota forte ,in un caso perfino del suo stesso livello come Alonso, non scarso/zerbino/vecchio

 

Il mondiale se lo è giocato anche nel 2010, mi pare chiuse ad una quindicina di punti da Vettel, chi era quell'anno il suo compagno di squadra? ma guarda un pò, il campione del mondo in carica che fece pure una grande annata :asd: 

 

c'è proprio nulla da rigirare,  è una cosa abbastanza ovvia il fatto che se avesse avuto sistematicamente le seconde guide di altri pluri campioni del mondo Ham a quest'ora sarebbe vicino alla doppia cifra iridata, poi non è che mi lamenti, sono abbastanza onesto da ammettere che ha avuto un ciclo di vettura dominante molto lungo, più di altri, ma almeno uno che gli metteva er pepe al culo ce l'aveva e in altre annate ha perso per pochi punti avendo il compagno di squadra più forte tra i top driver. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, Jordan ha scritto:

c'è proprio nulla da rigirare,  è una cosa abbastanza ovvia il fatto che se avesse avuto sistematicamente le seconde guide di altri pluri campioni del mondo Ham a quest'ora sarebbe vicino alla doppia cifra iridata

 

Ha da 6 stagioni la macchina più dominante di sempre, e devo leggere certe cose. 

36 minuti fa, Jordan ha scritto:

Il mondiale se lo è giocato anche nel 2010, mi pare chiuse ad una quindicina di punti da Vettel, chi era quell'anno il suo compagno di squadra? ma guarda un pò, il campione del mondo in carica che fece pure una grande annata :asd: 

 

Ma quindi? Che vuol dire? Mo stai a vedere che nel 2010 non vinse il mondiale perchè aveva Button compagno :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

.Perchè se prendiamo lo Schumacher '96 - '00 allora si parla di un Dio in terra e 10 spanne superiore rispetto sempre ai 3 detti prima.

 

Perché partire dal 1996? Per me è almeno dal 1993 che Schumi ha dimostrato di essere il più forte di tutti (Senna era l'unico a essere quantomeno al suo livello). Poi dal 2000 in poi, dopo l'incidente, è diventato un pilota diverso: sempre velocissimo, ma in complesso leggermente meno forte, a parer mio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, Jordan ha scritto:

 8 stagioni su 13 con un compagno di squadra che ha vinto almeno un mondiale in carriera

 

Riepiloghiamo quali sono stati i compagni di team di Hamilton:

 

2007: Alonso (campione del mondo);

2008 e 2009: Kovalainen;

2010/2012: Button (campione del mondo);

2013/2016: Rosberg (campione del mondo nel 2016);

2017/2019: Bottas.

 

Gli anni che Hamilton ha corso con un pilota già campione del mondo in squadra sono a conti fatti "solo" 4. Non ha molto senso contare anche quelli con un pilota che sarebbe diventato campione del mondo solo nel futuro, mi pare, visto che tra 2013 e 2015 Rosberg non era mica un campione del mondo. 

 

Poi io, come credo sappiate tutti, considero Rosberg un ottimo pilota e un degno campione, ma questo è un altro discorso. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

No dai, capisco il panegirico di Schummy ma nel 93 non era certo a livello di Senna per il semplice motivo che quello fu uno dei piloti più forti che abbiano mai calcato le piste, si laureò vicecampione con una cariola che aveva la versione spompata del motore del tedesco e riuscì a mettere in difficoltà Prost con la superwilliams per tutta la prima parte di stagione.

La pur grande stagione di Schummy non fu certo a livello di quella del brasiliano, cerchiamo di ricordare le cose come andarono sul serio dai.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

 

Ha da 6 stagioni la macchina più dominante di sempre, e devo leggere certe cose. 

 

Ma quindi? Che vuol dire? Mo stai a vedere che nel 2010 non vinse il mondiale perchè aveva Button compagno :asd:

 

io ho dovuto leggere il 2012 di ham annata negativa :rotfl:

 

che vuol dire, niente, intanto era per puntualizzare, in ogni caso non ci vuole un genio per capire che più un compagno è forte più punti ti toglie, che poi secondo me è il motivo principale per il quale Alonso nel 2010 ha sfiorato il mondiale dato che le altre due coppie si tolsero molti punti a vicenda mentre Massa faceva da spettatore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Riepiloghiamo quali sono stati i compagni di team di Hamilton:

 

2007: Alonso (campione del mondo);

2008 e 2009: Kovalainen;

2010/2012: Button (campione del mondo);

2013/2016: Rosberg (campione del mondo nel 2016);

2017/2019: Bottas.

 

Gli anni che Hamilton ha corso con un pilota già campione del mondo in squadra sono a conti fatti "solo" 4. Non ha molto senso contare anche quelli con un pilota che sarebbe diventato campione del mondo solo nel futuro, mi pare, visto che tra 2013 e 2015 Rosberg non era mica un campione del mondo. 

 

Poi io, come credo sappiate tutti, considero Rosberg un ottimo pilota e un degno campione, ma questo è un altro discorso. 

 

Anche qui, allora diciamo che Prost ha corso con solo 3 campioni del mondo perché Mansell e Hill non lo erano ancora ( e Senna ce l'ha fatto diventare lui), Alonso solo con Kimi, Hamilton mica lo era e Lauda non fece nulla di speciale a battere Prost, mica era un campione del mondo...discorsi che lasciano un po' il tempo che trovano eh.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avere però un compagno forte che toglie punti agli avversari aiuta e non di poco, Hamilton stesso ne sa qualcosa. Possiamo dire che incideva meno in quegli anni perché i valori erano molto equilibrati e le regole di allora permettevano gare più pazze, ma secondo me resta pur sempre un vantaggio che uno svantaggio. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Riepiloghiamo quali sono stati i compagni di team di Hamilton:

 

2007: Alonso (campione del mondo);

2008 e 2009: Kovalainen;

2010/2012: Button (campione del mondo);

2013/2016: Rosberg (campione del mondo nel 2016);

2017/2019: Bottas.

 

Gli anni che Hamilton ha corso con un pilota già campione del mondo in squadra sono a conti fatti "solo" 4. Non ha molto senso contare anche quelli con un pilota che sarebbe diventato campione del mondo solo nel futuro, mi pare, visto che tra 2013 e 2015 Rosberg non era mica un campione del mondo. 

 

Poi io, come credo sappiate tutti, considero Rosberg un ottimo pilota e un degno campione, ma questo è un altro discorso. 

 

ancora, ho detto che era per far capire il livello dei suoi compagni, Ham nel 2007 mica era campione del mondo ma Alonso ha avuto un fenomeno come compagno, mi pare pacifica come cosa o no? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Leno ha scritto:

No dai, capisco il panegirico di Schummy ma nel 93 non era certo a livello di Senna per il semplice motivo che quello fu uno dei piloti più forti che abbiano mai calcato le piste, si laureò vicecampione con una cariola che aveva la versione spompata del motore del tedesco e riuscì a mettere in difficoltà Prost con la superwilliams per tutta la prima parte di stagione.

La pur grande stagione di Schummy non fu certo a livello di quella del brasiliano, cerchiamo di ricordare le cose come andarono sul serio dai.

 

Chi lo sa... Senna corse nel 1993 una delle migliori stagioni della sua carriera, ma come compagno di squadra aveva Michael Andretti, non esattamente un gran metro di paragone (quando arrivò Hakkinen si dimostrò velocisticamente un'altra cosa), e nel mentre Schumacher faceva cose impressionanti con una Benetton che era una buona macchina, sì, ma solo quando la guidava lui. Sulla super Williams, Prost era probabilmente un po' arrugginito (penso che siamo entrambi d'accordo che, con Mansell ancora al volante, quell'anno non ci sarebbe stata competizione), e comunque alla lunga dominò in lungo e in largo. Insomma, per me (che lo vidi) in quel 1993 c'erano già due piloti che si stagliavano alla grande sul resto della compagnia: Senna e Schumacher. Gli altri venivano dopo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×