Jump to content
L.Costigan

L'azionista SebAston Vettel

Vettel  

46 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Dove sarà nel 2021?

    • In Mercedes
    • In Aston Martin
    • Sul divano di casa


Recommended Posts

Io sono del parere che "fondamentalmente" la fortuna dipenda dalle decisioni che si prendono e non arrivi o scompaia a caso. Non credo sia un caso che i 2 teams per i quali Vettel ha guidato, dopo il suo arrivo siano cresciuti. Aspetto il tris, se questo avverrà... altrimenti mi sarò sbagliato.

 

Naturalmente in alcune occasioni la fortuna è anche cieca: il contatto ad Interlagos nel 2012 per esempio, poteva finire in modo ben diverso per Vettel.

 

Non credo che il tedesco sia in debito con la fortuna, assolutamente no. Ognuno ha ciò che si merita, in linea di massima. Dipende molto da lui.



 

L'intelligenza non è cosa sua, ma la furbizia, questo sì....

 

 

Io trovo che questo tuo giudizio sia decisamente sbagliato. Credo proprio che Vettel sia uno fra i piloti più intelligenti.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vettel e salito sulla Minardi-tororosso nell'unico anno in cui, il team, ha vinto un granpremio in 30 anni di carriera, se questo non è c*lo :asd:

 

Sarà un caso che la Toro Rosso ha vinto solo quel Gp e la Red Bull fino al 2008 non era mai salita sul gradino più alto del podio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vettel va preso per quello che è, ovvero un bambino, deve ringraziare il cielo di aver avuto tra le mani una macchina palesemente superiore a tutti gli altri e un compagno ridicolo. E' bene che si rammenti spesso queste cose nella sua testa...

Si, dovrebbero cacciarlo dalla F1 questo scarsone bambinello fortunato!lolllllllllllll

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Vettel e salito sulla Minardi-tororosso nell'unico anno in cui, il team, ha vinto un granpremio in 30 anni di carriera, se questo non è c*lo :asd:

 

Sarà un caso che la Toro Rosso ha vinto solo quel Gp e la Red Bull fino al 2008 non era mai salita sul gradino più alto del podio.

 

Lascia stare, amico! e' inutile parlare con certe persone che nn ragionano con la testa ma con il cuore!

Cmq, a me fa piacere vedere tanti fegati scoppiati negli ultimi 3anni e mi sa che vedremo altri fegati scoppiati anche quest'anno :lol2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Monza Vettel quell'anno andò fortissimo, ma gli girarono bene un po' di cose affinché vincesse, Hamilton qualificato malissimo, assetto giusto (Bourdais si qualificò 4°) e in gara non ebbe mai particolari problemi visto che Hamilton se non sbaglio si trovò anche sfavorito dalla strategia. Gara eccezionale, ma senza la giusta dose di c*lo non vinceva, e non lo dico per sminuirlo, il c*lo per me è una delle doti più grandi che deve avere un pilota. :asd:

Cavoli è vero quel talento di Bourdais!Mi ero totalmente dimenticato della sua esistenza in f1.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un'altra pole a mani basse, super :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piu sento le critiche a Vettel piu mi diventa simpatico, piu lo voglio in Ferrari a dimostrare che non hanno il telecomando ai box...

 

Detto questo è insopportabile quando viene estrapolata un intervista a Vettel (in questo caso) e tutti a sbraitare, mi sembra quando leggi un articolo su dichiarazioni fatte da Stoner e i tifosi di Rossi lo prendono a male parole...

 

 

@Button4ever Sei sicuro che Hamilton, Alonso, Raikkonen o il tuo amato Button al posto di Webber gli farebbero il mazzo ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Vettel va preso per quello che è, ovvero un bambino, deve ringraziare il cielo di aver avuto tra le mani una macchina palesemente superiore a tutti gli altri e un compagno ridicolo. E' bene che si rammenti spesso queste cose nella sua testa...

Si, dovrebbero cacciarlo dalla F1 questo scarsone bambinello fortunato!lolllllllllllll

 

 

Io dico, un messaggio sensato ti riuscirà scriverlo?

Si vede che tu sei un tifoso di testa, perchè tifare per un pilota straniero su macchina straniera solo perché ha vinto dei Mondiali, è dimostrazione non certo di attaccamento dal punto di vista di cuore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piu sento le critiche a Vettel piu mi diventa simpatico, piu lo voglio in Ferrari a dimostrare che non hanno il telecomando ai box...

 

Detto questo è insopportabile quando viene estrapolata un intervista a Vettel (in questo caso) e tutti a sbraitare, mi sembra quando leggi un articolo su dichiarazioni fatte da Stoner e i tifosi di Rossi lo prendono a male parole...

 

 

@Button4ever Sei sicuro che Hamilton, Alonso, Raikkonen o il tuo amato Button al posto di Webber gli farebbero il mazzo ?

 

Assolutamente no, io non credo che Vettel sia tanto lontano dai migliori, anzi, per me i suoi meriti ci sono e sono evidenti, quindi non giudico tanto il suo valore, quanto la sua sopravvalutazione, è differente.

Tutti quando uno vince, si dice "vediamolo con una macchina non fortissima", non vedo perchè non si debba fare questo discorso anche per lui, cos'è è differente dagli altri?

 

Ora come ora poi Vettel è un intoccabile in Red Bull, forse sarebbe privilegiato sempre, chi lo sa. Sicuramente avesse avuto uno di quei 4 come compagno, ma per me anche Rosberg (visto che ha un mix di esperienza e talento giusta, non fra i migliori, ma comunque sufficiente per poter guidare un missile), avremmo visto scene diverse, e sono sicuro che Vettel non avrebbe mai dominato una singola gara, come invece ha fatto contro Webber ovunque sono andati.

A me pare che tutti o quasi si sia d'accordo sul fatto che 4 piloti attuali (oltre Vettel) avrebbero vinto tranquillamente con questa macchina, e probabilmente in modo così netto se non forse di più. Quindi penso assolutamente di poter affermare senza problemi che come compagni sarebbero stati veramente tosti.

Vettel quando è stato pressato da qualcuno di quelli, ha sempre sbagliato, e ha sempre provato a limitarli con modi scorretti quando si accorgeva che non avrebbe potuto tenerli dietro o passarli...

Penso ad Alonso buttato fuori a Monza, penso a Button buttato fuori a Suzuka e passato fuori dalla pista a Hockenheim, penso a Hamilton stretto a Barcellona e così via...

 

Ovviamente con questo a Vettel non si può togliere meriti di queste vittorie, io a posteriori non ci tengo a togliere niente a nessuno, chi vince merita sempre, dico solo che è stato agevolato in tutti i modi possibili immaginabili (e non penso neanche alle vicende del traction control e via dicendo, su quello discutiamo se tireranno fuori qualcosa di reale) e che non concordo con chi dice che ha dimostrato abbastanza, per me deve dimostrare quello che vale oltre la Red Bull.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Monza Vettel quell'anno andò fortissimo, ma gli girarono bene un po' di cose affinché vincesse, Hamilton qualificato malissimo, assetto giusto (Bourdais si qualificò 4°) e in gara non ebbe mai particolari problemi visto che Hamilton se non sbaglio si trovò anche sfavorito dalla strategia. Gara eccezionale, ma senza la giusta dose di c*lo non vinceva, e non lo dico per sminuirlo, il c*lo per me è una delle doti più grandi che deve avere un pilota. :asd:

 

 

Kovalainen con la McLaren era secondo subito dietro Vettel, non riuscì mai ad impensierirlo ed anzi a fine gara disse " oggi contro Vettel non c'era nulla da fare "

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono del parere che "fondamentalmente" la fortuna dipenda dalle decisioni che si prendono e non arrivi o scompaia a caso. Non credo sia un caso che i 2 teams per i quali Vettel ha guidato, dopo il suo arrivo siano cresciuti. Aspetto il tris, se questo avverrà... altrimenti mi sarò sbagliato.

 

Naturalmente in alcune occasioni la fortuna è anche cieca: il contatto ad Interlagos nel 2012 per esempio, poteva finire in modo ben diverso per Vettel.

 

Non credo che il tedesco sia in debito con la fortuna, assolutamente no. Ognuno ha ciò che si merita, in linea di massima. Dipende molto da lui.

 

 

L'intelligenza non è cosa sua, ma la furbizia, questo sì....

 

 

Io trovo che questo tuo giudizio sia decisamente sbagliato. Credo proprio che Vettel sia uno fra i piloti più intelligenti.

 

Messa così sembra che la macchina la progetti lui.

Ci vuole essenzialmente una gran fortuna nel trovarsi con il team giusto nel periodo giusto.

Un pò tutti i campioni hanno avuto questa fortuna, quelli che hanno vinto di piu questa fortuna l'hanno avuta piu volte o per periodi piu lunghi, quelli che hanno vinto di meno hanno mancato il momento con la tal squadra.

Non si possono imputare ad Hakkinen i mondiali mancati dal 95 al 98, o a Schumacher quelli dal 96 al 2000.

Se la Ferrari avesse continuato con le prestazioni del 96 e 97 Schumacher si sarebbe fermato a due titoli, ma non certo per colpa sua.

E non si può neanche imputare a lui il merito di aver avuto un arma micidiale dal 2000 al 2005, perchè fu la nuova ferrari, con nuovi tecnici, nuove idee, e la possibilità di testare tutto all'infinito, a portare i risultati.

Questo naturalmente senza nulla togliere alle qualità del tedesco.

Vettel, oltre ad un talento indiscusso, ma comune ad altri, ha fino ad oggi avuto la fortuna di guidare il mezzo dominante.

Riguardo alla torososso ed a quel week end, va ricordato che insieme alle condizioni meteo, c'era una macchina con la quale bourdais stava a sua volta facendo grandi cose.

Non si può paragonare quella macchina alle minardi che non hanno vinto per 30 anni.

Questo non è un discorso per sminuire un grande week end del pilota, ma va fatto per capire cosa successe.

Perchè si può anche pensare che Vettel sia il miglior pilota del mondo, ma non si può pensare che avrebbe potuto fare una pole o andare a podio con le minardi degli anni 90 o primi 2000.

La torososso, buon per loro, non è piu quel tipo di macchina da anni, non per nulla oggi è costantemente nei primi 10, cosa che la vera minardi mai avrebbe potuto fare

Edited by effe

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

Io dico, un messaggio sensato ti riuscirà scriverlo?

Si vede che tu sei un tifoso di testa, perchè tifare per un pilota straniero su macchina straniera solo perché ha vinto dei Mondiali, è dimostrazione non certo di attaccamento dal punto di vista di cuore.

 

Credo di essere stato sempre obiettivo e basta leggere i miei post e quante volte ho difeso Alonso nonostante Io nn sia un suo tifoso!

Poi, Io ai post senza senso e dove si trasuda un odio evidente verso Vettel, nn faccio altro che rispondere con post senza senso!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

Assolutamente no, io non credo che Vettel sia tanto lontano dai migliori, anzi, per me i suoi meriti ci sono e sono evidenti, quindi non giudico tanto il suo valore, quanto la sua sopravvalutazione, è differente.

Tutti quando uno vince, si dice "vediamolo con una macchina non fortissima", non vedo perchè non si debba fare questo discorso anche per lui, cos'è è differente dagli altri?

 

Ora come ora poi Vettel è un intoccabile in Red Bull, forse sarebbe privilegiato sempre, chi lo sa. Sicuramente avesse avuto uno di quei 4 come compagno, ma per me anche Rosberg (visto che ha un mix di esperienza e talento giusta, non fra i migliori, ma comunque sufficiente per poter guidare un missile), avremmo visto scene diverse, e sono sicuro che Vettel non avrebbe mai dominato una singola gara, come invece ha fatto contro Webber ovunque sono andati.

A me pare che tutti o quasi si sia d'accordo sul fatto che 4 piloti attuali (oltre Vettel) avrebbero vinto tranquillamente con questa macchina, e probabilmente in modo così netto se non forse di più. Quindi penso assolutamente di poter affermare senza problemi che come compagni sarebbero stati veramente tosti.

Vettel quando è stato pressato da qualcuno di quelli, ha sempre sbagliato, e ha sempre provato a limitarli con modi scorretti quando si accorgeva che non avrebbe potuto tenerli dietro o passarli...

Penso ad Alonso buttato fuori a Monza, penso a Button buttato fuori a Suzuka e passato fuori dalla pista a Hockenheim, penso a Hamilton stretto a Barcellona e così via...

 

Ovviamente con questo a Vettel non si può togliere meriti di queste vittorie, io a posteriori non ci tengo a togliere niente a nessuno, chi vince merita sempre, dico solo che è stato agevolato in tutti i modi possibili immaginabili (e non penso neanche alle vicende del traction control e via dicendo, su quello discutiamo se tireranno fuori qualcosa di reale) e che non concordo con chi dice che ha dimostrato abbastanza, per me deve dimostrare quello che vale oltre la Red Bull.

 

 

Perchè, Schumacher come si comportava con gli altri?

Non li stringeva anche lui sui muri?

Non cercava le ruotate pur di vincere i mondiali?

 

Chi è stato più scorretto, secondo te?

Vettel, o Schumacher?

 

E che mi dici di Senna, che buttò fuori deliberatamente Prost alla prima curva di Suzuka nel 1990?

 

Non capisco per quale motivo si debba fare queste considerazioni, quando altri campioni della storia recente lo hanno fatto anche loro.

 

E inoltre, mi citi il caso di Vettel che "ha buttato fuori pista Alonso a Monza".

L'anno prima successe esattamente il contrario, con una manovra speculare.

Quindi che mi dici di Alonso?

 

Io per ora mi limito a osservare quello che ho visto in pista negli ultimi anni.

Vale a dire: nessun compagno di squadra ha equivalso Vettel in tutte le squadre in cui ha corso negli ultimi 4/5 anni.

 

Quando avrà un compagno di squadra che lo metterà sotto torchio come risultati, allora si vedrà.

Ma fino a prova contraria, finora non c'è stato nessuno che lo ha messo veramente in difficoltà.

 

Sembra quasi di sentire gli stessi discorsi che si facevano su Stoner: "e ma con quel missile dalla Ducati son capaci tutti di vincere e di sorpassare".

Risultato? Senza di lui la Ducati non ha mai più vinto una gara di MotoGP fino a oggi.

 

Quindi io vorrei vedere adesso quante pole, quante gare e quanti mondiali vincerebbe la Red Bull senza il tedesco.

Edited by Rhobar_III

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Assolutamente no, io non credo che Vettel sia tanto lontano dai migliori, anzi, per me i suoi meriti ci sono e sono evidenti, quindi non giudico tanto il suo valore, quanto la sua sopravvalutazione, è differente.

Tutti quando uno vince, si dice "vediamolo con una macchina non fortissima", non vedo perchè non si debba fare questo discorso anche per lui, cos'è è differente dagli altri?

 

Ora come ora poi Vettel è un intoccabile in Red Bull, forse sarebbe privilegiato sempre, chi lo sa. Sicuramente avesse avuto uno di quei 4 come compagno, ma per me anche Rosberg (visto che ha un mix di esperienza e talento giusta, non fra i migliori, ma comunque sufficiente per poter guidare un missile), avremmo visto scene diverse, e sono sicuro che Vettel non avrebbe mai dominato una singola gara, come invece ha fatto contro Webber ovunque sono andati.

A me pare che tutti o quasi si sia d'accordo sul fatto che 4 piloti attuali (oltre Vettel) avrebbero vinto tranquillamente con questa macchina, e probabilmente in modo così netto se non forse di più. Quindi penso assolutamente di poter affermare senza problemi che come compagni sarebbero stati veramente tosti.

Vettel quando è stato pressato da qualcuno di quelli, ha sempre sbagliato, e ha sempre provato a limitarli con modi scorretti quando si accorgeva che non avrebbe potuto tenerli dietro o passarli...

Penso ad Alonso buttato fuori a Monza, penso a Button buttato fuori a Suzuka e passato fuori dalla pista a Hockenheim, penso a Hamilton stretto a Barcellona e così via...

 

Ovviamente con questo a Vettel non si può togliere meriti di queste vittorie, io a posteriori non ci tengo a togliere niente a nessuno, chi vince merita sempre, dico solo che è stato agevolato in tutti i modi possibili immaginabili (e non penso neanche alle vicende del traction control e via dicendo, su quello discutiamo se tireranno fuori qualcosa di reale) e che non concordo con chi dice che ha dimostrato abbastanza, per me deve dimostrare quello che vale oltre la Red Bull.

 

 

Perchè, Schumacher come si comportava con gli altri?

Non li stringeva anche lui sui muri?

Non cercava le ruotate pur di vincere i mondiali?

 

Chi è stato più scorretto, secondo te?

Vettel, o Schumacher?

 

E che mi dici di Senna, che buttò fuori deliberatamente Prost alla prima curva di Suzuka nel 1990?

 

Non capisco per quale motivo si debba fare queste considerazioni, quando altri campioni della storia recente lo hanno fatto anche loro.

 

E inoltre, mi citi il caso di Vettel che "ha buttato fuori pista Alonso a Monza".

L'anno prima successe esattamente il contrario, con una manovra speculare.

Quindi che mi dici di Alonso?

 

Io per ora mi limito a osservare quello che ho visto in pista negli ultimi anni.

Vale a dire: nessun compagno di squadra ha equivalso Vettel in tutte le squadre in cui ha corso negli ultimi 4/5 anni.

 

Quando avrà un compagno di squadra che lo metterà sotto torchio come risultati, allora si vedrà.

Ma fino a prova contraria, finora non c'è stato nessuno che lo ha messo veramente in difficoltà.

 

Sembra quasi di sentire gli stessi discorsi che si facevano su Stoner: "e ma con quel missile dalla Ducati son capaci tutti di vincere e di sorpassare".

Risultato? Senza di lui la Ducati non ha mai più vinto una gara di MotoGP fino a oggi.

 

Quindi io vorrei vedere adesso quante pole, quante gare e quanti mondiali vincerebbe la Red Bull senza il tedesco.

 

Lo ripeto mille volte! loro dicono che Vettel nn sia un campione , perche ha vinto solo con la RB e deve dimostare di sapere vincere con altre squadre dimenticando che c'sono stati altri leggende del passato che hanno vinto con un solo team, Clark su tutti!

Dicono che Vettel vince, perche ha una macchina superiore, dimenticando che gente come Senna, Schumy, Prost ...avevano dei missile sotto il sedere e nessuno osa a mettere in dubbio questi grandissimi del passto!

Dicono che Vettel sia scorretto e che a volte nn usa tanto la testa nelle gare, dimenticando quelllo che facevano i vari Senna, Prost, Schumy tante volte in pista!

E potrei andare avanti per tante pagine! Ecco, perche nn gli rispondo piu seriamanete!

Share this post


Link to post
Share on other sites

'sto Vettel scorretto poi non capisco da dove esca, l'unica azione al limite che ho visto fargli (caso Malesia a parte, che cmq non è stata una scorrettezza in pista, casomai negli accordi) è stata quella di Monza, per altro già fatta da Alonso l'anno prima

 

l'episodio con Button del 2010 a Spa è un errore, grave ma pur sempre un errore, non certo una scorrettezza

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

Penso che dicano sia "scorretto" perché in passato si è fatto penalizzare o coinvolgere in episodi da penalizzare (tipo il sorpasso su Button in Germania l'anno scorso, o gli incidenti che fece nel 2010, o il rallentamento eccessivo in safety car nel 2010 in Ungheria).

 

Ma allora, di Hamilton che mi dicono?

Anche lui in passato si faceva "coinvolgere" in situazioni poco chiare o "presunte" scorrettezze.

 

Ma Hamilton non è un pilota scorretto: era solo un po' fuori dalle righe.

Quest'anno ad esempio è sempre stato "pulito".

 

Casi come quelli di Schumacher ad Adelaide '94, Jerez '97, Montreal '98, Monaco 2006 o Budapest 2010 sono stati secondo me molto più "enfatizzanti" di quelli che sono capitati a Vettel, finora.

Per non parlare di Senna a Suzuka nel 1990, che tolse ogni possibilità alla Ferrari di Prost di lottare per il mondiale in maniera "sportiva".

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Messa così sembra che la macchina la progetti lui.

Ci vuole essenzialmente una gran fortuna nel trovarsi con il team giusto nel periodo giusto.

Un pò tutti i campioni hanno avuto questa fortuna, quelli che hanno vinto di piu questa fortuna l'hanno avuta piu volte o per periodi piu lunghi, quelli che hanno vinto di meno hanno mancato il momento con la tal squadra.

Non si possono imputare ad Hakkinen i mondiali mancati dal 95 al 98, o a Schumacher quelli dal 96 al 2000.

Se la Ferrari avesse continuato con le prestazioni del 96 e 97 Schumacher si sarebbe fermato a due titoli, ma non certo per colpa sua.

E non si può neanche imputare a lui il merito di aver avuto un arma micidiale dal 2000 al 2005, perchè fu la nuova ferrari, con nuovi tecnici, nuove idee, e la possibilità di testare tutto all'infinito, a portare i risultati.

Questo naturalmente senza nulla togliere alle qualità del tedesco.

Vettel, oltre ad un talento indiscusso, ma comune ad altri, ha fino ad oggi avuto la fortuna di guidare il mezzo dominante.

Riguardo alla torososso ed a quel week end, va ricordato che insieme alle condizioni meteo, c'era una macchina con la quale bourdais stava a sua volta facendo grandi cose.

Non si può paragonare quella macchina alle minardi che non hanno vinto per 30 anni.

Questo non è un discorso per sminuire un grande week end del pilota, ma va fatto per capire cosa successe.

Perchè si può anche pensare che Vettel sia il miglior pilota del mondo, ma non si può pensare che avrebbe potuto fare una pole o andare a podio con le minardi degli anni 90 o primi 2000.

La torososso, buon per loro, non è piu quel tipo di macchina da anni, non per nulla oggi è costantemente nei primi 10, cosa che la vera minardi mai avrebbe potuto fare

 

 

Non è ciò che volevo far capire. Quanto alla Toro Rosso, non mi riferisco affatto al weekend di MOnza, ma al numero delle volte che Vettel (ma anche il suo compagno) si sono messi in parte in mostra fra il 2007 ed (soprattutto) il 2008, rispetto al periodo precedente. Secondo me Vettel è molto ambizioso, è intelligente e si diverte un sacco a fare il proprio mestiere, è un po' fanatico se vogliamo, come Newey del resto. Probabilmente aiuta a creare un clima attorno a sè per il quale si cerca sempre di migliorarsi e si lavora duro per non fare passi nella direzione sbagliata, senza scoraggiarsi se qualcosa non va proprio per il verso giusto. In poche parole "cerca di costruirsi a propria fortuna", è ossessionato forse dall'idea di diventare sempre più veloce e battere gli altri.

 

Forse mi sbaglio e vedo delle cose che non esistono. Nel 2010 però, in Corea, Webber ebbe la possibilità di "chiudere" i giochi per il titolo, o di renderli comunque "quasi chiusi", andò a stamparsi. Se non l'avesse fatto forse Horner avrebbe ordinato un gioco di squadra ad Abu Dhabi (non è che la Red Bull non ne abbia mai fatti...). Vettel ebbe quella possibilità, dopo che il motore andò in fumo in Corea: la prese al volo, come sappiamo. Altro che "trappola"!

 

Ma soprattutto: Vettel commette ogni anno sempre meno errori (almeno dal 2010 ad oggi), ciò conferma le sue qualità. Non capita a tutti i piloti di essere così costanti ad alto livello.

 

Non ripeto la storia che "Webber guida la stessa vettura ed i risultati sono differenti" perchè, pur essendo un argomento, non lo voglio utilizzare in quanto esistono anche altri motivi per questo stato.

 

La mia opinione sui piloti al top è che ve ne sono 4 che mi sembrano migliori degli altri, forse non in tutte le discipline (qualifica e gara), ma che mi risulta difficile stabilire quale sia il migliore.

 

Non sono un tifoso di Vettel, per chiarire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

 

Nel 2010 però, in Corea, Webber ebbe la possibilità di "chiudere" i giochi per il titolo, o di renderli comunque "quasi chiusi", andò a stamparsi. Se non l'avesse fatto forse Horner avrebbe ordinato un gioco di squadra ad Abu Dhabi (non è che la Red Bull non ne abbia mai fatti...). Vettel ebbe quella possibilità, dopo che il motore andò in fumo in Corea: la prese al volo, come sappiamo. Altro che "trappola"!

 

E' vero.

Ma non possiamo comunque sapere se Webber quella gara l'avrebbe finita, oppure se si sarebbe ritirato ugualmente.

Vettel infatti subì una rottura meccanica in quella gara; un inconveniente simile poteva capitare anche sulla macchina di Webber.

 

Quindi è un discorso relativo: se allora per Vettel non ci fosse stata la rottura della Corea, anche in quel caso non sarebbe servita "la trappola".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che dicano sia "scorretto" perché in passato si è fatto penalizzare o coinvolgere in episodi da penalizzare (tipo il sorpasso su Button in Germania l'anno scorso, o gli incidenti che fece nel 2010, o il rallentamento eccessivo in safety car nel 2010 in Ungheria).

 

Ma allora, di Hamilton che mi dicono?

Anche lui in passato si faceva "coinvolgere" in situazioni poco chiare o "presunte" scorrettezze.

 

Ma Hamilton non è un pilota scorretto: era solo un po' fuori dalle righe.

Quest'anno ad esempio è sempre stato "pulito".

 

Casi come quelli di Schumacher ad Adelaide '94, Jerez '97, Montreal '98, Monaco 2006 o Budapest 2010 sono stati secondo me molto più "enfatizzanti" di quelli che sono capitati a Vettel, finora.

Per non parlare di Senna a Suzuka nel 1990, che tolse ogni possibilità alla Ferrari di Prost di lottare per il mondiale in maniera "sportiva".

 

Hamilton da un 3-4 anni nn da piu fastidio alla Rossa, quindi per ora e' simpatico corretto, grande driver ma appena tornera a vincere ed a dare fastidio alla "sua maesta" Ferrari tornera ad essere un pilota scorretto, sopravvalutato, arrogante e e.....................come lo era qualche anno fa quando, appunto dava fastidio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, un conto è commettere un errore che danneggia gli avversari tipo Spa o Budapest 2010, un conto è la scorrettezza volontaria tipo Suzuka 89/90, Jerez 1997 ecc, le acrobazie di Alonso con Doornbos e Coulthard e Hamilton, per dire

 

mi sembra ci sia una bella differenza, e penso che sugli errori di Vettel nel 2010 siamo tutti concordi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×