Jump to content
L.Costigan

L'azionista SebAston Vettel

Vettel  

46 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Dove sarà nel 2021?

    • In Mercedes
    • In Aston Martin
    • Sul divano di casa


Recommended Posts

E uno :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso stai a vedere che la colpa è dei giornalisti.. Da Vettel ci si aspettava 2 cose, il mondiale 2018 che a parere mio almeno un paio di piloti in griglia avrebbero portato a casa, e di riuscire a stare davanti ad un pilota sicuramente fenomeno, ma quasi debuttante.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, KimiSanton ha scritto:

 

Villeneuve ha anche ragione. Guidare per Ferrari è cosi: gloria infinita o oblio eterno.

 

Al tempo stesso un 4 volte campione del mondo deve essere più forte di sta roba. Se ti fai tirare giù dai media per un periodo no e sei incapace di rialzarti allora è tempo di ammetterlo e andare altrove.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, KimiSanton ha scritto:

 

 

Villeneuve ama fare quello che dice le cose senza peli sulle lingua e spesso finisce per dire ca**ate.

 

Seb è un uomo, non è un bambino, non è certo stampa e tifosi che hanno determinato la sua situazione. Semmai aver fallito un mondiale e per questo aver perso la fiducia del tram che ha deciso di mandarlo via, si, questo secondo me è il motivo per cui è abbacchiato.

 

Le sue responsabilità comunque ci sono perchè da Hockenheim 2018 a un graduale calo prestazionale è corrisposto un aumento delle sbinnate. Lo scorso anno, a parte qualche acuto (Canada e Singapore) non ha mai dato l'impressione di aver trovato fiducia e solidità. E il rinnovo non è arrivato.

La Ferrari, cioè Binotto, hanno sbagliato tempi e metodi. Io fossi stato Seb a quel punto si, mi sarei licenziato e sarei andato a correre un anno in un altra categoria. Così invece subirà un anno di umiliazioni

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, red27 ha scritto:

Adesso stai a vedere che la colpa è dei giornalisti.. Da Vettel ci si aspettava 2 cose, il mondiale 2018 che a parere mio almeno un paio di piloti in griglia avrebbero portato a casa, e di riuscire a stare davanti ad un pilota sicuramente fenomeno, ma quasi debuttante.

 

 

Io sinceramente non credo che il mondiale 2018 sarebbe stato alla portata della Ferrari. Nonostante gli errori di Vettel. La squadra e la vettura non erano "ancora" da mondiale.

 

A Hockenheim Vettel non avrebbe comunque vinto quella gara, su pista umida. Sull‘asciutto aveva reali possibilità.

 

La Mercedes era inoltre a quel punto della stagione già tornata davanti.

 

Solo Schumacher avrebbe potuto vincere quel mondiale in rosso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, crucco ha scritto:

 

Io sinceramente non credo che il mondiale 2018 sarebbe stato alla portata della Ferrari. Nonostante gli errori di Vettel. La squadra e la vettura non erano "ancora" da mondiale.

 

A Hockenheim Vettel non avrebbe comunque vinto quella gara, su pista umida. Sull‘asciutto aveva reali possibilità.

 

La Mercedes era inoltre a quel punto della stagione già tornata davanti.

 

Solo Schumacher avrebbe potuto vincere quel mondiale in rosso.

Difficile da dire, l'unica cosa certa è che il ragazzo ha commesso fin troppi errori quell'anno: Baku, Hockenheim, Monza, Suzuka, Francia, Austin.... 

Aggiungici qualche errore del team e vedi come quel mondiale fosse realmente alla portata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mondiale 2018 alla portata della Ferrari lo so sente solo in questo topic.

 

Vi ricordo che ingegneri di pista e strateghi dell'epoca sono gli stessi che si prodigano in cose alquanto dubbie ancora oggi.

 

Non abbiamo toto e Bono noi.

 

O vi siete dimenticati che in Q a Suzuka 2018 li hanno mandati in pista con le gomme da bagnato con fuori il sole?

Voi speravate di vincere con una squadra così?

Senza considerare che la Mercedes da dopo Monza è volata letteralmente volata via con i cerchi forati.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, SuperScatto ha scritto:

Il mondiale 2018 alla portata della Ferrari lo so sente solo in questo topic.

 

Vi ricordo che ingegneri di pista e strateghi dell'epoca sono gli stessi che si prodigano in cose alquanto dubbie ancora oggi.

 

Non abbiamo toto e Bono noi.

 

O vi siete dimenticati che in Q a Suzuka 2018 li hanno mandati in pista con le gomme da bagnato con fuori il sole?

Voi speravate di vincere con una squadra così?

Senza considerare che la Mercedes da dopo Monza è volata letteralmente volata via con i cerchi forati.

beh però attenzione, quando si dice alla portata della Ferrari si intende solo la vettura 

 

quella era una vettura per cui facendo tutto perfetto, sia da parte del muretto che (soprattutto) del pilota, sicuramente si arrivava a giocarsela fino in fondo (basta farsi i conti dei punti persi per cagate)

 

che il mondiale fosse alla portata senza errori di pilota e muretto sono convinto anche io, e non sono certo un detrattore di Vettel. 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco: "era alla portata" secondo me è corretto. Però, nonostante i gravi errori commessi, per il fatto di non doverne fare dall'inizio alla fine (squadra e pilota) per restare lì a giocarsela, non me la sento di dare maggior responsabilità a Vettel o al team. Errori ne hanno fatti entrambi (per esempio a Hockenheim era forte la pressione delle rimontanti Mercedes, sul bagnato dominanti tutto il week end, sull'asciutto no).

 

Ma "titolo buttato" è secondo me esagerato. Vi ricordo anche il 2012 (per confrontare gli stati d'animo): a Sepang Alonso giustamente alle stelle e Vettel incartocciato con Karticoso. Ma Newey aveva ancora da risolvere dei problemi. Fatto questo, Seb ha ripreso fiducia e punti. A fine stagione lo stato d'animo era opposto. Ma ciò che voglio sottolineare io è: Vettel aveva l'esperienza di 2009, 2010 e 2011 --> ergo poteva aver fiducia negli aggiornamenti; quando a 2/3 di stagione i valori stavano cambiando (non ricordo ben i tempi), quale fiducia poteva avere Alonso, guardando alle sue 2 precedenti stagioni in rosso?

 

Lo stesso vale per Vettel in tutti questi anni, con l'aggravante dell'avversario, ancora più dominante. 

 

Pressioni, stress, errori arrivano di conseguenza più facilmente.

Edited by crucco
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

beh però attenzione, quando si dice alla portata della Ferrari si intende solo la vettura 

 

quella era una vettura per cui facendo tutto perfetto, sia da parte del muretto che (soprattutto) del pilota, sicuramente si arrivava a giocarsela fino in fondo (basta farsi i conti dei punti persi per cagate)

 

che il mondiale fosse alla portata senza errori di pilota e muretto sono convinto anche io, e non sono certo un detrattore di Vettel. 

 

Ok questo ci sta, ma i mondiali li vinci se c'è tutto che funziona a dovere (soprattutto contro questa Mercedes).

E sinceramente in Ferrari nel 2018 il pilota è stato solo uno dei problemi. 

Oltre al fatto che nelle ultime gare neanche la macchina era più all'altezza di mb.

 

 

Giusto per elogiare i nostri fini strateghi, ieri Vettel ha chiesto di fermarsi nello stesso giro di Leclerc. Dal muretto hanno risposto che c'era già Charles. Seb risponde che non importa, che anche se si fosse accodato a Leclerc in attesa avrebbe perso meno tempo che continuare con queste gomme (c'era in realtà il tempo di fare pit doppio). Riposta negativa altrimenti sarebbero usciti dietro Giovinazzi.

Morale della favola? Hanno aspettato un altro giro e sono finiti dietro ANCHE a Albon.

 

Questi abbiamo.

Edited by SuperScatto
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, effe ha scritto:

Gli va di lusso (anche se a 1,5 milioni a stagione, sembra) che troverà stroll.

Con perez sarebbe stato l'ennesimo massacro.

 

In realtà anche Perez quest'anno si è preso le sue belle pettinate da Stroll, non è che ci sia tutta 'sta differenza tra i due (e metto le mani avanti: se inizi a tirare in ballo il discorso che Perez è sabotato, io ti rispondo che lo può essere anche Vettel :asd: ).

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, effe ha scritto:

Gli va di lusso (anche se a 1,5 milioni a stagione, sembra) che troverà stroll.

Con perez sarebbe stato l'ennesimo massacro.

 

Perez non sta mica massacrando Stroll eh

Edited by Vincenzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vettel comunque pare prenda 8.5M l'anno in Aston, altro che 1.5M come un Magnussen qualsiasi

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, rimatt ha scritto:

 

In realtà anche Perez quest'anno si è preso le sue belle pettinate da Stroll, non è che ci sia tutta 'sta differenza tra i due (e metto le mani avanti: se inizi a tirare in ballo il discorso che Perez è sabotato, io ti rispondo che lo può essere anche Vettel :asd: ).

 

Veramente lo sta pettinando nonostante il suo rivale sia il figlio del padrone della squadra e abbia tutti gli aggiornamenti per primo.

Questo tuo innamoramento per Stroll risultati alla mano è veramente inspiegabile :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Leno ha scritto:

 

Veramente lo sta pettinando nonostante il suo rivale sia il figlio del padrone della squadra e abbia tutti gli aggiornamenti per primo.

Questo tuo innamoramento per Stroll risultati alla mano è veramente inspiegabile :asd:

Semplicemente le prenderà da Vettel il prossimo anno, deve un po' dire che non sia un fantoccio, no? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il valore di Stroll lo si è visto a Monza, occasione della vita (contro Gasly e Sainz Jr, mica Ham e Verstappen) buttata nel cesso perchè nonstante il paparino proprio non je la fa.

 

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

A pensar male...... qualche dubbio che babbo stroll non darà lo stesso materiale del figlio a vettel, non può fare a meno di venirmi... vuoi mettere poter dire che il figlio è stato davanti ad un 4 volte campione... lo so, sono marcio dentro, ma stiamo parlando di uno che ha copiato pari pari una macchina, senza vergogna, e va a dire che non è vero..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Vincenzo ha scritto:

 

Perez non sta mica massacrando Stroll eh

No? non ha mezzo aggiornamento e sta davanti. Cos'altro dovrebbe fare? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, Vincenzo ha scritto:

 

Perez non sta mica massacrando Stroll eh

 

Stroll è più forte di quello che molti pensano...

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, Leno ha scritto:

Veramente lo sta pettinando nonostante il suo rivale sia il figlio del padrone della squadra e abbia tutti gli aggiornamenti per primo.

Questo tuo innamoramento per Stroll risultati alla mano è veramente inspiegabile :asd:

 

Gli aggiornamenti arrivano anche a Perez, anche se in ritardo, e comunque ieri Stroll è stato buttato a muro quando si trovava subito dietro al compagno di squadra. I fatti dicono che i due sono a pari punti dopo aver di fatto concluso le stesse gare, ergo siamo lì. Per me Perez non è un granché, e ovviamente non lo è neanche Stroll, ma trovo un po' assurdo che si continui ad additarlo come un riempigriglia che sta lì sono per i soldi quando a conti fatti si sta dimostrando un pilota sostanzialmente dignitoso ed è ancora molto giovane (quindi ha un certo margine di crescita).

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×