Jump to content
L.Costigan

L'azionista SebAston Vettel

Vettel  

46 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Dove sarà nel 2021?

    • In Mercedes
    • In Aston Martin
    • Sul divano di casa


Recommended Posts

2 ore fa, crucco ha scritto:

Si è fatto trasportare dall‘esuberanza dei tanti terroni a Maranello. Noi del nord solitamente siamo più controllati.

 

Ma non gliene farei una colpa.

 

E dire che "A casa loro" l'ho sentito spesso e volentieri qua al nord negli ultimi anni :shhh!:

Share this post


Link to post
Share on other sites

alonso non sclerava scusate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sembra una vita fa. Che macchina, una vera Ferrari,  e che Seb, quello vero. Adorava la SF 70H... Velocissimo e pochissimi errori.

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensare che adesso si ritrova a lottare per i punti e da separato in casa, non deve essere per niente facile per lui emotivamente. È arrivato in Ferrari col sogno di riportare in alto il Cavallino e vincere in rosso, e i primi anni li ha costruiti come fondamenta per colmare il gap con la Mercedes e quindi era anche esaltato dalla rincorsa, nonostante la macchina fosse lontanissima dai grigi. Tutto il team intorno a lui, con una fiducia cieca in quello che si considerava il pilota migliore in griglia. Quel "we are getting closer" non so quante volte lo abbia ripetuto. Piano piano costruiva il futuro, pezzo dopo pezzo. Ci ha messo passione ed impegno più di chiunque altro. Nel 2017 credo abbia fatto un mezzo miracolo nel regalare alla F1 una lotta per il titolo con una vettura pensata per vincere 3 GP l'anno, e che aveva il grande pregio di gestire bene le gomme. Nel 2018 abbiamo visto il meglio e il peggio di Vettel. Alcune delle vittorie migliori in Ferrari, affiancate ad errori grossolani. Si è corso con l'atteggiamento da all or nothing, sapendo che sul lungo periodo la Mercedes sarebbe stata impossibile da battere. Forse abbiamo scoperto che neanche Seb è perfetto, perché fino a lì possiamo soltanto rimproverargli il fallo di reazione a Baku che nulla ha a che fare con la guida. Il rimpianto più grande per me tifoso di Vettel, è non aver visto una Ferrari nel 2019 competitiva per il titolo. Una seconda chance, magari migliore della prima che gli permettesse anche di correre in difesa qualche volta, con più fortuna. Chance che ebbe Schumacker dopo diversi anni a secco in Ferrari, Hamilton prima in McLaren e poi in Mercedes post ritiro di Rosberg, ecc...

 

Credo che a tutta la F1 dispiaccia non aver visto Ferrari contro Mercedes, Vettel contro Hamilton ad armi pari per chissà, 3 anni. E da lì si sarebbe certo potuto dare un giudizio più definitivo. Sempre tenendo presente che il tempo dei giudizi su Vettel ancora non è arrivato dato che la sua carriera può ancora regalare molto. E che non saranno questi due anni di transizione, da separato in caso, a determinarne la carriera. 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

È al canto del cigno altro che carriera che può regalare molto. L'unica vettura che può vincere qualcosa resterà la Mercedes, per lui se resta si profila una squadra di media classifica 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
7 ore fa, mircocatta ha scritto:

E dire che "A casa loro" l'ho sentito spesso e volentieri qua al nord negli ultimi anni :shhh!:

 

Dovevi ascoltarne anche l‘accento. ( ;-) ).

 

(dovrei usare più emoticon per non essere frainteso :mmm: :zizi:)

 

—-

 

Ciò che più mi premeva dire è che secondo me l‘arroganza è ben altra. Vettel non lo è, fondamentalmente. A volte tutti usciamo dai limiti. Ma non credo che sia il caso di Vettel, nemmeno quel "a casa loro" lo si può considerare. Ma vi rendete conto di cosa significhi per la Ferrari vincere a Silverstone? Da sempre pista difficile per noi, contro tutti i team che hanno sede in quella zona?

 

—-

 

Ancora sul futuro di Vettel: non tornerà più quello di un tempo, ciò avrebbe dovuto già accadere.

 

Prima ce ne facciamo una ragione e meglio è, anche le discussioni ed i giudizi sulle sue prestazioni ne gioverebbero in serenità e qualità.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece continuo a pensare che sia un pilota veloce, che è lo stesso di 5 anni fa,  ma che non riesce a dare il 100% se non ha l'auto perfettamente bilanciata e non ha strada libera per esprimere il suo ritmo

 

Spesso e volentieri lo vediamo brancolare nelle posizioni dietro perché l'auto è quello che è e quando prova a togliersi da quelle situazioni o non ci riesce o spinna/arriva lungo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

quest'anno sembra davvero in crisi e per di più non si trova con l'auto (che per carità sarà un cesso, però..) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' da anni che è in crisi. Dal 2014 in poi ha azzeccato 2 stagioni su 7.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, M.SchumyTheBest ha scritto:

E' da anni che è in crisi. Dal 2014 in poi ha azzeccato 2 stagioni su 7.

 

shhhhhhhh guai a dirlo... 

purtroppo il formidabile ed infallibile pilota di quei 4 mondiali non esiste più... 

o lo si è visto solo a sprazzi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Spa_83 ha scritto:

alonso non sclerava scusate?

Si ma il suo in pista, nei limiti della macchina, lo faceva sempre

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Beyond ha scritto:

per lui se resta si profila una squadra di media classifica 

 

A parte MB tutte il resto sono da metà classifica :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

ha corso praticamente solo l'ultimo giro, in un sussulto d'orgoglio tedesco si è difeso da un rabbioso Bottas difendendo il punticino, per il resto non pervenuto.

Edited by Trailblazer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bah, quest'anno sarà in crisi... Ma per il momento non è andato bene alla prima gara (in realtà come passo era più o meno come il compagno ma è stato un po' troppo ottimista su sainz) e l'ultima in cui ha saltato più o meno tutte le prove. Le altre 2 gare in qualifica è andato un po' meglio del compagno e in una è stato messo fuori gioco senza avere responsabilità e nell'altra è andato meglio... Senza però beneficiare di ritiri davanti a lui. Continuo a pensare che si esagera nelle critiche. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me lo si difende di più dicendo che non è più quello dei 4 titoli mondiali invece che dire "è sempre lo stesso pilota". 

 

Le giustificazioni del mezzo a lui non congeniale non gli fanno onore a mio modo di vedere. Lo si dipinge, anche involontariamente, come un pilota limitato che ha bisogno delle condizioni ideali per rendere al meglio. Appena manca il feeling con la monoposto, crolla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Giovy_1006 ha scritto:

Le giustificazioni del mezzo a lui non congeniale non gli fanno onore a mio modo di vedere. Lo si dipinge, anche involontariamente, come un pilota limitato che ha bisogno delle condizioni ideali per rendere al meglio. Appena manca il feeling con la monoposto, crolla.

 

Vabbè con la sue Sf1000 di ieri manco Hamilton poteva fare molto di più, gli onboard parlano chiaro. 

Ha tentato una sola volta un attacco all'esterno e ha bloccato come non ci fosse un domani.

 

Lo stesso Leclerc non mi pare abbia mai forzato ieri, si è limitato a guidare e gestire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, ilmonaco ha scritto:

Vettel molto lento. Ma c'era da aspettarselo visto il w.c.

 

Fixed :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri abulico in pista. Da rivedere la prossima settimana quando si spera comincerà a girare normalmente dal venerdì. 

Non mi aspetto comunque molto. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
25 minuti fa, SuperScatto ha scritto:

 

Vabbè con la sue Sf1000 di ieri manco Hamilton poteva fare molto di più, gli onboard parlano chiaro. 

Ha tentato una sola volta un attacco all'esterno e ha bloccato come non ci fosse un domani.

 

Lo stesso Leclerc non mi pare abbia mai forzato ieri, si è limitato a guidare e gestire.

 

Per lo meno lui non ha perso posizioni. Se avessimo fermato la gara prima dei guai alle gomme Vettel aveva perso 2 posizioni, Leclerc 0. Se il monegasco riesce a tenere a bada (inaspettatamente senza problemi) le McLaren e le Renault, io mi aspetto che il tedesco non perda ulteriori posizioni. Perché la macchina senza carico, instabile e "forse" (si temeva) con usura elevata delle gomme non era solo la numero 5, ma anche la numero 16.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Non correvano con le stesse condizioni, Leclerc ha potuto lavorarci tutto il venerdì e trovare l'assetto ideale (pur guidando sempre un cesso), Vettel semplicemente no e la sua macchina era inguidabile. Alla ripartenza da SC, quando ha perso la posizione su Ocon, è andato al bloccaggio in curva 3 e 4 consecutivamente, segno che la macchina non stava in pista. Qui nel 2018 era l'unico dei top 4 a tenere il DRS aperto in curva 1 per rimanere vicino a Bottas, segno che quando ha confidenza con la macchina riesce a fare cose che altri non sono in grado di fare, dando quel 10% in più. 

Edited by SebMat

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×