Jump to content
L.Costigan

L'azionista SebAston Vettel

Vettel  

46 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Dove sarà nel 2021?

    • In Mercedes
    • In Aston Martin
    • Sul divano di casa


Recommended Posts

26 minuti fa, Davide384 ha scritto:

Non capisco l'astio nei confronti di questo pilota.

A fine 2013 in pochi avrebbero detto queste cose. 

Vettel ha solo bisogno di togliersi la tuta rossa e salire su un'auto che abbia un buon carico aerodinamico. 

Poi il suo rendimento tornerà top. 

Al livello di Lewis Hamilton e Max Verstappen. 

Due grandi piloti che però sembrano essere più polivalenti e versatili. 

E soprattutto meno sensibili alla pressione e ai cambiamenti. 

Che bella novità. A chi Non piacerebbe salire su una macchina con un buon carico.

E poi, cosa ci azzecca il carico aerodinamico con le cappelle dell'anno scorso, con gli sbroccamenti da ruotate, con i duelli sempre persi finendo in testa coda? Quando troverò un nesso, tra queste cose, e il carico aerodinamico, avrò trovato il nirvana della f1.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabe, accontentati di aver trovato un bel punchball con cui sfogarti :sebhonestly:

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, Giovy_1006 ha scritto:

Non è astio, è valutare la situazione attuale di Vettel

 

non mi pare, si stava provando, come già fatto negli ultimi 2 anni, a riscrivere la carriera e le prestazioni di vettel, addirittura valutandolo nettamente inferiore per prestazioni singole a mansell, che di cagate in pista tra l'altro non ne ha fatte poche in carriera...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me pare lampante che questo pilota abbia avuto in Ferrari alti e bassi, con un rendimento nel complesso inferiore alle aspettative di un tetracampione del mondo, in base anche alle vetture guidate. C'è da dire che al momento ha sempre fatto più punti di Raikkonen e ora Leclerc, quindi non stiamo parlando di un disastro.

  • Trottolino 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

guardate che mansell era forte...non facciamoci ingannare da un solo titolo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Pigeon ha scritto:

A me pare lampante che questo pilota abbia avuto in Ferrari alti e bassi, con un rendimento nel complesso inferiore alle aspettative di un tetracampione del mondo, in base anche alle vetture guidate. C'è da dire che al momento ha sempre fatto più punti di Raikkonen e ora Leclerc, quindi non stiamo parlando di un disastro.

Beh... il confronto con Leclerc, facciamolo a fine anno, ed è meglio per lui, perche farlo ora, punti a parte, frutto di almeno un paio di ordini di squadra, e la furbata di montecarlo, sarebbe un po impietoso. È ditro in qualifica da 6 gp consecutivi, tre pole a una, una vittoria a zero... meglio fermarsi qui... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa ma allora fino al 2013 era solo fortuna ggr?certo che è un mistero

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, ggr ha scritto:

Beh... il confronto con Leclerc, facciamolo a fine anno, ed è meglio per lui, perche farlo ora, punti a parte, frutto di almeno un paio di ordini di squadra, e la furbata di montecarlo, sarebbe un po impietoso. È ditro in qualifica da 6 gp consecutivi, tre pole a una, una vittoria a zero... meglio fermarsi qui... 

Sono più o meno d'accordo, però io mi riferivo al dato freddo dei punti.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Beyond ha scritto:

 

 

ha vinto tutto meritatissimamente. non mi pare che abbia rubato nulla, abbia avuto fortune anomale nè vetture costantemente migliori (tipo la mercedes di questi anni). se ha vinto è perchè ha fatto con quella vettura il lavoro migliore e se lo è meritato.

bisognerebbe smetterla con la storia che un pilota se vince tot gare o tot mondiali vale più o meno di altri. il merito si vede sul campo, non sui numeri. chissà perchè nessuno si straccia le vesti a vedere i numeri di un damon hill o di un rosberg, che hanno un numero di vittorie molto elevato e superiore a tanti campioni del passato. raikkonen sono 10 anni che viaggia sulla sufficienza eppure non mi pare che la gente sia costantemente a rivalutare la sua carriera anzi si dice sempre "ai tempi mclaren era un mostro, dopo non è più stato a quel livello". per vettel invece è pieno di gente che vuole ridisegnare la storia a piacimento, cancellando gare eccezionali che ha fatto e rendendolo da sempre un buon pilota a prescindere da quel che si è visto in pista dal 2007 ad oggi.

 

Messa così fai finta di non sapere chi aveva la macchina buona per vincere quei mondiali. Erano piu vicine Mercedes e Ferrari nel 18 di quanto lo fossero Ferrari e RB nel 10/12.

Lui è/era bravo, ma l'onta sarebbe stata perderli quei mondiali con la Redbull molto piu del vanto di vincerli.

Se dall'equazione togli chi guidava la macchina giusta i discorsi stanno a zero.

Edited by effe
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, Spa_83 ha scritto:

guardate che mansell era forte...non facciamoci ingannare da un solo titolo...

 

Non è quello che li ha ingannati perché hanno sottovalutato anche Piquet che i titoli ce li ha.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nei 2010-2012 c'erano 4 team che potevano vincere, più qualche outsider. Ed era un F1 in generale molto diversa. L'anno scorso c'erano due team alla pari, con la Red Bull che vinceva solamente quando davanti si suicidavano. 

 

Il vantaggio va comunque a Mercedes perché tra gommino e pioggia era la macchina migliore, fai fare 25 e 18 ai due Ferraristi in Ungheria, Germania e Spa, e dai l'opportunità alla Ferrari di giocarsela alla pari in Francia e in Spagna. Vediamo come cambia la classifica prima di Monza... 

 

Dopo Monza Vettel non avrebbe vinto il mondiale in nessun caso, vantaggio Mercedes troppo grande. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Spa_83 ha scritto:

guardate che mansell era forte...non facciamoci ingannare da un solo titolo...

 

Si infatti...."un Piquet qualunque, addirittura inferiore a Mansell", come fossero due piloti normali....forse non sanno che stanno parlando di due autentiche leggende di questo sport.

Dai va là, dai va là...:down:

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che Vettel nel 2010/2013 abbia guidato delle Red Bull da mondiale non lo nega nessuno, però bisogna ricordarsi che nelle sue prime annate di F1 fu eccezionale, e che si trovò a vincere il mondiale alla sua TERZA stagione completa, ancora parecchio giovane (un anno in più di Ver e Lec) e di conseguenza non immune da errori. Oltretutto vinse il titolo alla prima occasione utile. Quel Vettel era tutt'altra cosa rispetto all'attuale, e chi ha seguito quelle annate se lo potrà ricordare fin troppo bene. Nei suoi primi anni Hamilton di errori ne ha commessi un bel po', pur essendo molto veloce: secondo me, i loro esordi sono abbastanza paragonabili.

 

Ok, a volte Vettel finiva dietro a Webber (che comunque non era certo un fermo, anche se era molto incostante), ma in complesso tra i due non c'era proprio confronto. Del resto capita anche a Hamilton di finire dietro a Bottas ogni tanto, e non è certo per questo che ne viene ridimensionata la bravura. 

 

Insomma, non ha senso prendere a paragone il Vettel di oggi per ridefinirne al ribasso la carriera, dando in sostanza per implicito che Vettel sia sempre stato questo (cosa non vera). Usando lo stesso criterio, si potrebbero prendere le due gare più negative della stagione di Hamilton e basarsi su quelle per dire "Hamilton vince solo perché ha il missile, il suo reale valore è quello dei gran premi X e Y". 

Edited by rimatt
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, SebMat ha scritto:

Nei 2010-2012 c'erano 4 team che potevano vincere, più qualche outsider. Ed era un F1 in generale molto diversa. L'anno scorso c'erano due team alla pari, con la Red Bull che vinceva solamente quando davanti si suicidavano. 

 

Il vantaggio va comunque a Mercedes perché tra gommino e pioggia era la macchina migliore, fai fare 25 e 18 ai due Ferraristi in Ungheria, Germania e Spa, e dai l'opportunità alla Ferrari di giocarsela alla pari in Francia e in Spagna. Vediamo come cambia la classifica prima di Monza... 

 

Dopo Monza Vettel non avrebbe vinto il mondiale in nessun caso, vantaggio Mercedes troppo grande. 

 

Vabbè dai, nel 2010 e 2012 la Red Bull era nel complesso la vettura migliore, sicuramente più rapida della Ferrari nel 90% delle circostanze.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, effe ha scritto:

Messa così fai finta di non sapere chi aveva la macchina buona per vincere quei mondiali. Erano piu vicine Mercedes e Ferrari nel 18 di quanto lo fossero Ferrari e RB nel 10/12.

Lui è/era bravo, ma l'onta sarebbe stata perderli quei mondiali con la Redbull molto piu del vanto di vincerli.

Se dall'equazione togli chi guidava la macchina giusta i discorsi stanno a zero.

 

non si capisce quale sia il senso di questo post, tra l'altro non cambia di una virgola quello che ho detto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mettiamola così: darei 20 Vettel per avere un'altro Mansell in pista. Qui dentro Montoya viene perculato a mo di mezza sega, ma darei 20 Vettel e 5 Alonso anche per riavere uno come lui in griglia. I numeri si fanni con le macchine migliori, ma la storia ai fa con il piede. Verstappen non sta facendo numeri, sta facendo la storia

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, effe ha scritto:

Mettiamola così: darei 20 Vettel per avere un'altro Mansell in pista. Qui dentro Montoya viene perculato a mo di mezza sega, ma darei 20 Vettel e 5 Alonso anche per riavere uno come lui in griglia. I numeri si fanni con le macchine migliori, ma la storia ai fa con il piede. Verstappen non sta facendo numeri, sta facendo la storia

Mi perdoni, ma Montoya proprio no.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Beyond ha scritto:

 

non si capisce quale sia il senso di questo post, tra l'altro non cambia di una virgola quello che ho detto.

Cambia il fatto che tu non abbia messo l'accento su chi avesse la macchina giista per vincere, che in F1 fa tutta, il 100% della differenza.

L'impresa non è stata vincerli, ma tenerli in gioco per gli altei. E come hai detto anche tu, erano in gioco perché chi poteva ammazzarli non ci riusciva.

1 minuto fa, Pigeon ha scritto:

Mi perdoni, ma Montoya proprio no.

Dammi pure del tu, ma Montoya proprio si.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, effe ha scritto:

Cambia il fatto che tu non abbia messo l'accento su chi avesse la macchina giista per vincere, che in F1 fa tutta, il 100% della differenza.

L'impresa non è stata vincerli, ma tenerli in gioco per gli altei. E come hai detto anche tu, erano in gioco perché chi poteva ammazzarli non ci riusciva.

 

vincere il mondiale con la macchina giusta per vincere è un merito. qui qualcuno cerca goffamente di far passare l'idea che qualcuno di quei titoli non sia stato meritato. una cosa indecente. io di mondiali vinti in modo immeritato onestamente non ne conto, al massimo un paio di circostanze eccezionali in 70 anni di corse. se per te alonso ha guidato alla grande amen, questo non può diminuire il merito di chi ha vinto al posto suo non certo per fortuna o miracolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sviare gli argometi, stiamo parlando di F1, anni 2010/2012. Perdere quei mondiali con la Redbull sarebbe stata una vergogna, come lo sarebbe stato perdere il 17 con la Mercedes. Ma Hamilton quella illusione non te la da. Vettel riusciva a darla ai ferraristi dell'epoca.

Edited by effe

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×