Jump to content
L.Costigan

Il vecio Sebastian Vettel

Vettel 2019  

22 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Quale sarà il livello di Seb nel 2019?

    • Top (2013)
    • Alto (2015)
    • Sufficiente (2016)
    • Insufficiente (2018)


Recommended Posts

Io credo che Sebastian vedrà Leclerc in partenza negli specchietti retrovisori e poi all' arrivo dai 10 ai 30 secondi dopo aver tagliato il traguardo...mentre Sebastian si peserà il monegasco arriverà al traguardo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, konradkid ha scritto:

Chi prevede disfatte, chi rivincite. Dai, non possiamo prevedere il futuro. :asd: 

Comunque, sicuramente sarà un anno cruciale per lui. Se Leclerc lo surclassasse, credo che sarebbe davvero il suo ultimo anno in Ferrari e ne uscirebbe col morale a pezzi. Ma poi quale top team lo prenderebbe? Viceversa, la rabbia per il titolo perso nel 2018 e l'incognita Leclerc potrebbero farlo concentrare al meglio e fargli fare la stagione perfetta, zittendo tutti i suoi detrattori. Chi lo sa? Ovviamente per molti sarebbe una sorpresa (me incluso), in pochi crederebbero a un simile scenario, visto che nelle stagioni recenti un po' troppo spesso gli si è chiusa la vena. Tra i due estremi, una via di mezzo: una stagione estremamente equilibrata nel confronto col compagno, che però potrebbe nuocere al suo morale e forse anche alla Ferrari, poichè si toglierebbero punti a vicenda. Questa è la mia preoccupazione, al di là dei piloti singoli.

 

Io confido in una buona gestione dei piloti da parte di Binotto, in modo da evitare che si sprechino punti per la classifica piloti. E che venga scelto un primo pilota dopo la prima parte della stagione...lo faranno? Boh!

Per me potrebbe approdare in Mercedes, magari non rinnovano il contratto a Bottas e prendono il tedesco. Con buona pace di Hamilton che per me potrebbe anche smettere tra pochi anni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, PheelD ha scritto:

Queste accuse allo staff tecnico mi sanno di bufala.

Tutto vero. Questa è l'ultima intervista in ordine di tempo ma ne trovi altre se vuoi, anche dei post gara.

 

“Abbiamo avuto gare nelle quali siamo stati molti vicini e competitivi. Credo che la nostra vettura in questa stagione abbia funzionato bene su quasi tutti i tracciati. Dobbiamo ripartire da questi punti di forza”.

“Tuttavia, abbiamo avuto anche molte gare nelle quali non siamo stati a livello dei nostri rivali. In alcuni casi eravamo più lenti di uno o due decimi, in altri il distacco era maggiore ed in quei weekend c’era ben poco che potessimo fare”.

“Questo è un aspetto che dobbiamo necessariamente migliorare per fare in modo che non si ripresenti il prossimo anno”.

 

Chiaramente sono attacchi velati, non sono perle come ci regalano gli uomini RB. Sta di fatto che se sei Binotto e hai creato una macchina con le contro palle e la prima guida invece di vincerci, non solo ci va a muro, ma poi se ne esce con frasi di questo tipo, non puoi non incazzarti.

 

Vettel si è preso la libertà di addossare la colpa della sconfitta (anche) all'area tecnica perchè era coperto da Arrivabene. Invece il principale responsabile è lui. Ci sarebbe da ricordargli che anche Hamilton lo scorso anno ha corso con una vettura che non era quella di riferimento per tutti i GP. Però lui ha vinto il mondiale. Dove sta la differenza?

Edited by L.Costigan
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Rio Nero ha scritto:

Io credo che Sebastian vedrà Leclerc in partenza negli specchietti retrovisori e poi all' arrivo dai 10 ai 30 secondi dopo aver tagliato il traguardo...mentre Sebastian si peserà il monegasco arriverà al traguardo...

Spero per te che sarà così

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, L.Costigan ha scritto:

“Abbiamo avuto gare nelle quali siamo stati molti vicini e competitivi. Credo che la nostra vettura in questa stagione abbia funzionato bene su quasi tutti i tracciati. Dobbiamo ripartire da questi punti di forza”.

“Tuttavia, abbiamo avuto anche molte gare nelle quali non siamo stati a livello dei nostri rivali. In alcuni casi eravamo più lenti di uno o due decimi, in altri il distacco era maggiore ed in quei weekend c’era ben poco che potessimo fare”.

“Questo è un aspetto che dobbiamo necessariamente migliorare per fare in modo che non si ripresenti il prossimo anno”.

io non leggo altro che la verità 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Idem.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

sto purtroppo constatando che, con le dovute differenze, siamo tornati alla tifoseria Ferrari pre-Schumacher.

 

Nel senso che ogni che anno si perdeva il titolo, dal 1979 in poi, si cercavano "il capro espiatorio" da sacrificare, giusto o sbagliato. per poi perdere nuovamente l'anno successivo.

Dal 2009 ci sono stati licenziamenti "eccellenti" o meno, a partire da Kimi, per poi riprenderlo successivamente e elogiarlo a posteriori per il mondiali vinto nel 2007 (nel 2008 non ho mai letto o sentito gli elogi del 2017/2018)

 

poi può essere giusto cambiare quando non si vince. purtroppo sta diventando la regola e il prossimo sarà Vettel

 

se quest'anno non vince al 90% il prossimo cambia team (IMHO implicito)

Edited by JLP

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 10/1/2019 Alle 01:28, L.Costigan ha scritto:

“Tuttavia, abbiamo avuto anche molte gare nelle quali non siamo stati a livello dei nostri rivali. In alcuni casi eravamo più lenti di uno o due decimi, in altri il distacco era maggiore ed in quei weekend c’era ben poco che potessimo fare”.

 

sono cose che capitano in ogni team, che in qualche gara si è al livello che ci si aspetta, o peggio che il pilota di punto tenga qualche difficoltà nel far funzionare al meglio il pacchetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono indeciso tra alto o sufficiente

 

secondo me vettel guiderà meglio della scorsa stagione, non può fare peggio dell'anno scorso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peggio dubito anche io... Magari meglio come nel 2017 ma tutto dipende da dove saremo noi e gli avversari

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 10/1/2019 Alle 12:10, JLP ha scritto:

sto purtroppo constatando che, con le dovute differenze, siamo tornati alla tifoseria Ferrari pre-Schumacher.

 

Nel senso che ogni che anno si perdeva il titolo, dal 1979 in poi, si cercavano "il capro espiatorio" da sacrificare, giusto o sbagliato. per poi perdere nuovamente l'anno successivo.

Dal 2009 ci sono stati licenziamenti "eccellenti" o meno, a partire da Kimi, per poi riprenderlo successivamente e elogiarlo a posteriori per il mondiali vinto nel 2007 (nel 2008 non ho mai letto o sentito gli elogi del 2017/2018)

 

poi può essere giusto cambiare quando non si vince. purtroppo sta diventando la regola e il prossimo sarà Vettel

 

se quest'anno non vince al 90% il prossimo cambia team (IMHO implicito)

 

Vero che spesso c'è molta emotività. Ma Vettel non è Schumacher...e forse i dubbi su Seb sono più seri di quanto non lo fossero quelli su Schumi a fine anni 90

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 10/1/2019 Alle 01:28, L.Costigan ha scritto:

Tutto vero. Questa è l'ultima intervista in ordine di tempo ma ne trovi altre se vuoi, anche dei post gara.

 

“Abbiamo avuto gare nelle quali siamo stati molti vicini e competitivi. Credo che la nostra vettura in questa stagione abbia funzionato bene su quasi tutti i tracciati. Dobbiamo ripartire da questi punti di forza”.

“Tuttavia, abbiamo avuto anche molte gare nelle quali non siamo stati a livello dei nostri rivali. In alcuni casi eravamo più lenti di uno o due decimi, in altri il distacco era maggiore ed in quei weekend c’era ben poco che potessimo fare”.

“Questo è un aspetto che dobbiamo necessariamente migliorare per fare in modo che non si ripresenti il prossimo anno”.

 

Chiaramente sono attacchi velati, non sono perle come ci regalano gli uomini RB. Sta di fatto che se sei Binotto e hai creato una macchina con le contro palle e la prima guida invece di vincerci, non solo ci va a muro, ma poi se ne esce con frasi di questo tipo, non puoi non incazzarti.

 

Vettel si è preso la libertà di addossare la colpa della sconfitta (anche) all'area tecnica perchè era coperto da Arrivabene. Invece il principale responsabile è lui. Ci sarebbe da ricordargli che anche Hamilton lo scorso anno ha corso con una vettura che non era quella di riferimento per tutti i GP. Però lui ha vinto il mondiale. Dove sta la differenza?

 

nel saper gestire la pressione? nel avere un compagno di squadra  che fa il maggiordomo? nel manico? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Fan F1 ha scritto:

sono indeciso tra alto o sufficiente

 

secondo me vettel guiderà meglio della scorsa stagione, non può fare peggio dell'anno scorso

Deve semplicemente evitare le ca**ate che l'anno scorso ha fatto tre o quattro volte... come velocità non credo abbia troppo da migliorare

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno ha avuto dubbi su schumi...? La ferrari del tempo, perdeva i semiassi uscendo dai box....chiunque abbia corso in ferrari dopo il 2007, non ha mai dovuto fare i conti con dei ravatti del genere...

Ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fiducia in sebastian, speriamo la vettura sia all'altezza 

Share this post


Link to post
Share on other sites

diciamo che in F1 uno solo vince il titolo

se ogni volta tutti gli altri piloti perdessero il posto, avremo una F1 di 18enni (di meno ormai non si può) oppure un minestrone di piloti ad ogni mondiale.

prendiamo 2017 e 2018 come due anni del triennio di rifondazione.

a fine anno vediamo se finalmente Ferrari vincerà qualcosa oppure è meglio cambiare di nuovo.

 

Le opzioni comunque non sono infinite.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Aerozack

 

la ferrari sarà da mondiale, l'incognita sono vettel e leclerc

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×