Jump to content
MagicSenna

Noi che facciamo sport

Recommended Posts

@The-Flying-Finn Chiedo a te, che se il più Pro qua dentro.

Voglio iniziare ad andare più forte in salita. Alla fine, anche se faccio tanto dislivello, ho notato che le velocità di ascensione sono più o meno quelle. Col tempo sviluppo resistenza, ma il ritmo di salita non cresce di pari livello. Mi hanno consigliato le ripetute, ma sono di una noia mortale e non vorrei trasformare i giri in soli esercizi.

Io di solito faccio la mia solita salitella, mi piazzo al medio e poi verso la fine accelero, anche andando fuori soglia. Però così ho visto che il miglioramento è minimo.

Avrei pensato ad una cosa di questo tipo, inizio la salita, 1 o 2 minuti per prendere ritmo, poi 30 secondi fuori soglia, poi rallento e faccio scendere i battiti, poi altri 30 secondi fuori soglia, poi rallento ecc, avanti così fino in cima. Può essere utile una cosa simile, oppure è buona solo per sfiancarsi, ma senza risultati?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su questi argomenti @MagicSenna credo che sia il più preparato, vediamo cosa ti consiglia lui :up:

 

Variare il ritmo credo che sia un buon metodo per superare una fase di “stallo”, quindi con quel lavoro sicuramente potresti migliorare un po’, perché proprio come dici, bene o male sali sempre in una “zona di comfort”. Potresti provare anche delle lente progressioni. Però io in salita non supererei la soglia. Non sottovaluterei anche qualche lavoro sulla forza. 

Edited by The-Flying-Finn

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie @The-Flying-Finn

Ma i lavori sulla forza si fanno solo con le SFR?

Le ho provate una volta, ma sono una tortura per le ginocchia e per il morale :asd:

 

Edit: A parte che, con i rapporti che ho, già le faccio quando affronto salite dal 10% in su (dove non supero le 50 pedalate al minuto) :asd:

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se sentivi fastidio, allora credo che è meglio lasciare stare le SFR. Credo che sia l’esercizio regina per la forza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se quella è l'unica strada allora cercherò di farle qualche volta, ovviamente senza esagerare, magari variando spesso approccio in quella salita.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi una bella botta di sedere. Stamattina avrei già avuto l'occasione di uscire, la strada si stava asciugando a vista d'occhio ma ho preferito alzare pesi. Dopo pranzo, complice un bel sole, mi sono buttato sulla bici per fare almeno un'ora. Attorno nuvoloni assurdi ovunque ma ho avuto fortuna e la pioggia è arrivata appena sceso dalla bici :up:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fatto bene. Infatti adesso si è aperto un buco e c'è un bel sole.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un po' mi rode, perché è da ieri notte che non pioveva, quindi stamattina ho "bruciato" un'uscita lunga. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tempo è talmente ballerino che non si riesce ad organizzare niente. Stamattina ad esempio, almeno da me, le nuvole erano compatte e basse e pioveva per bene, mai avrei immaginato che il tempo si aprisse così ed uscisse il sole. 

Ormai bisogna prenderlo così il tempo, appena si apre uscire subito ed approfittarne se si ha la possibilità.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dicono che da giovedi cominci l'estase, ci spero ma ci credo poco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qua da venerdi. Potrebbe anche essere realistica la cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se mi avessero detto che martedì e mercoledì avrei messo insieme due ore di pedalata, non ci avrei creduto. E invece :up: un’ora anche oggi. Asfalto quasi del tutto asciutto, qualche goccia di pioggia ogni tanto ma pure qualche secondo di sole :up: molto ma molto soddisfatto. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

domani dovrebbe arrivare l'estate

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Ruberekus ha scritto:

domani dovrebbe arrivare l'estate

Verso che ora?

Mi faccio trovare pronto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qui sta per arrivare l'ennesima bomba d'acqua... Fino a lunedì così...

Share this post


Link to post
Share on other sites

oggi giro un po' pazzo, cosi per variare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente sole per qualche giorno. Stasera giretto leggero per rodare le gambe e domani lunghissimo :asd:

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse domani un bel giretto me lo sparo... Il tempo dovrebbe dare una lieve tregua fino a lunedì

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 28/5/2019 Alle 08:57, Aviatore_Gilles ha scritto:

@The-Flying-Finn Chiedo a te, che se il più Pro qua dentro.

Voglio iniziare ad andare più forte in salita. Alla fine, anche se faccio tanto dislivello, ho notato che le velocità di ascensione sono più o meno quelle. Col tempo sviluppo resistenza, ma il ritmo di salita non cresce di pari livello. Mi hanno consigliato le ripetute, ma sono di una noia mortale e non vorrei trasformare i giri in soli esercizi.

 Io di solito faccio la mia solita salitella, mi piazzo al medio e poi verso la fine accelero, anche andando fuori soglia. Però così ho visto che il miglioramento è minimo.

Avrei pensato ad una cosa di questo tipo, inizio la salita, 1 o 2 minuti per prendere ritmo, poi 30 secondi fuori soglia, poi rallento e faccio scendere i battiti, poi altri 30 secondi fuori soglia, poi rallento ecc, avanti così fino in cima. Può essere utile una cosa simile, oppure è buona solo per sfiancarsi, ma senza risultati?

Esempi di allenamenti con tanta salita ? 
Per migliorare i tempi di salita bisogna abituarsi a farle in soglia, c'è poco da fare. Tantissimo medio,medio-soglia ti aiuta ad affrontare anche >2000 metri di dislivello, ma per cavare minuti sulla salita secca c'è da stringere i denti e farla a tutta ( non arrivando a morire ovviamente, ma sentendo una grossa fatica sì ).

In fin dei conti, i professionisti fanno una grossa base di lento e medio, poi per trovare la condizione si allenano anche in soglia e poi nelle prime gare si abituano anche ai fuorigiri.

Faccio un esempio: salita da circa 45 minuti. Le prime volte in stagione ci metto anche 51-52 minuti. Dopo una decina di volte riesco a farla in 44. Ogni volta che la affronto faccio solo quella: riscaldamento, salita a tutta, defaticamento,casa. Ovviamente questa decina di volte è diluita nei mesi, non più di una volta ogni 6-7 giorni ( anche perchè ho migliaia di salite e difficilmente faccio la stessa ).

Io comunque sto uscendo 1-2 ore a settimana  e non sento il bisogno di bicicletta. Non scarico neanche le uscite sul pc, credo che sarà un miracolo se arriverò a 1000 km al 31 dicembre :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×