Jump to content
MagicSenna

Noi che facciamo sport

Recommended Posts

Io ho superato le 3 ore , con una bella salita di 12 km completamente sterrata. Settimo giorno di fila, e non sento il minimo male alle gambe.

Domani comunque non esco, non voglio morire

Share this post


Link to post
Share on other sites

Te va ben a ti :up: beata gioventù.

 

Per me 4a uscita di fila, solo un'ora che poi son dovuto venire al lavoro. Devo sfruttare ogni secondo per arrivare alle ferie bello asciutto :asd: va beh che non ne ho fortunatamente troppo bisogno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa strana è la totale assenza di mal di gambe ( mentre globalmente mi sento un po svuotato , d'altronde ho piazzato 5000 metri di dislivello in 1 settimana ).

Le prossime uscite dovrei farle al risparmio per non scoppiare ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri riposo, oggi me la sentivo e mi sono sparato quasi 80 km. Prox settimana devo fare uscite più normali

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri riposo, oggi me la sentivo e mi sono sparato quasi 80 km. Prox settimana devo fare uscite più normali

Secondo me fatti una settimana di scarico :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stamattina palestra e oggi pomeriggio la pazza idea e mi sono fatto 50min di corsa a piedi lol.

 

A livello polmonare e cardiaco ovviamente perfetto, le gambe invece chiedevano pietà. Da circa 4 anni che non correvo.

 

Mi sa che mi ci riabituerò le gambe, quando dormo fuori per lavoro a Tarvisio, d'estate è l'ideale :up: domani la conta dei danni :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

la corsa a piedi è una delle attività più schifose per me, preferisco star fermo che andare a correre, anche se fa stare in forma.

Cassani diceva che quando si allena per le maratone e usce in bici solo 1 volta a settimana, riesce cmq ad andare forte in bici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi pochi dolori. Ho fatto bene a non andare dietro alla testa, polmoni e cuore. Corsa, cammino, corsa, cammino, ecc. Neanche a me piace, anzi, ci mancherebbe altro ma mi sentivo veramente bene e credo che se fatta bene, male non mi farà. In quei giorni dove per lavoro non riesco ad uscire in bici, farmi un'oretta di corsa a piedi blanda, blanda, mi sa che mi farà un gran bene :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ieri riposo, oggi è una giornata da fine inverno, con tanto vento e temperatura sui 20 gradi, mi sa che passo anche oggi, tutto riposo dopo l'ammazzamento dei giorni scorsi :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla fine sono uscito un'ora .

Ho abbassato in modo netto il tempo su una salitella al 7.5% da 4 minuti e 55 a 4.30 :up:

Buona salita per allenare il fuorisoglia

Edited by MagicSenna

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un'ora e mezzo. Ho fatto la salita dietro casa, ho tolto 1 minuto al miglior tempo.

23 minuti e mezzo vs 24 e mezzo.

Se penso che qualcuno fa 12 :asd:

Spero entro l'autunno di poter stare sotto i 22

Share this post


Link to post
Share on other sites

ogni quanto conviene allenare la salita ?

chiaramente penso che una salitella a ritmo normale si possa fare a tutti gli allenamenti, però una salita spingendo fino alla soglia non va mica bene farla tutti gli allenamenti ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me variare il ritmo sia un buon allenamento in salita. Fare salite leggere e/o non spingendo a fondo dubito che sia una cosa negativa, anzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il dottor Ferrari ( :dirol: ) dice di alternare lavori di quantità a lavori di qualità, questo ovviamente nell'ambito di un programma di allenamento "sensato".

Personalmente devo dargli ragione, nel senso che anche se i miei allenamenti sono minchiam e privi di finalità agonistiche, sto trovando benefici nel fare SFR dopo un giorno di riposo, seguite da un'uscita tranquilla al lento-medio.

 

Il problema è che per farle bene, oltre ad avere le gambe per spingere il 53 in salita :rotfl:, bisgnerebbe fare un test di conconi o un test del lattato, per conoscere precisione la propria soglia anaerobica, altrimenti si va con la formula a ca**o di cane di 220-età, che è assoutamente indicativa e quasi mai corrispondente ai valori reali. Comunque la cosa fondamentale nel ciclismo è il recupero, senza quello si fanno pochi progressi, infatti chi ha difficoltà a riposare, come il sottoscritto, fa molta più fatica a migliorare le prestazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Idem :up: ma ormai mi sono rassegnato nel fare ciclismo, abbinato alla palestra a casa mia per stare in una forma più che perfetta :up:

 

Le ripetute e allenamenti specifici le farei se dovessi rimanere disoccupato o vincere una grossa somma di denaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

però un minimo di questi lavori penso vadano fatti, soprattutto dopo qualche anno da 10 mila km, altrimenti non si migliora davvero più

Share this post


Link to post
Share on other sites

×