Jump to content
LOTITO VATTENE

Felipe Massa

Recommended Posts

Sento tanti discorsi da chi tiene per Massa che sembrano non considerare la quantità di soldi che ha preso questo pilota senza essere di certo un fenomeno, cifre assurde a mio avviso. Quindi non è una vittima ma un privilegiato, c'è gente più forte che ugualmente non ha potuto vincere un mondiale. Tra l'altro nel 2008 il mondiale perso all'ultima curva è solo una questione di "episodio rimasto impresso", lo stesso Massa giovedì ha detto che non lo considera perso in Brasile ma prima (e ci credo con la cappella che fece la ferrari con il bocchettone). Non è che si potese sperare in un'altra apocalisse su Hamilton.

Sulla penalità...in gara ho subito pensato che l'avessero penalizzato perchè in duello ma non ho visto immagini quindi boh, comunque sono le ennesime buffonate frutto di questa deriva di follia da vigili urbani. Ho visto un on board di vettel dell'anno scorso e nei primi giri faceva lo stesso, anche se era ultimo in quel momento dopo il casino al via. In più anche altri lo hanno fatto oggi quindi...misteri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

All'inizio fù Mansell e Prost, campioni ammirati già negli anni pre Ferrari,ma nel 90 quando a Maranello si trovarono entrambi a guidare la Rossa, era una vera e propria gioia vederli in pista con la tuta rossa. Poi il mondiale del 90 andò come tutti noi sappiamo, Senna non era diverso da Schumi, anche lui buttava fuori pista gli avversari al titolo. Ed ecco che poi ho ammirato il dopo Mansell-Prost , il francesino Alesì e Berger, i quali non erano dei veri campioni ma avevano la rossa nel sangue. Dopo di loro sulla mia ROSSA venne il Kaiser ed Eddie. Una coppia non eccelsa per via delle qualità di Eddie, ma man mano l'Irlandese prese confidenza con la ROSSA e nell'99 sfiorò il titolo, titolo negato dagli alti poteri di Maranello poichè avendo ingaggiato il Kaiser, lui e solo lui doveva riportare il titolo a Maranello, se non come spiegavano i milioni e milioni dati ad esso come ingaggio?! Schumi fu un vero campione, all'inizio mi era un po antipatico, ma poi con le sue prestazioni in pista, l'amore smisurato per la ROSSA ed i suoi meccanici, il talento smisurato che aveva, mi fecero avvicinare molto a lui anche se qualche volta pretendeva forse troppo che tutti si mettevano a suo servizio (Barrichello compreso) e questa cosa quì è una cosa che mai ho digerito , gli ordini di squadra li ho sempre odiati.L'apoteosi l'ho toccata quando venne ingaggiato MASSA. La coppia Schumi-Massa tutt'ora è la mia coppia che di più ho amato, più di quella Prost-Mansell. Quel brasiliano arrivato in punta di piedi, al servizio di Schumi, ed alla prima stagione in rosso , fece più di una POLE, e vinse in Turchia ed a Interlagos con prestazioni degne dei migliori piloti in rosso. Il mio amore per lui nacque così, e quando Schumi si ritirò restava lui ad avere parte del mio interesse, e lui con prestazioni degne di un gran pilota mi impressionò per la sua velocità. Nel 2007 aiutò in tutto e per tutto Kimi, cedendogli la sua gara di casa, e Senna ha insegnato cosa vuol dire per un Brasiliano cedere la vittoria nel suo Gp di casa. La sua miglior stagione fu il 2008, nel quale a parte l'errore di Sepang, fu nettamente più in palla di Lewis, e se non fosse stato per l'esplosione di motore di Budapest (pista per lui maledetta) e l'errore ai box di Singapore (generato dalla banda Briatore-Alonso-Piquest jr per tutto quello che sappiamo di quel GP), beh il Mondiale era senz'altro suo. La sua ultima gara di Interlagos del 2008 fu la sua consacrazione a gran pilota. Doveva vincere per forza, doveva essere il più veloce e in tutte le condizioni di quel GP , con pista umida, bagnata, asciutta...lui era sempre lì davanti a guidare la gara, senza sbavature e senza esitazioni. GRANDE!!

Alla fine di quel Gp, in quei 20 secondi prima che Lewis superava Glock, credo che non sono mai stato mai così emozionato e contento per una gara di F1, quelle emozioni così forti non le ho mai più provate fino ad ora.

Felipe lascia la rossa, la mia rossa, e per le emozioni e le gare che mi ha regalato resterà sempre nel mio cuore, se non lo smontavano in Germania 2010, se non lo rallentavano a Monza 2012, Korea 2012, Brasile 2012, Usa 2012...avrebbe avuto qualche podio in più o forse addiruttura qualche vittoria in più.

 

Non c'è altro da dire, qualcuno commenterà per il gusto di deridere a ciò che ho scritto, ma non me ne può fregare minimanente.

Deridete pure, il tutto non mi scalfigge nemmeno nell'anticamera del cervello ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

All'inizio fù Mansell e Prost, campioni ammirati già negli anni pre Ferrari,ma nel 90 quando a Maranello si trovarono entrambi a guidare la Rossa, era una vera e propria gioia vederli in pista con la tuta rossa. Poi il mondiale del 90 andò come tutti noi sappiamo, Senna non era diverso da Schumi, anche lui buttava fuori pista gli avversari al titolo. Ed ecco che poi ho ammirato il dopo Mansell-Prost , il francesino Alesì e Berger, i quali non erano dei veri campioni ma avevano la rossa nel sangue. Dopo di loro sulla mia ROSSA venne il Kaiser ed Eddie. Una coppia non eccelsa per via delle qualità di Eddie, ma man mano l'Irlandese prese confidenza con la ROSSA e nell'99 sfiorò il titolo, titolo negato dagli alti poteri di Maranello poichè avendo ingaggiato il Kaiser, lui e solo lui doveva riportare il titolo a Maranello, se non come spiegavano i milioni e milioni dati ad esso come ingaggio?! Schumi fu un vero campione, all'inizio mi era un po antipatico, ma poi con le sue prestazioni in pista, l'amore smisurato per la ROSSA ed i suoi meccanici, il talento smisurato che aveva, mi fecero avvicinare molto a lui anche se qualche volta pretendeva forse troppo che tutti si mettevano a suo servizio (Barrichello compreso) e questa cosa quì è una cosa che mai ho digerito , gli ordini di squadra li ho sempre odiati.L'apoteosi l'ho toccata quando venne ingaggiato MASSA. La coppia Schumi-Massa tutt'ora è la mia coppia che di più ho amato, più di quella Prost-Mansell. Quel brasiliano arrivato in punta di piedi, al servizio di Schumi, ed alla prima stagione in rosso , fece più di una POLE, e vinse in Turchia ed a Interlagos con prestazioni degne dei migliori piloti in rosso. Il mio amore per lui nacque così, e quando Schumi si ritirò restava lui ad avere parte del mio interesse, e lui con prestazioni degne di un gran pilota mi impressionò per la sua velocità. Nel 2007 aiutò in tutto e per tutto Kimi, cedendogli la sua gara di casa, e Senna ha insegnato cosa vuol dire per un Brasiliano cedere la vittoria nel suo Gp di casa. La sua miglior stagione fu il 2008, nel quale a parte l'errore di Sepang, fu nettamente più in palla di Lewis, e se non fosse stato per l'esplosione di motore di Budapest (pista per lui maledetta) e l'errore ai box di Singapore (generato dalla banda Briatore-Alonso-Piquest jr per tutto quello che sappiamo di quel GP), beh il Mondiale era senz'altro suo. La sua ultima gara di Interlagos del 2008 fu la sua consacrazione a gran pilota. Doveva vincere per forza, doveva essere il più veloce e in tutte le condizioni di quel GP , con pista umida, bagnata, asciutta...lui era sempre lì davanti a guidare la gara, senza sbavature e senza esitazioni. GRANDE!!

Alla fine di quel Gp, in quei 20 secondi prima che Lewis superava Glock, credo che non sono mai stato mai così emozionato e contento per una gara di F1, quelle emozioni così forti non le ho mai più provate fino ad ora.

Felipe lascia la rossa, la mia rossa, e per le emozioni e le gare che mi ha regalato resterà sempre nel mio cuore, se non lo smontavano in Germania 2010, se non lo rallentavano a Monza 2012, Korea 2012, Brasile 2012, Usa 2012...avrebbe avuto qualche podio in più o forse addiruttura qualche vittoria in più.

 

Non c'è altro da dire, qualcuno commenterà per il gusto di deridere a ciò che ho scritto, ma non me ne può fregare minimanente.

Deridete pure, il tutto non mi scalfigge nemmeno nell'anticamera del cervello ;-)

 

A me piace questo tuo commento, ma onestamente non posso essere d'accordo con questa parte, perché era la cosa giusta da fare, da parte del team chiedere e da parte sua eseguire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

All'inizio fù Mansell e Prost, campioni ammirati già negli anni pre Ferrari,ma nel 90 quando a Maranello si trovarono entrambi a guidare la Rossa, era una vera e propria gioia vederli in pista con la tuta rossa. Poi il mondiale del 90 andò come tutti noi sappiamo, Senna non era diverso da Schumi, anche lui buttava fuori pista gli avversari al titolo. Ed ecco che poi ho ammirato il dopo Mansell-Prost , il francesino Alesì e Berger, i quali non erano dei veri campioni ma avevano la rossa nel sangue. Dopo di loro sulla mia ROSSA venne il Kaiser ed Eddie. Una coppia non eccelsa per via delle qualità di Eddie, ma man mano l'Irlandese prese confidenza con la ROSSA e nell'99 sfiorò il titolo, titolo negato dagli alti poteri di Maranello poichè avendo ingaggiato il Kaiser, lui e solo lui doveva riportare il titolo a Maranello, se non come spiegavano i milioni e milioni dati ad esso come ingaggio?! Schumi fu un vero campione, all'inizio mi era un po antipatico, ma poi con le sue prestazioni in pista, l'amore smisurato per la ROSSA ed i suoi meccanici, il talento smisurato che aveva, mi fecero avvicinare molto a lui anche se qualche volta pretendeva forse troppo che tutti si mettevano a suo servizio (Barrichello compreso) e questa cosa quì è una cosa che mai ho digerito , gli ordini di squadra li ho sempre odiati.L'apoteosi l'ho toccata quando venne ingaggiato MASSA. La coppia Schumi-Massa tutt'ora è la mia coppia che di più ho amato, più di quella Prost-Mansell. Quel brasiliano arrivato in punta di piedi, al servizio di Schumi, ed alla prima stagione in rosso , fece più di una POLE, e vinse in Turchia ed a Interlagos con prestazioni degne dei migliori piloti in rosso. Il mio amore per lui nacque così, e quando Schumi si ritirò restava lui ad avere parte del mio interesse, e lui con prestazioni degne di un gran pilota mi impressionò per la sua velocità. Nel 2007 aiutò in tutto e per tutto Kimi, cedendogli la sua gara di casa, e Senna ha insegnato cosa vuol dire per un Brasiliano cedere la vittoria nel suo Gp di casa. La sua miglior stagione fu il 2008, nel quale a parte l'errore di Sepang, fu nettamente più in palla di Lewis, e se non fosse stato per l'esplosione di motore di Budapest (pista per lui maledetta) e l'errore ai box di Singapore (generato dalla banda Briatore-Alonso-Piquest jr per tutto quello che sappiamo di quel GP), beh il Mondiale era senz'altro suo. La sua ultima gara di Interlagos del 2008 fu la sua consacrazione a gran pilota. Doveva vincere per forza, doveva essere il più veloce e in tutte le condizioni di quel GP , con pista umida, bagnata, asciutta...lui era sempre lì davanti a guidare la gara, senza sbavature e senza esitazioni. GRANDE!!

 

 

Fino a qua posso concordare su tutto! (l'emozione più grande è Suzuka 2000 che neppure Interlagos 2007 ha eguagliato, nei 20 secondi del 2008 pensavo: "possibile che per due anni di fila Hamilton perda il titolo all'ultima gara per 1 punto contro una Ferrari?" così non è stato!)

Per quanto riguarda Massa, senza pensare troppo alle conseguenze che questo avrebbe sulla Rossa, spero proprio che nel 2014, col motore Mercedes, azzecchino una super Williams che gli permetta di vincere molte gare. Del resto nel 2009 nessuno avrebbe puntato 1€ su un ex-paracarro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://f1grandprix.motorionline.com/massa-eccitato-al-pensiero-di-un-buon-risultato/

 

“Sin dal primo test a Jerez il feeling è stato ottimo e pian piano è anche andato migliorando – ha riferito ad Autosport – Il modo in cui il team lavora e l’affidabilità dell’auto sono aspetti positivi, ma è importante tenere i piedi per terra visto che non sappiamo dove siamo in effettivo. Comunque sia sono davvero eccitato all’idea che le cose possano andarci bene. A mio parere le più forti saranno le Mercedes, ma ne sapremo di più durante le qualifiche quando saremo tutti in pista con lo stesso quantitativo di benzina e con le nuove gomme. Mi attendo qualcosa anche da McLaren e Ferrari, mentre un punto interrogativo rimane per la Red Bull, difficile da interpretare considerato che è stata a lungo ai box. Magari la vedremo ugualmente davanti assieme alla Lotus”.

 

Sono d'accordo con Felipe. Le più forti saranno le Mercedes.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei esprimere pure io un'opinione su Massa.

 

Secondo me è sempre stato un pilota veloce, naturalmente con potenzialità per vincere un mondiale - se supportato da una vettura e da un team in ottima forma. Per fare altri nomi, come potenzialità lo potrei paragonare a Rosberg o Ralf Schumacher (e mi fermo qui).

 

Il 2008: chiunque avesse vinto (fra i 2) avrebbe meritato. Fu una stagione imperfetta da parte di tutti, anche da parte dei 2 teams che lottarono e dei loro piloti, nella quale la "somma" degli infortuni decise il risultato finale. Io (da ferrarista) sarei stato felice per Massa, se fosse riuscito a diventare campione del mondo. Altresì affermo che in quel biennio Hamilton entrò di prepotenza in F1 e fece vedere ottime cose, che mi fecero giudicare come "meritato" quel suo titolo. Ora il mio giudizio non è cambiato, nonostante gli anni successivi abbiano ridimensionato l'inglese, mostrandolo meno costante e solido rispetto al 2007 (che stagione, la sua quella, fino alla Cina).

 

Sono sicuro che Massa nel 2014 potrà mostrare ottime cose. Non sono sicuro che lo farà costantemente.

 

Del suo periodo in Ferrari dico semplicemente che è durato troppo, per colpa sua, per colpa della Ferrari, per colpa di questo ca22o di sentimenti reciproci e riconoscenze varie: il fattaccio di Hockenheim 2010 (non la molla del 2009!) ruppe il giocattolo secondo me in maniera decisiva; responsabili furono tutti, non solo la Ferrari, ma allo stesso modo (per come misero in atto l'ordine) anche Smedley e Massa --> totalmente mancante di professionalità. Massa avrebbe dovuto cercare subito, o per il 2011 un altro team, la Ferrari ha sbagliato a non sostituirlo nel 2011. Lui si sarebbe risollevato (o ne avrebbe avuta la possibiltà) 3 anni prima, cosa non da poco in F1; il team di Maranello forse ne avrebbe pure tratto giovamento.

 

Massa non è meno veloce di Alonso, non in qualifica. Sono convinto che sul giro secco si equivalgano. La cosa che non mi è piaciuta di Massa (e non parlatemi di complotti) sono state le numerose gare, veramente tante, nelle quali dopo una buona (o eccellente) qualifica in gara scompariva*, prendendosi un distacco enorme da Alonso --> non credo che Massa sia mai stato così lento, piuttosto è stato in questo lungo periodo "psicologicamente" debole, oppure completamente demotivato e frustrato. Per questo motivo avrebbe dovuto cambiare aria.

Per fare un breve paragone: anche Alonso avrebbe avuto motivo di sentirsi frustrato e demotivato, in questi 4 anni (per colpa sua e del team), ma in gara (le qualifiche negli ultimi 2 finali di stagione sono state così così, se non ricordo male) l'ho sempre visto lottare al massimo, anche facendo errori, ma mostrando la sua dote migliore --> essere un animale da gara.

 

Auguro a Massa di fare una grande stagione (le basi ci sono) e spero comunque che le Ferrari siano davanti a lui ed agli altri.

 

 

* non mi riferisco a quelle gare dove dove fu "strategicamente" penalizzato con cessione di posizione in griglia ad Alonso...

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottima analisi, non credevo ! complimenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottima analisi, non credevo ! complimenti

 

Hai un'opinione così cattiva di me? :confused:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Talenti che nelle formule minori hanno mostrato capacità analoghe a massa, come pantano e valsecchi, sono a spasso e con il portafoglio vuoto.

Massa è diventato milionario ed ha corso una vita in f1 con le migliori possibilità.

E' uscito senza conseguenze da un incidente potenzialmente mortale, ha poco piu di 30 anni ed ha finito di rompersi le balle per il resto dei suoi giorni.

Non capisco come lo si possa considerare una persona sfortunata.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottimo crucco.

 

analisi perfetta che rende giustizia al valore di un pilota non certo fenomeno ma nemmeno brocchissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei esprimere pure io un'opinione su Massa.

 

Secondo me è sempre stato un pilota veloce, naturalmente con potenzialità per vincere un mondiale - se supportato da una vettura e da un team in ottima forma. Per fare altri nomi, come potenzialità lo potrei paragonare a Rosberg o Ralf Schumacher (e mi fermo qui).

 

Il 2008: chiunque avesse vinto (fra i 2) avrebbe meritato. Fu una stagione imperfetta da parte di tutti, anche da parte dei 2 teams che lottarono e dei loro piloti, nella quale la "somma" degli infortuni decise il risultato finale. Io (da ferrarista) sarei stato felice per Massa, se fosse riuscito a diventare campione del mondo. Altresì affermo che in quel biennio Hamilton entrò di prepotenza in F1 e fece vedere ottime cose, che mi fecero giudicare come "meritato" quel suo titolo. Ora il mio giudizio non è cambiato, nonostante gli anni successivi abbiano ridimensionato l'inglese, mostrandolo meno costante e solido rispetto al 2007 (che stagione, la sua quella, fino alla Cina).

 

Sono sicuro che Massa nel 2014 potrà mostrare ottime cose. Non sono sicuro che lo farà costantemente.

 

Del suo periodo in Ferrari dico semplicemente che è durato troppo, per colpa sua, per colpa della Ferrari, per colpa di questo ca22o di sentimenti reciproci e riconoscenze varie: il fattaccio di Hockenheim 2010 (non la molla del 2009!) ruppe il giocattolo secondo me in maniera decisiva; responsabili furono tutti, non solo la Ferrari, ma allo stesso modo (per come misero in atto l'ordine) anche Smedley e Massa --> totalmente mancante di professionalità. Massa avrebbe dovuto cercare subito, o per il 2011 un altro team, la Ferrari ha sbagliato a non sostituirlo nel 2011. Lui si sarebbe risollevato (o ne avrebbe avuta la possibiltà) 3 anni prima, cosa non da poco in F1; il team di Maranello forse ne avrebbe pure tratto giovamento.

 

Massa non è meno veloce di Alonso, non in qualifica. Sono convinto che sul giro secco si equivalgano. La cosa che non mi è piaciuta di Massa (e non parlatemi di complotti) sono state le numerose gare, veramente tante, nelle quali dopo una buona (o eccellente) qualifica in gara scompariva*, prendendosi un distacco enorme da Alonso --> non credo che Massa sia mai stato così lento, piuttosto è stato in questo lungo periodo "psicologicamente" debole, oppure completamente demotivato e frustrato. Per questo motivo avrebbe dovuto cambiare aria.

Per fare un breve paragone: anche Alonso avrebbe avuto motivo di sentirsi frustrato e demotivato, in questi 4 anni (per colpa sua e del team), ma in gara (le qualifiche negli ultimi 2 finali di stagione sono state così così, se non ricordo male) l'ho sempre visto lottare al massimo, anche facendo errori, ma mostrando la sua dote migliore --> essere un animale da gara.

 

Auguro a Massa di fare una grande stagione (le basi ci sono) e spero comunque che le Ferrari siano davanti a lui ed agli altri.

 

 

* non mi riferisco a quelle gare dove dove fu "strategicamente" penalizzato con cessione di posizione in griglia ad Alonso...

 

Grande Crucco!!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo scusarmi e fornire un'informazione in più, ma credo che il mio giudizio, scritto nel lungo post, non cambi: l'ultima gara da me seguita è stata quella della Cina 2013, per cui per il giudizio sulla velocità di Alonso e Massa mi sono affidato alle informazioni riportate dopo le qualifiche. Le gare le ho seguite (a volte) qui, nel topic dedicato (uno spasso, meglio della diretta TV), se non ero in giro...

 

Sorry, la passione c'è ancora e mi aveva fatto dimenticare questo dettaglio. :whistle:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

ottima analisi, non credevo ! complimenti

 

Hai un'opinione così cattiva di me? :confused:

 

no anzi, ma non ti credevo un po' massista ! :D

 

 

 

tornando al succo

 

io non ho la memoria corta

 

cosa che purtroppo c'e nel calcio e nella f1

 

e ricordo

jenson button...e come veniva considerato fino alla stagione PRE brawn gp

 

idem come veniva considerato massa fino a fine 2008

 

ecc.ecc.

 

sono certo che se massa si gioca il titolo l'anno prossimo

 

e magari lo vince...gia immagino i servizi tv su di lui....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente non ho mai detto che Massa è un fenomeno o un Super campione,

ma nemmeno un brocco come spesso si dice di lui.

 

E' uno dei pochi piloti che si è giocato un MONDIALE all'ultima gara, e con tutta la pressione che aveva in quel GP,

ha fatto quello che doveva fare, ossia VINCERE.

Guidò la corsa con la pioggia, con l'Umido e con la pista asciutta non sbagliando Niente!!

Non si può paragonarlo a Barrichello perchè quest'ultimo non si mai GIOCATO il mondiale all'ultima gara, lo stesso dicasi di Ralf Schumacher o qualsiasi altro medio-pilota.

Felipe è un pilota veloce, certo non ha la velocità di Hamilton o la costanza di Alonso, ma non è un pilota scarso,anzi tutt'altro.

Se devo trovare un punto debole forse è il carattere, il carattere che lo ha fatto abbattere nella famosa gara di Germania 2010.

 

Quest'anno se la Williams è competitiva può far valere la sua vene di rivalsa per tutti coloro che lo hanno denigrato ingiustamente secondo me.

Fermorestando che per me non deve dimostrare niente, la considerazione che ho di lui è e rimarrà intatta.

 

Edited by Rio Nero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente non ho mai detto che Massa è un fenomeno o un Super campione,

ma nemmeno un brocco come spesso si dice di lui.

 

E' uno dei pochi piloti che si è giocato un MONDIALE all'ultima gara, e con tutta la pressione che aveva in quel GP,

ha fatto quello che doveva fare, ossia VINCERE.

Guidò la corsa con la pioggia, con l'Umido e con la pista asciutta non sbagliando Niente!!

Non si può paragonarlo a Barrichello perchè quest'ultimo non si mai GIOCATO il mondiale all'ultima gara, lo stesso dicasi di Ralf Schumacher o qualsiasi altro medio-pilota.

Felipe è un pilota veloce, certo non ha la velocità di Hamilton o la costanza di Alonso, ma non è un pilota scarso,anzi tutt'altro.

Se devo trovare un punto debole forse è il carattere, il carattere che lo ha fatto abbattere nella famosa gara di Germania 2010.

 

Quest'anno se la Williams è competitiva può far valere la sua vene di rivalsa per tutti coloro che lo hanno denigrato ingiustamente secondo me.

Fermorestando che per me non deve dimostrare niente, la considerazione che ho di lui è e rimarrà intatta.

 

supercito!! concordo con te.. io quest'anno, nonostante il mio cuore rosso, tiferò anche per lui.. !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

insomma i mitici massisti restano tutti fedeli a felipao !

che sia l'anno buono ragazzi ! :)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Iniziano i proclami di Felipe, la Williams è in una botte di ferro. :sesebh5:

 

Al di là di tutto, se quest'anno proprio non dovesse vincere una Ferrari, sarei molto contento se vincesse lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

F1 | Massa: “Forse sono stato troppo leale con Ferrari”

 

Comincia la barichellizzazione. A quanto l'autobiografia coi segreti inconfessabili sulla Ferrari?

 

 

vabbè ma non ha detto niente di che, ste cose si sapevano già ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è che il felipe post incidente 2009 non era più il felipe di prima. Mi ricordo nel 2008 e nel 2007 fece due stagioni ottime! Forse ora con il cambio di ambiente si è rivitalizzato chissà!.. Cmq me lo vedo come outsider e non contendente per il titolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×