Jump to content
Sign in to follow this  
Beyond

Medio-oriente

Recommended Posts

 

 

 

Sai com'?, ho un trauma. Io prego Dio che a te non cadano mai le bombe sulla testa come sono cadute a me. E non dir? mai neanche che qualcuno che ti augura di morire sotto le bombe e ti appella come facevano i nazisti ? stato gentile. Il "potevi restarci secco, giudeo" Non esprimeva certo una possibilit?, era un augurio, anzi un suo rammarico che un ebreo (secondo lui) non fosse morto.

 

Passo e chiudo.

 

 

Per? Osre non ha mai pensato al trauma ben pi? grave che hanno subito i civili libanesi durante i bombardamenti israeliani?

Bombardamenti che hanno fatto ripeto pi? di mille morti.

Gente incolpevole che ha visto distruggere la propria casa, morire parenti e amici solo perch? Israele voleva dare una lezione a Hezbollah.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Sai com'?, ho un trauma. Io prego Dio che a te non cadano mai le bombe sulla testa come sono cadute a me. E non dir? mai neanche che qualcuno che ti augura di morire sotto le bombe e ti appella come facevano i nazisti ? stato gentile. Il "potevi restarci secco, giudeo" Non esprimeva certo una possibilit?, era un augurio, anzi un suo rammarico che un ebreo (secondo lui) non fosse morto.

 

Passo e chiudo.

 

Chi si augura un intervento "umanitario" in Siria in base all'articolo XYZ, si augura esattamente che i civili ci rimangano secchi. Perch? questa ? l'unica verit? immutabile di ogni guerra. Peggio ancora quando la invoca "per coerenza" verso i massacri e i bombardamenti in Libia...

 

Per? Osre non ha mai pensato al trauma ben pi? grave che hanno subito i civili libanesi durante i bombardamenti israeliani?

Bombardamenti che hanno fatto ripeto pi? di mille morti.

Gente incolpevole che ha visto distruggere la propria casa, morire parenti e amici solo perch? Israele voleva dare una lezione a Hezbollah.

 

...mentre l'operazione "Piombo Fuso" ha fatto oltre millecinquecento morti e decine di migliaia di feriti e senzatetto a Gaza...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per? Osre non ha mai pensato al trauma ben pi? grave che hanno subito i civili libanesi durante i bombardamenti israeliani?

Bombardamenti che hanno fatto ripeto pi? di mille morti.

Gente incolpevole che ha visto distruggere la propria casa, morire parenti e amici solo perch? Israele voleva dare una lezione a Hezbollah.

Ma certo che ci penso e non festeggio certamente. Ma non d? certo la colpa ad Israele visto che le ostilit? in quell'occasione le ha cominciate Hezbollah (finanziato e armato da Siria e Iran). Si pu? imputare ad Israele una reazione sproporzionata, ma di certo non ? pi? colpevole di chi il casino l'ha cominciato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma certo che ci penso e non festeggio certamente. Ma non d? certo la colpa ad Israele visto che le ostilit? in quell'occasione le ha cominciate Hezbollah (finanziato e armato da Siria e Iran). Si pu? imputare ad Israele una reazione sproporzionata, ma di certo non ? pi? colpevole di chi il casino l'ha cominciato.

 

Se si fa questo discorso, allora andiamo a ritroso fino a chi ha cominciato davvero questa tragedia.

 

Herzl e Ben Gurion che gi? a fine '800 proclamavano che bisognava "convincere" con tutti i mezzi gli arabi ad abbandonare le loro terre.

 

E la "Banda Stern" e l'"Irgun" (ebree) furono le prime formazioni terroriste su suolo palestinese.

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma certo che ci penso e non festeggio certamente. Ma non d? certo la colpa ad Israele visto che le ostilit? in quell'occasione le ha cominciate Hezbollah (finanziato e armato da Siria e Iran). Si pu? imputare ad Israele una reazione sproporzionata, ma di certo non ? pi? colpevole di chi il casino l'ha cominciato.

 

 

Per me ? assolutamente pi? colpevole, per una scaramuccia ai confini ha scatenato una guerra devastante.

Del resto ? lo stesso metro con cui intervengono a Gaza e nei territori occupati, che si pu? riassumere in: cento palestinesi morti per ogni israeliano, a proposito di metodi nazisti...

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi si augura un intervento "umanitario" in Siria in base all'articolo XYZ, si augura esattamente che i civili ci rimangano secchi. Perch? questa ? l'unica verit? immutabile di ogni guerra. Peggio ancora quando la invoca "per coerenza" verso i massacri e i bombardamenti in Libia...

Veramente l'art. 5 del trattato atlantico non prevede nessun attacco a nessuno. Ma esprime solo una dichiarazione di solidariet? (un attacco portato ad un paese dell'alleanza vale come un attacco a tutta l'alleanza).

 

Qua fino a prova contraria sei te che hai detto che quello che mi augurava di morire (perch? avevo la colpa di essere ebreo, secondo lui, e di essere amico di israeliani) ? stato "gentile"... figuriamoci se era scortese.

 

...mentre l'operazione "Piombo Fuso" ha fatto oltre millecinquecento morti e decine di migliaia di feriti e senzatetto a Gaza...

Anche in quel caso, posso parlare di reazione spropositata, ma il tutto ? cominciato con i lanci di razzi dalla striscia di Gaza sul sud della Giudea dopo che era scaduta la tregua tra Hamas e governo di Israele.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Qua fino a prova contraria sei te che hai detto che quello che mi augurava di morire (perch? avevo la colpa di essere ebreo, secondo lui, e di essere amico di israeliani) ? stato "gentile"... figuriamoci se era scortese.

 

 

Anche in quel caso, posso parlare di reazione spropositata, ma il tutto ? cominciato con i lanci di razzi dalla striscia di Gaza sul sud della Giudea dopo che era scaduta la tregua tra Hamas e governo di Israele.

 

 

 

Io non ho mai detto questo, visto che l'avevo intesa come era scritta. Non ho la registrazione audio per capire subito che era un augurio. Inoltre, in Cisgiordania Israele non "augura", ma occupa e spesso uccide veramente.

 

In secondo luogo, Piombo Fuso ? un crimine di guerra, non certo una "reazione spropositata".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi lo ha detto? Ho detto solo che, visto che ogni santo giorno Israele compie sopraffazioni in Cisgiordania, quel giordano ? stato gentile. Nel senso che io, con semplice buon senso, mi aspetterei anche altri tipi di reazione da parte di gente costretta a subire ogni giorno la durissima occupazione israeliana. Mi pare che abbia solo detto, come dice Osre: "Potevi rimanerci secco".

 

Mi pare una constatazione anche ovvia, visto che davvero poteva capitare (e per fortuna non ? capitato), per una pura questione di distanze, che Osre venisse colpito.

Invece io lo trovo di un'ipocrisia unica. In particolar modo perch? detta da un giordano.

 

Forse ? il caso di ricordarsi che nel 1948 la Giordania, con la scusa di difendere la Palestina, si annesse tutta la Cisgiordania. Penso sia l'unico caso al mondo in cui uno stato interviene per difenderne un altro e finisce per annetterselo.

 

Poi parlano di "fratelli" arabi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non ho mai detto questo, visto che l'avevo intesa come era scritta. Non ho la registrazione audio per capire subito che era un augurio. Inoltre, in Cisgiordania Israele non "augura", ma occupa e spesso uccide veramente.

 

In secondo luogo, Piombo Fuso ? un crimine di guerra, non certo una "reazione spropositata".

Ah, uno che conclude una frase con "giudeo" (come facevano i nazisti) sta esprimendo una possibilit? e non un augurio di andare all'inferno... Vabbe'.

Poi vorrei capire che c'entra quello che succede in Cisgiordania con quello che quel giordano (della Giordania) ha detto a me.

 

Che sia un crimine di guerra lo dici tu. Tra l'altro quasi tutti i paesi del mondo condannarono sia l'azione di Israele che quella di Hamas, evidentemente tutti i torti e tutte le ragioni non stavano da un solo lato.

Vorrei sapere cosa sono i morti causati dai kamikaze o dai razzi. Quelli non sono crimini di guerra?

Poi sarebbe pure ora di dirci cosa, secondo te, dovrebbe succedere in quei luoghi. Due stati? Uno stato arabo e gli ebrei devono andarsene? Solo Israele con i palestinesi dentro? Che altro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intendo quello che ha detto il giordano, non quello che hai detto tu! :)

 

S?, ho capito. Ma cosa c'entra il giordano (si tratta di una singola persona, non so se cis o transgiordano, e quindi ci stiamo incartando su una cosa del tutto inutile) con le mire espansionistiche di Re Hussein sulla Cisgiordania? Che poi, mi ricordo bene, nel 1988 rinunci? a qualsiasi pretesa precedente su quella regione.

 

Israele, invece, accett? i confini del '47, ma poi si ? annesso il triplo di quelli originari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi sarebbe pure ora di dirci cosa, secondo te, dovrebbe succedere in quei luoghi. Due stati? Uno stato arabo e gli ebrei devono andarsene? Solo Israele con i palestinesi dentro? Che altro?

 

Sarebbe gi? un miracolo che avvenisse una qualsiasi di due delle tue ipotesi, e cio? due Stati, oppure un unico stato.

 

Infatti ? inutile dire "Solo Israele con i palestinesi dentro", che ? uno scenario equivalente a "un unico Stato", palestinese o israeliano non significa nulla.

 

Israele sta continuando a dimostrare con parole e con i fatti che non vuole n? due stati, uno ebreo e uno palestinese, n? un unico stato, perch? sa bene che demograficamente i palestinesi avrebbero la maggioranza.

 

Io sono aperto a entrambe le ipotesi. Perch? Israele a nessuna?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece gli stati arabi a quale ipotesi sono aperti? No, perch? la medaglia bisogna guardarla da tutti i lati.

 

Ma per concludere, quel tizio ha fatto bene o no a dirmi che dovevo restarci secco sotto le bombe?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece gli stati arabi a quale ipotesi sono aperti? No, perch? la medaglia bisogna guardarla da tutti i lati.

 

L'ANP aspetta solo il riconoscimento di Israele, o degli USA, il che ? lo stesso.. Perch? Israele non vuole? Eppure gli Usa si sono mostrati favorevoli, salvo poi essere "rimproverati" da Israele, il vero padrone della politica estera americana in Palestina...

 

Ma per concludere, quel tizio ha fatto bene o no a dirmi che dovevo restarci secco sotto le bombe?

 

Certo che no! Oppure, se dicevo s?, volevi chiamare la Nato e il Mossad per venire a fare un bombardamento umanitario del tipo Cemento Fuso a casa mia e trascinarmi (se ancora vivo) alla Corte dell'Aia per processarmi?

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma l'ANP ? di fatto gi? riconosciuta, sebbene non ufficialmente, dai paesi occidentali visto che intrattengono relazioni diplomatiche.

Io temo che all'interno delle fazioni palestinesi ci siano molti che vogliono solo far fuori Israele e non hanno alcun interesse alla pace, su tutti Hamas.

Share this post


Link to post
Share on other sites

S?, ho capito. Ma cosa c'entra il giordano (si tratta di una singola persona, non so se cis o transgiordano, e quindi ci stiamo incartando su una cosa del tutto inutile) con le mire espansionistiche di Re Hussein sulla Cisgiordania? Che poi, mi ricordo bene, nel 1988 rinunci? a qualsiasi pretesa precedente su quella regione.

 

Israele, invece, accett? i confini del '47, ma poi si ? annesso il triplo di quelli originari.

 

La Giordania ha rinunciato ad ogni pretesa sulla Cisgiordania perch?, dopo averla persa nella guerra dei sei giorni, ha capito che non c'era trippa per gatti. Non ? che abbiano fatto un atto di carit?. Stesso discorso per l'Egitto, che si appropri? di Gaza e la moll? solo dopo essere stato sconfitto da Israele. Giusto per far capire quanto gliene frega agli arabi della Palestina. Fosse per gli stati limitrofi se la sarebbero gi? magnata tutta.

 

Per non parlare degli sceicchi arabi, che fanno gli anti-israeliani per tenere buoni i sudditi ma non hanno mai investito un centesimo dei loro petrodollari sul miglioramento del tenore di vita nei territori palestinesi. E quella s? che sarebbe una soluzione per il conflitto: quando la gente ha la pancia piena non si fa la guerra.

 

Con questo non voglio certo difendere i crimini commessi dagli israeliani in tutta la loro storia. Ma finiamola di vedere la cosa come arabi buoni VS israeliani cattivi, perch? non ? certo quella la giusta via per raggiungere pace e verit? storica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma l'ANP ? di fatto gi? riconosciuta, sebbene non ufficialmente, dai paesi occidentali visto che intrattengono relazioni diplomatiche.

 

Ma l'ANP vuole il riconoscimento non di se stessa, ma dello Stato Palestinese. E al momento, la Cisgiordania ? ridotta a un colabrodo.

 

Io temo che all'interno delle fazioni palestinesi ci siano molti che vogliono solo far fuori Israele e non hanno alcun interesse alla pace, su tutti Hamas.

 

Hamas s?, vuole la cancellazione dello Stato israeliano, ma se Israele non favorisce la legittimazione dello Stato Palestinese, l'opinione pubblica palestinese sempre pi? frustrata, impoverita, svuotata, viene spinta a dare consensi alle frange estremistiche e violente come Hamas.

 

Un riconoscimento pieno dello Stato Palestinese, favorirebbe uno progressivo svuotamento di Hamas, che avrebbe sempre meno consensi, a favore dei dirigenti dell'Anp.

 

La Giordania ha rinunciato ad ogni pretesa sulla Cisgiordania perch?, dopo averla persa nella guerra dei sei giorni, ha capito che non c'era trippa per gatti. Non ? che abbiano fatto un atto di carit?. Stesso discorso per l'Egitto, che si appropri? di Gaza e la moll? solo dopo essere stato sconfitto da Israele. Giusto per far capire quanto gliene frega agli arabi della Palestina. Fosse per gli stati limitrofi se la sarebbero gi? magnata tutta.

 

Per non parlare degli sceicchi arabi, che fanno gli anti-israeliani per tenere buoni i sudditi ma non hanno mai investito un centesimo dei loro petrodollari sul miglioramento del tenore di vita nei territori palestinesi. E quella s? che sarebbe una soluzione per il conflitto: quando la gente ha la pancia piena non si fa la guerra.

 

Con questo non voglio certo difendere i crimini commessi dagli israeliani in tutta la loro storia. Ma finiamola di vedere la cosa come arabi buoni VS israeliani cattivi, perch? non ? certo quella la giusta via per raggiungere pace e verit? storica.

 

Forse non hai capito o non mi sono espresso bene.

 

Io non ho mai difeso i vari governi arabi degli Stati limitrofi, anzi. Io parlo solo del popolo palestinese. E come hai detto tu, anche vari stati arabi hanno pesanti colpe verso i palestinesi stessi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hamas s?, vuole la cancellazione dello Stato israeliano, ma se Israele non favorisce la legittimazione dello Stato Palestinese, l'opinione pubblica palestinese sempre pi? frustrata, impoverita, svuotata, viene spinta a dare consensi alle frange estremistiche e violente come Hamas.

 

Un riconoscimento pieno dello Stato Palestinese, favorirebbe uno progressivo svuotamento di Hamas, che avrebbe sempre meno consensi, a favore dei dirigenti dell'Anp.

 

L'ANP si ? dimostrata per anni un covo di corrotti affaristi della peggior specie. Molti di loro si approfittano degli aiuti destinati ai poveracci della palestina per farsi i comodi loro, sicuri che tanto l'occidente continuer? a finanziarli (pena il rafforzamento di Hamas). E' gente che non dovrebbe neanche amministrare un pollaio.

Alla luce di questo, sei sicuro che un riconoscimento dello stato palestinese rappresenterebbe la fine di Hamas? Sei sicuro che questa gente possa traghettare la palestina verso una pace duratura? E se tu fossi un israeliano, correresti il rischio di appoggiare tale soluzione?

 

Questo giusto per far capire che non esiste una soluzione semplice ed univoca alla questione palestinese.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×