Jump to content
Sign in to follow this  
Beyond

Medio-oriente

Recommended Posts

Ripropongo un paragrafo dell'ultimo articolo che ho postato:

 

"[..]Un? arma nucleare richiede l? arricchimento al 95%. Arrivare al 5% da zero e poi arrivare al 95% richiede un processo molto lungo. Credo di aver sentito per la prima volta il governo israeliano lamentarsi delle bombe nucleari iraniane negli anni ?90 del secolo scorso.

 

Quando l? Iran annunci? il suo programma, per le sanzioni imposte dagli Stati Uniti, sanzioni che hanno avuto effetti sui rifornimenti medici, l? Iran stava iniziando ad arricchire l? uranio al 20% per fornirsi di isotopi medici, le accuse israeliane che questo avrebbe portato alla bomba hanno portato l? Iran a dire che il governo iraniano si accontentava che la Francia o qualsiasi altro paese gli fornisse gli isotopi medici e non avrebbe perseguito l? arricchimento oltre il bisogno energetico. Stati Uniti e Russia furono menzionati come fornitori.

 

Secondo il NY Times del 29 settembre 2011, ?il presidente Iraniano ha detto al Washington Post e poi, praticamente con le stesse parole, al New York Times: ?se voi [stati Uniti e Europa] ci date l? uranio arricchito al 20% fermeremo la produzione??

 

http://www.nytimes.com/2011/09/30/opinion/30iht-edvaez30.html?_r=2&

 

Su ordine di Israele, Washington ha posto il veto alla concessione. Il governo di Israele non vuole risolvere i problemi. Il problema va tenuto vivo cos? da poter essere usato per fomentare un attacco all? Iran.

 

Le bombe nucleari iraniane sono una grande bufala, una bugia progettata per nascondere il vero scopo.

 

Quale ? il vero scopo?

Il vero scopo nascosto dietro l? isteria del nucleare militare iraniano ? il disegno della destra israeliana al governo sulle risorse d? acqua nel sud del Libano.

 

Poche migliaia di combattenti di Hezbollah furono in grado di sconfiggere l? esercito israeliano, equipaggiato e rifornito grazie ai dollari dei contribuenti statunitensi, mentre agli americani venivano pignorate le loro case e venivano lasciati senza lavoro e Washington plaude alla delocalizzazione dei loro lavori, perch? la Siria e l?Iran danno a Hezbollah un supporto finanziario e militare che distrugge i tank israeliani.

 

La Siria, di sicuro, sta resistendo alla sua distruzione da parte di Israele e degli stati fantoccio americani. Il rovesciamento della Siria non ? andato a buon fine perch? Russia e Cina non hanno acconsentito, come stupidamente hanno fatto con la Libia. Ma il governo di estrema destra israeliano ha concluso che coinvolgendo il prestigio americano nel rovesciamento del governo di Assad in Siria, il compito verr? svolto.

 

Questo licenza l?Iran. Il governo israeliano sa che non pu? essere schietto e chiedere agli americani di entrare in guerra contro l? Iran, in modo che Israele possa rubare il sud del Libano. Ma se la paura di bombe atomiche inesistenti riesce a provocare il supporto della popolazione occidentale ad un attacco all? Iran, l? Iran pu? essere eliminato come rifornitore di Hezbollah, e Israele pu? rubare l? acqua del Libano.

 

Non c? ? nessuna discussione sulla stampa o sui media televisivi statunitensi del vero scopo. Dubito se ne discuta in Europa, che ? un insieme di stati fantoccio americani[..]".

 

non sapevo che il nytimes fosse un complottista, pur di negare le evidenze si vedono complottisti ovunque.

 

e poi mi pare un dato di fatto che in Libia l'occidente ha lavorato parallelamente ai terroristi ed ? un dato di fatto che oggi in Libia si scannano pi? di prima.

 

? anche un dato di fatto che in Siria ci siano pi? stranieri che siriani a spargere sangue con atti terroristici,

 

Siria, l'Onu: ?Abusi da governo e ribelli Crescono i jihadisti stranieri?

 

il messaggero sar? complottista.

 

un altra notizia complottista

 

Iraq, ora gli Usa ammettono "Le armi furono un pretesto"

 

come c'era un (falso) pretesto per invadere l'Afghanistan, come c'era un (falso) pretesto per eliminare fisicamente Gheddafi e come c'? un (falso) pretesto per eliminare Assad, in tutto questo la parola democrazia ? buona per quelli che ci credono, anche perch? non vedo molto clamore per il Bahrain.....mhhh.....ah si, ? un paese amico, il dittatore ? un amico lui pu? reprimere senza essere disturbato, li non serve la democrazia, li serve la repressione.

 

e vogliamo parlare di chi manifesta in Grecia o in Spagna? Perch? non arrivano i terroristi anche li? ma certo che stupido, i terroristi danno conto ai governi non ai popoli, anche se avessero ragione l'ordine ? reprimere, infiltrando poliziotti per giustificare le bastonate.

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

A casa mia, quella notizia del New York Times circa l'offerta dell'Iran (che dici di aver letto) E' UN FATTO, nella misura in cui tu ritieni "fatti" quelli che senti al tg o sui giornali o sulle agenzie.

 

Quindi la tua accusa cade.

Ti sei soffermato su un rigo solo? Qualche verit? pure ci doveva essere, ma pure lui subito si dice che gli Stati Uniti avrebbero rifiutato perch? Israele non voleva... ma chi l'ha detto? Hai le prove? In quel link del NYT non c'? scritta la parola "Israel" neanche una volta. Questa a casa mia si chiama MANIPOLAZIONE.

 

Ma continua pure a credere nel Pensiero Unico secondo cui l'Occidente va aggratis ad aiutare i Popoli Islamici ad ottenere la Libert?...

Mai detto, n? pensato.

 

Piuttosto ora attendo che arrivi la settimana prima delle elezioni americane giusto per vedere poi quale sar? la data della fine del mondo.

Edited by Osrevinu

Share this post


Link to post
Share on other sites

non sapevo che il nytimes fosse un complottista, pur di negare le evidenze si vedono complottisti ovunque.

 

e poi mi pare un dato di fatto che in Libia l'occidente ha lavorato parallelamente ai terroristi ed ? un dato di fatto che oggi in Libia si scannano pi? di prima.

 

? anche un dato di fatto che in Siria ci siano pi? stranieri che siriani a spargere sangue con atti terroristici,

 

Siria, l'Onu: ?Abusi da governo e ribelli Crescono i jihadisti stranieri?

 

il messaggero sar? complottista.

 

un altra notizia complottista

 

Iraq, ora gli Usa ammettono "Le armi furono un pretesto"

 

come c'era un (falso) pretesto per invadere l'Afghanistan, come c'era un (falso) pretesto per eliminare fisicamente Gheddafi e come c'? un (falso) pretesto per eliminare Assad, in tutto questo la parola democrazia ? buona per quelli che ci credono,

[...]

 

 

Niente da fare, la maggioranza preferisce delegare l'uso del pensiero critico ai loro governanti, anche contro l'evidenza e le ammissioni esplicite...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente da fare, la maggioranza preferisce delegare l'uso del pensiero critico ai loro governanti, anche contro l'evidenza e le ammissioni esplicite...

Tu parli di evidenza?

Ma sei hai pubblicato uno pseudo-articolo che mischia la verit? alle menzogne (tecnica da ministri della propaganda). Nell'articolo pubblicato da te si cita il NYT che dice che l'Iran avrebbe fatto un'offerta agli Stati Uniti ma che gli stessi USA avrebbero rifiutato perch? costretti da Israele. Poi apro il link e la parola Israel non c'? neanche una volta! E queste sarebbero le tue evidenze? Questa, lo ripeto, ? MANIPOLAZIONE. Si mischia la verit? (l'offerta iraniana) alle bugie e alle invenzioni (il rifiuto perch? Israele l'ha comandato). Ma per favore.

Edited by Osrevinu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ogni giorno mi sembra francamente poco credibile, inoltre c'? una sproporzione enorme.

Lo so di che parli....

 

Infatti ? una cazzata, ogni giorno.....

 

Poi sono 21 anni che l'Iran ? un pericolo atomico, a momenti si festeggia il quarto di secolo del nucleare iraniano.

 

Israele : la fine di 21 anni di disinformazione sulla presunta bomba iraniana

 

Ecco le prove...

7c5520babd8b7dac32f9ba3f8a720c83_immagine_ts673_400.jpg

 

Niente da fare, la maggioranza preferisce delegare l'uso del pensiero critico ai loro governanti, anche contro l'evidenza e le ammissioni esplicite...

 

crederanno anche a questo?

 

9/11, giudice Usa chiede 6 miliardi all'Iran

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ogni giorno mi sembra francamente poco credibile, inoltre c'? una sproporzione enorme.

Lo so di che parli....

Oggi non accade tutti i giorni. Ma quando ero l? (2004 e 2006) i missili ci piovevano addosso tutti i giorni. Una volta siamo dovuti correre nel rifugio in piena notte. Nella casa vicino alla nostra due ragazzi, che conoscevo, morirono. Io per poco non ci restavo secco con un razzo o quello che era che m'? caduto a neanche due metri dai piedi. IO ca**ate non le dico, le dice qualcun altro, a cui magari avrebbe fatto pure piacere se ci fossi rimasto.

 

Le mie amiche ad Haifa e Tel Aviv (quest'ultima ha una casa vicino a Tiberiade) mi dicono che non ? raro ancora oggi sentire le sirene pi? volte in un mese.

Edited by Osrevinu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando cominciarono le ostilit? non mi sembra ci fossero stati morti civili israeliani ma solo feriti mentre ci furono mi sembra 3 soldati morti e altrettanti rapiti, poi con i bombardamenti israeliani la situazione precipit?.

Comunque alla fine ci furono una quarantina di civili israeliani morti e pi? di mille libanesi, per non parlare delle centinaia di migliaia di profughi, mi sembrano numeri un po' difficili da giustificare come legittima difesa.

E penso che i civili libanesi durante i bombardamenti si pisciassero addosso esattamente come gli israeliani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah, Alex, e non ti ho detto cosa ebbe il coraggio di rispondermi un giordano, che qualche anno fa era ad un convegno che organizzarono qua vicino e che grazie al cielo non ho pi? visto, quando raccontai quello che m'era successo: "Ci potevi pure restare secco giudeo". Quando io non sono neanche ebreo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

un altra notizia complottista

 

Iraq, ora gli Usa ammettono "Le armi furono un pretesto"

 

 

Chi lo diceva, era bollato come "complottista", "menzognero", "antioccidentale".

 

Poi arriv? la puntuale ammissione, a danno gi? fatto. Ma per *** non conta. Potr? accadere altre migliaia di volte, lui dir? sempre che io sono un complottista, salvo poi ignorare il tutto quando le ammissioni esplicite vengono fuori:

 

Ecco l'articolo postato da King. Ah, leggete anche le ultime righe:

 

Il Pentagono adesso spiega: la nostra priorit?

era far saltare il regime per poi ritirarci dall'Arabia

 

Iraq, ora gli Usa ammettono

"Le armi furono un pretesto"

 

E il "falco" Wolfowitz: "Era la sola ragione che poteva

mettere d'accordo tutti, ma non ? mai stata la vera motivazione"

 

dal nostro inviato VANNA VANNUCCINI

 

 

NEW YORK - Ricorderete come Bush present? la guerra al popolo americano, e Colin Powell alle Nazioni Unite: Saddam - dissero - ? il Male, ma quello che lo rende pericoloso, e rende necessaria una guerra preventiva, sono le sue Armi di Distruzione di Massa.

 

Due mesi dopo la fine della guerra, nemmeno un'arma di distruzione di massa ? stata trovata. E mentre escono notizie su come siano stati gonfiati i rapporti d'intelligence americani e britannici, i falchi del Pentagono vanno all'attacco. "Abbiamo messo l'accento sulle armi di distruzione di massa per motivi burocratici. Erano la sola ragione che poteva mettere d'accordo tutti. Ma in realt? non ? mai stata questa la motivazione principale della guerra", ha detto chiaro Paul Wolfowitz, che ? l'inventore della dottrina della guerra preventiva adottata da Bush.

 

 

In un'intervista a Vanity Fair il numero due del Pentagono confida che "la ragione principale della guerra era un'altra" passata, a suo dire, "quasi inosservata": "Il rovesciamento di Saddam avrebbe permesso agli Stati Uniti di ritirare le loro truppe dall'Arabia Saudita. Il solo fatto di togliere questo fardello dalle spalle dei sauditi apre la porta a un Medio Oriente pi? pacifico".

 

Il ministro della Difesa Donald Rumsfeld non ? stato da meno. Con la sua solita nonchalance ha spiegato ieri che se Saddam non ha usato le armi di distruzione di massa ? perch? "probabilmente aveva deciso di distruggerle prima". E a chi gli faceva notare che proprio questa era stata la richiesta dell'Onu, o comunque si meravigliava che il disastrato esercito iracheno avesse potuto distruggere le armi senza lasciar traccia, "col tempo sapremo di pi?", ha detto Rumsfeld sorridendo.

 

Ha poi paragonato il dopoguerra iracheno a quello in America dopo la Guerra d'Indipendenza: "Non ci possiamo aspettare di essere trasferiti dal dispotismo alla libert? su un letto di piume", ha detto citando Jefferson.

 

L'Amministrazione americana appare tranquilla: Bush gode di alti consensi, che si sono estesi ora anche ai militari i quali secondo il 75% degli americani "fanno la cosa giusta". N? il presidente ha di che temere dai nove sconosciuti candidati democratici che si contendono la nomina per sfidarlo alle presidenziali del 2004. Vanity Fair riferisce che Wolfowitz fu il primo a dire a Bush, quattro giorni dopo l'attacco alle Torri Gemelle: "Abbiamo buone opzioni per poterci occupare dell'Iraq".

 

All'osservazione dell'intervistatore che nell'ufficio di Wolfowitz c'? "un governo ombra segreto" che ha usurpato le operazioni della Cia, il numero due del Pentagono risponde che "c'? piena trasparenza". E tranquillamente ammette: "Per normalizzare l'Iraq ci vorranno anni". Wolfowitz ? ora il capofila nell'Amministrazione di chi vuole dare avvio ora a una massiccia azione di destabilizzazione in Iran contando anche sull'aiuto delle milizie armate dei Mojaheddin-e Khalq, un'organizzazione che il Dipartimento di Stato annovera tra i gruppi terroristi.

 

(30 maggio 2003)

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando vuoi possiamo parlare dei missili che da Gaza e dal sud del Libano cadono su Israele ogni giorno... sai lo so di che sto parlando perch? li ho presi pure io in testa.

 

Oggi non accade tutti i giorni. Ma quando ero l? (2004 e 2006) i missili ci piovevano addosso tutti i giorni. Una volta siamo dovuti correre nel rifugio in piena notte. Nella casa vicino alla nostra due ragazzi, che conoscevo, morirono. Io per poco non ci restavo secco con un razzo o quello che era che m'? caduto a neanche due metri dai piedi. IO ca**ate non le dico, le dice qualcun altro, a cui magari avrebbe fatto pure piacere se ci fossi rimasto.

 

Le mie amiche ad Haifa e Tel Aviv (quest'ultima ha una casa vicino a Tiberiade) mi dicono che non ? raro ancora oggi sentire le sirene pi? volte in un mese.

 

Fai tutto tu, cadono vuol dire cadono non cadevano, quindi era una cazzata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che fai Fra? Salti a pi? pari le contestazioni? Sto ancora aspettando di sapere quali sono queste evidenze.

 

Tu parli di evidenza?

Ma sei hai pubblicato uno pseudo-articolo che mischia la verit? alle menzogne (tecnica da ministri della propaganda). Nell'articolo pubblicato da te si cita il NYT che dice che l'Iran avrebbe fatto un'offerta agli Stati Uniti ma che gli stessi USA avrebbero rifiutato perch? costretti da Israele. Poi apro il link e la parola Israel non c'? neanche una volta! E queste sarebbero le tue evidenze? Questa, lo ripeto, ? MANIPOLAZIONE. Si mischia la verit? (l'offerta iraniana) alle bugie e alle invenzioni (il rifiuto perch? Israele l'ha comandato). Ma per favore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che fai Fra? Salti a pi? pari le contestazioni? Sto ancora aspettando di sapere quali sono queste evidenze.

 

Che fai Domenico? Hai ignorato decine di miei post, e ora rubi pure la battuta dal copione?

 

Ah, Alex, e non ti ho detto cosa ebbe il coraggio di rispondermi un giordano, che qualche anno fa era ad un convegno che organizzarono qua vicino e che grazie al cielo non ho pi? visto, quando raccontai quello che m'era successo: "Ci potevi pure restare secco giudeo". Quando io non sono neanche ebreo.

 

Ti sei letto le mie scansioni su quello che fanno gli Israeliani in Giordania? E' stato anche gentile.

 

E comunque, sei davvero incredibile per come ti ostini a voler continuare a bere le megaput.tanate atlantiche, pur dopo i tantissimi sput.tanamenti multipli e le stesse ammissioni di falsit? circa le varie motivazioni a base degli attacchi Usa e Nato che hanno portato guerra e sangue nel mondo.

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che fai Domenico? Hai ignorato decine di miei post, e ora rubi pure la battuta dal copione?

Bravo, continua pure a spacciare le bugie per verit?. E io le robe che hai postato tu le ho lette tutte.

 

Ripeto per chi ancora non lo sapesse:

Nell'articolo pubblicato da Sundace si cita il NYT. Il NYT afferma che l'Iran ha fatto un'offerta agli Stati Uniti ma che gli stessi USA hanno rifiutato. Bene. L'articolo postato afferma che il rifiuto ? avvenuto su pressione di Israele.

A quel punto ho aperto il link e sapete cos'? successo? Che la parola "Israel" non c'? neanche una volta! Quindi l'articolo postato cita il NYT per dare forza a quello che l'autore dell'articolo stesso scrive ma che nell'articolo del NYT non trova nessun riscontro. Questa ? MANIPOLAZIONE. Distorsione dei fatti per avvolare le proprie tesi.

Edited by Osrevinu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravo, continua pure a spacciare le bugie per verit?.

 

Ripeto per chi ancora non lo sapesse:

Nell'articolo pubblicato da Sundace si cita il NYT. Il NYT afferma che l'Iran ha fatto un'offerta agli Stati Uniti ma che gli stessi USA hanno rifiutato. Bene. L'articolo postato afferma che il rifiuto ? avvenuto su pressione di Israele.

A quel punto ho aperto il link e sapete cos'? successo? Che la parola "Israel" non c'? neanche una volta! Quindi l'articolo postato cita il NYT per dare forza a quello che l'autore dell'articolo stesso scrive ma che nell'articolo del NYT non trova nessun riscontro. Questa ? MANIPOLAZIONE. Distorsione dei fatti per avvolare le proprie tesi.

 

Sei tu che stai manipolando in malafede, perch? l'articolo cita il NYT solo per quanto riguarda l'offerta dell'Iran. Il resto lo afferma l'articolo del blog.

 

E' chiaro e lampante per ogni lettore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' stato anche gentile.

Non ho veramente parole. Uno che mi ha augurato di restare secco sotto a dei missili e mi ha appellato come giudeo, come facevano i peggiori nazisti (senza considerare che io non sono neanche ebreo, anche se sarebbe un onore esserlo) sarebbe stato pure gentile................

 

E tu saresti un moderatore di questo forum? Spero ti sia sbagliato nello scrivere perch? se no ? meglio che da me non fai vedere proprio pi?.

 

Sei tu che stai manipolando in malafede, perch? l'articolo cita il NYT solo per quanto riguarda l'offerta dell'Iran. Il resto lo afferma l'articolo del blog.

 

E' chiaro e lampante per ogni lettore.

E al blog chi glielo ha detto che ? gli USA hanno bloccato tutto per ordine di Israele? Ma fammi la cortesia dai.

 

Le tue sono opinioni, altro che fatti.

 

Secondo il NY Times del 29 settembre 2011, ?il presidente Iraniano ha detto al Washington Post e poi, praticamente con le stesse parole, al New York Times: ?se voi [stati Uniti e Europa] ci date l? uranio arricchito al 20% fermeremo la produzione??

 

Su ordine di Israele, Washington ha posto il veto alla concessione. Il governo di Israele non vuole risolvere i problemi. Il problema va tenuto vivo cos? da poter essere usato per fomentare un attacco all? Iran.

 

Le due cose sono presentate in modo assolutamente collegato.

Edited by Osrevinu

Share this post


Link to post
Share on other sites

E comunque, Domenico, stai sempre spudoratamente ignorando l'elefante nella stanza, attaccandoti a cavilli risibili.

 

Non hai commentato le violenze e le sopraffazioni permanenti di Israele in Cisgiordania, che ho documentato anche con il parere di docenti israeliani delle Universit? di Tel Aviv e di altre citt? israeliane.

 

Non hai commentato la put.tanata, a cui tu credevi come ora credi alle "notizie" sulla Siria e la Libia, delle inesistenti armi di distruzione di massa usata per distruggere l'Iraq, uccidere un milione di civili e appropriarsi del petrolio con la scusa del "terrorismo".

 

Non hai commentato la proposta di un think tank americano che, citando i vari casi di "false flag" usati dagli USA per scatenare guerre, chiede che il Governo faccia lo stesso per attaccare l'Iran.

 

E l'elenco ? lunghissimo.

 

Ma tu non vuoi affrontare la realt?, la eludi, ti attacchi a scuse pur di non discutere questi temi, citando sempre e solo le sirene che hai sentito in Israele.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che fai Domenico? Hai ignorato decine di miei post, e ora rubi pure la battuta dal copione?

 

 

 

Ti sei letto le mie scansioni su quello che fanno gli Israeliani in Giordania? E' stato anche gentile.

 

 

quindi se un iracheno mi augura di esplodere in un autobus solo perch? i miei governanti invadevano i suoi territori nel menefreghismo mio e degli altri , fa bene ? :wacko2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In verit? il Consiglio Atlantico stanotte si ? riunito d'urgenza e stanno ancora valutando il da farsi.

Cmq questa crisi siriana mette ancora una volta in luce quanto l'ONU sia un'organizzazione ridicola e che non serve a niente. Siamo nella stessa e identica situazione della Libia, ma siccome Gheddafi non aveva l'appoggio di Russia e Cina lo si ? fatto fuori, mentre Assad no... complimenti alla coerenza.

Esatto, ma si sono riuniti in base all'articolo 4 che prevede consultazioni in caso di minaccia ad uno degli stati membri. Se l'atto rimane un evento isolato, non ci sono gli estremi per intervenire. Se invece la Siria ricomincia, ritengo scontato l'intervento in forze dell'Alleanza.

 

Riguardo al fatto che l'ONU sia ridicola, concordo in linea di principio ma non nel caso specifico:

Ricordiamoci che nel caso della Libia fu la Francia ad abusare della risoluzione ONU. Il Consiglio di Sicurezza aveva dato l'ok a proteggere i civili, mentre i francesi (seguiti poi da tutti gli altri) interpretarono il mandato come "facciamo fuori Gheddafi". Russia e Cina, giustamente, si infuriarono, ed ora dicono picche ad ogni bozza di risoluzione sulla Siria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi se un iracheno mi augura di esplodere in un autobus solo perch? i miei governanti invadevano i suoi territori nel menefreghismo mio e degli altri , fa bene ? :wacko2:

 

Chi lo ha detto? Ho detto solo che, visto che ogni santo giorno Israele compie sopraffazioni in Cisgiordania, quel giordano ? stato gentile. Nel senso che io, con semplice buon senso, mi aspetterei anche altri tipi di reazione da parte di gente costretta a subire ogni giorno la durissima occupazione israeliana. Mi pare che abbia solo detto, come dice Osre: "Potevi rimanerci secco".

 

Mi pare una constatazione anche ovvia, visto che davvero poteva capitare (e per fortuna non ? capitato), per una pura questione di distanze, che Osre venisse colpito.

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non hai commentato le violenze e le sopraffazioni permanenti di Israele in Cisgiordania, che ho documentato anche con il parere di docenti israeliani delle Universit? di Tel Aviv e di altre citt? israeliane.

Bugie!

L'ho detto tante volte sparse in questo topic, che torti e ragioni stanno da ambo le parti e che la l'unica soluzione ? due stati che non si rompano le palle. Sei tu che dai tutte le colpe del mondo, tra un po' li incolperai pure dell'estinzione dei dinosauri, ad Israele.

 

Non hai commentato la put.tanata, a cui tu credevi come ora credi alle "notizie" sulla Siria e la Libia, delle inesistenti armi di distruzione di massa usata per distruggere l'Iraq, uccidere un milione di civili e appropriarsi del petrolio con la scusa del "terrorismo".

Bugie! E invenzioni!

Stai nella mia testa? Sai che pensavo nel 2003? L'ho ripetuto pi? volte che quella era una guerra del tutto evitabile.

 

Non hai commentato la proposta di un think tank americano che, citando i vari casi di "false flag" usati dagli USA per scatenare guerre, chiede che il Governo faccia lo stesso per attaccare l'Iran.

Che dovrei commentare? L'opinione di un gruppo di cd. pensatori? Chi se ne frega di questi non ce lo metti?

 

Ma tu non vuoi affrontare la realt?, la eludi, ti attacchi a scuse pur di non discutere questi temi, citando sempre e solo le sirene che hai sentito in Israele.

Sai com'?, ho un trauma. Io prego Dio che a te non cadano mai le bombe sulla testa come sono cadute a me. E non dir? mai neanche che qualcuno che ti augura di morire sotto le bombe e ti appella come facevano i nazisti ? stato gentile. Il "potevi restarci secco, giudeo" Non esprimeva certo una possibilit?, era un augurio, anzi un suo rammarico che un ebreo (secondo lui) non fosse morto.

 

Passo e chiudo.

Edited by Osrevinu

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×