Jump to content
alby27

2000-2010: Gli eventi che rimarranno scolpiti nella nostra memoria

Recommended Posts

Io non ne sarei cos? sicuro :huh:

 

 

Ormai negli USA stanno in fase 3 con la cura del diabete giovanile mediante nanotecnologie. Quindi ... insulina bye bye

 

Per non parlare di tante altre sperimentazioni. La nanotecnologia vincer? il cancro. Il chemioterapico verr? veicolato direttamente nel tumore evitando gli effetti collaterali noti per via sistemica. La chirirgia diventer? obsoleta. Forse usata solo nelle emergenze (traumatismi). Ma il presente e futuro ? questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ormai negli USA stanno in fase 3 con la cura del diabete giovanile mediante nanotecnologie. Quindi ... insulina bye bye

 

Per non parlare di tante altre sperimentazioni. La nanotecnologia vincer? il cancro. Il chemioterapico verr? veicolato direttamente nel tumore evitando gli effetti collaterali noti per via sistemica. La chirirgia diventer? obsoleta. Forse usata solo nelle emergenze (traumatismi). Ma il presente e futuro ? questo.

 

Come sono i costi rispetto a quelli attuali?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi neanche pi? le lauree in chirurgia serviranno. Per carit? contento se funzioner?, ma di cosa vivr? poi la gente se la tecnologia sostituisce sempre di pi? l'apporto umano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come sono i costi rispetto a quelli attuali?

 

Beh produrre un microchip che produce insulina avr? un costo irrisorio (basti pensare al costo della manodopera in asia). Senza dubbio finirebbero le guerre tra case farmaceutiche che peraltro producono lo stesso prodotto con stessa molecola e quindi si eviterebbero doppioni inutili. Su larga scala i costi si abbatterebbero in quanto con nanotecnologia il farmaco verrebbe prodotto all'interno dell'organismo per anni. Vogliamo parlare dei chemiterapici e di tutti gli effetti collaterali che verrebbero annullati ? Per nanotecnologia si intende anche produzione di calore in seno alle cellule tumorali, cio? le cellule tumorali verranno essenzialmente riconosciute dalla nanotecnologia che selettivamente distrugger? col calore la cellula tumorale stessa. Oggi esiste tale metodica ma per le metastasi per via percutanea. Disporre di una tecnologia che agisce sull'infinitamente piccolo per guarire il tutto ? fenomenale.

 

E con la nanotecnologia verr? da se anche la bionica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi neanche pi? le lauree in chirurgia serviranno. Per carit? contento se funzioner?, ma di cosa vivr? poi la gente se la tecnologia sostituisce sempre di pi? l'apporto umano?

 

 

Purtroppo il chirurgo o l'internista ci saranno sempre perch? gli effetti su larga scala delle nanotecnologie non si vedranno a breve termine e quindi ci sar? ancora bisogno di medici ma sono convinto che in un prossimo futuro le malattie scompariranno in quanto curate con microchip. Immagino che abbiate sentito parlare dei nanotubi. Il futuro dell'informatica e cio? la creazione della intelligenza artificiale. Tutto sar? pi? piccolo ma molto pi? efficace.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo il chirurgo o l'internista ci saranno sempre perch? gli effetti su larga scala delle nanotecnologie non si vedranno a breve termine e quindi ci sar? ancora bisogno di medici ma sono convinto che in un prossimo futuro le malattie scompariranno in quanto curate con microchip. Immagino che abbiate sentito parlare dei nanotubi. Il futuro dell'informatica e cio? la creazione della intelligenza artificiale. Tutto sar? pi? piccolo ma molto pi? efficace.

I nanotubi so bene cosa sono (ho due o tre colleghi che ci hanno fatto la tesi di laurea e ho letto qualcosa in giro), ma proprio il fatto che sia ancora un campo apertissimo di ricerca non mi fa sperare in una applicazione a breve termine. Credo che dovremo aspettare almeno altri 10-15 anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I nanotubi so bene cosa sono (ho due o tre colleghi che ci hanno fatto la tesi di laurea e ho letto qualcosa in giro), ma proprio il fatto che sia ancora un campo apertissimo di ricerca non mi fa sperare in una applicazione a breve termine. Credo che dovremo aspettare almeno altri 10-15 anni.

 

 

Vero ma come gi? visto in passato per altre scoperte o innovazioni, una volta avviato il volano, la crescita ? inarrestabile. Avremmo mai pensato a vedere a casa un film in 3D 10 anni fa ? Eppure. Inoltre la competizione crea crescita esponenziale. La corsa ad arrivare primi, velocizza il progresso. Come ? sempre stato. E i nanotubi non si discosteranno da tale filosofia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Qui a Faenza hanno raccolto almeno 400 tortore morte vicinissime a una distilleria "famosa" per la puzza con la quale ammorba la periferia nord della citt? manfreda.

 

Ne ha parlato anche Grillo:

 

http://www.beppegrillo.it/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero ma come già visto in passato per altre scoperte o innovazioni, una volta avviato il volano, la crescita è inarrestabile. Avremmo mai pensato a vedere a casa un film in 3D 10 anni fa ? Eppure. Inoltre la competizione crea crescita esponenziale. La corsa ad arrivare primi, velocizza il progresso. Come è sempre stato. E i nanotubi non si discosteranno da tale filosofia.

Apprezzo il tuo ottimismo e spero davvero che sia come dici. Io conosco bene quali sono le potenzialità (non solo in medicina) dei nanotubi al carbonio , ma ad oggi la fisica è più attenta alle particelle subatomiche (vedere i 6 miliardi di euro spesi per LHC) e perciò la fisica dei materiali non riceve grossi finanziamenti a livello globale (figuriamoci in Italia). Poi, quando si tratta di invenzioni così rivoluzionarie, non ci dimentichiamo che ci sono sempre in ballo gli interessi dell'establishment (nel caso particolare le case farmaceutiche e i medici, una delle caste più potenti del mondo) che non hanno nessun interesse a far sviluppare una tale tecnologia (anzi, mio parere faranno di tutto per rallentarne la diffusione). Per questi motivi credo che ci vorrà ancora un po' di tempo (come ho detto, mi sa almeno 10-15 anni) affinchè si inizi a fare un largo uso (in particolare in medicina) delle nanostrutture in carbonio...ma come ho detto prima sarei felice se fosse come dici tu.

Edited by Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites

10-15 anni francamente mi sembra un periodo brevissimo per una tale rivoluzione.

magari fossero SOLO 15 anni

Share this post


Link to post
Share on other sites

E con la nanotecnologia verr? da se anche la bionica.

 

Boh... sar? che ieri sera ho rivisto Robocop ma mi sembra ancora fantascienza. :boh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh... sar? che ieri sera ho rivisto Robocop ma mi sembra ancora fantascienza. :boh:

 

 

La bionica gi? esiste. Gli impianti cocleari sono ormai parenti strettissimi della bionica. Studi in fase 3 sulla cecit?. Microelettrodi connessi con la regione calcarina cerebrale che da immagini mediate da una vidiocamera, direttamente al cervello che elabora gli spazi che vede e consente all'uomo di muoversi pur essendo totalmente cieco !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Comunque, se non ci decidiamo a smettere di riempire il mondo di m***a, prima o poi il mondo far? in modo di sopravvivere anche senza di noi.

 

questo ? sicuro gi? .....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gio ...... ti potrebbe interessare ;)

 

Artificial Vision for the Blind

 

 

Gli studi sono molto avanzati. Il sito spiega bene quello che ho scritto sopra ma non ? molto aggiornato. I ciechi torneranno a vedere grazie alla visione corticale !! In fondo l'occhio ? solo un sensore. Il vero visore ? il cervello e se si riesce a connettere il cervello ad un sensore artificiale, allora si torna a vedere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

10-15 anni francamente mi sembra un periodo brevissimo per una tale rivoluzione.

magari fossero SOLO 15 anni

Guarda che si lavora gi? da almeno 10 anni sulle nanostrutture (forse anche un po' di pi?). Penso che 20-30 anni, per far diffondere una nuova tecnologia, siano sufficienti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'affaire sporchissimo !!! della spartizione politica di Telecom che tanti tanti tanti soldi ha portato in tasca di pochi eletti politici e che prima o poi ( pi? poi che prima perch? oggi i tempi non sono ancora maturi) verr? fuori e lascer? moltissimi di voi letteralmente allibiti.

 

Ops!

 

Va a finire che Gnutti ha parlato un po' troppo :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda gio ... basterebbe anche solo un accenno, che a quanto ne so c'? gi? stato eccome !, ma la cosa pi? difficile sarebbe quella di trovare qualche magistrato (con la m rigorosamente MINUSCOLA e ci tengo a dirlo : qui il "papi" e i suoi problemi giudiziari non c'entrano nulla!) che se ne POSSA occupare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda gio ... basterebbe anche solo un accenno, che a quanto ne so c'? gi? stato eccome !, ma la cosa pi? difficile sarebbe quella di trovare qualche magistrato (con la m rigorosamente MINUSCOLA e ci tengo a dirlo : qui il "papi" e i suoi problemi giudiziari non c'entrano nulla!) che se ne POSSA occupare.

Vuoi scommettere che tra un po' il processo breve piacer? anche a qualcun'altro? :asd:

 

Io me lo ricordo bene chi c'era in barca con Tronchetto Provetto.

Era un tipo brizzolato con due baffetti da sparviero, e mi ricordo che quando noi, popolo contadino e ignorante, storcevamo il naso davanti a certe "amicizie", c'era sempre qualcuno molto intellettuale che ci accusava di essere dei retrogradi, di non capire che bisognava uscire da certi schemi novecenteschi, ecc.

 

I risultati mi sembrano evidenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1-l'avvento massicio del digitale...

 

2-la triste fine che sta facendo l'italia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

×