Jump to content
mammamia

film documentario Ayrton Senna

Recommended Posts

Mi dispiace per la morte di Sid.

Share this post


Link to post
Share on other sites

.... si ma infatti. ad Ayrton giravano le palle da morire. Voleva lui la Williams Renault. Probabilmente a ruoli invertiti, Ayrton non avrebbe posto il niet a Prost, proprio perch? Ayrton voleva battere Prost sempre e soltanto in pista e quindi la cosa lo avrebbe stimolato a dare ancora di pi?.

 

Invece emerse una famosa telefonata fatta da Williams a Prost e nel film Senna negli inserti speciali, se ne parla anche e cio? che Williams pavent? l'ipotesi che Ayrton potesse arrivare in Williams nel 1993. Prost si inalber? sostenendo che o lui o Senna. Insomma rifiut? il confronto :)

 

Io direi che il confronto diretto nella stessa squadra c'era gi? stato, nel 1988 e nel 1989.

 

Gli esiti erano stati umanamente fratricidi, e il clima della squadra era divenuto impossibile. Uno dei due doveva andarsene. Fu Prost.

 

In tal contesto, mi sembra normalissimo che Prost, o chi per lui, abbia evitato di mettere di nuovo insieme due galli che si odiano. "Prost insieme a Senna? Saremo anche santi ma non martiri..." Non ricordo chi pronunci? questa frase.

 

Non so nemmeno se Senna, a parti invertite, con un contratto Williams, avesse gioito alla prospettiva di far venire Prost al suo fianco...

 

Anzi, la formazione '93 doveva essere Prost-Mansell, ma Mansell, al pensiero di dover di nuovo fare coppia con Prost, emigr? in America....

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io direi che il confronto diretto nella stessa squadra c'era gi? stato, nel 1988 e nel 1989.

 

Gli esiti erano stati umanamente fratricidi, e il clima della squadra era divenuto impossibile. Uno dei due doveva andarsene. Fu Prost.

 

In tal contesto, mi sembra normalissimo che Prost, o chi per lui, abbia evitato di mettere di nuovo insieme due galli che si odiano. "Prost insieme a Senna? Saremo anche santi ma non martiri..." Non ricordo chi pronunci? questa frase.

 

Non so nemmeno se Senna, a parti invertite, con un contratto Williams, avesse gioito alla prospettiva di far venire Prost al suo fianco...

 

Anzi, la formazione '93 doveva essere Prost-Mansell, ma Mansell, al pensiero di dover di nuovo fare coppia con Prost, emigr? in America....

 

 

 

Non so nemmeno se Senna, a parti invertite, con un contratto Williams, avesse gioito alla prospettiva di far venire Prost al suo fianco .................................... NOI SI ;)

Edited by luke36

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' impensabile credere che Hamilton e Alonso possano dividere un sedile in futuro figuriamoci se era possibule tra Prost e Senna.

Secondo me ? un'eventualit? che nessuno ne i team manager, ne gli sponsor e neanche i diretti interessati ha mai preso in considerazione seriamente.

Poi a Senna piaceva fare queste dichiarazioni a effetto ma lo faceva pi? che altro per mettere in difficolt? Prost, sapeva anche lui che era un rischio troppo grosso per tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

concordo con sun, senna voleva la moglie piena e la botte ubriaca. quando poteva andare alla williams rifiut?. dopo che la williams divenne imbattibile faceva storie e se la prendeva con prost.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so nemmeno se Senna, a parti invertite, con un contratto Williams, avesse gioito alla prospettiva di far venire Prost al suo fianco .................................... NOI SI ;)

 

:thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io direi che il confronto diretto nella stessa squadra c'era gi? stato, nel 1988 e nel 1989.

 

Gli esiti erano stati umanamente fratricidi, e il clima della squadra era divenuto impossibile. Uno dei due doveva andarsene. Fu Prost.

 

In tal contesto, mi sembra normalissimo che Prost, o chi per lui, abbia evitato di mettere di nuovo insieme due galli che si odiano. "Prost insieme a Senna? Saremo anche santi ma non martiri..." Non ricordo chi pronunci? questa frase.

 

Non so nemmeno se Senna, a parti invertite, con un contratto Williams, avesse gioito alla prospettiva di far venire Prost al suo fianco...

 

Anzi, la formazione '93 doveva essere Prost-Mansell, ma Mansell, al pensiero di dover di nuovo fare coppia con Prost, emigr? in America....

 

 

Occhio, fu Prost a non volere Mansell e non viceversa.

Il Leone fu bellamente scaricato da Williams e sopratutto dalla Renault.

A quel che ricordo disse a chiare lettere che non gli sarebbe dispiaciuto correre un altro anno con la Williams anche con Prost come compagno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' impensabile credere che Hamilton e Alonso possano dividere un sedile in futuro figuriamoci se era possibule tra Prost e Senna.

Secondo me ? un'eventualit? che nessuno ne i team manager, ne gli sponsor e neanche i diretti interessati ha mai preso in considerazione seriamente.

Poi a Senna piaceva fare queste dichiarazioni a effetto ma lo faceva pi? che altro per mettere in difficolt? Prost, sapeva anche lui che era un rischio troppo grosso per tutti.

 

Beh !!! Sir Williams fu MOLTO TENTATO dal farlo nel 1993. Come detto poco fa, risulta anche nell'intervista fatta a Prost negli iserti speciali del film. Insomma ci si and? vicino a rivederli insieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Occhio, fu Prost a non volere Mansell e non viceversa.

Il Leone fu bellamente scaricato da Williams e sopratutto dalla Renault.

A quel che ricordo disse a chiare lettere che non gli sarebbe dispiaciuto correre un altro anno con la Williams anche con Prost come compagno.

 

 

Io ricordo il contrario, ma ora non ho fonti sottomano...

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://archiviostorico.corriere.it/1992/settembre/14/Mansell_lascia_Formula_per_Paul_co_0_92091418329.shtml

 

Difficile pensare che non ci fosse Prost dietro quel taglio di stipendio che il Leone non avrebbe mai potuto accettare.

Mansell fu messo con le spalle al muro dalla Renault per questo emigr? in USA.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque bravo Antonio Pinto che non appena gli fu proposto di comporre le musiche del film/documentario, accett? senza nemmeno pensarci e a costo zero.

 

http://www.youtube.com/watch?v=PR2z46jcePM&feature=youtu.be

 

 

Antonio+Pinto.jpg

canzone semplicemente fantastica...

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://archiviostori...091418329.shtml

 

Difficile pensare che non ci fosse Prost dietro quel taglio di stipendio che il Leone non avrebbe mai potuto accettare.

Mansell fu messo con le spalle al muro dalla Renault per questo emigr? in USA.

 

 

Mi sembra invece eccessivo pensare che fosse in potere di Prost tagliare lo stipendio a Mansell....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra invece eccessivo pensare che fosse in potere di Prost tagliare lo stipendio a Mansell....

 

Dato un certo budget, se uno dei due prende di pi?, ne resta meno per l'altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dato un certo budget, se uno dei due prende di pi?, ne resta meno per l'altro.

 

 

Vero, ma Prost aveva firmato molti, molti mesi prima dell'offerta (ottima) che Williams aveva proposto a Mansell dopo l'Ungheria, segnalata da Leno sul Corriere....

Quindi Frank si metteva nella condizione di avere entrambi in squadra.

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero, ma Prost aveva firmato molti, molti mesi prima dell'offerta (ottima) che Williams aveva proposto a Mansell dopo l'Ungheria, segnalata da Leno sul Corriere....

Quindi Frank si metteva nella condizione di avere entrambi in squadra.

 

 

Infatti subito dopo aver firmato si cominci? a vociferare su come Prost sarebbe riuscito a far fuori Mansell che tra l'altro era avviato a vincere il titolo.

Si arriv? al qui pro quo dell'Ungheria e poi al dimezzamente dell'ingaggio, offerta offensiva per il neocampione del mondo che diede finalmente i risultati sperati (tra l'altro fu proprio Senna con la sua sparata "alla williams correri anche gratis" a dare una giustificazione al taglio dello stipendio di Mansell).

Del resto il Leone con il titolo in tasca non avrebbe mai potuto accettare un ingaggio che era meno della met? di quello di Prost.

C'? un limite a tutto.

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Resto dubbioso, tanto per dire, del progetto che ? in produzione, quello sul film di Niki Lauda. Un pilota di questo genere cosa potr? rendere sullo schermo? Non certo la stessa potenza, la stessa "simpatia" o coinvolgimento emotivo al pubblico. Non tanto perch? non ? morto in pista ma perch? come persona, o personaggio, era di una pasta diversa, molto meno interessante a mio parere.

 

Da quanto si legge in giro il film dovrebbe essere incentrato sulla rivalit? tra lui e Hunt, rivalit? esclusivamente mediatica perch? erano grandissimi amici (a inizio carriera dividevano lo stesso appartamento a Londra) anche nel 1976 e lo sono rimasti sempre.

 

Certo, le sparate del Lauda "pensionato" non sono un soggetto molto interessante ma la sua carriera agonistica ? gi? un romanzo di per s?; dall'inizio di nascosto dal padre (potente industriale del legno) ai trionfi in Ferrari, dal rogo del Ring al rifiuto del Fuji, dal rancore col Drake all'abbandono della F1, dal suo ritorno al terzo iride.

Insomma, se Howard ha voglia di scrivere, c'? molto materiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'altra cosa che non mi convince ? appunto Howard, ma vedremo... :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto. A me non ? dispiaciuto sinceramente, anche se l'audio ? obiettivamente un disastro. Gli onboard come gi? detto sono tutti sballati, mentre del doppiaggio non parliamone. A parte la voglia italiana di doppiare sempre tutto (doppierebbero anche le scorre e i rutti se potessero) ho notato che anche la qualit? dei doppiatori nostrani ? ormai crollata rispetto al passato, e spesso si affidano voci a gente che per et? o timbro non ? minimamente adatta a doppiare quel personaggio. Le voci di dennis e head sono scandalose, il primo sembra un trentenne, il secondo un trentenne col mal di gola, si vede che ? forzato. Newey poi, quando chiede "Sottosterzo e sovrasterzo?" sembra un macellaio che chiede "Signora, 2 di cotto e 2 di crudo?" In tutti i documentari teniamo le voci originali please.

Edited by M.SchumyTheBest

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto. A me non ? dispiaciuto sinceramente, anche se l'audio ? obiettivamente un disastro. Gli onboard come gi? detto sono tutti sballati, mentre del doppiaggio non parliamone. A parte la voglia italiana di doppiare sempre tutto (doppierebbero anche le scorre e i rutti se potessero) ho notato che anche la qualit? dei doppiatori nostrani ? ormai crollata rispetto al passato, e spesso si affidano voci a gente che per et? o timbro non ? minimamente adatta a doppiare quel personaggio. Le voci di dennis e head sono scandalose, il primo sembra un trentenne, il secondo un trentenne col mal di gola, si vede che ? forzato. Newey poi, quando chiede "Sottosterzo e sovrasterzo?" sembra un macellaio che chiede "Signora, 2 di cotto e 2 di crudo?" In tutti i documentari teniamo le voci originali please.

Quoto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×