Jump to content
mammamia

film documentario Ayrton Senna

Recommended Posts

un film-documentario in cui parlano di una cosa e mostrano roba di altro, gi? mi puzza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Splendido questo esprimere dubbi e giudizi senza aver visto mezzo fotogramma!

 

Il documentario si chiama "Senna" non "Motori e tecnica" il motivo della scelta del regista te l'ha spiegato Francesco e poi si sta parlando di 45 secondi su due ore di film

Share this post


Link to post
Share on other sites

Splendido questo esprimere dubbi e giudizi senza aver visto mezzo fotogramma!

 

Il documentario si chiama "Senna" non "Motori e tecnica" il motivo della scelta del regista te l'ha spiegato Francesco e poi si sta parlando di 45 secondi su due ore di film

mi baso sui commenti non entusiastici di 2-3 persone che lo hanno visto. se si parla di x e mostrano y e si sente z, non vedo perchè me lo devo far piacere, che sia stata una scelta voluta o meno. e poi il film in generale è una cosa, gli aspetti specifici un'altra. può essere toccante quanto si vuole ma questi aspetti restano. non ho mica detto che il film è brutto (e questo è soggettivo), ma questi dettagli sono oggettivamente fuori posto, e non ne vedo il motivo che il pubblico è di appassionati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

...ringrazio Francisco per le delucidazioni, ma davvero, non me ne ero assolutamente accorto! Non penso per? che ci? infici alcunch?...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come avevo promesso a "Pernilla", fanne quello che vuoi purch? tu lo citi per intero e col mio nome, grazie

 

Senna ? One of a kind

Senna - Unico nel suo genere. Definizione perfettamente applicabile al pilota, all?Uomo Ayrton Senna e all?opera di Asif Kapadia. Un viaggio veloce, inebriante e coinvolgente in una delle vite pi? carismatiche del ventesimo secolo.

Inutile classificare l?opera di Kapadia in una rigida denominazione, il soggetto non lo consente: non ? un film perch? non ci sono attori, non c?? drammatizzazione n? genere c?? solo una meravigliosa avventura che vede protagonista un ragazzo dallo sguardo timido, un po? malinconico che ha un sogno e vuole realizzarlo. E come ogni vita, prevede un percorso di maturazione che porta a momenti esaltanti e sconfitte deludenti, momenti affrontati con determinazione e fierezza.

Non ? un documentario perch? manca la rigorosa cronaca, mancano gli anni 1986 e 1987, non viene menzionato l?inizio della rivalit? con Prost e, sebbene qualcuno provi a sostenere il contrario, non ? neanche un?agiografia perch? paradossalmente del Leonardo da Vinci delle piste manca la descrizione del capolavoro pi? grande che ? Donington ?93.

Solo chi ? rigido di mente ha necessit? assoluta di classificare, di ridurre in schemi predefiniti la fantasia, la creativit?, gli estremi di un uomo e un pilota come Ayrton Senna, dopo tutto che importa se ? stato sbagliato un montaggio o un suono, c?? tutto il resto: l?amore di una famiglia che pretende da Beco impegno e seriet?, non vittorie; ci sono gli avversari che con rabbia e orgoglio transalpino sono costretti a essere testimoni delle gare di Ayrton; c?? l?affetto di un paese che lo vede come parziale riscatto e motivo di consolazione, c?? la tragica fine che unisce il mondo che lo ha amato ai colleghi che lo hanno temuto.

Chi scrive ha ritrovato immagini ora note ora inedite, ha ripensato all?esaltazione di tante domeniche e soprattutto ha sperato che questo viaggio o sogno abbia spiegato a chi per motivi vari non ha potuto vivere quegli anni, quegli episodi, quelle polemiche, quelle giornate perch? tutto questo fosse unico e irripetibile come ogni onda del mare, perch? tutto fosse spettacolare come le scintille della sua macchina che strisciava sull?asfalto come una stella cometa che ? e rimarr? sempre una stella.

 

Giacomo Maltinti

Share this post


Link to post
Share on other sites

un film-documentario in cui parlano di una cosa e mostrano roba di altro, già mi puzza.

 

 

Splendido questo esprimere dubbi e giudizi senza aver visto mezzo fotogramma!

 

Il documentario si chiama "Senna" non "Motori e tecnica" il motivo della scelta del regista te l'ha spiegato Francesco e poi si sta parlando di 45 secondi su due ore di film

 

 

...ringrazio Francisco per le delucidazioni, ma davvero, non me ne ero assolutamente accorto! Non penso però che ciò infici alcunché...

 

....onboard90/gara 91 è una "costante" dei filmati su Senna è già successo altre volte, vedi ad esempio l'ottimo documentario "racing is in my Blood" ..Kapadia ha montato il materiale a disposizione, se si vuol essere critici posso capire onboard90/gara 88, ma ho già spiegato il mio punto di vista, poi come dice ***..sono pochi secondi è prima di giudicare nel bene o nel male è meglio vederlo

Edited by Francisco

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco Pernilla il mio commento al film....Obrigado Enry :yes:

 

Senna, il Film....

Niki Lauda di Ayrton Senna ha detto "Ele Foi O melhor piloto que já existiu" (é stato il miglior pilota che è esistito), Ron Dennis "Simply The Best" (semplicemente il migliore),

sì è questo l'Ayrton Senna del Film di Asif Kapadia, Senna al massimo, determinato nell'essere il migliore e nel volersi migliorare constantemente.

Ayrton Senna è stato un uomo dai grandi valori, una personalità straordinaria, oltre al fatto di avere un talento alla guida inarrivabile per chiunque.

Il regista nelle quasi due ore del film ha tracciato con sapiente immagine creativa il ritratto dell'uomo e del pilota;

sullo schermo scorrono veloci i suoi momenti in pista, ma anche quelli nel privato dove Ayrton si rilassava dalle tensioni della Formula 1.

Senna "contro" Prost: è questo il tema principale del Senna pilota tracciato da Kapadia, perchè i due rivali sono stati legati

costantemente e le immagini ci mostrano benissimo questo aspetto nei duelli in pista e fuori pista con interviste dure, fino alla bellissima riconciliazione al Gp Australia del 1993.

Il tifoso di Senna non può che apprezzare questo documento, nato anche con la collaborazione della famiglia del pilota, ma anche chi non era tifoso del Brasiliano apprezzerà il ritratto di questa straordinaria persona.

Asif Kapadia ha poi ricostruito, con un montaggio serrato fatto di immagini e primi piani, i tremendi fatti del Gp San Marino 1994; ecco allora che nello spettatore, dopo aver esultato per le vittorie,

cresce l'amarezza nel vedere Ayrton che viene strappato via quel maledetto 1 maggio 94, scorrono le immagini del Brasile che abbraccia il suo idolo in un ultima stretta e non si può non emozionarsi, perchè Senna vive in questo film,

ma vive sopratutto anche nel futuro dei bambini brasiliani, che adesso hanno una speranza, grazie alla Fondazione Senna, nata per volere del pilota prima del tragico incidente e ora portata avanti dalla sorella Viviane.

 

Francesco D. Guerrazzi

Edited by Francisco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti. Io la mia opinione l'ho espressa: il film merita ampiamente la visione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

peggio del doppiaggio di "febbre della velocit?" non potr? mai essere. :asd: (parlo del doppiaggio, non della narrazione di orefice)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io l'ho visto e sono d'accordo con King il film merita ampiamente la visione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Preciso che ho visto il film in versione originale e non doppiata quindi pu? essere che ne sia rimasto soddisfatto anche per questo.

 

Non so come si faccia a dire che Prost viene trattato male o dipinto male visto che non c'? alcun attore che d? un'impronta al personaggio ma ? Prost stesso a parlare attraverso le sue stesse interviste e quando dice (Germania 91) "Non corro per il campionato n? per la gara quindi la prossima volta lo mando fuori" non credo sia colpa del regista.

 

il nazista balestre che dice "? una mia decisione quindi ? la decisione giusta" si commenta da solo anche se non avrei creduto che tutti gli altri, piloti team manager e direttori di corsa stessi della Fia fossero cos? pecore prone al suo volere. Tutti a parte Senna con le sue litigate nei briefing...

Share this post


Link to post
Share on other sites

... pertanto riassumendo:

 

consigliate la versione in lingua originale ? Ho visto che sul sito giapponese e su Sennastore sar? disponibile dal 23/3. Voi dove lo prendereste ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

... pertanto riassumendo:

 

consigliate la versione in lingua originale ? Ho visto che sul sito giapponese e su Sennastore sar? disponibile dal 23/3. Voi dove lo prendereste ?

 

Luke se vuoi il BR sicuramente dal Giappone, al momento non ho visto la preview italiana a riguardo, se vuoi il dvd puoi scegliere tra Giappone o Italia, dal Brasile eviterei perch? ? R4,

riguardo ai contenuti anche versione italiana sembra multilingua, per? l'audio italiano v? sicuramente spento ..eheheheh

 

http://www.cdjapan.co.jp/detailview.html?KEY=GNBF-2184

 

http://www.dvd-store.it/DVD/DVD-Video/ID-34888/Senna-Special-Edition.aspx

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luke se vuoi il BR sicuramente dal Giappone, al momento non ho visto la preview italiana a riguardo, se vuoi il dvd puoi scegliere tra Giappone o Italia, dal Brasile eviterei perch? ? R4,

riguardo ai contenuti anche versione italiana sembra multilingua, per? l'audio italiano v? sicuramente spento ..eheheheh

 

http://www.cdjapan.co.jp/detailview.html?KEY=GNBF-2184

 

http://www.dvd-store.it/DVD/DVD-Video/ID-34888/Senna-Special-Edition.aspx

 

Grazie Franz !

Share this post


Link to post
Share on other sites

... pertanto riassumendo:

 

consigliate la versione in lingua originale ?

 

Decisamente. Ma anche se il doppiaggio fosse eccelso. Per noi che conosciamo perfettamente i "personaggi" sullo schermo, è impensabile non sentire le loro voci autentiche.

Immagino che l'unica differenza fra versioni estere e versione italiana sia la presenza dei sottotitoli in italiano, ma siccome anche circa la qualità di quelli non ci metterei la mano sul fuoco, direi che ce ne possiamo ampiamente fregare.

Edited by theartifact

Share this post


Link to post
Share on other sites

Preciso che ho visto il film in versione originale e non doppiata quindi pu? essere che ne sia rimasto soddisfatto anche per questo.

 

Non so come si faccia a dire che Prost viene trattato male o dipinto male visto che non c'? alcun attore che d? un'impronta al personaggio ma ? Prost stesso a parlare attraverso le sue stesse interviste e quando dice (Germania 91) "Non corro per il campionato n? per la gara quindi la prossima volta lo mando fuori" non credo sia colpa del regista.

 

il nazista balestre che dice "? una mia decisione quindi ? la decisione giusta" si commenta da solo anche se non avrei creduto che tutti gli altri, piloti team manager e direttori di corsa stessi della Fia fossero cos? pecore prone al suo volere. Tutti a parte Senna con le sue litigate nei briefing...

 

Concordo non ho visto in prost il ruolo di cattivo perch? era lui stesso che parlava e quindi nelle anteprime davano a Prost il ruolo di cattivo del film ma poi ognuno si faccia la propia idea a riguardo questa ? come la penso io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo documentario sembra fatto bene.

 

Quello in cui Prost venne dipinto come il brutto e cattivo della vicenda era lo speciale di Storie di RAI. Un peccato perch? Storie fa grandi documentari molto precisi e belli, come quello di Villeneuve, ma secondo me quello su Senna era sbagliato. Comunque non hanno raggiunto il livello di quello di Voyager.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne hanno parlato (brevemente ma entusiasticamente) a Top Gear questa settimana, quindi messaggio giunto ad almeno 350 milioni di spettatori... in italia qualche trasmissione ha accennato all'esistenza del film?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sbaglio hanno detto in qualche TG del premio al *** Film Festival.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×