Jump to content
Jack Tanner

NASCAR Sprint Cup Series 2011

Recommended Posts

Io non ho dubbi, ammiro tanto diversi circuiti delle stock Car ma se parliamo di NASCAR racing, la sublimazione del concetto ? Darlington. Stretto, veloce, a forma d'uovo, 500 miglia, 4 ore di corsa e da qualche anno c'? pure la variabile giorno/notte, caldo/freddo...un luogo dove il tuo rivale non ? l'altro pilota, ma la pista su cui stai correndo!

 

E' vero quello che hai detto chatruc, infatti fin dai lontani anni 50 (? stato costruito su un vecchio terreno dove si coltivava cotone) ? stato il primo circuito superveloce Nascar e subito soprannominato "the lady in black" (la signora in nero)e "too tough to tame" (troppo duro per essere addomesticato) a causa della strana conformazione delle curve.

Nel 1998 per poter ospitare tribune di grosse dimensioni la curva numero 1 ? diventata la 3, ma il tracciato ? sempre lo stesso con le solite curve che hanno fatto impazzire parecchi responsabili ai box. :wacko2:

Anche a me nei videogiochi (aspetto con ansia Nascar 2011 che esce a febbraio)il "cicuito a forma d'uovo" fa sudare parecchio (facendomi spesso retrocedere nella classifica del campionato) proprio perch? le alte velocit? combinate ad una corsia stretta comportano una grande attenzione se si vuole restare in pista ed essendoci solo una traiettoria favorevole ? veramente difficile guadagnare posizioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente punti in Nationwide per i piloti Cup

 

I piloti delle tre principali serie NASCAR potranno segnare punti solo in un campionato. La decisione, presa per scongiurare il continuo dominio delle classifiche Nationwide Series da parte di piloti impegnati a tempo pieno anche nel campionato maggiore, riguarder? Sprint Cup Series, Nationwide Series e Camping World Truck Series. La scelta del campionato "prioritario" dovr? essere fatta all'atto dell'iscrizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Morgan Shepherd in Nationwide Series nel 2011

 

Torna in pista Morgan Shepherd. Il sessantanovenne pilota del North Carolina, notoriamente devoto, si schierer? in Nationwide Series sotto le insegne del Faith Motorsports, grazie alla collaborazione di Brett Rowe del team Childress. La vettura di Shepherd continuer? a portare i colori del progetto a sfondo benefico-religioso "Victory in Jesus" (la vittoria in Ges?).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente punti in Nationwide per i piloti Cup

 

I piloti delle tre principali serie NASCAR potranno segnare punti solo in un campionato. La decisione, presa per scongiurare il continuo dominio delle classifiche Nationwide Series da parte di piloti impegnati a tempo pieno anche nel campionato maggiore, riguarderà Sprint Cup Series, Nationwide Series e Camping World Truck Series. La scelta del campionato "prioritario" dovrà essere fatta all'atto dell'iscrizione.

 

anche io ho sentito la notizia ma come è che Mark Martin quest'anno oltre alla sprint parteciperà in altre serie?

Correrà infatti a Auto Club, Michigan e Kentucky con il #32 sia nella Nationwide che nella Truck Series. Lo farà senza prendere punti?

Edited by Jack Tanner

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono contentissimo per Shepard. Ha corsa la prima gara in Cup nel 1970 e vinse per l'ultima volta ad Atlanta nella prima gara del 1993 (tralatro un garone da paura) con la #21 dei fratelli Wood. In Cup ha corso fino all'entrata della nuova macchina che ha sparato i costi troppo in alto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

i Pronostici da NASCAR.COM ovviamente per quanto riguarda la Chase di quest'anno.

 

______________________________________________________________________________________________

Driver Aumann Brezza Caraviello Erwin Kimm Menzer Rodman Stanfield Totale

 

Clint Bowyer * * * * * * * * 8

Kyle Busch * * * * * * * * 8

Jeff Gordon * * * * * * * * 8

Denny Hamlin * * * * * * * * 8

Kevin Harvick * * * * * * * * 8

Jimmie Johnson * * * * * * * * 8

Tony Stewart * * * * * * * * 8

Carl Edwards * * * * * * * 7

Matt Kenseth * * * * * * 6

Greg Biffle * * * * * 5

Kurt Busch * * * * * 5

Jamie McMurray * * * * 4

Juan Montoya * * * * 4

Ryan Newman * * * 3

Joey Logano * * 2

Mark Martin * * 2

Jeff Burton * 1

Dale Earnhardt Jr. * 1

______________________________________________________________________________________________

 

sul sito spiegano il motivo delle valutazioni http://www.nascar.com/news/110114/2011-chase-predictions-spreview/index.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io sono molto fiducioso in Logano...mentre non mi capacito come ancora si possa dare credito a Dale jr, che non fosse per il nome sarebbe consdierato per quello che ?, ovvero un pilota che da diversi anni ? da seconda o terza fascia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stewart interrogato dopo una rissa in Australia

 

Continua a mettersi nei guai Tony Stewart, anche oltre i confini statunitensi. Il due volte campione Sprint Cup, che si trovava in Australia per disputare alcune gare, sarebbe stato trattenuto dalla polizia di Sydney dopo una rissa con il co-proprietario dello speedway locale. A causare la discussione, poi degenerata a colpi di pugni e casco, sarebbero state le condizioni dell'asfalto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

? proprio pazzo "smoke" :lol:

Ultimamente ho letto un articolo sul sito ufficiale Nascar in cui si parla di quello che i piloti dovrebbero fare per cercare di andare meglio e riguardo a Stewart scherzando ? stato scritto di rendersi un poco pi? presentabile, in che senso? perch? ? un po' rozzo? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hornish senza un volante in Sprint Cup

 

Secondo quanto rivelato da Fox Sports, Sam Hornish sarebbe ufficialmente senza una vettura in Sprint Cup Series. Il tre volte campione IndyCar correr?, se non arriver? un ulteriore apporto di sponsor, in sole 10 gare di Nationwide Series. Il suo piazzamento in Top-35 ? stato ceduto al team di Rusty Wallace, pronto a far debuttare il figlio Steven. Dopo il successo di Brad Keselowski, che ha regalato al Capitano il primo titolo NASCAR, il team Penske punter? tutto sui giovani, portando al via la promessa Justin Allgaier

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco i fritto misto di piloti di monoposto, fritti nel senso che si sono bruciati.

 

Dario Franchitti

Sam Hornish (lo capisco, vinto tutto a Indy, poteva/doveva tentare la carta stockcar)

A.J.Allmendinger (questo ? molto scemo, aveva un futuro brillante in CART/IRL, ma ultimamente si ? un sfrittato)

Patrick Carpentier

Scott Speed (che siano stati quelli della bibita Speed a mettere Speed nella Red Bull per farle cattiva pubblicit??)

 

Jacques Villeneuve (questo magari meno fritto perch? di fatto non ? riuscito a correre pi? di qualche gara senza un vero programma)

 

Alla fine, Montoya zitto zitto ? stato bravissimo a tenersi tra i protagonisti,

Share this post


Link to post
Share on other sites

io penso che Montoya e Allmendinger hanno ancora del potenziale da svelare.

Quello che non capisco ? perch? un campione Indy deve sentirsi costretto a tentare nelle stock car dal momento che il metodo di guida cambia totalmente :confused:

Share this post


Link to post
Share on other sites

costretto no! chi l'ha detto? probabilmente ha voluto provare a vincere anche nell'altra top class americana. ci sta'! l'esperimento, o il tentativo, e' naufragato malamente. pero' non credo che sia stato cacciato via dalla Indy, secondo me e' da ammirare almeno per il coraggio dimostrato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non costretti, era una mia impressione.

? vero Zodiac, bisogna apprezzare i piloti come Hornish che si mettono in gioco, ma a dirla tutta non trovo giusto tutte quelle agevolazioni che ricevono.

Hornish doveva fare maggiore esperienza nella Nationwide (che poi non ? una serie da poco, anzi) piuttosto che fare abbastanza schifo nella Sprint. Il fatto ? che per l'ennesima volta siamo di fronte ad un caso di un pilota che viene agevolato solo per il suo nome in una serie del tutto diversa. Sar? anche ripetitivo ma io non lo trovo giusto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

da quello che ho capito la situazione peggiorerebbe ancora di piu'! ahi ahi... qui' si mette male.

Share this post


Link to post
Share on other sites
I team hanno chiesto anche di cambiare i criteri di ammissione dei 12 piloti della Chase: invece di ammettere semplicemente i primi 12 in classifica ? stato proposto di ammettere i primi 10 piloti, mentre i restanti due posti andrebbero ai piloti con pi? vittorie tra quelli al di fuori della top 10

 

questa mi sembra proiprio una cavolata :nope: spero proprio che non venga approvata

Se sar? cos? non mi piace affatto che i 2 piloti nella chase dopo i primi 10 vengono ammessi in base alle loro vittorie.

E' un conto vincere qualche gara un altro rimanere costanti per tutto l'anno

Share this post


Link to post
Share on other sites

vogliamo parlare del sistema di punteggio nuovo??? inversamente proporzionale alla posizione di arrivo! al primo 43 punti, al secondo 42... in pratica un punto di differenza tra un pilota e l'altro! che schifo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma il primo oltre ai 43 dalla notizia mi sembra di aver capito che prende altri 3 punti bonus.

Verranno fatte anche modifiche in meglio come il premio di pi? punti per chi riesce a totalizzare almeno 10 giri in testa.

si parla anche di premiare i giri pi? veloci, ma penso che varie regole non verranno applicate, sono troppi cambiamenti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramente, i vertici della NASCAR si sono montati la testa. Sul successo dei primi anni 2000, vogliono che la NASCAR superi il football e il baseball, ma ? una cosa impossibile, come se la F1 in Italia potesse superare il calcio.

 

Diciamo che ci sono sport nazionali come il calcio da noi e il football in America e altri sport decisamente importanti, come NASCAR e F1 che ogni tanto vivono anni di immensa gloria (in F1 gli anni di Villeneuve, poi quelli della rincorsa al titolo del 2000) ma poi questa popolarit? decresce un po'.

 

La NASCAR ? diventata popolare grazie a gare divertenti, indipendentemente da lotte per il titolo. Ci sono stati campionati molto seguiti anche se dominati da qualcuno (penso a Gordon nel '98, a Kenseth nel 2003) ma se le gare sono divertenti, il pubblico c'?. La NASCAR ha subito un grosso colpo nel 2009 con un campionato davvero povero, che tralaltro seguiva un paio di stagione neanche troppo esaltanti. Nel 2010 le cose sono migliorate ma per tornare ai fasti Junior2004 ci vorr? tempo e fortuna: pensare di sistemare tutto modificando il punteggio non ha senso. A forza di allargare il numero di piloti ammessi al Chase (prima 10, poi 12, adesso 15), finir? che nelle ultime dieci corse il titolo se lo giocano in 43!!!

 

Tanto alla fine, dopo le dieci gare del Chase la lotta si restringe ai soliti tre o quattro. Avete mai visto un pilota dalla decima alla dodicesima posizione che si sia veramente giocato il Chase? Credo solo Montoya ? entrato per il rotto della cuffia e poi ha fatto qualcosa.

 

 

STOP AND GO: Sono iniziati i test di Daytona. Dopo due anni senza test, le cose sono tornate come prima. Per quasi tutto il giorno, i piloti hanno girato da soli, tranne i quattro della Toyota che erano in scia nel pomeriggio. Tolti questi, al top troviamo le Chevy, come al solito le migliori sui superspeedway. Vediamo come va a finire, chiss? perch? da oltre dieci anni, a Daytona e Talladefa brillano sempre le macchine dei fratelli Chevrolet?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×