Jump to content
Sign in to follow this  
Hunaudieres

Circuiti: chi è dentro, chi è fuori

Recommended Posts

Sakhir non è brutto come circuito :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche Abu Dhabi è bello a suo modo:

 

Fernando+Alonso+F1+Grand+Prix+Abu+Dhabi+

1289746800_0.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

Sakhir non è brutto come circuito :up:

 

 

No, per carità. Ma Non è neanche Interlagos 80

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/5/2019 Alle 00:21, chatruc ha scritto:

Allora, per me l'Arabia Saudita è una speranza.

 

Ecco i motivi per incrociare le dita:

 

1) lì fa sempre caldo e potrebbero correre a febbraio.

 

2) i soldi non mancano e potrebbero creare il migliore autodromo della storia

 

3) che io sappia, non hanno grossi vincoli ecologici e paesaggistici

 

4) di spazio fuori città, ce nè tanto, quindi potrebbero ricostruire tutte le piste dei nostri sogni

 

5) ergo, mi vedo la ricostruzione perfetta di Interlagos 1980 ma con le misure di sicurezza odierne.

 

di questo passo però si rischia di iniziare a gennaio e finire a dicembre con molti più GP all'anno...

 

per l'ultimo punto la vedo dura...

a quanto mi risulta dove hanno avuto spazio non ha mai creato una replica dei circuiti storici!!

poi spero proprio succeda una volta o l'altra :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non dico replica ma ispirarsi a circuiti del genere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la danno in mano a Tilke di piste tipo Interlagos non ne vedremo mai...

 

E poi (secondo me) le piste migliori sfruttano spesso un terreno un po' mosso dal punto di vista altimetrico e un Arabia Saudita di mosso c'è poco...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, andycott ha scritto:

Se la danno in mano a Tilke di piste tipo Interlagos non ne vedremo mai...

 

E poi (secondo me) le piste migliori sfruttano spesso un terreno un po' mosso dal punto di vista altimetrico e un Arabia Saudita di mosso c'è poco...


Questo è vero ma non in assoluto. Ci sono gran belle piste piatte come il numero 15 di Buenos Aires, Silverstone e Paul Ricard Originali, Assen per le moto...insomma, anche con un terreno piatto ci scappano delle belle piste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema non è Tilke... Alla fine lo perculiamo tutti ma la colpa è che a Tilke viene commissionato un lavoro e lui lo esegue

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Aerozack ha scritto:

Il problema non è Tilke... Alla fine lo perculiamo tutti ma la colpa è che a Tilke viene commissionato un lavoro e lui lo esegue

 

Bravo. Lo dico da anni. Anzi, Tilke è un grandissimo appassionato di motori vecchio stile. Possiede diverse Ferrari storiche e ama fare dei giri al Nurburgring. Se fosse per lui, farebbe piste di quel tipo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, chatruc ha scritto:

 

Bravo. Lo dico da anni. Anzi, Tilke è un grandissimo appassionato di motori vecchio stile. Possiede diverse Ferrari storiche e ama fare dei giri al Nurburgring. Se fosse per lui, farebbe piste di quel tipo.

 

Sticazzi delle Ferrari e dei giri al Nurburgring e di quello che farebbe se non fosse un cane di pseudoarchitetto. Gli prescrivono le linee guida e lui  da esse riesce a tirar fuori quanto di più rancido e fabbricato in serie si possa immaginare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, chatruc ha scritto:

 

Bravo. Lo dico da anni. Anzi, Tilke è un grandissimo appassionato di motori vecchio stile. Possiede diverse Ferrari storiche e ama fare dei giri al Nurburgring. Se fosse per lui, farebbe piste di quel tipo.

 

:fear2:

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, White Star ha scritto:

 

:fear2:

Posso assicurarti che è un intenditore più di tutti noi. Il suo mestiere è quello di fare l'architetto e come ogni architetto, esegue il lavoro per cui è stato pagato. Se ti pagassi 30 milioni di euro per progettarmi un circuito del casssso, mi diresti di noi perchè a te piaciono le piste vere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

E perché pagare un "architetto" quando si può incaricare un bambino delle elementari con squadra e righello?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi rispondo da solo: l'importante è la location suggestiva (cit) chissenefrega delle curve.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, chatruc ha scritto:

Posso assicurarti che è un intenditore più di tutti noi. Il suo mestiere è quello di fare l'architetto e come ogni architetto, esegue il lavoro per cui è stato pagato. Se ti pagassi 30 milioni di euro per progettarmi un circuito del casssso, mi diresti di noi perchè a te piaciono le piste vere?

 

Non sono convinto che sia tutta colpa di chi gli commissiona il lavoro (ma con 30 milioni puoi assolutamente convincermi :asd: ), l'architetto dovrebbe essere in grado di dare suggerimenti ed eventualmente migliorare l'idea iniziale. Può anche darsi che nel corso degli anni alcune idee di Tilke (le curve a chiocciola, rettilinei infiniti seguiti da tornanti) siano diventate degli standard che ogni volta gli vengono richiesti, rendendo le piste tutte uguali, oppure che semplicemente lui si ostina a voler mettere ovunque perchè nella sua testa (o nel portafoglio) hanno funzionato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, White Star ha scritto:

 

Non sono convinto che sia tutta colpa di chi gli commissiona il lavoro (ma con 30 milioni puoi assolutamente convincermi :asd: ), l'architetto dovrebbe essere in grado di dare suggerimenti ed eventualmente migliorare l'idea iniziale. Può anche darsi che nel corso degli anni alcune idee di Tilke (le curve a chiocciola, rettilinei infiniti seguiti da tornanti) siano diventate degli standard che ogni volta gli vengono richiesti, rendendo le piste tutte uguali, oppure che semplicemente lui si ostina a voler mettere ovunque perchè nella sua testa (o nel portafoglio) hanno funzionato.

 

Ho delle conoscenze molto profonde di quell'ambiente (infatti sono il primo a parlare di tutti i GP diventati realtà come Baku, Vietnam, Miami e Indonesia per la motoGP) e ti assicuro che Tilke di fatto non decide quasi nulla. Innanzitutto lui è a capo di uno studio di architettura, quindi non disegna nulla perchè è un imprenditore. Quando sali di livello, che tu sia ingegnere, architetto o altro, spesso ti trovi a gestire persone e non a fare il tuo specifico lavoro. Lo studio Tilke ha più libertà di proposta sulle strutture, tribune, stampa, paddock, ecc. ma per il disegno della pista, la ricetta televisiva è la seguente:

 

1) sede stradale costante di almeno 12 metri

 

2) tre o quattro rettilinei lunghi preceduti e seguiti da curve lente

 

3) al massimo due o tre curve veloci

 

4) lunghezza tra 5 e 6 km per avere 50/60 giri di pista

 

5) media attorno ai 200 km/h per avere gare da 90/100 minuti da inserire in un blocco televisivo di due ore

 

 

A differenza di fine anni '80 e primi anni '90, dove si andava verso piste corte consentire al pubblico di vedere più volte le macchine (a favore di organizzatori e della sicurezza per ottimizzare la gestione dei soccorsi), i nuovi tracciati devono ottimizzare la cartellonistica, quindi un buon compromesso tra numero di passaggi e spazio a disposizione. Questo è il motivo per il quale Hockenheim è stato castrato. Aveva pochissima superficie espositiva e pochissimi passaggi. Invece Spa ha pochi passaggi ma tanta esposizione. Monza invece ha più volte rischiato proprio per quello, perchè oltre a pagare l'ingaggio più basso tra i paganti (Monaco non conta), offre poca cartellonistica.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

eccovi un circuito fenomenale!!!!

 

94fbd81217529724.jpg

Edited by JLP

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://www.motorsport.com/f1/news/rio-brazil-president-grand-prix-2020/4383940/?fbclid=IwAR2vioYFgTpXqUq48m1L0sLNdEeeBSJrQi715lCklvRRLiFq1f1nuPsq8PU

 

Secondo il presidente del Brasile Bolsonaro il GP del Brasile si sposterà in un circuito, da completarsi entro la fine di quest'anno, nei pressi di Rio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Troppi debiti da gestire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×