Jump to content
marcostraz

2011 IZOD IndyCar Series Season

Recommended Posts

Comunque io a mia volta ho inviato i miei suggerimenti:

 

Caro direttore di giornaledimontesilvano.com,

 

ecco le mie precisazioni:

 

? Le ragioni di alcune tribune vuote in alcune gare della IndyCar sono state dovute al fatto che c?? stata una ?guerra? con la ISC, societ? legata alla NASCAR e proprietaria di alcuni circuiti (Kansas, Chicagoland, Watkins Glen, Homestead-Miami). La ISC, in rotta con la IndyCar, ha semplicemente deciso di non fare promozione per gli eventi disputati sulle proprie piste, svuotandole. Per quello nel calendario 2001 non ci sar? alcun circuito della ISC. Per il resto, la IndyCar ha avuto invece un ottimo riscontro di pubblico su altri tracciati, specialmente quelli stradali e cittadini, ed anche su alcuni ovali non di propriet? della ISC;

 

? Al punto 1, la ChampCar non ? nata nel 2004. Nel 2004 ? stata coniata la sigla, ma il campionato ? nato nel 1979 ed ha continuato fino al 2007 sotto l?egida della CART. E comunque nel 2004 non correvano pi? Mario Andretti, Emerson Fittipaldi, Nigel Mansell, Jacques Villeneuve e la Honda non vinse tutte le gare per il semplice motivo che la stagione 2004 della ChampCar era un monopolio Ford. Ed inoltre ormai nel 2004 la ChampCar non era di certo la categoria pi? seguita, n? in confronto alla NASCAR n? rispetto alla concorrente IRL. Al momento attuale negli USA non esistono pi? troppe categorie di corse di diversa serie, ma esiste una unica grande categoria per vetture a ruote scoperte che ? la IndyCar;

 

? La crisi economica ha colpito tutti. Dire che soltanto la Formula 1 sta bene ? un parere personale. Mi permetto di non condividerlo. La Formula 1 ha anch?essa i suoi bei problemi. Ha perso tanti costruttori negli ultimi anni, ha dovuto ammettere al via tre team ?fasulli?, nel senso che erano impreparati ad una avventura del genere, per rimpolpare lo schieramento altrimenti non si arrivava a mettere assieme 20 vetture (quando la NASCAR ne ha circa 45 e la IndyCar circa 25 a weekend), ed anch?essa sta vedendo tribune vuote alle sue gare. Inoltre se c?? una cosa che NASCAR e IndyCar non hanno sono i prezzi esosi per i biglietti;

 

? Sul punto 4, non credo che molti fan vanno alle gare per vedere la ?seminuda? Danica Patrick andare in pole. Sicuramente non lo fanno per la Duno che ? costantemente spernacchiata;

 

? Che il canale Versus sia un piccolo canale ? vero. Andrebbe per? anche fatto notare che i suoi ascolti sono in ascesa, specialmente quelli della IndyCar;

 

? Il punto 6 ? fantasy puro. Tony George non ha acquistato alcuna IRL nel 2008 da Gerry Forsythe. La IRL l?ha fondata lui nel 1996, e casomai inizi? allora la guerra fratricida. Nel 2004 la ChampCar era ormai una categoria in ribasso, che aveva perso tutti i team di prestigio (escluso il Newman Haas) migrati vero la IRL, con poche vetture ma soprattutto con poche prospettive tant?? che poi piano piano fin? per regredire sempre pi? fino ad essere inglobata dalla IRL di Tony George nel 2008 e dare vita all?attuale IndyCar. Ma la ChampCar ne l2004 non era per niente quella descritta dal giornalista nell?articolo, bens? una categoria minore e che di grandioso aveva solo l?albo d?oro;

 

? Al punto 7 sinceramente non ho capito bene neanche cosa volesse dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, dall'articolo sicuramente non l'ha espresso bene, però se si fa uno sforzo (ovviamente noi siamo avvantaggiati perchè lo sappiamo a priori) si capisce che quando parla di Mario Andretti e company non si riferisce al 2004. Il problema però rimane, quello di non essersi espresso con chiarezza ("perdurando dal" andrebbe sostituito con "perdurato fino al"). Poi comunque proprio all'inizio dice espressamente che la Cart è nata nel 1979, quindi il periodo "d'oro" di cui parla è inevitabilmente quello (fino alla fine degli anni Novanta). E comunque Sullivan non è plurivincitore della 500 Miglia. Poi sbaglia quando recide quello che è accaduto fino al 2004 da ciò che è successo dal 1979 al 2003: è come recidere la IRL dal campionato USAC, o l'USAC dall'AAA, o la F1 post-1950 dalle competizioni pre-1950 (le denominazioni ufficiali del campionato del 1925, definito "mondiale", o di quelli di alcuni degli anni Trenta nomenclati come "europei"). Non si può cancellare il passato solo perchè è avvenuto il cambio della denominazione ufficiale della serie. Insomma ha fatto un bel miscuglio ...

 

Al punto (7), secondo me voleva dire che le vittorie nelle gare sono un monopolio Penske-Ganassi, poi ci ha messo in mezzo anche Newman-Haas parlandone come di un team "storico" un pò decaduto.

Edited by Patresalboretangelis

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, dall'articolo sicuramente non l'ha espresso bene, per? se si fa uno sforzo (ovviamente noi siamo avvantaggiati perch? lo sappiamo a priori) si capisce che quando parla di Mario Andretti e company non si riferisce al 2004.

Io sinceramente non l'avevo capito...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sinceramente non l'avevo capito...

 

Forse sono stato troppo generoso nei suoi confronti prima ... certo che la frase - "Fu un successo inaudito.Rapidamente dalle piste americane la serie apparve in Messico, Australia, Canada, e...si, anche in Europa. Con le piste sopraggiunsero piloti di fama mondiale come Mario Andretti, Emerson Fittipaldi, Nigel Mansel Jacques Villeneuve e tanti altri ancora. Anche gli sponsor americani,canadesi e messicani lottavano per avere il miglior posto sulla macchina e sul podio." - è proprio un bel calderone!! La Champ Car un successo inaudito; i circuiti extra-Usa comparsi solamente dopo il 2004; Andretti, Fittipaldi e Mansell dopo il 2004; Villeneuve un pilota di fama mondiale quando ancora si doveva fare una nomea etc ...

Edited by Patresalboretangelis

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma ancora ci pensate? :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ganassi dice no alla terza macchina

 

Chip Ganassi ha deciso che non vi sar? nessuna terza macchina nel proprio team Indycar nel 2011. Niente da fare quindi per Graham Rahal e Tony Kanaan, che speravano di approdare al fianco di Dario Franchitti e Scott Dixon. Ganassi ha per? dichiarato che vedrebbe di buon occhio la formazione di uno junior team, dedicato ai giovani piloti da allevare.

 

http://www.italiaracing.net/notizia.asp?id=29444&cat=3

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma la indy car non si pu? unire con la formula 1 in modo da fare un unico campionato mondiale? per come vanno le cose adesso nella f1 si aiuterebbero a vicenda...boh

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma la indy car non si pu? unire con la formula 1 in modo da fare un unico campionato mondiale? per come vanno le cose adesso nella f1 si aiuterebbero a vicenda...boh

Per usare un eufemismo, l'idea mi piace proprio 0...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per usare un eufemismo, l'idea mi piace proprio 0...

 

era solo una mia idea, io non seguo la indy ma essendo un appassionato della Nascar in questo modo ci guadagnerebbe qui in Europa :thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites

IndyCar - Kanaan ufficialmente fuori dall’Andretti Autosport:

http://indycaritaly.myblog.it/archive/2010/10/29/indycar-kanaan-ufficialmente-fuori-dall-andretti-autosport.html

 

IndyCar - Primi movimenti di mercato:

http://indycaritaly.myblog.it/archive/2010/10/29/indycar-primi-movimenti-di-mercato.html

Edited by marcostraz

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Marcostraz, con queste news mi stai facendo immergere anche nel mondo della IndyCar :superruby: :yes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque su Hunter-Reay, Andretti ? sembrato possibilista (facendo gli scongiuri con gli sponsors):

Here?s Andretti on Hunter-Reay: ?We?re thrilled to be able to sign Ryan to a multi-year contract. He is a driver that has earned the right to have that kind of stability and we feel very fortunate to know that he will be a major piece of our foundation going forward. Ryan proved this year that he was the perfect choice to join our team. Not only did he substantially contribute to our engineering and set-up capabilities he is a threat to win at every circuit we race on. We recognized early on that Ryan is that ?total package? both on and off the track and that is why we all worked so hard to keep Ryan for the full season this year. It?s gratifying to know that all that hard work has paid off in a big way today. It will be fun preparing for the 2011 season knowing that we have a solid program with Ryan. We need to work to get stronger as a race team and put ourselves in a position to compete for our fourth series championship. Ryan will be a major part of that effort.?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Danica Patrick nei Simpsons.

Puntata del 28 Novembre 2010.

 

simpsons_HowMunchedIsThatBird_R2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me, questo rinnovo di Hunter-Reay pu? significare che dietro il divorzio tra Andretti e Kanaan ci sia altro che una semplice questione di sponsor...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ho detto poco tempo fa, con tutti gli sponsor associati che ha il team, con Kanaan che ha Apex Brasil, e via discorrendo, se Andretti voleva davvero tenerlo non ci sarebbero stati problemi nel reperirgli lo sponsor. Ma il boss ha avuto un atteggiamento floscio, di finta rassegnazione. Tutti sanno i contrasti che Kanaan ha avuto con Danica quest'anno. Nonostante i tanti anni insieme, ad Andretti non ? che andasse a genio sto Kanaan che cominciava ad avere la lamentela facile e ad isolare membri del team. In passato Kanaan ci prov? diverse volte con Marco, a fare la stessa merdata fatta a Danica, ma per ovvi motivi ha sempre dovuto stroncare sul nascere le sue iniziative. Michael l'avrebbe presa no male, malissimo, e lo avrebbe cacciato a calci nel c*lo. Il suo legame con Kanaan ? simile a quello che aveva con Franchitti, ma davanti a certe situazioni non conta pi? nulla, almeno secondo il suo modo di pensare. Per capire come si sarebbe comportato nei confronti di Kanaan basta ricordare come ebbe il coraggio di difendere il figlio dopo l'incidente con Franchitti a Sonoma nel 2007.

 

Serviva un qualcosa di importante, un imprevisto, da usare come pretesto per scaricarlo. Niente di meglio che la perdita dello sponsor.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Serviva un qualcosa di importante, un imprevisto, da usare come pretesto per scaricarlo.

 

Detto anch'io in tempi non sospetti. La minchiata all'ultima gara credo abbia influito notevolmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un'altra bella bomba ? scoppiata, questa volta interessa il calendario:

http://www.autosport.com/news/report.php/id/87885

 

Si parla di Vancouver o di Calgary (spero che Mont-Tremblant possa entrare in lizza come opzione). Personalmente, per?, non sono entusiasta di perdere Edmonton, se non altro perch? verrebbe meno l'unico circuito aeroportuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voci sul rientro di General Motors nel 2012

 

Una serie di rumor circolati durante lo scorso weekend ha riportato in auge l'ipotesi di un ritorno del gruppo General Motors in IndyCar. L'azienda di Detroit, che che conta grandissimi investimenti in Nascar Sprint Cup, ? stata accostata ad un possibile accordo esclusivo con il team Ganassi. La notizia non ha ancora trovato conferme ufficiali.

 

http://www.italiaracing.net/notizia.asp?id=29578&cat=3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×