Jump to content
ClaudioMuse

Juan Pablo Montoya

Recommended Posts

Barrichello per me rimane l'unico pilota nella storia ad avere avuto per ben 6 anni sotto il sedere una macchina campione del mondo senza aver mai vinto un mondiale, anzi senza neanche aver mai lottato per vincerlo.

Penso sia un record che non depone molto a suo favore come pilota.

Poi che sia un'ottimo collaudatore non penso sia in discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non direi l'unico, Coulthard ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non direi l'unico, Coulthard ?

 

 

Coulthard a voler essere fiscali ha corso solo un anno con la macchina campione del mondo (1998) però possiamo senz'altro dire che ha avuto a disposizione una macchina da titolo anche nel 1995 e nel 1999 ma siamo in ogni caso ancora lontani dalle "prestazioni" di Barichello. :zizi:

E Coulthard secondo me era comunque un brocco fatto e rifinito.

Edited by 76LENO

Share this post


Link to post
Share on other sites

E Coulthard secondo me era comunque un brocco fatto e rifinito.

ho visto ben di peggio di lui comunque in giro, anche su macchine vincenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho visto ben di peggio di lui comunque in giro, anche su macchine vincenti

 

 

Sicuramente, per? certo non era un fenomeno proprio come non ? un fenomeno Barrichello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Barrichello ha il difetto che nel momento topico ti fa l'errore ed ? questo che lo distingue dal fuoriclasse ma ?, appunto, un fuoriclasse a collaudare ed ? veloce in pista

 

ma sopratutto non dimentichiamo che lui negli anni migliori della sua carriera ha firmato un contratto che doveva arrivare dietro a Schumi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Barrichello ha il difetto che nel momento topico ti fa l'errore ed ? questo che lo distingue dal fuoriclasse ma ?, appunto, un fuoriclasse a collaudare ed ? veloce in pista

 

ma sopratutto non dimentichiamo che lui negli anni migliori della sua carriera ha firmato un contratto che doveva arrivare dietro a Schumi

 

Povera stella!!!

Dai, Barrichello sarebbe arrivato dietro a Schummy anche se il crucco avesse corso guidando con le ginocchia.

E poi il problema di Barrichello non sono certo gli errori ma piuttosto il fatto che con la sua stessa macchina i suoi compagni solitamente lo bastonano alla grande. Button docet.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si non sto dicendo che Rubens sarebbe andato piu forte di Schumi ma che bisogna tener conto di quel contratto

 

da Button le prendeva spesso per errori sopratutto in partenza se ricordo bene (sicuramente no :asd: )

 

come ti permetti di darmi della Stella Bruno :asd::asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

si non sto dicendo che Rubens sarebbe andato piu forte di Schumi ma che bisogna tener conto di quel contratto

 

da Button le prendeva spesso per errori sopratutto in partenza se ricordo bene (sicuramente no :asd: )

come ti permetti di darmi della Stella Bruno :asd::asd:

 

Beh,veramente nella prima met? di campionato Button in prova lo ha asfaltato senza se e senza ma, poi all'inglese ? venuto il braccino corto e il brasiliano ne ha un po approffitato ma senza mai essere veramente pericoloso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Coulthard a voler essere fiscali ha corso solo un anno con la macchina campione del mondo (1998) per? possiamo senz'altro dire che ha avuto a disposizione una macchina da titolo anche nel 1995 e nel 1999 ma siamo in ogni caso ancora lontani dalle "prestazioni" di Barichello. :zizi:

E Coulthard secondo me era comunque un brocco fatto e rifinito.

 

Coulthard con Barrichello ha in analogia il fatto che ? stato sopravvalutato, dopo aver ben figurato come Barrichello nelle formule inferiori; altra analogia il fatto che hanno trovato come compagni tra i piu' grandi di tutti i tempi; con Schumy qualunque compagno ? stato trattato da secondo, un po' come con Senna. Per quest'ultimo gli unici a tenergli testa furono Prost e de Angelis, con grande fatica ed erano top driver.

La carriera di Coulthard ricorda parecchio quella di Barrichello o Berger, e anche Patrese per certi versi, anche se quest'ultimo lo ritengo leggermente superiore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sostanzialmente d'accordo.

Pero tra Berger, Patrese, Barichello e Coulthard, pur facendo tutti parte della stessa categoria di piloti, considero lo scozzese il pi? scarso dei 4.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il paragone con Barrichello ? un paragone assolutamente senza senso che ha conseguentemente sviato tutto il discorso, finendo cos? per parlare di piloti che con Montoya non centrano assolutamente niente (se non il fatto di non aver mai vinto un mondiale).

 

Dopo questa premessa vorrei innanzitutto smentire il fatto che Montoya sia un pilota adatto alle corse americane e non a quelle europee.

Montoya in Europa ha vinto in F3000 (nel 1998) e poi si ? spostato negli Usa dove ha vinto all'esordio e dove l'anno successivo ha trionfato alla 500 Miglia di Indianapolis alla prima partecipazione.

Un pilota impeccabile? Assolutamente no. Guardate cosa ha combinato nella terzultima - http://www.youtube.com/watch?v=aca8NgoMqiA - e nella penultima gara - http://www.youtube.com/watch?v=O1pz-X7_e_o&feature=related - del '99 quando aveva l'opportunit? di vincere il titolo in anticipo. (Come parziale giustificazione a quegli errori aggiungo che quelle erano le corse successive a quella di Laguna Seca nella quale aveva perso la vita Gonzalo Rodriguez, amico di One).

 

Montoya ? quindi sempre stato Montoya anche quando era giovane oltreoceano, ma allora come mai ha vinto? Livello pi? basso? Semplicemente ha vinto perch? ha guidato per un team vincente (Ganassi veniva da tre titoli consecutivi)!

La Williams, per cortesia, smettiamola di dire che era un team vincente! La Williams da quando ? andato via Adrian Newey ? andata completamente a picco (ma vi ricordate quel muso a tricheco tremendo del 2004!?!). E' riuscita a essere competitiva nel 2001-02 su alcuni circuiti grazie ai motori Bmw e nel 2003 - per un certo periodo - grazie alla furbata della Michelin. E, guardacaso, da quando ? andato via Montoya non ha pi? vinto un Gp (n? lo vincer? mai pi?). L'ultimo successo risale a Interlagos '04 dovuta pi? al grandissimo feeling del colombiano su quel tracciato che alla superiorit? della vettura.

I nemici di JPM dicono che il vero Montoya si sia visto nel '05 contro Raikkonen (vero metro di paragone). Non credo che il vero Montoya sia quello con una spalla mezza ko, ma casomai quello di fine 2005 velocissimo (sempre sui tempi del compagno), ma autore di un po' troppi errori. Nel 2006 poi la Mclaren faceva schifo e n? Montoya n? tantomeno Raikkonen hanno brillato.

Quante sono state allora le reali occasioni di One di vincere il mondiale? Montoya la grande occasione di vincere il mondiale non l'ha buttata via in pista nei primi anni in Williams, bens? nel 2005, facendo l'idiota in vacanza, rompendosi la spalla e conseguentemente incrinando fin da subito (eravamo alla seconda gara) i rapporti con la Mclaren.

 

In conclusione un'ultima considerazione: Montoya ? un pilota che ha vinto sui tracciati storici (Montecarlo ? Silverstone ? Monza ? Interlagos in F1 , Indianapolis ? Long Beach in Champ Car) quindi chi dice che sarebbe stato un pilota fortissimo 20-30 anni fa ha perfettamente ragione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me è stato uun pilota fortissimo anche nella sua di epoca. :thumbsup:

Edited by 76LENO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Un pilota impeccabile? Assolutamente no. Guardate cosa ha combinato nella terzultima -

 

Vero, a Surfers Paradise ha fatto un errore molto grave, quasi compromettendo un intero campionato. A Houston ha sbagliato ma il team perch? non ha segnalato la presenza di un'ostruzione in pista? Questi, con l' incidente a Toronto e il contatto con Moreno a Detroit sono stati gli unici errori di Montoya nel 1999, 24enne, senza esperienza sugli ovali. Per far vedere le cose buone fatte quell'anno dovrei postare tutte le altre gare, intere. Sugli ovali al debutto faceva cose incredibili, guidava tutta la gara controllando il sovrasterzo con una naturalezza mai vista. Sugli ovali hanno corso tanti campioni, anche di F1 come Mansell, Fittipaldi, Andretti, ma non si era mai visto qualcuno che a quelle velocit? faceva 200 giri controllando una macchina sovrasterzante. Lui non solo le controllava, ci vinceva pure. Solo Greg Moore e Micheal Andretti si avvicinavano a quel livello di abilit? in quel periodo. Sugli stradali poi non c'? neanche da discutere, una spanna sopra tutti. Ma non perch? il livello fosse basso. Perch? quelle macchine sembravano cucite addosso a lui. ? vero, il team Ganassi veniva da tre campionati consecutivi, ma non era la sola squadra che disponeva del pacchetto Reynard-Honda-Firestone. Infatti il team Green era altrettanto competitivo e Franchitti ha perso il campionato solo per un minor numero di vittorie. Tra l'altro negli anni precedenti Vasser era sempre competitivo, mentre nel 1999 non ? praticamente esistito. Montoya ha vinto quel campionato grazie al team Ganassi ma soprattutto per il suo straordinario talento. Infatti l'anno dopo, nonostante Ganassi fosse passato al pacchetto Lola-Toyota (che non valeva ancora Reyanrd-Honda) e il team Penske fosse tornato ai suoi livelli, Montoya ? stato comunque il dominatore della stagione, mancando il secondo titolo solo per la drammatica inaffidabilit? della sua macchina, ma comunque guidando su livelli ineguagliabili per gli altri piloti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sostanzialmente d'accordo.

Pero tra Berger, Patrese, Barichello e Coulthard, pur facendo tutti parte della stessa categoria di piloti, considero lo scozzese il più scarso dei 4.

 

Si io però lo metterei sullo stesso livello di Barrichello, perchè almeno lo scozzese lottava tante volte alklla pari con Hakkinen, tra i quattro Patrese è quello che avrebbe almeno meritato un mondiale alla Brabham

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Montoya ma anche Pantano erano adatti alla guida di quelle auto che richiedevano parecchio sforzo per il controllo, senza aiuti elettronici di sorta. In F1 ? tutto diverso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io dico che montoya aveva un grande talento,una grande grinta...una grande velocit?....per? aveva il problema di fare errori...di essere troppo duro e cs? non raccoglieva tutto quello che seminava.?

 

Eppure nel 2005 mi aspettavo una grande stagione ma non capisco questo suo strano declino..nel 2006 poi bho....raikkonen ando meglio di lui...ma frs nn si trovava bene cn la macchina ma io sinceramente qndo passo in mclaren io pensavo che diventasse lui il Leader....poi nel 2005 ci fu l'esplosione di Alonso..!

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel 2005 l'infortunio lo ha condizionato all'inizio della stagione,poi sul finire della stagione le gare le vinceva pure lui ed era vicino a raikkonen come prestazioni.nel 2006 la macchina faceva schifo.

grande talento e grande manico,inaffidabile come persona.

 

era forte indipendentemente da tutto,il miglior pilota dei primi anni 2000,insieme a schumacher e raikkonen.ma fatto sta che poteva diventare campione del mondo se fosse stato piu' professionale e concentrato sul mestiere di pilota.

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel 2005 l'infortunio lo ha condizionato all'inizio della stagione,poi sul finire della stagione le gare le vinceva pure lui ed era vicino a raikkonen come prestazioni.nel 2006 la macchina faceva schifo.

grande talento e grande manico,inaffidabile come persona.

 

era forte indipendentemente da tutto,il miglior pilota dei primi anni 2000,insieme a schumacher e raikkonen.ma fatto sta che poteva diventare campione del mondo se fosse stato piu' professionale e concentrato sul mestiere di pilota.

 

Questa ? tutta la sua essenza di pilota nel bene e nel male:

 

1) avrebbe potuto vincere un mondiale per il talento

2) non lo ha vinto per uso parzialmente efficace delle sue capacit

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×