Jump to content
Ferrarista

Controsterzo

Recommended Posts

Io non mi ritengo chiss? che pilota, ma a volte ho il pelo sullo stomaco di fare qualche staccata al limite o qualche curva con l'accelleratore a tavoletta. Qualche volta mi ? capitato di stare l? l? per perdere il controllo della macchina (non ? mai successo per fortuna) e in quei frangenti avrei tanto voluto sapere come fare a controsterzare.

 

Diciamo che mi farebbe piacere se qualcuno un po' pi? esperto di me mostrasse (tramite video, disegni o altro) come fare a controllare sovrasterzo e sottosterzo sia in macchine a trazione posteriore che a trazione anteriore (dato che io ne guido una tutti i giorni).

 

 

A voi la parola :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites

queste cose le hai fatte in pista o per strada ??

 

poi se no dici che auto guidi anche perche e' un po diverso perdere il controlllo con una TA una TP o una 4x4

Share this post


Link to post
Share on other sites

corso rapido

 

http://www.youtube.com/watch?v=4TshFWSsrn8&feature=player_embedded#at=90

:asd:

 

 

nella vita reale dipende dalla macchina, dal feeling con essa, dalle condizioni e geometrie della strada, dal meteo, dal traffico, dalla presenza di pedoni/ciclisti...

Edited by 126C2

Share this post


Link to post
Share on other sites

come si fa a capire che si sta andando in sovrasterzo?

 

una volta, con la mia Panda, stavo affrontando una rampa di accesso alla statale

non andavo forte, ma improvvisamente, alla "corda", sento che lo sterzo tira ulteriormente verso il centro della curva

dura un'attimo perch? istintivamente allargo il raggio di curvatura e scampo qualunque rischio

 

era sovrasterzo o un altro... fenomeno?

Share this post


Link to post
Share on other sites

dipende molto anche dall'assetto della macchina.

 

La mia 206 all'inizio era un suv, ci passava una mano abbondante tra gomma e passaruota e con i 15 e le 195/55 appena prendevo male una rotonda sentivo il c*lo partire.

 

Adesso con un bel -5 e le 205/45 in rotonda se esagero va in sottosterzo ma sinceramente preferisco, adesso so fino a quando posso osare senza il rischio di girarmi. Certo, il comfort non ? quello di prima ma mi sento pi? sicuro con una macchina stabile invece che con una barca su 4 ruote :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

queste cose le hai fatte in pista o per strada ??

 

poi se no dici che auto guidi anche perche e' un po diverso perdere il controlllo con una TA una TP o una 4x4

Mi ? capitato per strada con la vecchia 206 1.4 HDi (trazione anteriore) mentre con la nuova Punto Evo (1.3 Multijet 95 CV) ancora non ho avuto di questi problemi (? decisamente incollata a terra).

 

Comunque ora a parte quello che mi ? accaduto, sarei curioso di sapere come si fa un buon controsterzo e quali sono le cose da tenere a mente per non far andare in testacoda l'auto (ovviamente il tutto per ogni tipo ti veicolo, quindi trazione anteriore, posteriore e 4x4).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è capitato per strada con la vecchia 206 1.4 HDi (trazione anteriore) mentre con la nuova Punto Evo (1.3 Multijet 95 CV) ancora non ho avuto di questi problemi (è decisamente incollata a terra).

 

Comunque ora a parte quello che mi è accaduto, sarei curioso di sapere come si fa un buon controsterzo e quali sono le cose da tenere a mente per non far andare in testacoda l'auto (ovviamente il tutto per ogni tipo ti veicolo, quindi trazione anteriore, posteriore e 4x4).

 

 

Affronti velocemente una curva, tiri fino a sentire il sottosterzo. Ecco appena lo senti molla di colpo l'acceleratore...et voilà, il sovrasterzo è servito. :D

Comunque aspetta la neve per fare dei buoni controsterzi :D Freno a mano a go go :D

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites

Affronti velocemente una curva, tiri fino a sentire il sottosterzo. Ecco appena lo senti molla di colpo l'acceleratore...et voilà, il sovrasterzo è servito. :D

Comunque aspetta la neve per fare dei buoni controsterzi :D Freno a mano a go go :D

Da me la neve non attecchisce da almeno 25 anni :nope:

 

E comunque un controsterzo non richiede anche l'uso del volante?

Edited by Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è capitato per strada con la vecchia 206 1.4 HDi (trazione anteriore) mentre con la nuova Punto Evo (1.3 Multijet 95 CV) ancora non ho avuto di questi problemi (è decisamente incollata a terra).

 

Comunque ora a parte quello che mi è accaduto, sarei curioso di sapere come si fa un buon controsterzo e quali sono le cose da tenere a mente per non far andare in testacoda l'auto (ovviamente il tutto per ogni tipo ti veicolo, quindi trazione anteriore, posteriore e 4x4).

 

Per carità, evita la strada per certi esperimenti....troppo pericoloso per te e gli altri (anche se ognuno di noi predica bene e poi razzola male).

 

Con una trazione antreiore di serie (e cioè non volutamente "picchiata" per minizzare il sottosterzo), innescare un sovrasterzo dipende solo dal repentino trasferimento di carico in curva tra un asse e l'altro. Come ti è stato detto, entri, percorri, molli e, baaaam, la macchina passa da sotto al sovra per l'allegerimento definitivo che dai al posteriore, dove non hai nulla che "grava" sopra le ruote.

 

In questo caso il sovrasterzo è molto più difficile da gestire (rispetto ad uno innescato, per esempio, da una trazione posteriore in accelerazione, dove è sufficiente ridurre il gas quanto basta e controsterzare per ottenere di nuovo la motricità ottimale.)

 

Richiede molta periza, anzi la "violenza" di rimettere peso dietro accelerando (basta appena un pò) e una velocità enomre di reazione sullo sterzo (che è demoltiplicato come quello di un tir, percui va girato, eccome se va girato). Una trazione anteriore, o meglio una macchinetta normale, sia essa una Punto, una 206 o una 500, è goffamente pesante sull'asse anteriore e molto poco raffinata nello schema sospensivo posteriore. Quando parte in questo modo tende a proseguire il suo movimento laterale senza accettare troppo le correzioni.

 

Se scappa veramente (quello che hai sentito tu, come tutti noi almeno una volta, non è ancora scappare, ma solo un avviso recuperato più dal telaio che da noi) di solito prosegue felice nella sua anarchia fino a sbattere da qualche parte.

 

Insomma, se non hai un'area chiusa dove esercitarti ad innescarlo (e lì puoi veramente divertirti ad imparare a gestirlo), evita la manovra...è molto pericolosa, per te e per gli altri :wacko2: .

Edited by lollo

Share this post


Link to post
Share on other sites

I parcheggi delle aree industriali, di notte, sono i luoghi migliori dove uno può sbizzarrirsi con il volante.

Li almeno se sbagli paghi solo tu con qualche ammaccatura.

Un sovrasterzo gestibile con una TA è impossibile, se non tirando freni a mano.

Con una TP diciamo che è più "facile", visto che gestisci la sbandata con il gas.

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per carit?, evita la strada per certi esperimenti....troppo pericoloso per te e gli altri (anche se ognuno di noi predica bene e poi razzola male).

 

Con una trazione antreiore di serie (e cio? non volutamente "picchiata" per minizzare il sottosterzo), innescare un sovrasterzo dipende solo dal repentino trasferimento di carico in curva tra un asse e l'altro. Come ti ? stato detto, entri, percorri, molli e, baaaam, la macchina passa da sotto al sovra per l'allegerimento definitivo che dai al posteriore, dove non hai nulla che "grava" sopra le ruote.

 

In questo caso il sovrasterzo ? molto pi? difficile da gestire (rispetto ad uno innescato, per esempio, da una trazione posteriore in accelerazione, dove ? sufficiente ridurre il gas quanto basta e controsterzare per ottenere di nuovo la motricit? ottimale.)

 

Richiede molta periza, anzi la "violenza" di rimettere peso dietro accelerando (basta appena un p?) e una velocit? enomre di reazione sullo sterzo (che ? demoltiplicato come quello di un tir, percui va girato, eccome se va girato). Una trazione anteriore, o meglio una macchinetta normale, sia essa una Punto, una 206 o una 500, ? goffamente pesante sull'asse anteriore e molto poco raffinata nello schema sospensivo posteriore. Quando parte in questo modo tende a proseguire il suo movimento laterale senza accettare troppo le correzioni.

 

Se scappa veramente (quello che hai sentito tu, come tutti noi almeno una volta, non ? ancora scappare, ma solo un avviso recuperato pi? dal telaio che da noi) di solito prosegue felice nella sua anarchia fino a sbattere da qualche parte.

 

Insomma, se non hai un'area chiusa dove esercitarti ad innescarlo (e l? puoi veramente divertirti ad imparare a gestirlo), evita la manovra...? molto pericolosa, per te e per gli altri :wacko2: .

Ma figurati...io non sono cos? folle da divertirmi a innescare un sovrasterzo o un sottosterzo...semplicemente mi ? capitato di prendere curve un po' allegramente e di sentire la macchina leggermente scomposta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma figurati...io non sono cos? folle da divertirmi a innescare un sovrasterzo o un sottosterzo...semplicemente mi ? capitato di prendere curve un po' allegramente e di sentire la macchina leggermente scomposta.

 

Quello ? normale, tra virgolette diciamo :D. Mi ? successo un sacco di volte, vuoi per l'asfalto viscido, vuoi per le gomme alla frutta, diciamo che ? ordinaria amministrazione controllare piccole sbandate, a volte anche un po' pi? decise.

Correggere invece veri e propri sovrasterzi diventa complicato, se non ha il giusto tempismo e sensibilit? si va a sbattere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

piu' che altro gli assetti delle macchine di serie, specie quelle di qualche anno fa, sono talmente orridi che ? davvero dura recuperare certe situazioni... appena ho preso in mano la polo 6N2 1.4 di mia sorella ho rischiato delle incredibili figure da pollo visto il rollio mostruoso e l'assetto da vecchia cadillac che provocano svrasterzi improvvisi appena si va un po' in appoggio... (tra l'altro macchina tragica sotto ogni aspetto, venduta solo perch? da fuori assomigliava un po' alla golf...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

come si fa a capire che si sta andando in sovrasterzo?

 

Come diceva l'indimenticato Walter Rohrl...

 

"quando vedi l'albero che stai per centrare: quello ? sottosterzo"

"quando senti il colpo senza vedere l'albero: quello ? sovrasterzo"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello è normale, tra virgolette diciamo :D. Mi è successo un sacco di volte, vuoi per l'asfalto viscido, vuoi per le gomme alla frutta, diciamo che è ordinaria amministrazione controllare piccole sbandate, a volte anche un po' più decise.

Correggere invece veri e propri sovrasterzi diventa complicato, se non ha il giusto tempismo e sensibilità si va a sbattere.

tutto vero

 

c'e da dire pero' che con macchinette utilitarie... il limite e' abbastanza pericoloso ...io davvero con la vw lupo ho rischiato piu volte la pelle... quando con la r8 o la carrera le stesse manovre sono quasi semplicissime.

fatto e' che c'e il limite anche sulla strada dove stai sovra o sottosterzando

 

ossia una curva se la percorri in pieno a 80 km h ed oltre smusi e quindi sei al limite non puoi farla a 180

 

e chiaramente arrivare a 80 km con la lupo in sbandata ( TA ecc.ecc.) o con una R8 sono 2 sensazioni totalmente opposte nonostante il manico (per quanto valido sia) sia lo stesso

 

 

con la lupo e' sensazione di morte :D di assoluto non controllo mentre con la r8 se hai un minimo di esperienza hai la sensazione di poter controllare (quasi tutto) che poi la r8 e' una TP, cioe sarebbe una quattro quindi diverso da una TP

ma la guido o mi da sensazioni quasi da TP.

In ogni caso non e proprio una TP pura come puo essere una carrera che ad esempio e' molto piu impegnativa rispetto alla audi r8 anche se secondo me guidata bene ha un limite molto difficile da raggiungere...appunto W. rohl :D

 

 

cmq con la lupo spesso mi e' capitato di smusare , piu' spesso con la vecchia mini cooper autentico cart che smusava dovunque...ma come ho letto da LOLLO appunto nessuna correzione che il telaio da solo non avrebbe fatto.... sono dell' idea che queste auto superato il limite tendono a finire la loro corsa ... nel muro :D

 

infatti con la lupo ho sbattuto... avevo un altra eta' e difficilmente anzi saranno 4 - 5 anni che non corro in strade normali che non siano piste..a volte la voglia c'e ma mi limito a un prima seconda terza e qualche curvetta se sono isolato ecc.ecc.

 

anche perche al giorno d'oggi come rombi un po trovi subito il 20enne (nulla contro il 20enne...sono stato io per primo a farle) che vuole ingarellarsi tipo smart contro r8 e ti tocca per forza rallentare perche non accenna a mollare il sorpasso :D

Edited by _lucaS_

Share this post


Link to post
Share on other sites

Entrare in sovrasterzo ? facile, ? istintivo, basta andare veloci (con le auto serie), il difficile ? uscirne, smorzando l'effetto pendolo.

Il vero problema ? che le auto moderne sono tutte sottosterzanti (per motivi di sicurezza), per mandarle in sovrasterzo bisogna far uso di freni a mano e fondi scivolosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque ci tengo a precisare (se non fosse ancora chiaro :superlol: ) che io non ho chiesto come si fa a innescare un sovrasterzo o un sottosterzo...ma semplicemente come si fa a controllare un veicolo che perde aderenza tramite spiegazioni, disegni, video etc :thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×