Jump to content
Peterson

NIKI LAUDA

Recommended Posts

Ieri mi son goduto su Raisport il GP d'austria del 1977. Il buon niki partiva in pole, ma è finito presto nelle retrovie. Senza fare praticamente niente è arrivato secondo!

Il circuito era di una bellezza unica, una seria di curve veloci dalla sinuosità quasi erotica! Peccato per la chicane nel primo curvone.

Poi non ho potuto fare meno di notare il grandissimo Poltronieri, capace di alternare analisi tecniche sull'etimologia del "turbo" a strafalcioni incredibili tipo definire Alan Jones "britannico".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lauda è stato uno dei piloti più ragionieri di tutti, ma ricordo una vecchia intervista di Hunt in cui diceva che a Zandvort per vincere doveva prendere in maniera perfetta l'ultima chicane per andare forte sul rettilineo dei box e staccare Niki, era anche capace di attaccare in maniera formidabile nei momenti topici della gara.

Poltronieri invece si sarà sbagliato a definire Jones britannico da Anglosassone

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari lo strafalcione l'ho preso io e il vecchio Mario ha detto proprio "anglosassone".

 

Ricordo un GP in cui Lauda (con la McLaren) cominciò ad effettuare una serie fenomenale di sorpassi per poi rompere. Presumo fosse il 1984 ed io ero un bambino.

Da queste poche informazioni qualcuno sa dire che GP potesse essere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrebbe essere proprio Monaco 84, ricordo anch'io una bella rimonta sotto l'acqua e poi rompette

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che fare una raffica di sorpassi a Monaco...altri tempi eh!

 

Comunque belle le cronache di Lauda, molto avvincenti...si, piene di intensità emotiva... :up: ; quasi quasi...sono fatte con lo stesso spirito delle mie cronache delle gare di GP4 :asd: postate in altra parte del forum (...che megalomane io!! :hihi: )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari lo strafalcione l'ho preso io e il vecchio Mario ha detto proprio "anglosassone".

 

Ricordo un GP in cui Lauda (con la McLaren) cominciò ad effettuare una serie fenomenale di sorpassi per poi rompere. Presumo fosse il 1984 ed io ero un bambino.

Da queste poche informazioni qualcuno sa dire che GP potesse essere?

 

non era per caso a imola?rimonto' dalla 10°alla 4° psosizione in 15 giri poi ruppe il motore

Share this post


Link to post
Share on other sites

la freddezza di lauda e' racchiusa tutta nel gara decisiva in portogallo nell'84.partito 11° con prost in prima fila,si produsse in una calma ma costante rimonta che lo porto' al 3° posto a meta' gara.il ritiro di mansell fece il resto.addirittura 20 giri dietro jhoansson,con prost in testa alla corsa e virtuale campione del mondo,qualsiasi pilota si sarebbe innervosito,lauda invece no.

 

alla fine supero' alboreto senna e rosberg senza affannarsi troppo,e fece pure il giro piu' veloce

Share this post


Link to post
Share on other sites

la freddezza di lauda e' racchiusa tutta nel gara decisiva in portogallo nell'84.partito 11° con prost in prima fila,si produsse in una calma ma costante rimonta che lo porto' al 3° posto a meta' gara.il ritiro di mansell fece il resto.addirittura 20 giri dietro jhoansson,con prost in testa alla corsa e virtuale campione del mondo,qualsiasi pilota si sarebbe innervosito,lauda invece no.

 

alla fine supero' alboreto senna e rosberg senza affannarsi troppo,e fece pure il giro piu' veloce

 

Disse anche che non ci credeva di vincere il mondiale fino a che non vide la Lotus di Mansell ferma ai bordi della pista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

la freddezza di lauda e' racchiusa tutta nel gara decisiva in portogallo nell'84.partito 11° con prost in prima fila,si produsse in una calma ma costante rimonta che lo porto' al 3° posto a meta' gara.il ritiro di mansell fece il resto.addirittura 20 giri dietro jhoansson,con prost in testa alla corsa e virtuale campione del mondo,qualsiasi pilota si sarebbe innervosito,lauda invece no.

 

alla fine supero' alboreto senna e rosberg senza affannarsi troppo,e fece pure il giro piu' veloce

 

Disse anche che non ci credeva di vincere il mondiale fino a che non vide la Lotus di Mansell ferma ai bordi della pista.

 

 

si infatti,dovrei rivedere mi sembra che non avesse un gran distacco e mancavano ancora molti giri,tuttavia prendere mansell e superarlo a estoril sarebbe stata impresa ostica!

 

credo che la stagione 84' sia stata molto significativa per prost,soprattutto la gara di estoril,e abbia mutato per sempre il suo modo di intedere la corsa e la gestione del campionato

 

tra l'altro fu un podio strepitoso.lauda prost e senna insieme,l'universita' della f.1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

.......

 

tra l'altro fu un podio strepitoso.lauda prost e senna insieme,l'universita' della f.1

 

 

Il preludio alla stagione 85. In termini di talenti puri è stata la più foriera, oltre a nuove facce stavano emergendo nuovi campioni. Peccato che alcuni Italiani si siano persi ed alcuni non abbiano più trovato spazio, vedi Fabi, grandissimo talento. Ricordo la sua pole di Monza dell'86

 

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

stagione 85' alboreto in lotta per il mondiale,de angelis nelle zone alte della classifica fino a meta' campionato.patrese in difficolta' ma si rifara' negli anni a venire.

 

la stagione piu' bella per i piloti italiani dai tempi di ascari,peccato per la vicenda delle turbine ferrari che hanno tagliato le gambe ad alboreto nel momento piu' bello

Share this post


Link to post
Share on other sites

stagione 85' alboreto in lotta per il mondiale,de angelis nelle zone alte della classifica fino a meta' campionato.patrese in difficolta' ma si rifara' negli anni a venire.

 

la stagione piu' bella per i piloti italiani dai tempi di ascari,peccato per la vicenda delle turbine ferrari che hanno tagliato le gambe ad alboreto nel momento piu' bello

 

Direi più che nelle zone alte, era primo finchè Peter Warr non ci mise le mani favorendo Ayrton Senna. Qualche anno fa vidi un intervista di Mansell dopo il podio di Zandvoort che diceva di essere in trattativa con 2 team, Williams e chissà qual'era l'altro sarei davvero curioso, probabile che era in trattativa nello steso periodo di de Angelis alla Williams. Sulla sua autobiografia scrisse anche che mandò a quel paese Patrick Head perchè non era d'accordo sul contratto e solo dopo molto si misero d'accordo. Ma io piuttosto non ho mai capoito come mai un pilota come Fabi (nato nel 55) quindi ancora relativamente giovane venne scartato dalla F1, lui era veramente bravo. Chissà che il secondo team di cui parla Mansell non fosse la Brabham che prese de Angelis e Patrese l'anno dopo

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

stagione 85' alboreto in lotta per il mondiale,de angelis nelle zone alte della classifica fino a meta' campionato.patrese in difficolta' ma si rifara' negli anni a venire.

 

la stagione piu' bella per i piloti italiani dai tempi di ascari,peccato per la vicenda delle turbine ferrari che hanno tagliato le gambe ad alboreto nel momento piu' bello

 

Direi più che nelle zone alte, era primo finchè Peter Warr non ci mise le mani favorendo Ayrton Senna. Qualche anno fa vidi un intervista di Mansell dopo il podio di Zandvoort che diceva di essere in trattativa con 2 team, Williams e chissà qual'era l'altro sarei davvero curioso, probabile che era in trattativa nello steso periodo di de Angelis alla Williams. Sulla sua autobiografia scrisse anche che mandò a quel paese Patrick Head perchè non era d'accordo sul contratto e solo dopo molto si misero d'accordo. Ma io piuttosto non ho mai capoito come mai un pilota come Fabi (nato nel 55) quindi ancora relativamente giovane venne scartato dalla F1, lui era veramente bravo. Chissà che il secondo team di cui parla Mansell non fosse la Brabham che prese de Angelis e Patrese l'anno dopo

 

 

head si mise d'aacordo con mansell dopo che de angelis rifiuto',perche' accetto' l'offerta di ecclestone spinto dallo sponsor che voleva un pilota italiano.

teo fabi se ne ando' alle fine del 1987,perche' a 32 anni senza particolari offerte in f.1,riteneva meglio fare una carriera da protagonista in f.indy.aveva gia' corso in america,nel 83' e meta' 84',e quando la porsche gli chiese di sviluppare una sua macchina a motore porsche con telaio march accetto'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

head si mise d'aacordo con mansell dopo che de angelis rifiuto',perche' accetto' l'offerta di ecclestone spinto dallo sponsor che voleva un pilota italiano.

teo fabi se ne ando' alle fine del 1987,perche' a 32 anni senza particolari offerte in f.1,riteneva meglio fare una carriera da protagonista in f.indy.aveva gia' corso in america,nel 83' e meta' 84',e quando la porsche gli chiese di sviluppare una sua macchina a motore porsche con telaio march accetto'.

 

 

Si disse anche che voleva rimanere in Lotus tieni conto che fino ad Imola e anche oltre era prima guida in pratica perchè era in testa al mondiale, io stesso ricordo l'intervista ad Imola 85 in cui diceva di rimanere alla Lotus, Mansell disse che riferì ad Head di non fare affidamento su di lui per l'85 per questioni contrattuali e perchè probabilmente non era ben visto da quest'ultimo e da molti nell'ambiente, a quell'epoca aveva tanti detrattori, il contratto avvenne probabilmente perchè la Williams cercava un pilota Inglese e de Angelis pensava di rimanere alla Lotus con cui avevano avuto un abboccamento.

Per quanto riguarda Fabi certo c'è del vero in quello che dici ma di certo scegliere Pirro o Herbert che aveva avuto un grave incidente l'anno prima mi sembra una grossa cazzata tanto più che la Benetton stava emergendo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

head si mise d'aacordo con mansell dopo che de angelis rifiuto',perche' accetto' l'offerta di ecclestone spinto dallo sponsor che voleva un pilota italiano.

teo fabi se ne ando' alle fine del 1987,perche' a 32 anni senza particolari offerte in f.1,riteneva meglio fare una carriera da protagonista in f.indy.aveva gia' corso in america,nel 83' e meta' 84',e quando la porsche gli chiese di sviluppare una sua macchina a motore porsche con telaio march accetto'.

 

 

Si disse anche che voleva rimanere in Lotus tieni conto che fino ad Imola e anche oltre era prima guida in pratica perchè era in testa al mondiale, io stesso ricordo l'intervista ad Imola 85 in cui diceva di rimanere alla Lotus, Mansell disse che riferì ad Head di non fare affidamento su di lui per l'85 per questioni contrattuali e perchè probabilmente non era ben visto da quest'ultimo e da molti nell'ambiente, a quell'epoca aveva tanti detrattori, il contratto avvenne probabilmente perchè la Williams cercava un pilota Inglese e de Angelis pensava di rimanere alla Lotus con cui avevano avuto un abboccamento.

Per quanto riguarda Fabi certo c'è del vero in quello che dici ma di certo scegliere Pirro o Herbert che aveva avuto un grave incidente l'anno prima mi sembra una grossa cazzata tanto più che la Benetton stava emergendo

 

 

 

ce' da considerare che a fabi piaceva correre in america e nelle gare usa,herbert nonostante l'incidente veniva considerato una giovane promessa.

 

comunque fabi era sempre stato indeciso se correre negli usa o in f.1,la porsche gli fece una buona offerta e lui accetto'.

 

dici che de angelis aveva molti detrattori?

 

williams lo voleva fortemente era molto considerato nei team inglesi.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

ce' da considerare che a fabi piaceva correre in america e nelle gare usa,herbert nonostante l'incidente veniva considerato una giovane promessa.

 

comunque fabi era sempre stato indeciso se correre negli usa o in f.1,la porsche gli fece una buona offerta e lui accetto'.

 

dici che de angelis aveva molti detrattori?

 

williams lo voleva fortemente era molto considerato nei team inglesi.

 

 

 

 

Ho scritto che Mansell aveva molti detrattori, il mio discorso non era chiaro. Ho fatto casino.

Infatti noi si parla dell'84 e ho parlato di de Angelis nell85. Come dicevo era Mansell che aveva molti detrattori e non era ben considerato da molti nell'ambiente ecco perchè all'inzio rifiuitò l'offerta di Head che non lo vedeva bene come scrisse nella sua biografia. Ecco perchè a Zandvoort 84 vdisse di essere in trattativa con 2 team ma non poteva essere di certo la Brabham come erroneamente dicevo prima perchè questa non aveva certo il problema del pilota avendo Piquet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno speciale molto ampio su Lauda (e anche Hunt) su sportweek questa settimana

BTfrtRBCAAAsxBr.jpg

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' uscito anche un libro allegato alla Gazzetta, 12,99; azz l'avessi saputo :nonono042: domani vedrò di reperirlo in edicola

 

BTe-t5PCMAEblFi.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

ce' da considerare che a fabi piaceva correre in america e nelle gare usa,herbert nonostante l'incidente veniva considerato una giovane promessa.

 

comunque fabi era sempre stato indeciso se correre negli usa o in f.1,la porsche gli fece una buona offerta e lui accetto'.

 

dici che de angelis aveva molti detrattori?

 

williams lo voleva fortemente era molto considerato nei team inglesi.

 

 

 

 

Ho scritto che Mansell aveva molti detrattori, il mio discorso non era chiaro. Ho fatto casino.

Infatti noi si parla dell'84 e ho parlato di de Angelis nell85. Come dicevo era Mansell che aveva molti detrattori e non era ben considerato da molti nell'ambiente ecco perchè all'inzio rifiuitò l'offerta di Head che non lo vedeva bene come scrisse nella sua biografia. Ecco perchè a Zandvoort 84 vdisse di essere in trattativa con 2 team ma non poteva essere di certo la Brabham come erroneamente dicevo prima perchè questa non aveva certo il problema del pilota avendo Piquet

 

 

se escludiamo brabham l'unico nome che mi viene in mente e' toleman.avendo firmato senna con la lotus,senna va alla lotus con de angelis,e toleman va a cercare mansell che e' senza sedile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' uscito anche un libro allegato alla Gazzetta, 12,99; azz l'avessi saputo :nonono042: domani vedrò di reperirlo in edicola

 

BTe-t5PCMAEblFi.jpg

 

dimmi com'è che me lo prendo anch'io

Share this post


Link to post
Share on other sites

×