Jump to content
Corracar

Stagione F1 1991: i dilemmi tecnici della Ferrari

Recommended Posts

No.

 

La 642 già soffriva di quel cronico problema alle sospensioni. Era la 642 a saltellare orrendamente a San Paolo e a Monaco.

 

La 643 fu una evoluzione tentata per migliorare le cose! Non vi riuscì, ma la 642 era già nata male di per sè.

 

A fregare ulteriomente la 643 fu il musetto rialzato, in stile Tyrrell.. Una buona soluzione, ma critica per la ferrari che aveva la carrozzeria separata dal telaio. Ossia non aveva il "telaio nudo"

 

Questo faceva sì che mancava il grande vantaggio di quella soluzione (nata per le vetture in carbonio nel 1983 con l'ATS di brunner e che la ferrari aveva usato da metà dello stesso anno sino al 1988 conmrpeso, prima di venire ababndonata da barnard che non la gradiva, perchè poneva limiti allo sviluppo delle sospensioni push-rod)

Grande vantaggio che era quello di avere a parità di sezione frontale una parte strutturale maggiiore e quindi più rigida. In pratica alzando il muso, il telaio aveva una sezioen ridotta e meno rigida.

 

Ricordo che la McLarena veva provato il musetto alto stile Tyrrell 019 tale soluzione sulla MP4/6, ma l'aveva scartata perchè avrebbe dovuto rifare il telaio . Rinviò il tutto al 1992 quanro venne introdotto anche il telaio nudo al telaio nudo nel 1992. Cosa che se non erro Barnard fece alla Benetton (che avevà però il telaio nudo dal 1985 quango era ancora Toleman)

Edited by Biranbongse Bhanuban

Share this post


Link to post
Share on other sites

Soluzioni curiose quelle del telaio separato dalla carrozzeria. Qualcuno avrebbe disegni?

 

Secondo me avrebbero fatto meglio allora a quel punto a tornare alla soluzione telaio nudo per ridurre la sezione frontale senza perdere rigidezza o a introdurre le sospensioni attive per ovviare ai problemi delle sospensioni (anche per inseguire la Williams), solo che era complesso il processo di sviluppo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Soluzioni curiose quelle del telaio separato dalla carrozzeria. Qualcuno avrebbe disegni?

 

Era la regola, fino all'intuizione di Brunner. La McLaren ha continuato ad utilizzare il sistema fino a tutto il 1991.

 

Prost-Mc-Laren-1989-1b.jpg1981_lb_88_01.jpg1981_lb_a4_01.jpg

Edited by gio66

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah, ecco :-) Avevo perso la memoria sulle inquadrature pre-gp di quei tempi...ma pensavo che fosse finito negli anni 80

Share this post


Link to post
Share on other sites

spigolatura:

Chiesero a Scalabroni che non aveva la patente:

- Pensa sia un errore ingaggiare un ingegnere che non ha neanche la patente

- Beh allora di errore ne hanno fatto un altro: hanno ingaggiato due piloti che non sanno progettare una macchina!

 

Per il resto non fu un bel periodo in Ferrari a causa delle guerre intestine con Prost vs Fiorio in prima linea.

Bisogner? aspettare, e neanche poco, l'arrivo di Montezemolo/Todt per ristabilire un certo ordine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille, ***!! Bellissimo articolo, mi ha illuminato parecchio, nonch? confermato quanto si diceva qui. :thumbsup:

Certo che erano ancora lontani i tempi dei telai sottopeso e delle zavorre per equilibrare il baricentro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che erano ancora lontani i tempi dei telai sottopeso e delle zavorre per equilibrare il baricentro...

 

E soprattutto non c'era modo di simulare alcunch? in fase di progettazione per capire se la macchina "funzionava" oppure no.

La Brabham BT48 e la BT 49 erano pressoch? identiche a livello di telaio ma la prima aveva il baricentro sballato e non andava nemmeno a spingerla. Una volta trovato l'inghippo, la BT49 vinse il mondiale 1981.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E soprattutto non c'era modo di simulare alcunch? in fase di progettazione per capire se la macchina "funzionava" oppure no.

La Brabham BT48 e la BT 49 erano pressoch? identiche a livello di telaio ma la prima aveva il baricentro sballato e non andava nemmeno a spingerla. Una volta trovato l'inghippo, la BT49 vinse il mondiale 1981.

 

peccato non sarebbe stato male trovare l'inghippo nel 1979 quando la Brabham aveva ancora il V12 Alfa

Share this post


Link to post
Share on other sites

LA 643 ERA Molto vicina alla mclaren,come prestazioni.da notare che in francia ando' meglio' la ferrari,in inghilterra meglio la mclaren,ad hokcenehim alla pari.poi ci furono altre gare in cui quella ferrari teneva il passo della mclaren come in spagna,e altri in cui prima di ritirarsi prost era sui tempi di senna.

 

in realta' i problemi della ferrari erano quelli della mclaren,motore compreso.per la honda fu una scelte disgraziata andare sul v12 che aveva un sacco di problemi,mentrre la renault sfornava il v10 che avrebbe dominato gli anni a venire.

 

solo che la mcalren era affidabile e grazie a senna infilo' quelle 4 vittorie che furono fondamentali.poi ci penso' la shell in hungheria e a spa senna fu anche fortunato.

 

la vera sorpresa fu la williams,una spanna avanti con aereodinamica equilibrio e sospensioni.le altre avevano progetti vecchi che cominciarono a denunciare tutti i proprio limiti,soprattutto aereodinamici.

 

la ferrari si sentiva forte nei test perche' aveva come riferimento la mclaren,durante l'inverno senna non aveva mai girato e il nuovo v12 aveva dato un sacco di problemi.ferrari giarava quanto mclaren e anche piu' veloce.si sentivano su una botte di ferro.nessuno dava peso agli ottimi tempi williams.

 

lo shock si ebbe nei test di imola quando williams comincio' a girare 1 sec piu' veloce.

 

secondo me mcalren non valeva poi molto,ma la straordianria abilita' di senna,l'inaffidabilita' williams e una manina della shell in qualifica mascherarono di molto le vere potenzialita' della mp4 /6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh il V12 Honda era potentissimo, Mansell nei duelli con Senna quando usciva dalla scia perdeva terreno nonostante uscisse pi? forte dalle curve, il problema non era il motore, ma il telaio e aerodinamica Williams erano due spanne superiori, la McLaren aveva ancora telaio e carrozzeria separati oltre al muso basso, williams telaio nudo e muso rialzato.

 

col V10 sarebbe stato ancora peggio per la McLaren, nel 1990 il Ferrari a fine stagione era molto pi? potente e il V10 era a fine sviluppo.

 

il V10 Honda alla fine vince 16 gare, il V12 Honda ne vinse 13, e il V12 non lo guidava pi? Prost oltre a Senna, ma Berger.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh il V12 Honda era potentissimo, Mansell nei duelli con Senna quando usciva dalla scia perdeva terreno nonostante uscisse pi? forte dalle curve, il problema non era il motore, ma il telaio e aerodinamica Williams erano due spanne superiori, la McLaren aveva ancora telaio e carrozzeria separati oltre al muso basso, williams telaio nudo e muso rialzato.

 

col V10 sarebbe stato ancora peggio per la McLaren, nel 1990 il Ferrari a fine stagione era molto pi? potente e il V10 era a fine sviluppo.

 

il V10 Honda alla fine vince 16 gare, il V12 Honda ne vinse 13, e il V12 non lo guidava pi? Prost oltre a Senna, ma Berger.

 

il v12 diede un sacco di problemi di pressione perche' non avevavano esperienza e dovettero montare il famoso ricircolo che rischio' di lasciare senna a piedi in tutte le prime 4 gare.

 

oltre al fatto che pesava di piu' e ingombrava di piu' e la mclaren dovettere fermare lo sviluppo della macchina 92,per concentrarsi sulle pecche della vettura 91,con un lungo lavoro di smagrimento e redistribuzione pesi,terminato al gp d.'ungheria.

 

era potentissimo si,ma fece un disastro alla mclaren,sia per la vettura 91' e vettura 92' che infatti arrivo' fortemente in ritardo.

 

mentre ferrari e mclaren facevano la gara sulla potenza e sui cv,renault studiava la distribuzione pneumtica e sfornava un v10 equilibrato che si sarebbe sposato alla perfezione con le macchine di newey.

 

secondo me se la honda faceva l'evoulzione del suo v10 e si concentrava di piu' sulla macchina sarebbes stato meglio,ma alla fine del 90' perdere la supremzia dei cv sembrava la fine di tutto.

 

il risultato dei v12 fu che la honda si ritiro' l'anno dopo e la ferrari fu costretta a tornare al v10

Share this post


Link to post
Share on other sites

il v12 diede un sacco di problemi di pressione perche' non avevavano esperienza e dovettero montare il famoso ricircolo che rischio' di lasciare senna a piedi in tutte le prime 4 gare.

 

oltre al fatto che pesava di piu' e ingombrava di piu' e la mclaren dovettere fermare lo sviluppo della macchina 92,per concentrarsi sulle pecche della vettura 91,con un lungo lavoro di smagrimento e redistribuzione pesi,terminato al gp d.'ungheria.

 

era potentissimo si,ma fece un disastro alla mclaren,sia per la vettura 91' e vettura 92' che infatti arrivo' fortemente in ritardo.

 

mentre ferrari e mclaren facevano la gara sulla potenza e sui cv,renault studiava la distribuzione pneumtica e sfornava un v10 equilibrato che si sarebbe sposato alla perfezione con le macchine di newey.

 

secondo me se la honda faceva l'evoulzione del suo v10 e si concentrava di piu' sulla macchina sarebbes stato meglio,ma alla fine del 90' perdere la supremzia dei cv sembrava la fine di tutto.

 

il risultato dei v12 fu che la honda si ritiro' l'anno dopo e la ferrari fu costretta a tornare al v10

 

La Ferrari tornare al V10??? :dirol:

 

ad adottare semmai,

 

l'honda nel 1992 fece l'errore che fece poi nel 2008 ritirarsi quando potevano vincere il mondiale, il vantaggio della Williams nel 1992 erano le sospensioni attive, nel 1993 la McLaren le ebbe ottime, e un ottimo telaio a cui mancavano per? i cavalli che il modesto Ford V8 non poteva garantire, con il V12 Honda e il Senna del 1993 forse avrebbero vinto il mondiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Ferrari tornare al V10??? :dirol:

 

ad adottare semmai,

 

l'honda nel 1992 fece l'errore che fece poi nel 2008 ritirarsi quando potevano vincere il mondiale, il vantaggio della Williams nel 1992 erano le sospensioni attive, nel 1993 la McLaren le ebbe ottime, e un ottimo telaio a cui mancavano per? i cavalli che il modesto Ford V8 non poteva garantire, con il V12 Honda e il Senna del 1993 forse avrebbero vinto il mondiale.

 

a fine 93' senna stupi un po' tutti dicendo che il difetto maggiore della mclaren era l'aereodinamica,mentre tutti si aspettavano critiche al motore.

 

lo stesso senna ha criticato il v12 honda come un peggioramento rispetto al v10,mentre non ha mai parlato male del v8 ford.

 

e poi il discorso sul v12 e' sempre il solito,tanti cv ma un sacco di problemi per gli ingegneri.

 

piu' pesi piu' ingombri piu' masse radianti,oltre che tutta la gara sovrappeso,e uno scarso utilizzo ai bassi regimi.

 

nel caso mclaren poi il ritardo delle sospensioni attive fu dovuto anche al v12 che diede un sacco di problemi alla macchina del 91 e rallento' tutto lo sviluppo per la macchina nuova del 92' e gli studi sull'elettronica.

 

l'errore secondo me fu quello da parte di ferrari e mclaren di puntare sullo sviluppo dei motori nel senso di aumentare i cv,mentre la williams si teneva il v10 e puntava sull'elettronica.

 

sono convinto da parte mia che se honda continuava col v10 sarebbe stato molto meglio.

 

la mclaren 93' era una buona macchina,non si puo' dire che col v12 sarebbe stata altrettanto buona,perche' avere un v8 o un v12,singifica che sarebbe stata un altra macchina.

 

il v8 ford era lo stesso di schumacher,a meta' stagione,eppure senna nei circuiti veloci soffriva sempre la benetton di schumacher.il che mi fa pensare che senna avesse ragione nell'individuare il difetto di quella macchina nell'aereodinamica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Silverstone infatti Senna arrivo' notevolmente staccato da Benetton e Williams. Ma forse era anche una caratteristica di Senna, dava tutto nel riuscire a stare davanti a macchine pi? potenti e poi ne risentiva inevitabilmente dopo forse con le gomme, mi ricorda un po' i miracoli che fece con la Lotus dell'85.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No M.SchumiTheBest non stai sbagliando ricordi giusto! Nel 1991 Senna fin? la benzina sia a Silverstone che in Germania, ? Tigre che fa confusione, nel 1991 la McLaren poi era la vettura pi? potente di motore, nel 1993 era meno potente solo della Williams Renault, dato che proprio da Silverstone montava lo stesso V8 Ford della Benetton...

Share this post


Link to post
Share on other sites

No M.SchumiTheBest non stai sbagliando ricordi giusto! Nel 1991 Senna fin? la benzina sia a Silverstone che in Germania, ? Tigre che fa confusione, nel 1991 la McLaren poi era la vettura pi? potente di motore, nel 1993 era meno potente solo della Williams Renault, dato che proprio da Silverstone montava lo stesso V8 Ford della Benetton...

 

senna fini la benzina all'ultimo giro anche a silverstone 93' retrocedendo dal 3? al 4? posto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×