Jump to content
Osrevinu

2010.11 | Gran Premio di Germania - Hockenheim [Presentazione]

Recommended Posts

Certo per? il vecchio Hockenheim era spettacolare, un gran premio dove si vedeva meno distacco tra compagni di squadra, perch? contava in miusura principale la macchina, ma meno impegnativo secondo me di Silverstone, perch? li c'erano curvoni velocissimi, qui invece frenate violentissime, tra i miei migliori ricordi la gara di Salo del 1999 sulla Ferrari dopo la pessima prestazione dell'austria tiro' fuori una gara magistrale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Viene davvero la tristezza a vedere come l'hanno ridotta.

 

Ma mi chiedo..a che pro smantellare anche la striscia d'asfalto? Non hanno ripiantato niente mentre hanno disboscato centinaia di alberi dove hanno costruito la parte nuova... l'ignoranza umana non ha limiti..

Share this post


Link to post
Share on other sites

E Ayrton fatic? non poco a superarlo.

 

OT

 

Mitico sergente Schultz!

?Io non ho visto niente? :rotfl:

 

/OT

 

Se non sbaglio lo passo a 3 giri dalla fine, o qualcosa di simile. Confermi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sbaglio lo passo a 3 giri dalla fine, o qualcosa di simile. Confermi?

Mi pare mancassero 11 o 12 giri alla fine.... :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realt? ? l'inverso. Se anche lui lo avesse fatto solo qualche volta, non ci sarebbe stato alcun bisogno di "regolare".

Ma ? ovvio che l'abuso sistematico porta a una regolamentazione normativa...

Guarda, non la voglio tirare per le lunghe perch? diventa un OT, ma io semplicemente non capisco perch? si doveva "regolare"...massima libert? di difendere la propria posizione, al pi? ti tocchi...ma oggi questo ? anatema.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, non la voglio tirare per le lunghe perch? diventa un OT, ma io semplicemente non capisco perch? si doveva "regolare"...massima libert? di difendere la propria posizione, al pi? ti tocchi...ma oggi questo ? anatema.

 

Se oggi non ci fosse quella regola i sorpassi, che gi? sono pochi, scenderebbero definitivamente a 0. Il difendere la posizione ? un conto ma ci vuole un limite altrimenti non si sorpassa pi?...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, non la voglio tirare per le lunghe perchè diventa un OT, ma io semplicemente non capisco perchè si doveva "regolare"...massima libertà di difendere la propria posizione, al più ti tocchi...ma oggi questo è anatema.

 

Non so, forse non ti rendi conto che in partenza con le macchine ravvicinate c'è sempre maggior pericolo di grovigli e incidenti multipli. Se te per questo è accettabile, ok.

 

Ma a me non sembra tanto bello vedere ripetuta la partenza dopo un'ammucchiata mista.

 

Qualche decennio addietro, l'etica dei piloti era diversa, anche perchè ci si giocava la pelle (Laffite ci rimise gambe e carriera alla partenza di Brands Hatch '86, forse a te l'86 sembra lontano, ma c'erano già pneumatici slick, potenze di 1400 cv, caschi integrali, alettoni, gallerie del vento, cellule di sopravvivenza ecc.).

 

Poi è sopravvenuto un senso di invincibilità (con le macchine leggere anche in partenza per via dei pit stop) e allora, come dici tu, tutti hanno pensato che "al più ti tocchi".

 

Ma è davvero esagerato il numero di toccate di questi ultimi anni. Un vero torneo di playstation...

 

E' un dato di fatto che il pilota in questione, in partenza, esagerava spesso. E in partenza i rischi di toccata sono moltiplicati per 100, mi sembra naturale che, se i piloti hanno perso l'etica originaria, allora si sia arrivati alla famigerata "regolamentazione" di un solo cambio di traiettoria.

 

Davvero non capisco la tua affermazione: "massima libertà di difendere la posizione". Ma allora posso frenare anticipatamente e farmi tamponare facendo volare l'avversario addosso a qualcuno, oppure vado a zig zag mentre quello mi ha affiancato.

 

Questa non è libertà, ma comportamenti omicidi. Oggi le macchine e le piste sono sicure, ok, ma non capisco perchè andare a cercare l'incidente.

Se qualche pilota degli anni '60 o '70 avesse agito così, oggi parleremmo non solo delle tante disgrazie che ci sono già state, ma di tante stragi criminali compiute da pazzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La massima libert? sarebbe autolimitata dal fatto che uno vuol anche arrivare al fondo, non ? che fa incidenti per divertirsi...avrebbe carriera breve.

Non lo so, io ho la mia visione personale sul tema, ma mi rendo conto di essere fuori dallo spirito dei tempi...pazienza, me la tengo e amen.

 

P.S.

Comunque il 1986 me lo ricordo bene, si ricordano sempre i propri 18 anni... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

La massima libert? sarebbe autolimitata dal fatto che uno vuol anche arrivare al fondo, non ? che fa incidenti per divertirsi...avrebbe carriera breve.

Non lo so, io ho la mia visione personale sul tema, ma mi rendo conto di essere fuori dallo spirito dei tempi...pazienza, me la tengo e amen.

 

P.S.

Comunque il 1986 me lo ricordo bene, si ricordano sempre i propri 18 anni... :D

 

Ok, ma mi devi dire cosa significa "essere fuori dallo spirito dei tempi".

 

A quali tempi si riferisce il tuo spirito? Non c'? mai stata un'epoca dove si faceva tutto quello che si voleva per difendere la posizione, soprattutto quando le corse erano davvero pericolose.

Share this post


Link to post
Share on other sites

con tutte le curve lente inserite hanno reso anche uno schifo il motodrome, rendendolo anonimo..

 

se non avessero introdotto quelle due curve lente prima di tornare al motodrome sarebbe ancora un circuito interessante..

 

altro piccolo difetto è che nei circuiti tilkeniani non si è immersi nell'ambiente.. se avessero mantenuto un po di forenza all'interno del circuito (zona interna e esterna della curva-rettilineo che porta al tornantino) ne avrebbe guadagnato parecchio

Edited by mircocatta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono sicuramente fuori dallo spirito di QUESTI tempi, dove c'? un eccesso di regolamentazioni che IO penso siano nocive per la bellezza delle gare. Opinione personale.

 

Non sar? mai esistita nessuna epoca proprio aderente ai miei sogni ma quelle antecedenti ai regolamenti attuali (non so la data esatta ma diciamo fino agli anni 90) erano certamente pi? vicine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono sicuramente fuori dallo spirito di QUESTI tempi, dove c'? un eccesso di regolamentazioni che IO penso siano nocive per la bellezza delle gare. Opinione personale.

 

Non sar? mai esistita nessuna epoca proprio aderente ai miei sogni ma quelle antecedenti ai regolamenti attuali (non so la data esatta ma diciamo fino agli anni 90) erano certamente pi? vicine.

 

Su questo siamo d'accordo, anzi d'accordissimo.

 

Ma il problema sono le chicane e le vie di fuga asfaltate, i tagli volontari, le penalit? per aver provato un sorpasso, la safety car che esce in pista anche se io cado dal divano, ecc. ecc.

Ma non sono certo il vietare una manovra pericolosa specialmente in partenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domenica la Mercedes dovrebbe avere una aggiornamento, speriamo sia utile a Schumacher.

Rivedere un video del 1992 con lui fa veramente impressione :stupito:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sar? mai esistita nessuna epoca proprio aderente ai miei sogni ma quelle antecedenti ai regolamenti attuali (non so la data esatta ma diciamo fino agli anni 90) erano certamente pi? vicine.

Dopo i fatti di imola 94 sono cambiate tante cose e, forse, lo show ne ha risentito, ma era necessario x la sicurezza dei piloti e di chi sta a margine pista.

 

Prima c'era pi? lassismo, ricordo il famoso sorpasso all'Hunga 86, quando Ayrton chiuse di brutto l'odiato Nelson, quasi mandandolo fuori pista. Oggi il Paulista sarebbe stato punito, a quei tempi tutto pass? come un normale episodio di gara....
:confused:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ad Hockenheim per festeggiare i 40 anni di vita della scuderia, le monoposto di Pedro de La Rosa e Kamui Kobayashi saranno decorate con una livrea eccezionale, celebrativa.

 

http://paolobombara.wordpress.com/2010/07/16/la-sauber-festeggia-40-anni-di-corse/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Viene davvero la tristezza a vedere come l'hanno ridotta.

 

Ma mi chiedo..a che pro smantellare anche la striscia d'asfalto? Non hanno ripiantato niente mentre hanno disboscato centinaia di alberi dove hanno costruito la parte nuova... l'ignoranza umana non ha limiti..

 

Mi sono chiesto la stessa cosa. Se volevano mantenere la memoria del tracciato almeno potevano lasciare un sentiero di ghiaia o di pietra

Share this post


Link to post
Share on other sites

E Ayrton fatic? non poco a superarlo.

 

OT

 

Mitico sergente Schultz!

?Io non ho visto niente? :rotfl:

 

/OT

 

 

gi?, ? riuscito a passare Nannini solo ad una dozzina di giri dalla fine, nell'intervista che c'? alla fine del video sottostante Senna dice che il suo motore aveva perso un po' di potenza cosa che non gli ha permesso di poter superare Nannini pi? velocemente per cui ha dovuto aspettare che le gomme di Nannini fossero pi? consumate per poter tornare in testa

 

http://www.youtube.com/watch?v=NzUv0IX2GI0

 

 

OT

 

riguardando gli Eroi di Hogan sto ridendo cos? tanto che ho deciso di mettere il personaggio pi? divertente della serie (ovvero Schultz :asd:) come avatar :rotfl:

 

/OT

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuno ha l'impressione che le curve precedenti al motodrome siano molto simili alla prima parte del motodrome stesso? Ancora a volte confondo i due tratti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa pista attuale non mi fa impazzire ma devo dire che non sbavavo neanche dietro alla versione vecchia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

con tutte le curve lente inserite hanno reso anche uno schifo il motodrome, rendendolo anonimo..

 

se non avessero introdotto quelle due curve lente prima di tornare al motodrome sarebbe ancora un circuito interessante..

 

altro piccolo difetto ? che nei circuiti tilkeniani non si ? immersi nell'ambiente.. se avessero mantenuto un po di forenza all'interno del circuito (zona interna e esterna della curva-rettilineo che porta al tornantino) ne avrebbe guadagnato parecchio

 

Boh, in quella zona si vedono delle gran distese di asfalto, sembrano le piste di prova per le auto di serie. :zrzr:

 

diapo616.jpg

 

diapo619.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×