Jump to content
Leno

Nico Rosberg

Recommended Posts

Terza pole di fila dopo un weekend finora dominato in lungo e in largo, sempre più veloce di uno dei compagni di squadra più scomodi che ci siano attualmente in F1. Che dire, complimenti. :thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domani ha la possibilitá concreta di andare a prendersi la sua seconda vittoria in carriera.. Che qualifica dhe ha fatto. Ma son troppo contento a vederlo tener testa ad uno come ham. Sopratutto per chi dice sempre che è un bollito e un pilota mediocre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti se il capo è intelligente domani fanno un bel gioco di squadra e lo fanno vincere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io che sono stato tra i suoi estimatori GODO !

 

vai nico !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravissimo, anche oggi ha messo Lewis dietro, anche se di un niente

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parità di età ha fatto più pole Rosberg o Hakkinen? :P

E' una battuta che i "vecchi" frequentatori del forum capiranno, si scherza ..

Share this post


Link to post
Share on other sites

io che sono stato tra i suoi estimatori GODO !

 

vai nico !

 

Ma non tifavi massa?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

avrà capito che Massa si porta già sfiga da solo e sta cercando un altro obiettivo

Share this post


Link to post
Share on other sites

avrà capito che Massa si porta già sfiga da solo e sta cercando un altro obiettivo

Povero Rosberg :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto probabilmente è Hamilton che non è tutto quel mega-campione che sembra. Dal mio punto di vista, dopo il titolo ha avuto un calo abbastanza evidente. Un anno sfasciava la macchina e quella degli altro, l'altro le prendeva da Button. E' diventato un pilota veramente incostante.

 

:up:

 

Quando dicevo nel 2011 che era il nuovo Montoya, tutti a darmi addosso. Meno male che c'è qualche mona in meno a dirlo :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

rosberg il ridimensiona campioni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Molto probabilmente è Hamilton che non è tutto quel mega-campione che sembra. Dal mio punto di vista, dopo il titolo ha avuto un calo abbastanza evidente. Un anno sfasciava la macchina e quella degli altro, l'altro le prendeva da Button. E' diventato un pilota veramente incostante.

 

:up:

 

Quando dicevo nel 2011 che era il nuovo Montoya, tutti a darmi addosso. Meno male che c'è qualche mona in meno a dirlo :asd:

 

 

con il massimo rispetto questa è una grande sciocchezza per me ;

 

a parità di macchina ha sempre distrutto il compagno e solo per sfortune e coincidenze nei mondiali è arrivato quelle rare volte dietro al compagno ;

 

io invece penso che sia il più forte ma il meno adatto ad adeguarsi ai mutamenti di regolamento ; con queste mescole un pilota come lui si troverà sempre in difficoltà .

Poi che prenda paga da rosberg in qualifica non c'è niente di male, a volte pure schumy, senna ,prost... hanno preso paga il sabato .

 

vabò ma chi tifa il ragioniere non può capire. :asd:

Edited by f1motors

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hamilton, senza Dennis, già ridimensionato :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

avrà capito che Massa si porta già sfiga da solo e sta cercando un altro obiettivo

 

:rotfl: :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Queste gomme per Ham comunque sono una mazzatta, perché lui é molto agressivo ma la bravura di un campione sta anche nella capacitá di adattamento ai regolamenti (cosa che ad es. Non é mai stato capace di fare Massa).

 

Rosberg comunque ora si sta dimostrando piú forte di ham non solo in qualifica ma anche in gara. Con questo, lungi da me dire che rosberg é piú forte di ham, ma sicuramente Rosberg non é quel pilota mediocre che si vuole far credere.

 

Semplicemente, a differenza di altri piloti, non ha mai avuto il mezzo per dimostrare un bel niente. poi ci credo che uno finisce a fare gare "anonime" senza nessun guizzo memorabile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il più forte è quello che vince i titoli e le gare a ripetizione senza farsi influenzare troppo dai regolamenti (Schumacher-Alonso nei tempi recenti). Non quello che un anno le prende da Button, un anno sfascia 15 macchine perchè la morosa si tromba l'idraulico, ecc, ecc. Il discorso che non è adatto per questa F1 è un'altra baggianata per me, lo stesso discorso che si fa spesso per Räikkönen.

Edited by The-Flying-Finn

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il più forte è quello che vince i titoli e le gare a ripetizione senza farsi influenzare troppo dai regolamenti (Schumacher-Alonso nei tempi recenti). Non quello che un anno le prende da Button, un anno sfascia 15 macchine perchè la morosa si tromba l'idraulico, ecc, ecc. Il discorso che non è adatto per questa F1 è un'altra baggianata per me, lo stesso discorso che si fa spesso per Räikkönen.

 

si

ma è lo stesso discorso di quei malati da ricovero che da melbourne 2005 facevano pellegrinaggi per santificare uno sconosciuto venuto dalla spagna che aveva osato più di ogni altro mettersi tanto più avanti al più forte fino ad allora.

 

Senza considerare tutto il contorno ....

 

 

se proprio parliamo di capacità ad adattarsi, escludendo vettel che non ho metro di paragone assoluto ;

in questa speciale classifica , Button e diciamo anche fernando non hanno rivali . E spesso l'ho evidenziato.

 

 

xD sto cercando di difenderlo finn, anche se la regola del " Corriamo tutti con le stesse gomme" vale e quindi ti dò ragione sul discorso generale :thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono contento per Rosberg mi è sempre sembrato un ottimo prospetto anche agli inizi con la williams e credo sia un esempio di pilota che merita di giocarsi un mondiale con "tutte le carte nel mazzo", più che altro mi stupisce in parte questa costanza di prestazione vincente sul giro secco in rapporto a Hamilton.

Share this post


Link to post
Share on other sites

no felipe e al n.1

 

poi c'e giasone e nico

 

io per questi qui tifo

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rosberg è veloce,Hamilton è stato un buon campione del mondo ed è ancora un ottimo pilota,sono d'accordo con chi sostiene che Lewis sia particolarmente penalizzato da questa F1, in uno sport in cui le ruote bloccate e le frenate al limite sono ormai vietate,l'Inglese è in difficoltà,anche se nonostante tutto oggi ha perso la pole per 90 millesimi.


Nico è davvero un pilota performante e mi piace perché non è un ragioniere,anche lui è uno aggressivo (non come Hamilton) però riesce anche a mantenere in vita le gomme (almeno almeno per un pò).


Non appartengo al partito di quelli che dicono "Hamilton le prende da Rosberg,Hamilton è un pilota sopravvalutato,Hamilton chissà come ha vinto il mondiale...".,


Ogni anno ha una storia a se,senza parlare dei cambiamenti tecnici e regolamentari della F1.


Se un pilota è forte nella guida al limite e vince in quel modo,è ovvio che ci perda in questa F1 che eleva altre doti e capacità,guardate che per un pilota non è mica facile dover rinunciare ai propri punti di forza e alle proprie sicurezze.


Lo stesso accadde dal 2003 in poi ,quando piloti come Frentzen ,Montoya,Villeneuve (anche se Jacques era in crisi di motivazioni ed a fine carriera) ed altri "aggressivi" ebbero problemi crescenti con il traction control,l'abolizione del warm up, il singolo giro in qualifica e l'introduzione dei punti per i primi otto ,tutti cambiamenti che aiutarono i regolaristi e che danneggiarono invece quei piloti votati al limite e all'aggressione.


Montoya nei primi anni,quando il traction control era ancora all'inizio e non così invadente (2001/2002) ed il tempo per provare la macchina era superiore ,era davvero un ottimo pilota,non ci sto a questa continua sottovalutazione ,Juan Pablo si ritirò a metà 2006,in una F1 che non faceva più per lui.


Purtroppo (perché io preferisco piloti diversi) dal 2003 in poi la F1 ha premiato sempre più gente regolarista come Raikkonen (velocissimo sul giro), Button, lo stesso Webber dei tempi migliori..Alonso è un caso a parte perché è un pilota che sa interpretare bene entrambi gli stili di guida ,aggressione e pulizia per mantenere le gomme, Vettel è super veloce e sa essere aggressivo però appartiene un po' alla nuova scuola di pilotaggio che è maggiormente indirizzata alla "ragioneria".


Faccio una provocazione,per me uno come Mansell dal 2003 ad oggi non sarebbe stato "Mansell" ma un "Montoya"..


Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×