Jump to content
Grand Prix 2

Notizie Varie 2010

Recommended Posts

prevedo gi? qualche pilota nubbio che arriva lungo alla frenata :asd:

 

ma non ? pericoloso? cio? in questo caso il carico aerodinamico si modifica proprio durante la staccata (siccome credo che per tornare alla precedente incidenza, l'ala posteriore, ci metter? almeno 1-2 secondi) provocando un certo squilibrio al pilota

 

Praticamente HRT, Virgin e Lotus decollano alla prima staccata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramente ? un enorme controsenso la regola del 107% non solo per l'assenza dei test, ma anche per le scelte fatte nel pre-campionato.

 

Cio?, prima si ammettono dei team la cui completa mancanza di competitivit? ? conosciutissima, e dopo, quando ci si accorge che in realt? non servono a un tubo, si fa di tutto per cacciarli via a pedate?

Sinceramente non capisco dove vogliano arrivare FIA, FOTA e compagnia bella con questa linea. L'ipocrisia e la totale mancanza di coerenza nel 75% delle loro decisioni le vediamo tutti; non capisco come facciano a strafottersene dell'allucinante ricaduta di immagine che la F1 ha subito negli ultimi anni, tra KERS, piste orride, gare terrificanti, auto orribili e decisioni ridicole.

 

Concludo con un accenno al paragone con le categorie minori fatto da Gio: ? vero, non esiste alcuna categoria minore nella quale siano vietati i test; i test li fa chi se li pu? permettere, chi non pu? usa il venerd? e dice al pilota di non prendere troppi rischi. E magari, anzich? fare 3000 km di test, ne fa 1000: per? non viene in autodromo con motorhome faraonici facendo a gara a chi ce l'ha pi? grosso (il motorhome :asd: ), ma con il furgone e con l'auto sul carrello. QUELLO ? il vero contenimento dei costi. Non si risparmia sulle cose fondamentali per poi spendere cifre folli su emerite ca**ate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in qualifica l'ala posteriore la puoi scaricare quanto e quando vuoi

Ma che discorso ? e cosa c'entra con quello che ho detto? E in qualifica scaricare l'ala posteriore significa perdere stabilit? al posteriore (leggasi sovrasterzo) e derapare per questo motivo pu? farti perdere decimi sul giro e posizioni in griglia. E comunque le ali sono una delle poche cose su cui ? possibile agire all'interno del parco chiuso, per modifiche di pochi gradi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

? la fia che deve ratificare le regole.

Non ? pi? cos?. Se la F1 Commission approva una cosa (per di pi? all'unanimit?) la FIA non pu? far altro che mettere la firma.

 

Osre, ma ? semplicissimo.

 

Se stiamo giocando in 15 nel cortile, e uno fa il boss e dice: "Basta, al massimo giochiamo in 5, tutti gli altri fuori".

Poi a questi soli 5 dice: "Chi non ce la fa a correre nel cortile in un tempo entro il 107%, poi non gioca". E contemporaneamente dice: "Nessuno di noi 5 pu? allenarsi per tentare di stare nel 107%".

 

Si corre il rischio di rimanere in due, o anche uno...

Scusa ma qualcuno ha fatto i conti su cosa sarebbe successo quest'anno col 107%? L'ho letto in un altro topic e non mi pare che sarebbero rimasti a correre in tre/quattro.

 

Non esiste una sola formula "minore" dove siano vietati i test durante la stagione.

Su questo sono assolutamente d'accordo. Ma questa regola ? stata fortemente voluta da Mosley o sbaglio? Ora sarebbe il caso di cambiarla e infatti parecchi team vogliono farlo (quelli pi? ricchi) ma non si riesce a trovare un accordo con quelli pi? poveri che non hanno gli sghei. Ed ? per questo che come ho gi? detto mi ? sorto il dubbio che la Ferrari non ha pi? il peso politico di una volta. Un tempo se a Maranello si voleva qualcosa quel qualcosa veniva fatto, ora non ? pi? cos

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma che discorso ? e cosa c'entra con quello che ho detto? E in qualifica scaricare l'ala posteriore significa perdere stabilit? al posteriore (leggasi sovrasterzo) e derapare per questo motivo pu? farti perdere decimi sul giro e posizioni in griglia. E comunque le ali sono una delle poche cose su cui ? possibile agire all'interno del parco chiuso, per modifiche di pochi gradi.

hai scritto "bisognerebbe fare la settima marcia un p? pi? lunga proprio per sfruttare a dovere questa invenzione, ma questo comporterebbe la perdita di qualche centesimo di secondo in qualifica"

 

il che non ? vero, perch? in qualifica l'ala la puoi scaricare ovunque per quanto vorrai, quindi la settima in qualifica viene sfruttata tutta, semmai ? in gara che la settiam pi? lunga sar? penalizzante! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

pensavo che l'arrivo di Todt avrebbe fatto cambiare rotta alla storia delle regole, ma vedo che non ? cambiato praticamente nulla.

 

Eppure non mi pare che ci sia bisogno di una commissione speciale per capire cosa andrebbe sistemato e cosa no..

 

Bravo, ci sei arrivato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

hai ragione a dire che sono stati mondiali scialbi, ma non ricordo dichiarazioni di questo tipo nei periodi in cui Mclaren e Williams vincevano facile

 

 

I periodi di dominio di Williams e McLaren sono stati molto pi? brevi bench? spesso altrettanto noiosi e in molti casi mitigati almeno dalla rivalit? tra compagni di squadra.

Gli anni del dominio della Rossa forse anche a causa della regola dei rifornimenti che riduceva spesso il GP in dei lunghi run di qualifica per me sono stati veramente pesantissimi.

Il mio, e qui rispondo ad Osre, non ? un discorso antiFerrari ed ? chiaro che le sue vittorie sono state meritate, ma una spero legittima opinione da appassionato di Formula1.

Per dirti io ho sempre tifato i piloti e non le squadre ma se Mansell che pure era il mio beniamino dopo il 92 avesse dominato anche il 93 nella stessa maniera avrei cominciato a stufarmi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pur seguendo la F1 da un quarto di secolo, pur sapendo di cosa sono stati capaci in passato, non avrei mai creduto che l'assurdit? dell'ala da attivare quando ci si avvicina a meno di un secondo sarebbe mai stata approvata....

 

Quoto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E come fa il pilota a sapere quand'è a 0.9" o a 1.1"? Forse si attiva da sola tramite il GPS?

 

Com'era il discorso che Todt era l'uomo giusto per la FIA, mica quel vecchio rinco di Mosley?

 

:asd:

 

:dirol: giudicare chi sia meglio prima di vedere all'opera certa gente è sempre un azzardo, anche questo è andato male.

Edited by Finnish

Share this post


Link to post
Share on other sites

I periodi di dominio di Williams e McLaren sono stati molto pi? brevi bench? spesso altrettanto noiosi e in molti casi mitigati almeno dalla rivalit? tra compagni di squadra.

Gli anni del dominio della Rossa forse anche a causa della regola dei rifornimenti che riduceva spesso il GP in dei lunghi run di qualifica per me sono stati veramente pesantissimi.

Il mio, e qui rispondo ad Osre, non ? un discorso antiFerrari ed ? chiaro che le sue vittorie sono state meritate, ma una spero legittima opinione da appassionato di Formula1.

Per dirti io ho sempre tifato i piloti e non le squadre ma se Mansell che pure era il mio beniamino dopo il 92 avesse dominato anche il 93 nella stessa maniera avrei cominciato a stufarmi.

 

nonostante Mansell sia il mio pilota preferito in assoluto, sarei stato pi? contento se fosse riuscito a vincere combattendo nell'86, '87 o '91 piuttosto che con estrema facilit? nel '92

Share this post


Link to post
Share on other sites

hai ragione a dire che sono stati mondiali scialbi, ma non ricordo dichiarazioni di questo tipo nei periodi in cui Mclaren e Williams vincevano facile

 

Ragazzi, suvvìa...c'è una differenza fondamentale. I piloti McLaren o Williams potevano battagliare fra loro, se ne erano capaci. E lo erano, perché i due team suddetti non avevano paura di avere due grandi piloti contemporaneamente in squadra. Nel periodo del dominio Ferrari, ciò non è mai avvenuto. Non ricordo queste presunte dichiarazioni di Stewart, però se il concetto era quello che è stato qui riassunto, lo condivido appieno. Gli arrivi in parata o le scene miserevoli come i GP di Austria o Indianapolis 2002 sono stati un duro colpo alla credibilità della F1, almeno per me, degno corollario in pista di quanto già avveniva fuori dalla pista con l'invenzione di regole assurde. Sono opinioni, argomentate. Chi vuole le condivide, chi non vuole non lo fa. Ma non mi sprecherei, alternativamente, in insulti o in lodi.

 

Comunque, sfido chiunque a sostenere che i mondiali 2001, 2002 e 2004 siano destinati ad occupare più di mezza pagina ciascuno (ad esagerare) in qualunque futuro libro sulla storia della F1...

Edited by theartifact

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, suvv?a...c'? una differenza fondamentale. I piloti McLaren o Williams potevano battagliare fra loro, se ne erano capaci. E lo erano, perch? i due team suddetti non avevano paura di avere due grandi piloti contemporaneamente in squadra. Nel periodo del dominio Ferrari, ci? non ? mai avvenuto. Non ricordo queste presunte dichiarazioni di Stewart, per? se il concetto era quello che ? stato qui riassunto, lo condivido appieno. Gli arrivi in parata o le scene miserevoli come i GP di Austria o Indianapolis 2002 sono stati un duro colpo alla credibilit? della F1, almeno per me, degno corollario in pista di quanto gi? avveniva fuori dalla pista con l'invenzione di regole assurde. Sono opinioni, argomentate. Chi vuole le condivide, chi non vuole non lo fa. Ma non mi sprecherei, alternativamente, in insulti o in lodi.

 

Comunque, sfido chiunque a sostenere che i mondiali 2001, 2002 e 2004 siano destinati ad occupare pi? di mezza pagina ciascuno (ad esagerare) in qualunque futuro libro sulla storia della F1...

 

nel 92 e 93 veramente in Williams c'erano gerarchie ben stabilite, il sorpasso di Mansell a Patrese di Magny Cours '92 ? difficilmente qualificabile come battaglia tra i piloti

 

certo il dominio Ferrari 2001-2002-2004 ? stato soporifero fino allo sfinimento ma sono cose che succedono in F1, casomai bisogna prendersela per farse come A1 Ring e Indy 2002 non con la superiorit? tecnica della squadra (come invece ? successo)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il punto ? che tutti parlano solo di A1Ring 2002. Epiodio deprecabile per carit?, ma il punto delle annate di dominio Ferrari sta nell'assoluta superiorit? tecnica che il team di Maranello mise in pista unita allo stato di grazia di Schumacher.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche a me feceroi schfo le pantumime dell'a1ring, tanto piu' che Schumacher aveva un vantaggio abissale nei confronti dei diretti inseguitori, ma fu un episodio abbastanza isolato, direi che con lo Schumacher di quei tempi per barrichello non c'erano chance, ? sempre cos? avete parlato del '92, il leone si costru? lo status di prima guida dopo le battaglie di met? campionato del 1991 con i diretti avversari sia con la supremazia su Patrese, pilota gi? strapazzato tre anni prima con l'aspirato :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

:dirol: giudicare chi sia meglio prima di vedere all'opera certa gente ? sempre un azzardo, anche questo ? andato male.

:D tutti sapevano e avevano gli elementi per capire... chi sponsorizzava Todt? che ruolo aveva giocato Mr. Jean Genie negli ultimi 20 anni passati sulla tolda di Ferrari? Vogliamo mettere che oltre che della direzione "sportiva" forse e sopratutto si occupava della gestione "politica" della Scuderia? :rolleyes: Era evidente anche ai sassi che l'uomo del cambiamento, di sport e fuori dalle stanzette anguste e asfittiche del potere della federazione era Vatanen e non Todt... Infatti il potere della conservazione ( cambiar molto nel ridicolo per non cambiar nulla nella sostanza ) ha scelto Todt. Le regole che gli attori in campo scelgono e approvano sono efficaci per lo sport e lo spettacolo al pari del famoso e in questo caso pertinente, ancorch? acclarato falso storico*, "facite Ammuina" :superlol:

 

 

*Si tratta di uno dei tanti aneddoti denigratori sulle forze armate borboniche realizzati a fine propagandistico dai piemontesi (notoriamente lupi di mare :asd:) per screditare il Regno delle Due Sicilie.

http://www.nautilusitalia.com/index.php?option=com_content&task=view&id=79&Itemid=165

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma questa regola ? stata fortemente voluta da Mosley o sbaglio?

 

Non ? cos?.

 

Tutto ? cominciato a Interlagos 2004, quando tutti i team tranne la Ferrari si sono accordati tra loro per limitare a 10 le giornate di test per ridurre i costi.

 

http://www.grandprix.com/ns/ns13743.html

 

A dicembre 2004 la proposta dei team pass? a 24 giorni di test, sempre senza l'accordo della Ferrari.

 

http://www.grandprix.com/ns/ns13959.html

 

Poi, a settembre 2005, la BAR-Honda sembrava voler rompere il "muro" dei 9 team favorevoli al taglio.

 

http://www.grandprix.com/ns/ns15662.html

 

A marzo 2006 anche la Ferrari ha accettato l'accordo per 36 giorni di test.

 

http://www.italiaracing.net/notizia.asp?id=10296&cat=1

 

Subito dopo, la FIA ha fissato il limite in 30.000 km complessivi a partire dal 2008.

 

http://www.fia.com/en-GB/archive/Pages/en.aspx(pag.9)

 

A ottobre 2008 i team principals, sempre in un ottica di riduzione dei costi, hanno cominciato a discutere di un'ulteriore riduzione a 20.000 km.

 

http://www.grandprix.com/ns/ns20881.html

 

A dicembre 2008 la FOTA e la FIA hanno trovato un felice accordo sulla ulteriore riduzione dei costi, tutti felici e contenti.

 

http://www.formula1.com/news/headlines/2008/12/8768.html

 

L'accordo ha portato a 15.000 km di test e al divieto di provare durante il campionato. Solo dopo i test di Portimao sono cominciati i primi ripensamenti.

 

http://www.grandprix.com/ns/ns21151.html

 

Mosley non ha fatto altro che regolamentare ci? che i team hanno fortemente voluto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:D tutti sapevano e avevano gli elementi per capire... chi sponsorizzava Todt? che ruolo aveva giocato Mr. Jean Genie negli ultimi 20 anni passati sulla tolda di Ferrari? Vogliamo mettere che oltre che della direzione "sportiva" forse e sopratutto si occupava della gestione "politica" della Scuderia? :rolleyes: Era evidente anche ai sassi che l'uomo del cambiamento, di sport e fuori dalle stanzette anguste e asfittiche del potere della federazione era Vatanen e non Todt... Infatti il potere della conservazione ( cambiar molto nel ridicolo per non cambiar nulla nella sostanza ) ha scelto Todt. Le regole che gli attori in campo scelgono e approvano sono efficaci per lo sport e lo spettacolo al pari del famoso e in questo caso pertinente, ancorch? acclarato falso storico*, "facite Ammuina" :superlol:

 

 

*Si tratta di uno dei tanti aneddoti denigratori sulle forze armate borboniche realizzati a fine propagandistico dai piemontesi (notoriamente lupi di mare :asd:) per screditare il Regno delle Due Sicilie.

http://www.nautilusitalia.com/index.php?option=com_content&task=view&id=79&Itemid=165

 

su questo argomento t'ho sempre quotato, e continuo a farlo.

 

Mosley non ha fatto altro che regolamentare ci? che i team hanno fortemente voluto.

 

la FOTA ? meglio che si sciolga, almeno qualche team pu? sempre mostrare le proprie ragioni in modo indipendente senza passare per il Frank Williams di turno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah, per quanto sia ridicolo, se almeno sulla carta permette di sorpassare per il momento ha il mio consenso. Fa molto whacky wheels ma in tempo di necessit? ogni anfratto ? un porto, c'e' poco da fare i puristi con questa F1 ormai irreversibilmente deflorata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul canale "Nuvolari" stanno trasmettendo un documentario su Mercedes e Auto Union, le frecce d'argento tedesche dominatrici negli anni '30.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×