Jump to content
Sign in to follow this  
gio66

Cambiamenti in vista?

Recommended Posts

Il ritiro di Totota e BMW, il ridimensionamento dell?impegno della Renault e il ?divorzio? tra McLaren e Mercedes potrebbero portare ulteriori cambiamenti al mondo della F1 o al percorso per arrivarci.

 

Se si guarda l?elenco dei piloti che hanno gareggiato negli ultimi anni si pu? notare che molti di loro hanno avuto la carriera supportata da parte di quattro organizzazioni:

 

McLaren Mercedes Young Drivers Support Programme (Zonta, Heidfeld, Webber, Hamilton)

Red Bull (Klien, Karthikeyan, Doornbos, Liuzzi, Speed, Vettel, Buemi, Alguersuari)

Renault Drivers Development (Monteiro, Kovalainen, Kubica, Grosjean, Di Grassi)

Toyota Young Drivers Programme (Nakajima, Kobayashi)

 

Ci si riempie quasi uno schieramento intero, nel bene e nel male. Poi ci sono gli altri piloti che hanno altre ?ali protettrici? ma questo ? un altro discorso.

 

Inoltre, molti piloti si sono messi in luce in campionati monomarca promossi proprio da Renault e BMW:

 

F.Renault 2.0 (Speed, Kobayashi, Grosjean, Klien, Kubica, Massa, Alguersuari, Buemi, Hamilton)

F.BMW (Vettel, Rosberg, Hulkenberg, Buemi)

World Series by Nissan/Renault (Montagny, Zonta, Kovalainen, Monteiro, Wilson, Karthikeyan, Kubica, Winkelhock, Vettel)

GP2 (Kobayashi, Grosjean, Hulkenberg, Buemi, Glock, Di Grassi, Rosberg, Hamilton, Kovalainen, Piquet jr)

 

Se Renault e BMW dovessero decidere di ?lasciar morire? anche queste attivit?, ci potrebbe essere la necessit? di trovare dei validi sostituti (e all?orizzonte non mi pare che se ne vedano molti), a meno che Mercedes, unico costruttore in controtendenza, non decida di introdurre/gestire campionati simili aumentando cos? la sua presenza nel mondo delle corse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inoltre, molti piloti si sono messi in luce in campionati monomarca promossi proprio da Renault e BMW:

 

F.Renault 2.0 (Speed, Kobayashi, Grosjean, Klien, Kubica, Massa, Alguersuari, Buemi, Hamilton)

F.BMW (Vettel, Rosberg, Hulkenberg, Buemi)

World Series by Nissan/Renault (Montagny, Zonta, Kovalainen, Monteiro, Wilson, Karthikeyan, Kubica, Winkelhock, Vettel)

GP2 (Kobayashi, Grosjean, Hulkenberg, Buemi, Glock, Di Grassi, Rosberg, Hamilton, Kovalainen, Piquet jr)

 

Se Renault e BMW dovessero decidere di ?lasciar morire? anche queste attivit?, ci potrebbe essere la necessit? di trovare dei validi sostituti (e all?orizzonte non mi pare che se ne vedano molti), a meno che Mercedes, unico costruttore in controtendenza, non decida di introdurre/gestire campionati simili aumentando cos? la sua presenza nel mondo delle corse.

le prime tre credo siano direttamete legate a Renault e BMW, la GP2 potr? sempre cercarsi un nuovo motore

 

se Reanult e BMW decidessero di far morire i loro campionati propedutici immagino ci sar? un grosso problema di ricollocamento dei giovani piloti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

la GP2 potr? sempre cercarsi un nuovo motore

 

Credo che a questo proposito potr? essere influente anche la sentenza di oggi della FIA, dal momento che motori e cambi sono prodotti dalla Mecachrome, societ? di cui ? proprietario "Trimalcione".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero di non sbagliarmi, ma anche in assenza di questi costruttori e dei loro "programmi giovani" le formule propedeutiche continueranno ad esistere. Da un lato il ritiro delle case sar? un vantaggio, perch? non esisteranno pi? case che impongono o raccomandano un determinato pilota. I piloti non avranno pi? ali protettive, ma dovranno farsi strada "da soli" e accontentarsi di ci? che il mercato propone, probabilmente auto molto pi? economiche (e lente) di quelle attuali. L'importante ? che qualcuno continui a garantire la fornitura di materiali (che potrei definire "low cost") in modo tale da dare a tutti i piloti le stesse opportunit?.

Proprio sotto questo aspetto il ritiro delle case (specialmente Renault e Toyota) sar? un vantaggio, visto quello che succede in GP2 dove i piloti della scuola Renault sono avvantaggiati, facendo crollare la credibilit? della serie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con White Star, ed aggiungo che magari cos? ci sar? di nuovo pi? posto per dei talent scout come Eddie Jordan o Giancarlo Minardi (che nel suo vivaio annovera sempre piloti di qualit

Share this post


Link to post
Share on other sites

per me no problem, arriveranno meno brocchi in f1, visto che molti di questi non ? che siano campioni, chi ha le doti arriva anche senza l'aiuto dei costruttori, anzi.

 

meno piloti sponsorizzati dalle case ci sono pi? campioni verranno fuori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'importante è che qualcuno continui a garantire la fornitura di materiali (che potrei definire "low cost") in modo tale da dare a tutti i piloti le stesse opportunità.

Proprio sotto questo aspetto il ritiro delle case (specialmente Renault e Toyota) sarà un vantaggio, visto quello che succede in GP2 dove i piloti della scuola Renault sono avvantaggiati, facendo crollare la credibilità della serie.

 

Quello dei vantaggi più o meno occulti dati a un pilota piuttosto che a un altro è un problema che non si risolverà mai.

 

I materiali "low cost" sono spesso possibili proprio per l'impegno dei costruttori. La F3 italiana costa meno dell'Euro-Series o del British F3 perchè adotta il motore FIAT FPT che costa poco ma è anche meno competitivo dei VW o dei Mercedes (e tra l'altro non rientra neanche nel regolamento di quei campionati).

 

Questo, seppure in casi rari, permette di poter andare avanti anche a chi magari ha talento ma non ha budget sufficienti.

Edited by gio66

Share this post


Link to post
Share on other sites

dopo il forfait di renault e toyota, anche redbull abbandona i suoi pupilli.

un segnale a mio parere estremamente pericoloso per i molti giovani che si affacciano oggi alle soglie della f1. pochi sponsor anche dove il talento c'?. il fenomeno si sta acutizzando con punte pericolose.

la situazione ? preoccupante per le categorie propedeutiche e la f1 tende a scegliere sempre di pi? piloti gi? con sponsor e famosi, vedesi schumacher ingaggiato dalla brawn-mercedes....

 

ha dell'incredibilmente inquietante questa notiza che appena letta mi ha fatto saltare sulla sedia. da redbull non me lo aspettavo.

toyota e renault non hanno nascosto i propri problemi e ribaltoni in ottica di young driver program, per? redbull pareva solida in questo senso e la sola che al momento potesse garantire uno sponsor a molti piloti.

ora tutto ? caduto anche qui, con enorme delusione e il timore che i piloti su cui il marchio bibitaro aveva puntato il dito ora si perdano.....

 

http://www.italiaracing.net/notizia.asp?id=25863&cat=21

niente bortolotti, niente maki....

che ne sar? di loro?

(per maki era venuta meno anche la sponsorizzazione lukoil scomparsa dalla gp2-era abbinata alla arden con trust-e dalla f3 per approdare il f2...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

se ? davvero capace penso che un posto lo trover?, ma ? cmq giovane e pu? accasarsi in altri campionati

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo spero, sia per bortolotti che per maki....

forse la gp3 per mirko?

maki non so che sponsor avr? ora in f3 euro.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Red Bull ti mette le ali... o te le spezza?

Chi ? bravo, intraprendente ed ha un pizzico di fortuna ce la fa ugualmente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Red Bull segue le sue strategie di mercato e in base a quelle sceglie i propri piloti. Oggi mi servi tu per entrare in quel mercato, domani cambio mercato e mi serve un altro testimonial.

Niente di nuovo.

 

Comunque, male che vada, Bortolotti andr? a fare dei gelati con suo padre, non avr? problemi. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alsahr

Spero veramente di sbagliarmi ma per l'ennesima volta stiamo perdendo per strada due giovani ragazzi molto validi; dopo Caldarelli anche Bortolotti. Sinceramente sono stufo che in Italia non ci sia nessuno che aiuti i nostri. Sono senza parole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanto per farsi un'idea, in questa intervista Bruno Senna spiega quanto è costata la sua carriera fino ad oggi.

 

http://www.motorsport-total.com/f1/news/2010/01/Senna_Meine_Position_ist_quasi_kostenneutral_10010705.html

 

2004 - F.BMW (6 gare) + F.Renault (Macao) - 70.000 Euro (soldi suoi)

2005 - F3 inglese (23 gare) - 400.000 Euro (Varig)

2006 - F3 inglese (23 gare) - 450.000 Euro (Varig, Embratel, Carglass)

2007 - GP2 (21 gare) - 1.2 milioni di Euro (Embratel, Santander, Carglass, Mapfre)

2008 - GP2 (Main + Asia 29 gare) - 1.4 milioni di Euro (Embratel, Santander, Carglass)

Edited by gio66

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero che parte di quei soldi siano il suo compenso

 

Nel 2009 non ha fatto niente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero che parte di quei soldi siano il suo compenso

 

Nel 2009 non ha fatto niente?

a fine 2008 disse che non aveva intenzione di ripetere la gp2 sperando di entrare in f1, poi dopo che ross brawn ha scelto barrichello, si ? tenuto in allenamento nella LMS con l'Oreca partecipando anche alla 24 ore di le mans

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, ha partecipato a 4 gare con la Oreca (1000 km di Catalunya, 24 Ore di Le Mans, 1000 km di Spa e 1000 km do Algarve) con 2 terzi posti, un botto e un ritiro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero che parte di quei soldi siano il suo compenso

 

No, quelli sono i soldi che servono per correre, soldi con i quali si pagano la macchina, i motori, i pezzi di ricambio e il team.

 

L'eventuale compenso deriva da un ulteriore esborso da parte degli sponsor.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo spero, sia per bortolotti che per maki....

forse la gp3 per mirko?

maki non so che sponsor avr? ora in f3 euro.....

 

scusa pernilla ma nel tuo avatar kimi dove sta in un sommergibile anni 60 ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×