Jump to content
Alex_Ferrari

GP di Roma, già firmato l'accordo

Recommended Posts

Invece a Monza sono tutte brave persone e nessuno si mangia niente...ma per favore...

 

 

E questo lo dico mantenendo la ferma convinzione che Monza debba restare in F1...ma certo non per questioni politiche, solo per questioni sportive.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece a Monza sono tutte brave persone e nessuno si mangia niente...ma per favore...

 

 

E questo lo dico mantenendo la ferma convinzione che Monza debba restare in F1...ma certo non per questioni politiche, solo per questioni sportive.

 

Polemiche sui nuovi controllori del GP di Monza

 

 

Rinnovato negli ultimi giorni il consiglio direttivo della SIAS, la societ? che gestisce l?autodromo di Monza: polemiche sull?esclusione dei Comuni proprietari della pista e sulla nomina di fedelissimi del ministro Brambilla

Nell'articolo:

:: Vigan?: "Le mani della politica sul Gran Premio d'Italia"

:: *********** intervista Enrico Gelpi

 

MILANO ? E? stato rinnovato alla vigilia delle festivit? natalizie, il 23 dicembre scorso, il consiglio direttivo della SIAS, la controllata di ACI Milano che si occupa della gestione dell?autodromo di Monza, compresa la ricca torta del Gran Premio d?Italia di Formula 1, valutata in 50 milioni di euro. E non sono mancate le polemiche.

 

Il consiglio (secondo le disposizioni del decreto n.78 in vigore dal 31 maggio 2010) ? stato ridotto a cinque persone, ma tra queste non hanno trovato posto n? il rappresentante del Comune di Milano n? quello del Comune di Monza, proprietari del circuito, la cui presenza ? prevista da una convenzione valida fino al 2026. In compenso, ? stato inserito Pierfausto Giuliani, gi? uomo di fiducia del ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla, sotto la cui competenza ricade l?ACI, nel movimento dei circoli della libert?.

 

Il caso fa seguito alle analoghe polemiche nate dopo il rinnovo del consiglio di ACI Milano, datato luglio scorso, in cui siedono il compagno del ministro Brambilla, l?odontotecnico Eros Maggioni, e il figlio del ministro della difesa Ignazio La Russa, Geronimo. Consiglio che, a differenza di quello della SIAS, conta ora ben nove membri, contravvenendo dunque al suddetto decreto. Fatto che, ai sensi dell?articolo 6 comma 5, renderebbe teoricamente nulli tutti i suoi atti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato. Ci sarei andato volentieri a Roma a vedere questa F1.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per l'appunto :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Polemiche sui nuovi controllori del GP di Monza

 

 

Rinnovato negli ultimi giorni il consiglio direttivo della SIAS, la societ? che gestisce l?autodromo di Monza: polemiche sull?esclusione dei Comuni proprietari della pista e sulla nomina di fedelissimi del ministro Brambilla

Nell'articolo:

:: Vigan?: "Le mani della politica sul Gran Premio d'Italia"

:: *********** intervista Enrico Gelpi

 

MILANO ? E? stato rinnovato alla vigilia delle festivit? natalizie, il 23 dicembre scorso, il consiglio direttivo della SIAS, la controllata di ACI Milano che si occupa della gestione dell?autodromo di Monza, compresa la ricca torta del Gran Premio d?Italia di Formula 1, valutata in 50 milioni di euro. E non sono mancate le polemiche.

 

Il consiglio (secondo le disposizioni del decreto n.78 in vigore dal 31 maggio 2010) ? stato ridotto a cinque persone, ma tra queste non hanno trovato posto n? il rappresentante del Comune di Milano n? quello del Comune di Monza, proprietari del circuito, la cui presenza ? prevista da una convenzione valida fino al 2026. In compenso, ? stato inserito Pierfausto Giuliani, gi? uomo di fiducia del ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla, sotto la cui competenza ricade l?ACI, nel movimento dei circoli della libert?.

 

Il caso fa seguito alle analoghe polemiche nate dopo il rinnovo del consiglio di ACI Milano, datato luglio scorso, in cui siedono il compagno del ministro Brambilla, l?odontotecnico Eros Maggioni, e il figlio del ministro della difesa Ignazio La Russa, Geronimo. Consiglio che, a differenza di quello della SIAS, conta ora ben nove membri, contravvenendo dunque al suddetto decreto. Fatto che, ai sensi dell?articolo 6 comma 5, renderebbe teoricamente nulli tutti i suoi atti.

 

si vede che nei circoli della libert? hai la libert? di piazzare chi vuoi dove vuoi :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece a Monza sono tutte brave persone e nessuno si mangia niente...ma per favore...

 

 

E questo lo dico mantenendo la ferma convinzione che Monza debba restare in F1...ma certo non per questioni politiche, solo per questioni sportive.

Ho visto un servizio di Report l'anno scorso (a uso e consumo di Alemanno, Flammini e compagnia cantando) su ciò che succede alla CSAI, all'ACI di Milano e alla SIAS, ma se il gp lo fanno tutti gli anni ed è un gp organizzato alla grande, centomila volte meglio di Montecarlo che è uno schifo (parlo di organizzazione, un giorno scriverò cosa succede nel Principato in quei giorni) è perchè "mangiano" anche loro, ma non tanto da pregiudicare l'evento. Anche per Expo 2015 ci sono tangenti e favori a go-go, ma l'esposizione universale la faranno e bene perchè al Nord sono consci del valore dell'immagine che daranno al mondo, mentre dall'Appennino in giù a chi organizza un qualcosa non gliene frega una mazza!!!! Questi sono i fatti. Un esempio a Torino quest'anno al Palazzo Olimpico, quello vicino allo stadio dovevano fare la final four di Eurolega di basket. Accortisi gli organizzatori della mancanza di fondi hanno rinunciato e mi sembra che adesso lo faccia Istanbul. A Roma avrebbe fatto i salti quadrupli per tenerselo, tanto prendevano i soldi dallo Stato, cioè da Pantalone, cioè da Noi.

Edited by Schumi4ever

Share this post


Link to post
Share on other sites

Polemiche sui nuovi controllori del GP di Monza

 

 

Rinnovato negli ultimi giorni il consiglio direttivo della SIAS, la società che gestisce l’autodromo di Monza: polemiche sull’esclusione dei Comuni proprietari della pista e sulla nomina di fedelissimi del ministro Brambilla

Nell'articolo:

:: Viganò: "Le mani della politica sul Gran Premio d'Italia"

:: *********** intervista Enrico Gelpi

 

MILANO – E’ stato rinnovato alla vigilia delle festività natalizie, il 23 dicembre scorso, il consiglio direttivo della SIAS, la controllata di ACI Milano che si occupa della gestione dell’autodromo di Monza, compresa la ricca torta del Gran Premio d’Italia di Formula 1, valutata in 50 milioni di euro. E non sono mancate le polemiche.

 

Il consiglio (secondo le disposizioni del decreto n.78 in vigore dal 31 maggio 2010) è stato ridotto a cinque persone, ma tra queste non hanno trovato posto nè il rappresentante del Comune di Milano nè quello del Comune di Monza, proprietari del circuito, la cui presenza è prevista da una convenzione valida fino al 2026. In compenso, è stato inserito Pierfausto Giuliani, già uomo di fiducia del ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla, sotto la cui competenza ricade l’ACI, nel movimento dei circoli della libertà.

 

Il caso fa seguito alle analoghe polemiche nate dopo il rinnovo del consiglio di ACI Milano, datato luglio scorso, in cui siedono il compagno del ministro Brambilla, l’odontotecnico Eros Maggioni, e il figlio del ministro della difesa Ignazio La Russa, Geronimo. Consiglio che, a differenza di quello della SIAS, conta ora ben nove membri, contravvenendo dunque al suddetto decreto. Fatto che, ai sensi dell’articolo 6 comma 5, renderebbe teoricamente nulli tutti i suoi atti.

Se è successo questo (e bisogna vedere cosa dicono bene le carte prima di esprimere un giudizio) se il Comune di Milano e Monza ritengono di essere stati offesi da come la Csai ha operato nel fare le nomine e costituire il nuovo organo di amministrazione non hanno che da rivolgersi al TAR della Lombardia!!!

Edited by Schumi4ever

Share this post


Link to post
Share on other sites

all'AcquaCetosa

 

Ti faccio un regalo :asd:

Edited by gio66

Share this post


Link to post
Share on other sites

dicono che Alemanno ha fallito :rotfl:

 

E' un parere autorevolissimo espresso dai massimi esperti del settore in Italia. :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece a Monza sono tutte brave persone e nessuno si mangia niente...ma per favore...

 

E' un tipico caso di sdoppiamento della personalit?.

Prima si smoccola a pi? non posso contro Roma Ladrona e poi, dopo aver constatato di persona la comodit? delle poltrone, ci si sguazza alla stragrande.

 

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAMMMMM! :asd:

 

bossi_polverini.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

(per piacere rimani in SBK con i tuoi 40enni piloti gi? finiti - negli ultimi 20 anni solo uno come Spies ? riuscito a fare bene anche in Motogp per il resto ? solo un cimitero di elefanti la tua serie

? sempre un piacere leggere i tuoi post.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Occhio che i siti di tutto il mondo riportano come fonte solo l'articolo dell'immenso Mensurati, quindi non mi meraviglierei se alla fine si rivelasse una "inesattezza". :asd:

 

Per la cronaca, nell'articolo l'informatissimo Mensurati parla di "spalti deserti fino al languore" a Melbourne, un GP che conta circa 300.000 spettatori paganti.

Ma la profonda conoscenza dell'ineffabile Mensurati non si ferma qui. Nella stessa pagina c'è un altro suo articolo sul film di Senna dove definisce Nelson Piquet "il simpatico alleato" di Ayrton in contrapposizione a Prost e Balestre.

 

Quando uno le cose le sa, le sa e basta. :asd:

Edited by gio66

Share this post


Link to post
Share on other sites

? sempre un piacere leggere i tuoi post.

Per quest'anno facci l'abitudine :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quest'anno facci l'abitudine :asd:

non a caso punto a vincere il sondaggio di beyond e il conseguente premio di mod per un minuto

Share this post


Link to post
Share on other sites

(per piacere rimani in SBK con i tuoi 40enni piloti gi? finiti - negli ultimi 20 anni solo uno come Spies ? riuscito a fare bene anche in Motogp per il resto ? solo un cimitero di elefanti la tua serie - e non farti pi? vedere in F1!!!)

 

Pure io sono contrario al Gp di F1 a Roma ma queste sparate sulla SBK le trovo poco intelligenti.

 

Poi con quel nick ti metti a parlare di piloti 40enni finiti? :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites

leggo con piacere che ora e per ora ? fugato ogni rischio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo fatto la dice lunga sul futuro dell'Italia.

 

Italia ? un paese liberale e capitalista dove stranamente ? vietata la libera concorrenza. Se io voglio organizzare il GP di Motta di Livenza e sgancio 50 milioni di euro per cinque anni di fila, vedrai che il GP si far?. La FOM concede la F1 al miglior offerente. Vedrai pure che se Monza non riuscisse a battermi con i soldi, rischierebbe di perdere il GP.

 

I nostalgici, come me, sarebbero tristi, ma daltronde, se io compro Coca Cola e la Pepsi fallisce, mica ? colpa mia. Sarei curioso di vedere l'amministratore delegato della Coca Cola che dice "non puntiamo su quel mercato dove predomina la Pepsi, perch? se no rischiamo di farli chiudere".

 

Le parole di Ecclestone sono scuse. La storia dei due GP per nazione venne detta come scusa per togliere le seconde gare di Italia e Germania, ma la verit? ? che il mercato si ? ristretto. Invece in Spagna ? esploso con Alonso e nacque il GP di Valencia. Il motomondiale sempre amato dagli spagnoli, con il dominio iberico, ha portato 4 gare in Spagna. Con la Febbre Villeneuve arriv? il GP a Imola, con Schumacher quello del ring e cos? via.

 

Vi ricordate quando da un anno all'altro dissero che Suzuka era pericoloso e bisognava andare al Fuji? semplicemente la Toyota offriva pi? della Honda. Sparita la Toyota, siamo tornati a Suzuka.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco secondo me se avessero dato a Roma un Gp si sarebbero mangiati i soldi degli appalti, ma non si sarebbe corso lo stesso perch? non sarebbero riusciti a realizzare la pista. A Roma tutti gli sport vengono ancora giocati sugli impianti delle Olimpiadi del 1960!!!! alcuni ristrutturati e migliorati e solo una struttura il Palasport di Roma degli anni 80 ? stato costruito negli ultimi 50 anni nella Capitale. Ecclestone ha sentito puzza di marcio e ha fatto bene a rispedire al mittente la richiesta. Per evitare una figuraccia mondiale alla F1 dopo aver rischiato con il gp di Corea.....

Guarda, quando Ecclestone sente puzza di marcio scappa proprio a gambe levate!

Share this post


Link to post
Share on other sites

E io che gi? mi stavo studiando gli orari degli ES. Peccato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×