Jump to content
sundance76

GRAND PRIX LEGENDS [Thread Ufficiale]

Recommended Posts

Amici, un p? di pazienza..., forse non si legge un tubo !

Devo imparare ad allegare foto e immagini nella giusta dimensione.

speriamo...

buonanotte, a domani, Shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, nessun problema. Io leggo tutto benissimo, i tuoi tempi sono tranquillamente leggibili, è sufficiente cliccare sulle immagini e così si ingrandiscono.

 

Purtroppo non so aiutarti sul problema che hai incontrato nelle prestazioni alla Targa Florio.

 

Io ho installato i mod 65, 66, 67 e 69, ma non ho mai provato quello Sportscar.

 

Alla Targa ho sempre girato con la Lotus 49 ma, come ho già detto, mi viene letteralmente il mal di mare, quindi non ho alcuna prestazione registrata...

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, nessun problema. Io leggo tutto benissimo, i tuoi tempi sono tranquillamente leggibili, è sufficiente cliccare sulle immagini e così si ingrandiscono.

 

Purtroppo non so aiutarti sul problema che hai incontrato nelle prestazioni alla Targa Florio.

 

Io ho installato i mod 65, 66, 67 e 69, ma non ho mai provato quello Sportscar.

 

Alla Targa ho sempre girato con la Lotus 49 ma, come ho già detto, mi viene letteralmente il mal di mare, quindi non ho alcuna prestazione registrata...

 

Ciao ***, ne approfitto per entrare nel merito del problema:

Ho installato GEM+2, e posso utilizzare sia la F1 che le Sport.

Penso che i problemi talvolta strani che si presentano, siano dovuti al proprio computer; il mio è piuttosto vecchiotto e ogni tanto il GPL và in tilt; la prima volta che sono passato ad esempio dalle Sport alle F1, mi si è cancellata la memoria del quadro dei tempi !

Successivamente non è più successo...

Pare che qualche volta ci sia una certa instabilità di prestazioni sui vari circuiti, alcune volte si è velocissimi, altre volte no; ad esempio l'8'44" al Ring, come il 39'51" alla Targa, non li ho più avvicinati, pur conoscendo il circuito ad occhi chiusi e rendendomi conto di essere veloce al limite delle mie capacità.

Penso che ognuno di voi riesca a capire mentre gira se sta realizzando una buona prestazione o meno...

Altra stranezza ad esempio, per qualche tempo non riuscivo a girare a Hockeneim con la Brabham (proprio non partiva..., girava lo sterzo, si innestavano le marce, ma appena acceleravo, la vettura non dava segni di vita !); oppure alcune volte non riuscivo a partire con qualsiasi vettura sport a Spa...!

Insomma stranezze inspiegabili che non sò se vi siano mai capitate.

a presto, Shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

...............

Alla Targa ho sempre girato con la Lotus 49 ma, come ho gi? detto, mi viene letteralmente il mal di mare, quindi non ho alcuna prestazione registrata...

 

Ne approfitto per esternare alcune mie impressioni, visto che siete un p? parsimoniosi a dialogare:

un certo senso di mal di mare a dire il vero l'ho provato solo a Brands Hatch...! un toboga incredibile tutto curve e saliscendi, ma molto bello, simile come sensazioni forse a Zandvoort e Jarama, peccato...un p? corto come tracciato.

Il Ring non mi ha dato mai questa sensazione, e prima di provare la Targa, pensavo fosse abbastanza accostabile al Piccolo delle Madonie seppur circa un terzo di lunghezza.

Invece ? tutt'altra cosa, molto pi? veloce, e ti perdona anche qualche taglio fuori traiettoria con gli spazi in terra o erba ai bordi; alla Targa non puoi invece sbagliare traiettoria, hai sempre da "pelare" muretti e paracarri, e un solo giro guidando col joystick ? davvero stressante; ne ho fatto due consecutivi, e... quando mi son fermato, avevo le dita e le braccia paralizzate !

Ti posso assicurare che ? meno stressante girarci nella realt?, anche se con medie intorno agli 80 km/h, solo che nella realt? hai la tensione e soprattutto il terrore di sbattere la tua macchina, ma la visuale e la percezione della profondit? e velocit?, il simulatore non riesce a renderla secondo me veritiera; alla media per compiere il giro in meno di 40', le curve quasi si intuivano, tale la rapidit? di successione, alquanto poco realistica come sensazione; non oso immaginare infatti un giro da record su una ipotetica 908 sul piede dei 34'...!!!

Peccato non poter scambiare altre impressioni, perch? pare che questo circuito abbia terrorizzato o scoraggiato gli abitu? di questo topic...

a presto comunque, non c'? solo la Targa, ed ogni circuito ha bene o male la sua storia (virtuale) da raccontare.

Shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne approfitto per esternare alcune mie impressioni, visto che siete un p? parsimoniosi a dialogare:

un certo senso di mal di mare a dire il vero l'ho provato solo a Brands Hatch...! un toboga incredibile tutto curve e saliscendi, ma molto bello, simile come sensazioni forse a Zandvoort e Jarama, peccato...un p? corto come tracciato.

 

A Brands Hatch ? difficilissimo andare forte. Come scrisse Paolo Ferrini in una recensione su Drivingitalia.net, quella pista ? come una tigre impazzita e il pilota deve cavalcarla e in nessun punto del circuito la macchina si trova mai parallela al terreno: ? tutto un saliscendi fatto di curve, come hai detto tu. Non a caso, anche il rettilineo di partenza non ? un.. "rettilineo", ma solo un insieme di curve raccordate.

 

Tuttavia la Targa per me ? impossibile, molto di pi? di Brands.

 

Jarama non ce l'ho.

 

Zandvoort mi piace, bisogna prendere il ritmo e mantenerlo, ma vi sono pochi punti per il sorpasso...

 

 

Il Ring non mi ha dato mai questa sensazione, e prima di provare la Targa, pensavo fosse abbastanza accostabile al Piccolo delle Madonie seppur circa un terzo di lunghezza.

Invece ? tutt'altra cosa, molto pi? veloce, e ti perdona anche qualche taglio fuori traiettoria con gli spazi in terra o erba ai bordi;

 

Ti credo senza difficolt?. Anche io pensavo che il Ring fosse il Diavolo, ma alla Targa ? praticamente vietato sbagliare di un solo millimetro. Inoltre, dopo anni di pratica, il Ring lo si pu? anche imparare metro per metro. La Targa ne dubito.

 

alla Targa non puoi invece sbagliare traiettoria, hai sempre da "pelare" muretti e paracarri, e un solo giro guidando col joystick ? davvero stressante; ne ho fatto due consecutivi, e... quando mi son fermato, avevo le dita e le braccia paralizzate !

Ti posso assicurare che ? meno stressante girarci nella realt?, anche se con medie intorno agli 80 km/h, solo che nella realt? hai la tensione e soprattutto il terrore di sbattere la tua macchina, ma la visuale e la percezione della profondit? e velocit?, il simulatore non riesce a renderla secondo me veritiera; alla media per compiere il giro in meno di 40', le curve quasi si intuivano, tale la rapidit? di successione, alquanto poco realistica come sensazione; non oso immaginare infatti un giro da record su una ipotetica 908 sul piede dei 34'...!!!

Peccato non poter scambiare altre impressioni, perch? pare che questo circuito abbia terrorizzato o scoraggiato gli abitu? di questo topic...

a presto comunque, non c'? solo la Targa, ed ogni circuito ha bene o male la sua storia (virtuale) da raccontare.

Shortleg

 

Grazie delle tue preziose esperienze "dal vivo" messe a confronto col simulatore! :thumbsup:

 

Una volta, quando avevo un volante, provai a fare il GP di Monaco sulla distanza dei cento giri.

Ma dopo nemmeno venti giri ero letteralmente distrutto, mi sembrava di aver fatto cinquecento giri, poi toccai alla chicane e distrussi l'auto, ma fu un ritiro che benedissi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Brands Hatch è difficilissimo andare forte. Come scrisse Paolo Ferrini in una recensione su Drivingitalia.net, quella pista è come una tigre impazzita e il pilota deve cavalcarla e in nessun punto del circuito la macchina si trova mai parallela al terreno: è tutto un saliscendi fatto di curve, come hai detto tu. Non a caso, anche il rettilineo di partenza non è un.. "rettilineo", ma solo un insieme di curve raccordate.

 

Tuttavia la Targa per me è impossibile, molto di più di Brands.

 

Jarama non ce l'ho.

 

Zandvoort mi piace, bisogna prendere il ritmo e mantenerlo, ma vi sono pochi punti per il sorpasso...

 

 

 

 

Ti credo senza difficoltà. Anche io pensavo che il Ring fosse il Diavolo, ma alla Targa è praticamente vietato sbagliare di un solo millimetro. Inoltre, dopo anni di pratica, il Ring lo si può anche imparare metro per metro. La Targa ne dubito.

 

 

 

Grazie delle tue preziose esperienze "dal vivo" messe a confronto col simulatore! :thumbsup:

 

Una volta, quando avevo un volante, provai a fare il GP di Monaco sulla distanza dei cento giri.

Ma dopo nemmeno venti giri ero letteralmente distrutto, mi sembrava di aver fatto cinquecento giri, poi toccai alla chicane e distrussi l'auto, ma fu un ritiro che benedissi...

 

Bè non c'è confronto tra Brands e la Targa, ma il senso di "mal di mare" a Brands viene a causa della ripetitività frenetica sempre uguale, alla Targa è un inferno di 567 curve diverse e fondi diversi resi molto bene dal simulatore. Pensa che oggi, sebbene alcuni tratti sono stati rettificati o accorciati (la misura attuale è di 70 km, non più 72...!) il fondo in molti tratti è peggio di allora, con frane e spaventosi avvallamenti, così che è pressocchè impossibile fare una rievocazione con macchine storiche sull'intero giro.

Concordo su Zandvoort, circuito d'altri tempi... da var venire il mal di testa a Tielke...!

 

Quanto al confronto con la realtà, vale per tutti i circuiti; la visuale del simulatore è una specie di camera car, in realtà l'occhio percepisce più dei 75-80° stabiliti da GPL e il senso della profondità è diverso, non viene rapportato ad uno schermo di pochi pollici; ci vorrebbe forse una postazione-simulatore professionale con schermo semicircolare, ma accontentiamoci di quello che passa il convento...

ciao e grazie per l'attenzione alla mia logorrea, Shortleg

Edited by shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capisco perch? ci siano cos? pochi utenti a utilizzare questo simulatore. Probabilmente ? un fatto di et?, del gioco (che ? nato nel 1998 ) e degli utenti, troppo giovani e ormai abituati a prodotti molto pi? moderni.

 

Oppure ? il fatto che oggi a pochi importa simulare una stagione di quasi 45 anni fa...

 

Peccato, perch? fu un'epoca importante oltre che eccitante. Nella sezione amarcord ci sono due-tre discussioni su di essa, una per gli anni '60, una sulla stagione '67, una sul filmato "Nine days in Summer" dedicato alla stagione '67 del team Lotus col nuovo Cosworth.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capisco perch? ci siano cos? pochi utenti a utilizzare questo simulatore. Probabilmente ? un fatto di et?, del gioco (che ? nato nel 1998 ) e degli utenti, troppo giovani e ormai abituati a prodotti molto pi? moderni.

 

Oppure ? il fatto che oggi a pochi importa simulare una stagione di quasi 45 anni fa...

.....................

 

Giusta domanda, me la sono posta anch'io; non credo siano tanti, ma ci sono, e come tu supponi, sono per lo pi? di una certa et?..., e a quell'et?, o si ? "malati", o difficilmente ci si dedica ad un passatempo tanto impegnativo.

Poi, chiss? perch?, solo adesso mi ? venuto in mente di cercare un forum che trattasse l'argomento; se tutti facessero cos?, potremmo forse davvero dialogare per scambiarci le rispettive esperienze.

Il top sarebbe interloquire con qualcuno dei tanti progettisti del GPL...

ciao, Shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

tempo fa sono riuscito a fare solo un tempo cronometrato, negli altri vani tentativi cozzavo a muro :asd:

 

20091029230807_gplc672009-10-2922-57-10-22.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

tempo fa sono riuscito a fare solo un tempo cronometrato, negli altri vani tentativi cozzavo a muro :asd:

 

20091029230807_gplc672009-10-2922-57-10-22.jpg

 

Prover? al pi? presto a girare alla Targa con una F1, non l'ho mai fatto, giusto per capire le differenze.

Penso che avrete scoperto, diversamente da tutti gli altri circuiti, che per fare un giro cronometrato alla Targa, non occorre percorrere l'intero giro, ma bastano un paio di chilometri e quindi ricominciare; al secondo tentativo apparir? subito dopo la partenza il cartello nero dei tempi in sovrimpressione, e significher? che ? scattato gi? il cronometro.

Ho notato anche un'anomalia per la gara intermedio breve (un giro): il tempo di prova a disposizione ? di 30'... come negli altri circuiti; quindi non si ha modo di qualificarsi, e se vuoi fare la gara, ti devi accodare senza tempo, e se sei cos? bravo da essere pi? veloce degli avversari, non riuscirai nemmeno a cannonate a sorpassarli...

 

Infatti, nella realt?, le vetture meno veloci agevolavano (sempre con le dovute cautele) le pi? veloci; per le altre della stessa classe era una guerra, e se qualcuno non voleva farti passare...erano problemi seri...!

Uno dei tanti epici duelli fu nel '70, nelle prime fasi di gara, tra Vaccarella con la mastodontica Ferrari 512 e Siffert con l'agile Porsche 908.

Lo stesso Vaccarella, partito prima di Siffert, racconta di essere stato raggiunto nel misto lento e di averlo tenuto dietro per un p?..., poi la sportivit? ebbe il sopravvento e fece passare Siffert che sul misto era palesemente pi? veloce.

In poco tempo lo svizzero spar? dalla sua vista...; ma negli ultimi venti km, terribile e veloce discesa verso il mare, quindi il lungo rettilineo di Buonfornello, rischiando la pelle..., riusc? a raggiungere la Gulf e a "sverniciarla" sul rettifilo ad oltre 300 km/h...

Epica ed effimera soddisfazione, la piccola Porsche era troppo pi? agile del suo "camion"... e presto non vi fu storia.

Per la cronaca, ricordo che arriv? terzo assoluto con due soste in pi?...!

 

Scusate la divagazione extra tema, a me piace molto dialogare, ma sono pronto a rientare nei ranghi, sperando che oltre ***, qualcuno ne abbia voglia.

a presto, Shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ricordo di aver letto di quell'impresa di Vaccarella. Se non sbaglio, fu egli stesso con varie insistenze a convincere Ferrari (riluttante) a mandare una 512 alla Targa. E' notorio che una macchinona del genere non fosse la pi? adatta per il Piccolo delle Madonie... Ma Nino riusc? a far volare anche quel mastodonte, che era come un transatlantico in un torrente, e il terzo posto ? qualcosa di leggendario.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ricordo di aver letto di quell'impresa di Vaccarella. Se non sbaglio, fu egli stesso con varie insistenze a convincere Ferrari (riluttante) a mandare una 512 alla Targa. E' notorio che una macchinona del genere non fosse la pi? adatta per il Piccolo delle Madonie... Ma Nino riusc? a far volare anche quel mastodonte, che era come un transatlantico in un torrente, e il terzo posto ? qualcosa di leggendario.

 

S?, ricordi bene, fu lui a insistere per la 512; ma l'alternativa qual'era...? la vecchia 312 P ?

Ricordo che Giunti gir? lo stretto indispensabile, mentre il Professore si ridusse con le mani sanguinanti per le piaghe...! davvero altri tempi...

Per tornare alla nostra simulazione, ho provato alla Targa anche la P4, giusto per avere un'idea di come potesse essere una 512...

E' una macchina molto potente con accellerazioni brucianti, ma gli spazi di frenata diventano imbarazzanti quando ci si abitua alla maneggevolezza della 910.

Inoltre la carrozzeria ha quella sagoma bombata e spesso gli ingombri laterali ingannano...

meno male che ? tutto virtuale... perch? con le strisciate che ho fatto, chiss? quanto avrei dovuto pagare di carrozziere... :D:whistling:

Comunque, anche se nella realt? Muller fece un ottimo 37'09", sono stato pi? lento della Porsche di almeno 45".

Devo dire che il tempo da me realizzato (e ribadisco non pi? da me avvicinato...) corrisponde ad una media di km/h 108, che ? poi la media dei vincitori sulla intera distanza.

Bisognerebbe capire come la simulazione ? stata settata, e con le opzioni da me usate (servofreno e servoacceleratore)che limite si pu? raggiungere. Purtroppo non s? che tempi sul giro fecero le 910 nel '67, ritengo un p? sotto i 38'.

Non voglio essere presuntuoso, ma penso che pur con una maggiore conoscenza del tracciato, non si riesca ad andare al di sotto dei 39'

ciao, Shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusta domanda, me la sono posta anch'io; non credo siano tanti, ma ci sono, e come tu supponi, sono per lo pi? di una certa et?..., e a quell'et?, o si ? "malati", o difficilmente ci si dedica ad un passatempo tanto impegnativo.

Poi, chiss? perch?, solo adesso mi ? venuto in mente di cercare un forum che trattasse l'argomento; se tutti facessero cos?, potremmo forse davvero dialogare per scambiarci le rispettive esperienze.

Il top sarebbe interloquire con qualcuno dei tanti progettisti del GPL...

ciao, Shortleg

 

Guarda, io ho 27 anni e mi sono dedicato dal 2004 al 2007 alle simulazioni online

in maniera "seria", cio? con volante, pedaliera e ore a cercare di capire i settaggi, la fisica

delle vetture, correre in diversi campionati etc.

 

GPL ? il senatore, ma adesso ? oggettivamente obsoleto, dal punto di vista dell'accuratezza proprio.

Il suo erede diretto ? iRacing, dal punto di vista dello "scheletro" e della mente che l'ha programmato (Kaemmer).

In una dozzina di anni, di miglioramenti e labor limae se n'? fatto parecchio, ecco perch? la comunit? ? migrata in massa.

 

Se poi ti interessano delle f1 storiche o delle GT storiche, ci sono anche alcuni ottimi mod gratuiti per rFactor, altro simulatore molto in voga nel passato quinquennio.

 

Per non parlare di coloro che usano LFS o netKar PRO.

O chi si arrende e compra una xBox360 e usa ForzaMotorsport 3, o una Playstation 3 e GranTurismo5.

So che questi ultimi potrebbero sembrarti fuori posto, nell'elenco, ma senza una comunit? fornita, nessun simulatore sopravvive. E il ciclo di GPL ? al crepuscolo da un po'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, io ho 27 anni e mi sono dedicato dal 2004 al 2007 alle simulazioni online

in maniera "seria", cio? con volante, pedaliera e ore a cercare di capire i settaggi, la fisica

delle vetture, correre in diversi campionati etc.

 

GPL ? il senatore, ma adesso ? oggettivamente obsoleto, dal punto di vista dell'accuratezza proprio.

......................

 

Come saprai, ho pi? del doppio della tua et?, quindi sono...obsoleto...

e mi accontento di "spremere" il meglio dal vecchio GPL; il mio computer ? altrettanto obsoleto e non ho la versione con la grafica aggiornata (molto bella); sono forse un inguaribile romantico legato a quell'epoca leggendaria e tuttalpi? agli anni 80-90 con escursione occasionale alla parentesi Schumy esaltante e irripetibile per la Ferrari.

Oggi non ? rimasto pi? nulla a misura d'uomo, hanno distrutto anche i rallies ! E allora W il vecchio obsoleto senator GPL, memoria virtuale del vero automobilismo da corsa.

ciao, Shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

GRANDI! GRANDI! GRANDI!

Ho solo parole di elogio per un gioco che mi ha accompagnato per tanti anni!

Tandi anni significa giocare solo nel 98, giocare online fin dal 2000!

 

Mi ricordo indelebile la sensazione di guida...la prima... abituato a INDY 500 (chi lo ricorda?!??!?) a Grand Prix 1 di Crommond!!! Passare a questo fu un impatto memorabile...

Volante fermo tra le mani! (Momo Logitech con tutto di pi? compreso sedile annesso)

Qualche minuto per andare dritto a dovere...poi dosso....dopo il dosso una parabolica a DX.

Mi ricordo fermamente lo sgomendo nel rendermi conto che l'alleggerimento della macchina dopo il dosso senza una toccatina di freno, non mi permetteva di fare la curca successiva in controsterzo... ESATTAMENTE COME NELLA REALTA' o quasi...

Sono stato rapito per ANNI!

Grazie GP LEGENDS! Grazie per notti insonni dietro a campionati online imbrobabili....

 

Tutti i commentatori di F1 su altri Post dovrebbero fare un giro su questo prima di commentare i vari Alonso, Massa, Vettel etc etc ahahahahah!

 

Ricordo memorabili anche INDY 500! Grand Prix 1 - 2 - 3...ed ancora GT Legends! e poco altro...

 

Sono almeno 4 anni che il volante con sedile ? in cantina...

Se lo tiro fuori... secondo voi

Su cosa dovrei mettere le mani per ricominciare?

AIUTO! Accetto consiglio.... non Arcade pls!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

GRANDI! GRANDI! GRANDI!

Ho solo parole di elogio per un gioco che mi ha accompagnato per tanti anni!

Tandi anni significa giocare solo nel 98, giocare online fin dal 2000!

................

 

Quando hai smesso, io ancora dovevo scoprire questa meraviglia...; e molti ancora non lo conoscono !

Venivo dal PS1 con F1'97, '98, ecc., rallies di vario tipo, Toka e GT...

Potevi fare 60 giri senza sforzo ed essere anche più veloce dei veri record sul giro..., avevo anche il volante...

Con GPL è stato l'impatto con un altro mondo, dapprima scoraggiante, poi sempre più affascinante ed avvincente; scoprire quelle vetture di 40 anni prima e quei circuiti leggendari che oggi tutti rimpiangono.

Certo la sicurezza era allora inesistente, e circuiti come il vecchio Spa erano un'istigazione al suicidio..., così come il Ring o Le Mans.

Circuiti dove si correva con la pioggia e con la nebbia, e solo ad immaginare una safetycar..., c'era da vergognarsi !

Non ho mai voluto installare il mod '69 per le appendici alari...

Ho invece arricchito la dotazione base di circuiti '67 scaricandone tanti altri e che secondo me occorre provare, mi riferisco in particolare a Zeltweg, Clermont Ferrand, Montiujch, Glen '71, Riverside,Hockeneim o Brno '65; proprio un altro mondo, specie se rapportato al "piattume" e all'asetticità di oggi...

Sono stato qualche anno senza più giocare, per...appagamento; poi è nato il capolavoro Targa Florio... e la fiamma s'è riaccesa, e con essa, la novità delle vetture sport, tanto diverse dalle F1.

Ciò è servito a rispolverare comunque le amate monoposto con cui continuo a divertirmi, purtroppo senza volante...

Ora vi lascio per provare una F1 sulle Madonie..., sono curioso !

a presto, Shortleg

Edited by shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come saprai, ho pi? del doppio della tua et?, quindi sono...obsoleto...

e mi accontento di "spremere" il meglio dal vecchio GPL; il mio computer ? altrettanto obsoleto e non ho la versione con la grafica aggiornata (molto bella); sono forse un inguaribile romantico legato a quell'epoca leggendaria e tuttalpi? agli anni 80-90 con escursione occasionale alla parentesi Schumy esaltante e irripetibile per la Ferrari.

Oggi non ? rimasto pi? nulla a misura d'uomo, hanno distrutto anche i rallies ! E allora W il vecchio obsoleto senator GPL, memoria virtuale del vero automobilismo da corsa.

ciao, Shortleg

 

Ma che c'entra, mica intendevo essere offensivo usando l'aggettivo "obsoleto", ci mancherebbe!

Mi riferivo all'aspetto "matematico" relativo al modello dei pneumatici, ad esempio, che i papyrus stessi hanno ammesso essere volontariamente sbagliato, per restituire la sensazione di precariet? ed ottenere le famose derapate.

Pi? di un pilota dell'epoca, ha invece sostenuto con sorpresa che se guidare quelle f1 all'epoca fosse stato COSI' difficile come simulato da GPL, non sarebbe sopravvissuto nessuno di loro...

 

P.s. non mi funzionano le emoticon nel forum, ? normale?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prover? al pi? presto a girare alla Targa con una F1, non l'ho mai fatto, giusto per capire le differenze.

Penso che avrete scoperto, diversamente da tutti gli altri circuiti, che per fare un giro cronometrato alla Targa, non occorre percorrere l'intero giro, ma bastano un paio di chilometri e quindi ricominciare; al secondo tentativo apparir? subito dopo la partenza il cartello nero dei tempi in sovrimpressione, e significher? che ? scattato gi? il cronometro.

 

<_< non lo sapevo.

 

Grazie, la prossima (non so quando) riprover?, ho visto mod "nuovi".

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi riferivo all'aspetto "matematico" relativo al modello dei pneumatici, ad esempio, che i papyrus stessi hanno ammesso essere volontariamente sbagliato, per restituire la sensazione di precariet? ed ottenere le famose derapate.

Pi? di un pilota dell'epoca, ha invece sostenuto con sorpresa che se guidare quelle f1 all'epoca fosse stato COSI' difficile come simulato da GPL, non sarebbe sopravvissuto nessuno di loro...

 

E' vero, mi ricordo bene.

 

Tuttavia coi pneumatici "caldi" tale scivolosit? esagerata tende ad attenuarsi (rimanendo comunque superiore a quella reale di allora).

 

Il fatto ? che comunque GPL resta insuperato, per me, a livello di atmosfera. Quella della F1 di 45 anni.

 

Ma anche di "comprensione" di cosa era l' "automobilismo", inteso come correre con "automobili".

 

Al di l? del coefficiente di scivolosit? delle gomme, guidare in GPL fa capire cosa significa cercare di andare veloci con le proprie forze, senza effetto suolo che in curva ti schiaccia al terreno, senza Abs.

 

D? la sensazione che la macchina stia in quel punto perch? TU ce l'hai messa l?, con la tua forza e la tua volont?, senza forze aerodinamiche ed elettroniche ad imbrigliare la potenza.

 

400 CV senza elettronica, senza effetto suolo e senza alettoni, forse equivalgono o addirittura superano i 700-800 CV di 30 anni dopo....

 

E bisogna anche stare attenti alla meccanica, cosa che oggi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

................

Pi? di un pilota dell'epoca, ha invece sostenuto con sorpresa che se guidare quelle f1 all'epoca fosse stato COSI' difficile come simulato da GPL, non sarebbe sopravvissuto nessuno di loro...

 

 

Come ho letto da qualche parte il parere di qualche ingegnere dell'epoca che viste le regolazioni incredibili (e a mio parere esagerate) di GPL ? inorridito... Secondo loro la realt? era molto meno sofisticata...

 

Domanda: si pu? modificare la scivolosit? dei pneumatici nel GPL standard ? o vi riferite a quel parametro che si trova nel file del truck e che si chiama glass wall offset ?

In questo caso penso riguarderebbe la scorrevolezza dell'asfalto non delle gomme.

 

;-) ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

×