Jump to content
sundance76

GRAND PRIX LEGENDS [Thread Ufficiale]

Recommended Posts

Due citazioni sempre made in Kaemmer:

 

"Ride Height in 1967

 

When I mentioned my radical new setup approach to Dave Kaemmer, he said that during his research for GPL, Ron Tauranac gave him very complete information about the 1967 Brabham.

 

Tauranac said that they used springs which gave wheel rates at the front of about 65 to 75 lbs./in., and a little stiffer at the rear. Except for the Nurburgring, they didn't change spring rates from track to track.

 

Instead, at each circuit, they would adjust the car's ride height so that it was as low as possible without bottoming anywhere. Dave recalled that this was typically around 4.5 inches, except at the Ring where it was around 5.5 inches.

 

I've examined a number of photographs of cars of the era in action and in repose - including a large poster of a 1968 Ferrari 312 which hangs in my home office. I could put my fist under the bottom of this Ferrari and have plenty of room to wiggle it up and down.

 

After examining many photos it seems pretty obvious to me that the static setting was typically close to the point where the halfshafts were parallel with the ground, which (assuming GPL's cars are physically correct, which I believe they are) would put them somewhere around 3.5 to 4.5 inches.

 

Under hard acceleration, the cars would squat so that the halfshafts angled down slightly toward the inside, to perhaps 2.5 to 3.5 inches ground clearance at the rear.

 

Esempio fotografico:

ferrari312zand.jpg

-- A 1968 Ferrari 312 under hard acceleration uphill out of Hugenholzbocht, a slow corner at Zandvoort. This condition will tend to maximize squat. Note the ground clearance and the driveshaft angles. --

 

On reflection, it's obvious that the cars were designed to run this way. If the cars were run as low as we see them being run by many people in GPL, the universal joints would have quickly failed due to the stresses induced by running at such extreme angles.

 

Had Tauranac, Chapman, and the others wanted to run the cars very stiff and very low, they would have designed the transmission and driveshaft geometry to permit this. They didn't do so because making the suspension stiffer would have reduced the tires' grip.

 

Modern race car suspensions are extremely stiff only to cope with the effects of aerodynamic downforce. I believe that if wings and downforce-producing bodies were abolished, modern race car designers would return to softer springs and the ride heights to go with them."

 

2) Spooled vs. Open Diffs

 

Dave Kaemmer commented:

 

"One thing I noticed in the article (now this is picky, and it's the only thing I read that made me stop and think about disagreeing) is that you said "to make the car looser...take out a clutch". Taking out a clutch should make the diff lock up less, which, all else being equal, should give less limit oversteer, although I must concede that it would give more oversteer up to the limit.

 

"Think of it this way: the limited slip diff is designed to allow you to select behavior which lies between the extremes of the spool and the open diff. A spool gives equal wheel speeds, and unequal forces at the contact patches (roughly proportional to the load on each wheel). The open diff gives unequal wheel speeds, but equal forces at each wheel (no net yawing torque). For a limited slip diff somewhere in the middle, anything that tends to unlock the diff will move its behavior towards that of an open diff, whereas anything which gives more lockup will give more spool-like behavior. All else being equal, a spool will exhibit more oversteer (near the limit) than an open diff."

 

Note that in a Salisbury-type differential such as those used by GPL's cars, a higher ramp angle (e.g. 85 degrees) gives less locking, while a lower ramp angle (e.g. 30 degrees) gives more locking. On the other hand, higher preload - more clutches - gives more locking.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"I still think the 85/30 diff is an abomination"

Parola di Dave Kaemmer, non mia.

 

Comprati un volante, GPL guidato cos? ? come ... con tre preservativi. :asd:

 

Mio figlio me lo dice sempre..., purtroppo non ho come installarlo...

Mi devo accontentare, di fatto le servoassistenze che adopero su acceleratore e frenata, non sono altro che due preservativi..., e molto probabilmente la periferica mi induce a scartare certe regolazioni spinte, indirizzandomi sui pi? tranquilli 85/30 - 85/45 - 60/30 o al massimo 60/45; ma quanto a spazi di frenata e accelerata non ho come rimediare: la mano sinistra impugna il joy ed il pollice dirige lo sterzo con scarti talvolta impercettibili e rischiando la...paralisi (pensa al Ring o alla Targa !); la mano destra altrettanto, con pollice su freno e acceleratore, indice e medio sul cambio (ovviamente senza frizione !); senza "preservativi" secondo me ? impossibile...!

 

;):confused:

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora non andrai mai forte. con quel differenziale, puoi fare il turista.

le macchine non ne vogliono sapere di entrare in curva, ma in compenso sono sempre pronte a scappare ditro. si guidano di accelleratore e freno, guardati tutti gli hot lap che ci sono, nella maggior parte dei casi, si sterza pochissimo, il pi? delle volte devi anticipare le curve, sterzare alla cieca, puntando dei riferimenti intorno alla pista, come se volessi dirigerti li, e magicamente ti drovi in perfetta traiettoria. se cerchi un approccio "scolastico", non vengono tempi. ti sei abituato a quel differenziale confortevole, pi? di li non si va.

ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma io credo che sia una questione di piacere ricavabile dalla simulazione, pi? che di tempi sul giro.

Riuscire a tenere la vettura in slide al Glen (una delle mie piste preferite) ? una delle pi? grandi soddisfazioni

che questo "gioco" ti pu? offrire.

 

Poi, come me ai primi tempi, potrai anche girare pi? piano che con joy/tastiera, ma almeno sorriderai ogni volta che ti sarai lasciato dietro due striciate di gomma e la macchina non si sar? schiantata da qualche parte :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora non andrai mai forte. con quel differenziale, puoi fare il turista.

le macchine non ne vogliono sapere di entrare in curva, ma in compenso sono sempre pronte a scappare ditro. si guidano di accelleratore e freno, guardati tutti gli hot lap che ci sono, nella maggior parte dei casi, si sterza pochissimo, il più delle volte devi anticipare le curve, sterzare alla cieca, puntando dei riferimenti intorno alla pista, come se volessi dirigerti li, e magicamente ti drovi in perfetta traiettoria. se cerchi un approccio "scolastico", non vengono tempi. ti sei abituato a quel differenziale confortevole, più di li non si va.

ggr

 

Il guaio è, come detto ieri, che pur facendo varie prove, non trovo giovamenti; tanto vale andare sul "confortevole"...

Comunque mi sono convinto che sia un problema di modalità di gioco che non permette gli assi separati, il controllo pieno e immediato di sterzo, acceleratore e freno, tutto qua.

Continuerò a testare, sono test...ardo !

 

:yes: :yes:

Edited by shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

no no. il gioco permette gli assi separati se la periferica li ha. io ho un vecchio volante, no li ha, il gioco non li vede.

capisco che i tempi non scendano, ? normale. se cambi impostazione della macchina, devi cambiare completamente anche il modo do guidarla, e se sei abituato da tanto in un certo modo, ? durissima. ma la questione ? tutta li. nessun assetto miracoloso ti toglie 3 secondi, fortunatamente ? un gioco ancora di guida. :-)

ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

... e se sei abituato da tanto in un certo modo, ? durissima. ma la questione ? tutta li. nessun assetto miracoloso ti toglie 3 secondi, fortunatamente ? un gioco ancora di guida. :-)

ggr

 

Ne sono senz'altro convinto, 3 o 4 secondi sono comunque troppi su una pista di 4 - 5 km...

Per quanto possa sperimentare ed applicarmi, penso che potr? limare al massimo un secondo :confused:

L'importante ? che si sia riacceso entusiasmo e interesse verso questo meraviglioso passatempo

 

:kisss:

Share this post


Link to post
Share on other sites

.................

allora non andrai mai forte. con quel differenziale, puoi fare il turista.

................

ggr

 

Sono daccordo in parte...

Non funziona poi male in alcuni circuiti; ad es.Reims, Kyalami, Rouen, Spa.

Con Reims, il raffronto pi? vicino ? del '66 corso gi? con le 3 litri (pole 2'07"8 - g.v. 2'11"3) e sono sceso sotto i 2'04"...

A Kyalami nel '67 c'erano vetture dell'anno precedente, seppur 3 lt (pole 1'28"3 - g.v. 1'29"9) e sono sceso sotto l'1'24"...

Nel '68 girarono in 1'22" - 1'23" credo per? senza appendici alari.

Per Rouen, il confronto ? difficile perch? siamo al '68 con appendici aerodinamiche ed ho infatti un gap di circa 7" dalla pole.

Il caso pi? strano ? invece Spa '67 (pole 3'28"1 - g.v.3'31"9)o ancor peggio Spa '68 dove furono pi? lenti...!

Su questa pista posso girare anche in 3'27"...sempre con quegli assetti da turista...!

Dipender? forse dalla simulazione non proprio realistica ?

 

:geek: :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

a spa ? praticamente d'obbligo il differenziale a 30 in accelerazione, altrimenti non si riescono a fare velocemente i curvoni, poi essendoci praticamente una sola accelerazione seria, il differenziale a 30, non ? particolarmente problematico.

a parte propri ospa, sulle altre piste, non sto troppo basso da terra. quello ? un parametro che fa molto sull'assetto, se sei troppo basso, finita la corsa delle sospensioni, si vola fuori pista.

ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

a spa ? praticamente d'obbligo il differenziale a 30 in accelerazione, altrimenti non si riescono a fare velocemente i curvoni, poi essendoci praticamente una sola accelerazione seria, il differenziale a 30, non ? particolarmente problematico.

a parte propri ospa, sulle altre piste, non sto troppo basso da terra. quello ? un parametro che fa molto sull'assetto, se sei troppo basso, finita la corsa delle sospensioni, si vola fuori pista.

ggr

 

Non so se avete provato Zelweg, altra bellissima e impegnativa pista...

non ho parametri di riferimento, visto che l? si ? corso in seguito; ma mi piacerebbe conoscere i vostri tempi; io ho girato in 1'49"5...

? una ciofeca...? :wacko:

 

Tornando a prima, penso proprio che gli assetti che adopero siano piuttosto ottimali, cos? come ? corretto il lavoro delle gomme e i rapporti; il manico...anche se non eccelso, non giustifica certi gap, quindi...senza volante e pedaliera, mi pare che non si vada oltre !

Mi auguro sempre di essere smentito da qualche "pilota" da joystick, unico riferimento probante...

in tal caso dovr? rivedere le mie velleit?...! :confused:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima di passare ad altro, mi soffermo ancora su Spa per segnalarvi come anche nel '70 il tempo di pole restò invariato !

Strano, a differenza di altre piste dove le vetture con gli alettoni demolirono tutti i precedenti primati... :teehee:

 

Altro circuito che si alternò al Ring per il GP di Germania, fu nel '70 il velocissimo Hochenheim (pole 1'59"5); e anche qui c'è qualcosa che non quadra con GPL ! Forse c'era la variante a spezzare i due semirettilinei al posto della curva stretta.

Il "turista" ha appena realizzato 1'56"5 !!!...tre secondi sotto con vetture più vecchie di tre anni e senza alettoni ...

Bè, ad onor del vero,anche a Monza nel '71 preferirono correre senza alettoni e si assistette ad una corsa indimenticabile :woot:

Per la cronaca, stavolta ho usato il 60/45 con blocchi 3. <_<

Edited by shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerazioni della domenica...

 

Ho osservato con attenzione tutti gli hot laps di GPL, e sinceramente, più che sconfortarmi, mi hanno procurato l'effetto opposto !

Essi infatti confermano le mie e le vostre teorie : correndo con i servocomandi e senza volante e pedaliera, è impossibile imitare ciò che ho visto; a parte l'esperienza di chi ha progettato la simulazione (Kaemmer, Arnao,Sentell, etc.)che conosce in modo ottimale la propria creatura, la differenza che salta più in evidenza è l'impressionante accelerazione data dall'assenza di servocomando, e il conseguente inserimento più immediato e anticipato in determinate situazioni; ciò permette magari di usare assetti più aggressivi e di guadagnare qualcosa in velocità finale (ma non più di tanto), e poco anche nella percorrenza delle curve, tranne quelle anticipate appunto, dove si esce più veloci e dritti !

 

La rassegnazione davanti a tale evidenza, mi rasserena, dandomi consapevolezza che, come ribadito più volte, al di là di certe prestazioni è difficile andare con le mie modalità di gioco.

 

Grazie ai vostri utili consigli, continuo comunque a "sperimentare", e qualcosina riesco ancora a "limare"; tra l'altro, è pur vero quanto sostenuto da ggr, che, modificando le regolazioni del differenziale, la vettura assume altre reazioni ed obbliga a cambiare stile di guida, e la cosa è molto interessante oltre che estremamente divertente (Mosport forse è il massimo fra le piste oggetto delle mie attuali sperimentazioni).

 

Spero di non annoiarvi, ma ne parliamo se volete, man mano che le cose si evolvono positivamente.

 

:thumbsup: :thumbsup:

Edited by shortleg

Share this post


Link to post
Share on other sites

vai tranquillo. piano piano, scoprirai sempre qualcosa che ti permetter? di andare un po pi? forte.

ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima di passare ad altro, mi soffermo ancora su Spa per segnalarvi come anche nel '70 il tempo di pole rest? invariato !

Strano, a differenza di altre piste dove le vetture con gli alettoni demolirono tutti i precedenti primati... :teehee:

 

 

Mi pare che nel '70 misero una nuova chicane...

Share this post


Link to post
Share on other sites

vai tranquillo. piano piano, scoprirai sempre qualcosa che ti permetter? di andare un po pi? forte.

ggr

 

Meno male che qualcuno dei "superstiti" ancora mi conforta... :sweat:

Non demordo...

Quanto a Spa '70, credo abbia ragione tu; c'era probabilmente una variante, lo avevi segnalato in un post precedente (Malmedy ?).

 

:zizi: :zizi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il vecchio "highlander" ? rimasto da solo a girare e provare...

In attesa di qualche riscontro da parte di chi non usa il volante, ho continuato a limare qualcosina a Monza (1'30"7), nulla di significativo...

ed ho girato anche a Imola e Silverstone.

Silverstone mi ha fatto dannare...; che strana pista ! Fare due/tre giri consecutivi al limite ? per me impossibile; basta un niente per perdere 5 o 6 decimi al giro; ? un tracciato che non perdona nulla !

Alla fine ho spuntato 1'31"7, ma quanta fatica...! :nope:

 

Anche Imola ? altrettanto impegnativa e vale lo stesso discorso; la velocit? d'uscita dal Tamburello ? fondamentale, cos? come il tratto finale alla Rivazza.

Il mio miglior giro ? stato di 1'36"7, ma non ci sono riscontri con la realt? in quegli anni; spero quindi che qualcuno abbia girato con GPL '67 per confrontare il risultato. :whistling:

 

Di una cosa a quanto pare ho avuto conferma: usando la servoassistenza all'acceleratore, con i settaggi del differenziale c'? poco da inventare; alla fine, per fare i tempi, devo tornare al tanto"deprecato" 85/30 o 85/45 e 2 o 3 blocchi al massimo, tranne rari casi col 60/45 in piste molto tortuose tipo St Jovite o Clermont.

 

:confuso: :confuso:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buone notizie da Interlagos...

Il muro dei 3' sembrava per me stregato ! Invece, ? bastato diminuire il numero dei blocchi, da 3 a 2, e...via ben 2"...! 2'58"1 :wacko:

 

Ancora miglioramenti anche da una delle mie piste preferite, Zandvoort, 1'29"4..., ma pi? che altro per meriti di... guida, non di diverse regolazioni :ermm:

 

;-) ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assodato che sono rimasto il solo a trastullarmi col vecchio GPL..., vi aggiorno, per quanto ve ne pu? fregare... :verymad: che sono riuscito a scendere sotto l'1'40" ( 1'37"7 ) al Montjuich :confused:

 

In attesa sempre di riscontri e raffronti, giacch? anche qui nel '67 non si correva... ma che pista tosta...!!!

 

:closedeyes: :closedeyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io al Montjuich ho gravi problemi di grafica, che va a scatti e mi impedisce di guidare, che peccato!! Non so come risolverli...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non ci fosse *** a darmi filo... :blum3: :D

i problemi di grafica li ho adesso anch'io con le Sport di GEM;

quando l'ho installato andava tutto benissimo, poi dopo una scorpacciata su tutti i circuiti ed in particolare alla Targa, sono tornato alle F1 per confrontarmi e dialogare con voi (pi? propensi alla F1 da quanto ho capito); anche qui tutto benissimo...; ma tornato alle Sport..., non s? cosa sia successo, la visione ? incerta, traballante, esageratamente veloce; insomma ? diventato inguidabile e incontrollabile su tutti i circuiti ! Non capisco neanch'io cosa sia potuto succedere...

Problemi di scheda video ? La F1 funziona perfettamente !

 

:wacko: :wacko:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×