Jump to content
Sign in to follow this  
marcostraz

2010 Indycar Series

Recommended Posts

Secondo me non ? cos? brutto il progetto DeltaWing...per me la vettura d? molto il senso della velocit?...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sai che dico? Che tra tutti i progetti ufficiali svelati in questi giorni, il pi? bello rimane proprio l'unico non ufficiale che fu fatto quasi per divertimento, in esposizione al SEMA 2009.

 

http://www.hvmracing.com/hvmblog/wp-content/upload/IRL-Concept2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indycar – Le immagini della Lola per il 2012:

http://www.eracemotorblog.it/2010/02/16/indycar-le-immagini-della-lola-per-il-2012.html

http://indycaritaly.myblog.it/archive/2010/02/16/indycar-le-immagini-della-lola-per-il-2012.html

 

Devo dire che questo progetto non mi dispiace...e il fatto che è intercambiabile con la Indy Lights mi sembra molto interessante...

Edited by marcostraz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembrano di chiara inspirazione alle loro stesse vetture CART dei primi anni 2000.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabb?, il numero di partenti rimarr? lo stesso rispetto alla possibilit? che De Ferran entrasse per conto suo. Fino a quando due team si uniscono va bene, a patto che anche i sedili diventino di pi?. Il problema sorge quando un team se ne va e basta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate,ma il progetto delta wing in cosa consiste in particolare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora ho capito male io..

delta wing si riferisce ad un solo modello?

vab? riformulo la domanda:perch? stannno presentando questi auto dalle nuove forme?quale necessit? ha spinto la indycar a pensare ad una nuova estetica delle monoposto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'attuale Dallara la usano dal 2003, ed ? sostanzialmente la stessa macchina di allora, fatta eccezione per qualche modifica operata soprattutto nei primi due anni. Quindi l'introduzione di una nuova vettura (e motore) ? nelle intenzioni della IndyCar da qualche anno, prima della crisi economica si prospettava il 2011, poi hanno rinviato al 2012. Credo che lo avrebbero posticipato lo stesso anche senza crisi perch? seccome l'idea ? proprio quella di lavorare su progetti rivoluzionari per ridare spinta e interesse alla serie, ci vuole tanto di quel tempo per testare queste idee che non sarebbe stato possibile avere pronta la nuova macchina l'anno prossimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mamma mia che risate. Pensavo che un precampionato peggiore dell'anno scorso non ci potesse essere, invece ecco qui, altro che ripresa economica. L'anno scorso pensai che due o tre macchine sarebbero spuntate a due giorni da St.Pete e ci azzeccai, spero che quest'anno sia altrettanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inanto mutoh ha confermato l'accordo con NHL...Viso sembra prossimo all'accordo con KV, e Hildebrand con Coyne...poi ci snoo trattative tra Scheckter e Conquest, Rossiter con KV, Duno con Coyne, Moraes sia con Conquest che con Coyne...Rahal dovrebbe finire da Ganassi nel 2011 (io presumo che chiuderanno anche loro il programma GrandAm il prossimo anno), mentre per quest'anno se fallisce la trattativa con Coyne potrebbe essere schierato dal team del papà...

Edited by marcostraz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Off Topic

 

 

0.42. Ecco cosa faceva l'Handford. Sentendo il motore, era come se improvvisamente avesse 200 cavalli in pi?, invece era "solo" la scia di quattro macchine. Gi? stare dietro a una sola faceva tanto, figuriamoci quattro. A me piaceva poco. Era un'ottima soluzione per creare sorpassi, ma non quella giusta, visto che stare davanti in teoria dovrebbe essere un vantaggio, e l? era esattamente il contrario. Da questo punto di vista la IndyCar si comport? molto meglio della CART, capendo che non servivano motori potentissimi o freni aerodinamici cos? evidenti come l'Handford per creare lotte ravvicinate, ma uno studio dei flussi attorno alla macchina per far s? di non avere differenze di velocit? cos? grandi e situazioni potenzialmente pericolose. In quella CART era un casino e basta, gente che andava a destra e sinistra e piombava da dietro al doppio della velocit

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×