Jump to content
Osrevinu

Consiglio Mondiale - 21 Settembre 2009

Recommended Posts

e guarda caso glock era il migliore amico di hamilton ...

 

Credo che l'amicizia sia l'ultimo degli argomenti utilizzabili.

 

Money makes the world go around.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Credo che l'amicizia sia l'ultimo degli argomenti utilizzabili.

 

Money makes the world go around.

 

ma certo ... era un eufemismo ... si sa che i soldi ci sono sempre ... solo che in questo caso la Toyota non ha detto nulla di strano in team radio e non potevano prevederlo all'inizio del gp ... semplicemente glock ? stato informato della situazione attuale e sapeva gi? cosa fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non credo.

La "formazione culturale" che ha avuto dai suoi "maestri di vita" non glielo permetterebbe. :hihi:

 

Comunque credo che delle cose ne sappia veramente tante, dal contenuto dei dischetti di Mackereth al rallentamento di Hamilton a Interlagos '07, a quello di Glock a Interlagos '08...

 

Ti immagini se Hamilton dicesse, a distanza di anni, che gli ? stato imposto di perdere il mondiale per legittimare in pista la vittoria di Raikkonen e della Ferrari?

 

E se un giorno Glock confessasse che s?, come tanti sospettavano, gli ? stato imposto di farsi passare da Hamilton all'ultima curva?

 

Le pazze risate... :rotfl:

XD XD XD

 

 

e se Schumacher ed Alonso parlassero...

Edited by mongo

Share this post


Link to post
Share on other sites
semplicemente glock ? stato informato della situazione attuale e sapeva gi? cosa fare.

 

Quando facevo teatro mi spiegavano che un ottimo testo recitato da pessimi attori dava corpo ad un pessimo spettacolo. Viceversa, un testo mediocre ma recitato alla grande avrebbe funzionato bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Qualcuno sa se la FIA riconosce la giurisdizione del TAS?

 

le decisioni del World Motor Sport Council sono appellabili davanti alla FIA International Court of Appeal

Share this post


Link to post
Share on other sites
Comunque credo che delle cose ne sappia veramente tante, dal contenuto dei dischetti di Mackereth al rallentamento di Hamilton a Interlagos '07, a quello di Glock a Interlagos '08...

 

Ti immagini se Hamilton dicesse, a distanza di anni, che gli ? stato imposto di perdere il mondiale per legittimare in pista la vittoria di Raikkonen e della Ferrari?

 

Nonostante io sia un sostenitore di Kimi, e all'epoca fui davvero felicissimo del titolo 2007, vedo che non sono il solo a pensare che "qualcosa" ancora non si sappia ufficialmente circa quel rallentamento di Hamilton.... Ma di questo si dovrebbe parlare nel topic su Raikkonen, quindi chiudo qui l'OT.

Share this post


Link to post
Share on other sites

?Sono choccato, mi hanno tradito?. E ora trema Ecclestone

Il manager italiano studia le mosse. Ma rischia di perdere anche la squadra di calcio

 

MILANO ? Dai Gran premi se ne anda?va sempre prima, le macchine non aveva?no ancora tagliato il traguardo e lui ave?va gi? in mano la ventiquattrore di cuoio diretto all?elicottero o all?aereo privato. Una specie di Boniperti della Formula 1 anche se la fine ? stata piuttosto quella di altri juventini, Luciano Moggi e Antonio Giraudo (quest?ultimo suo grande ami?co). Anzi, a lui ? andata pure peggio: per i bianconeri la radiazione ? rimasta una proposta (mai discussa), per mister Bil?lionaire ? immediatamente operativa. ?Flavioooo?, cos? lo sentivi chiamare nei paddock: lui era Flavio per tutti. Pote?va essere la Naomi che veniva ancora a trovarlo ogni tanto, o la neo-moglie Elisa?betta. Potevano essere Michael Schuma?cher o Fernando Alonso, i campioni che aveva scovato fino a portarli al titolo (e adesso pare strano che, a firmare la sua fine, sia un pilota di nessunissimo talen?to). Poteva essere Max Mosley, poteva es?sere il suo ex amico Bernie Ecclestone, che poi sono quelli che l?hanno fatto fuo?ri. E che ora dovranno stare ben attenti al Flavio Briatore ferito. Potevano essere i capoccioni della Renault che ora lo addi?tano a colpevole e lo salutano senza nean?che un grazie, come se non fosse stato lui quello che ha regalato al team francese due campionati del mondo costruttori e due piloti con Alonso (e con meno soldi degli avversari). Come se non sapessero, in Renault, quali sono i metodi che si usa?no in Formula 1: i metodi di Briatore e non solo i suoi. Potevano essere gli appas?sionati, lui che veniva fermato nei risto?ranti, o per strada, persino pi? degli stessi piloti. E ci teneva a fartelo nota?re: ?Vedete, la gente chiede di me, per?ch? non lo scrivete??.

 

Flavioooo non c?? pi?. Bandito, nel senso di cacciato. Ma anche nel senso di un?etichet?ta che la Fia gli cuce addosso, con il massimo della vergogna: ?La Fia dichiara che il signor Briato?re, per un periodo di tempo illi?mitato, non dovr? partecipare ad alcun evento internaziona?le, campionato, coppa, trofeo o altro in qualsiasi veste. E non conceder? alcuna licenza a nessun te?am o altra entit? che dovesse ingaggiare Briatore in qualsiasi ruolo. D? anche istruzione a tutti i funzionari presenti agli eventi Fia di non consentire a Briato?re l?accesso a nessuna area sotto la giuri?sdizione Fia. Inoltre, non intende rinno?vare nessuna licenza a piloti associati con Briatore o ad altra entit? o persona che lo siano?. Mai vista una durezza si?mile dalle parti dei motori, o in altre giu?stizie sportive. Tanto che a leggere la sen?tenza, Briatore si ? lasciato scappare agli amici fidati un ?Sono choccato. Sono sta?to tradito?.

 

Da chi? Per ora ci sono solo parole a microfoni spenti. Parole di un uomo pro?vato, come nemmeno la malattia, come forse mai prima d?ora. Non che potesse aspettarsi un buffetto sulla guancia, do?po che Max Mosley aveva fatto chiara?mente capire di volere la sua testa. E do?po che la Renault l?aveva palesemente scaricato per salvare se stessa. Ma forse la radiazione, quella no, non se l?aspetta?va neanche lui. Si parla di una cena, avve?nuta a Parigi la sera prima del Consiglio mondiale, tra Bernie Ecclestone, Mosley e il presidente Renault Bernard Rey. Che ci sia stata o no, poco importa.

 

L?accordo ri?sale ai giorni del Gp di Monza, quando Briatore ancora non aveva capito che aria tirava e si difendeva con il solito sti?le sfasciatutto: ?Non posso permettere che un bambino viziato e un padre che ? capace di tutto rovinino la Renault?. Ma la Renault ha confessato: e dunque ? col?pa di Briatore e del d.t. Symonds se Pi?quet jr, un anno fa a Singapore, ? andato a sbattere contro un muro per favorire il compagno Alonso. Un fatto grave, gravis?simo: di pi?, una follia. Ma le prove non si sono ancora viste, e c?? un?aria da rego?lamento di conti. Un?aria che manca l?aria.

 

E Briatore non ha ancora detto l?ul?tima parola: la prossima mossa spetta a lui e, tutti nell?ambiente, la stanno aspet?tando. ? arrabbiato e cercher? di farla pa?gare a ?quelli che l?hanno tradito?. I capi Renault, certo. Ma anche Ecclestone, il compagno d?affari che temeva la voglia di Briatore di gestire in prima persona (per conto dei team) i diritti commerciali della Formula 1 e il compagno d?avventura nel Queens Park Rangers. Ma ora Briatore ri?schia di perdere anche il calcio, perch? la Football association, la Federazione ingle?se, pi? rigida del Parlamento italiano, pretende che i manager ?non siano sog?getti a squalifiche da parte di organismi sportivi?.

 

Un effetto domino. Flavio Briatore non amava la Formula 1, ?amo il lavoro che faccio, il prodotto che esce, la gente che lavora con me, non la Formula 1? ed era ampiamente ricam?biato: anche la Formula 1 non lo amava, lui che non era un tecnico, lui che parlava un inglese un po? cos?, lui sopra le righe, che sorrideva di tutto e prendeva in giro gli ingegneri. E infatti ha sempre cercato di cambiarla, la Formula 1, capendo qual?cosa pi? degli altri (e cio? che le astruse?rie e l?aria inavvicinabile di alcuni prota?gonisti avrebbero allontanato la gente), e qualcosa meno: non tutto si pu? sacrifica?re in nome dello show.

 

Arianna Ravelli - 22 settembre 2009

Corriere della Sera

Share this post


Link to post
Share on other sites

E Vettel nel 2009 aveva i motori Ferrari ed era davanti ad Hamilton e favoriva Massa, anh'io voglio fare il gomblotto

 

zabottino.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una cosa ? sicura: Briatore nn se ne andr? senza combattere. Ora bisogna vedere quale sar? la sua strategia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ora bisogna vedere quale sar? la sua strategia.

 

cin-grandr-prix-2009-pazar-16-3610.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
e se Schumacher ed Alonso parlassero...

 

oops.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gio ma secondo te Todt ? amico di Briatore? E anche se lo fosse secondo te si ribalter? la sentenza?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gio ma secondo te Todt ? amico di Briatore? E anche se lo fosse secondo te si ribalter? la sentenza?

 

 

Indirettamente, Gio lo ha detto in precedenza: Briatore si fermer? solo se sospeso sotto il ponte dei Frati Neri, altrimenti, per la gioia dei "veri" appassionati, lo avremo sempre con noi per altri 20 anni, a scoprire qualche altro Schumi o Alonso......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Una cosa ? sicura: Briatore nn se ne andr? senza combattere. Ora bisogna vedere quale sar? la sua strategia.

Mah, chi lo ha fatto fuori ? ormai malato terminale quindi non c'? da combatterlo.

Probabilmente star? fuori dal giro un annetto o due e poi si far? riammettere da Todt o chi per lui. O magari smetter? di occuparsi di F1.

Certo ? che, anche se tornasse, sarebbe un'anatra zoppa con questa sentenza che gli ? piovuta sul capo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gio ma secondo te Todt ? amico di Briatore? E anche se lo fosse secondo te si ribalter? la sentenza?

 

Non ? questione di amicizia, ? questione di lavorare assieme. E a quei livelli si passa sopra a tutto, ma proprio a tutto, se questo serve per il proprio tornaconto.

 

Quando la FIA avr? un nuovo presidente (che avr? il Senato dalla sua parte, ovviamente) tutto potr? accadere. Anche che Briatore sieda alla destra del padre (di Nicolas :hihi: ).

 

E tu sai che Nicolas ha ancora voce in capitolo anche a Maranello, almeno per il momento...

 

Bel panorama, vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gio ma secondo te Todt ? amico di Briatore? E anche se lo fosse secondo te si ribalter? la sentenza?

Beh ma mica c'? da ribaltarla. Briatore ? radiato a tempo indeterminato, non a vita. Quindi star? a qualcuno, probabilmente il presidente, stabilire quando essa abbia termine.

Todt accetter? di riammetterlo se Briatore dimostrer? di essere utile alla nuova fia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nonostante io sia un sostenitore di Kimi, e all'epoca fui davvero felicissimo del titolo 2007, vedo che non sono il solo a pensare che "qualcosa" ancora non si sappia ufficialmente circa quel rallentamento di Hamilton.... Ma di questo si dovrebbe parlare nel topic su Raikkonen, quindi chiudo qui l'OT.

 

Raikkonen non c'entra niente, almeno direttamente. La questione ? tra FIA, McLaren e Ferrari.

 

Un titolo costruttori vinto contro nessuno (la McLaren senza punti) non ha valore. Vincendo in pista arriva una doppia legittimazione: abbiamo vinto in tribunale e anche in pista.

E Withmarsh ? ancora al suo posto...

 

E per dirla tutta, se Hamilton avesse vinto il titolo piloti con una macchina copiata per l'80% dalla Ferrari, quale legittimazione avrebbe avuto?

Edited by gio66

Share this post


Link to post
Share on other sites
Raikkonen non c'entra niente, almeno direttamente. La questione ? tra FIA, McLaren e Ferrari.

 

Un titolo costruttori vinto contro nessuno (la McLaren senza punti) non ha valore. Vincendo in pista arriva una doppia legittimazione: abbiamo vinto in tribunale e anche in pista.

E Withmarsh ? ancora al suo posto...

 

E per dirla tutta, se Hamilton avesse vinto il titolo piloti con una macchina copiata per l'80% dalla Ferrari, quale legittimazione avrebbe avuto?

 

 

Ma infatti io questo volevo dire.

 

Non c'entra nulla Kimi o il suo presunto valore o merito. Vorrei che anche altri lo capissero.

 

E invece, cretinamente vengono usati termini derisori e deficienti ("gomblotto" et similia) per insultare chi fa considerazioni ponderate come le tue.....

 

La Ferrari "doveva" vincere anche il titolo piloti....

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
Ma infatti io questo volevo dire.

 

Non c'entra nulla Kimi o il suo presunto valore o merito. Vorrei che anche altri lo capissero.

 

E invece, cretinamente vengono usati termini derisori e deficienti ("gomblotto" et similia) per insultare chi fa considerazioni ponderate come le tue.....

 

La Ferrari "doveva" vincere anche il titolo piloti....

 

Pi? che altro era la Mclaren a non doverlo nemmeno correre......

Share this post


Link to post
Share on other sites
infatti anche se glock aveva le gomme da asciutto e iniziava a piovere mancavano solamente 2 curve e nell'ultima curva glock ha vistosamente rallentato, cosa che altri con le gomme da asciutto non hanno fatto ... e guarda caso glock era il migliore amico di hamilton ...

per piacere non inventiamoci le cose.

gli unici con le gomme d'asciutto furono glock e trulli che girarono entrambi sull' 1:45 quel giro.mi sta bene pensare al complotto pure li ma allora perch? non parliamo di interlagos 2007?una mclaren che non si rompe neanche a martellate di colpo perde il cambio,poi per recuperare gli fanno una strategia da 3 soste e per non parlare di alonso che finisce quasi doppiato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×