Jump to content
Sign in to follow this  
Enzo_F.

Camera car anni '70 e '80

Recommended Posts

Trovo molto interessante dare un'occhiata agli on-boards d'epoca, ma una cosa mi stupisce alquanto: non c'? n'? manco uno di Gilles. Mi pare strano, nessuno ne ? a conoscenza?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Trovo molto interessante dare un'occhiata agli on-boards d'epoca, ma una cosa mi stupisce alquanto: non c'? n'? manco uno di Gilles. Mi pare strano, nessuno ne ? a conoscenza?

 

Gli on-boards dell'epoca (fine anni '70, inizio '80) avevano carattere eminentemente promozionale. Erano realizzate con rinforzi e modifiche delle carrozzerie per alloggiare le grosse camere ma non si poteva mica fare durante una gara, non esisteva la camera-car per i piloti nei Gran Premi.

 

Nel fascicolo uscito nel '79 che vedete a destra nella mia firma, si parla di un esperimento nelle qualifiche del GP Canada '79. Ma and? male: camera pesante, vibrazioni eccessive che rendevano le immagini pessime. Dovettero quindi passare altri dieci anni circa per un'applicazione stabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato, gli onboard di quei tempi sono qualcosa di eccezionale.? :sbav:

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fino agli anni '90 le telecamere pesavano troppo e non era ovviamente auspicabile metterle sulle vetture, visto i numerosi kg di peso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

questo anche se non molto datato ? da mani nei capelli

 

http://www.youtube.com/watch?v=TUkv6P-2SAw :zrzr: alzate il volume prima di farlo partire

 

peccato per quella musichetta <_ non sono riuscito a trovarne uno senza>

Share this post


Link to post
Share on other sites

non capisco che gusto ci provano a mettere le canzoncine quando la vera musica arriva dal motore. :boh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima camera-car che trasmetteva in diretta TV fu montata sull'anti-roll bar della terza Renault (messa in pista apposta) pilotata da Hesnault nel GP di Germania del 1985.

 

hesnault_2.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Trovo molto interessante dare un'occhiata agli on-boards d'epoca, ma una cosa mi stupisce alquanto: non c'? n'? manco uno di Gilles. Mi pare strano, nessuno ne ? a conoscenza?

 

 

Beh come hai visto realizzare un onboard all'epoca era qualcosa di allucinante, realizzato solo per qualche giro di prova.

Comunque di onboard di Gilles ne conosco uno, ce l'ho in una videocassetta, per qualche secondo si vede lui alla guida della 312T3. E' su una vecchia VHS "Il mito Ferrari"

Share this post


Link to post
Share on other sites

io seguo la F1 dal 1988 e mi ricordo che in quell'anno (forse il primo... boh) montavano 2 cameracar in gara, c'era un accordo tra le scuderie e i gestori tv di non montarle in qualifica ma solo alle prove libere del venerd?. mi ricordo anche che delle due macchine in gara una era quasi sempre la mclaren di senna (arrabbiato perch? cos? aveva l'auto pi? pesante di prost...) qualche volta la ferrari, poi a turno la williams la benetton, ecc... senna non voleva assolutamente la camera-car tant'? che ne nacque una polemica... poi ci fu un accordo e per qualche gp non montarono pi? niente infine la lotus trovo un accordo con qualche sponsor per montarla in maniera "quasi" fissa sull'auto di nakajima cos? si beccavano anche un p? di soldini...

la gesione era comunque complicata, infatti l'auto doveva essere messa a disposizione dei tecnici per le riprese tv, una mezz'oretta e inoltre bisognava considerare entrambe le macchine potessero ritirarsi... poi il segnale era molto disturbato... insomma un caos!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh come hai visto realizzare un onboard all'epoca era qualcosa di allucinante, realizzato solo per qualche giro di prova.

Comunque di onboard di Gilles ne conosco uno, ce l'ho in una videocassetta, per qualche secondo si vede lui alla guida della 312T3. E' su una vecchia VHS "Il mito Ferrari"

 

E' vero, l'avevo dimenticata! Anche in qualche altro documentario su Gilles mi pare di aver visto quegli attimi di camera car sulla T3.

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' vero, l'avevo dimenticata! Anche in qualche altro documentario su Gilles mi pare di aver visto quegli attimi di camera car sulla T3.

 

Mi pare che esistano solo quei pochi secondi, almeno nei documentari che ho visto io ripropongono sempre e solo quello spezzone. Sarebbe stato bello vedere un giro intero con Gilles, sai che spettacolo :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi pare che esistano solo quei pochi secondi, almeno nei documentari che ho visto io ripropongono sempre e solo quello spezzone. Sarebbe stato bello vedere un giro intero con Gilles, sai che spettacolo :lol:

 

? questo il punto: Villeneuve aveva uno stile di guida assolutamente unico, quasi da rallista, tant'? che spesso affrontava le curve in maniera assolutamente improponibile per chiunque altro. Si dice che a volte ogni volta affrontasse la stessa curva in maniera diversa. Peccato che, a quanto pare, ci siamo persi lo spettacolo di un suo on-board :( :( ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggendo gli Autosprint del 1989 scopro che venivano montate un totale di quattro telecamere per due team a gara, sempre diversi. Per compensare il peso, le altre scuderie avevano una zavorra di cinque chili, con l'eccezione della Ligier che non era d'accordo e non montava n? zavorra n? telecamere. Per questo, ci sono cameracar non solo di Ferrari e McLaren ma anche di Arrows, Brabham, ecc.

 

Nel 1986 in Australia ci furono due telecamere: una di sicuro per Dumfries e l'altra non ricordo ma entrambe diedero il brivido del ritiro con testacoda in diretta. Nel 1987 Senna ce l'aveva quasi sempre sulla Lotus ma soprattutto a causa dei giapponesi della Honda che volevano notoriet?.

 

Le telecamere sulle macchine in gara furono inventate in America. Gi? nel 1983 ho visto delle riprese dalle macchine in piena gara. In NASCAR, grazie alle dimensioni, gi? dal 1979. Anche in quei primissimi anni '80 nella NASCAR i piloti parlavano con i telecronisti come fanno adesso, ma non mi ricordo chi (credo Bobby Allison) lo faceva mentre correva, non con bandiere gialle!

Share this post


Link to post
Share on other sites
La prima camera-car che trasmetteva in diretta TV fu montata sull'anti-roll bar della terza Renault (messa in pista apposta) pilotata da Hesnault nel GP di Germania del 1985.

 

hesnault_2.jpg

 

sticaz che bella f1 :stupito:

Share this post


Link to post
Share on other sites
sticaz che bella f1 :stupito:

 

A parte la RS01 che era decisamente goffa, le Renault del primo periodo (1979-1985) avevano tutte una livrea molto bella.

La RE40 e la RE60 su tutte.

 

2286386314_a988320d65_b.jpg

 

2885793550_98090369ce_b.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Mi sono chiesto se non si possa un giorno montare su ogni monoposto una telecamera per far vivere ai telespettatori il GP dall'interno, perch? lo vedano dalla stessa ottica del pilota, per capire cosa significa lottare dentro al gruppo a 250 all'ora, un giorno forse sar? possibile collegare le monoposto via radio e chiedere al pilota, mentre tutti ascoltano, cosa sta succedendo in macchina, chiederlo a lui, mentre va; insomma far vivere agli appassionati l'avventura della F1 in diretta e dall'interno. Gli astronauti spiegano, via radio, le loro sensazioni nello spazio; forse sar? interessante sentire cosa prova Piquet a superare Arnoux o viceversa.

Ripeto, vi sono infinite possibilit? di migliorare il nostro spettacolo e scusate se uso questa parola per dire anche sport, ormai la verit? ? questa; non potr? pi? esservi grande sport senza grande spettacolo."

 

Bernard Charles Ecclestone, intervista ad Adriano Costa, Autosprint 44/1982.

Share this post


Link to post
Share on other sites
78fra150.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

<i>"Mi sono chiesto se non si possa un giorno montare su ogni monoposto una telecamera per far vivere ai telespettatori il GP dall'interno, perch? lo vedano dalla stessa ottica del pilota, per capire cosa significa lottare dentro al gruppo a 250 all'ora, un giorno forse sar? possibile collegare le monoposto via radio e chiedere al pilota, mentre tutti ascoltano, cosa sta succedendo in macchina, chiederlo a lui, mentre va; insomma far vivere agli appassionati l'avventura della F1 in diretta e dall'interno. Gli astronauti spiegano, via radio, le loro sensazioni nello spazio; forse sar? interessante sentire cosa prova Piquet a superare Arnoux o viceversa.

Ripeto, vi sono infinite possibilit? di migliorare il nostro spettacolo e scusate se uso questa parola per dire anche sport, ormai la verit? ? questa; non potr? pi? esservi grande sport senza grande spettacolo."</i>

 

Bernard Charles Ecclestone, intervista ad Adriano Costa, Autosprint 44/1982.

 

Ecclestone addirittura si scusava per usare la parola "spettacolo"...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×