Jump to content
Sign in to follow this  
Busstop

Il Prost del 1993

Recommended Posts

A 38 anni, dopo 1 anno di stop e dopo 3 mondiali, possiamo ipotizzare che non tirò fuori il 100% del potenziale, proprio per i limiti prima citati. Mansell aveva ancora fame, doveva ancora vincere il suo mondiale e non aveva mai smesso di correre, quindi cavò fuori da quella macchina tutto ciò che aveva. I 2 secondi rifilati al compagno Patrese, durante le qualifiche a Silverstone, sono emblematici della determinazione che aveva Nigel in quell'annata. Ma anche nelle altre gare, salvo qualche eccezione, rifilava un secondino agli avversari.

Prost fece comunque un'ottima stagione, ma non era certo il Prost di qualche stagione prima. In qualifica teneva a bada Hill di 1/2 decimi. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta vedere anche che Mansell diede 50 punti al secono che allora erano un'enormità, Prost giusto la metà.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alain mi ha fatto sapere che a lui di queste discussioni gliene importa giusto una

 

2aed47f1-ab1d-4990-9d3c-837e942f0f1f.jpg

 

Io però concordo con le vostre analisi. Non era quello che debutto nel 1980 in F1, ma si era nel frattempo trasformato in professore.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh lui ha 4 mondiali, noi 0 tituli. :asd:

Però forse in quel 1993 fu forse un po' troppo professore. A pesare di più fu a mio avviso l'anno di stop, magari se hai 20 anni non ci perdi molto e recuperi in fretta, ma a 36 - 37 perdere ritmo significa restare inesorabilmente indietro.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

è però innegabile che con un controllo non dico ottimale, ma vagamente decente, del pedale della frizione, si sarebbe portato a casa minimo 10 vittorie e  30 punti in più.

 

inoltre il fatto che Ron Dennis lo corteggiò per tutto l'inverno 1993-1994, con la prospettiva di sobbarcarsi un ingaggio che era il più alto della F1, lascia intendere che tra gli addetti ai lavori c'era un percezione diversa del suo stato di forma rispetto a quanto arrivava al grande pubblico

Edited by MartinM

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Beh lui ha 4 mondiali, noi 0 tituli. :asd:

Però forse in quel 1993 fu forse un po' troppo professore. A pesare di più fu a mio avviso l'anno di stop, magari se hai 20 anni non ci perdi molto e recuperi in fretta, ma a 36 - 37 perdere ritmo significa restare inesorabilmente indietro.

 

Vedremo Alonso nel 2021 cosa farà

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io vorrei :

Ricciardo - Hamilton in Mercedes

Leclerc - Verstappen in Ferrari

Vettel - Alonso in Redbull

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Beh lui ha 4 mondiali, noi 0 tituli. :asd:

Però forse in quel 1993 fu forse un po' troppo professore. A pesare di più fu a mio avviso l'anno di stop, magari se hai 20 anni non ci perdi molto e recuperi in fretta, ma a 36 - 37 perdere ritmo significa restare inesorabilmente indietro.

 

A me in quell'anno Prost mi sembrò inferiore a Senna, ma stavo appena iniziando a seguire seriamente la F1.  Sicuramente era ancora molto veloce, ma soprattutto furbo, non rischiava nulla, del resto disponeva di un missile. Ma era incredibile come Senna riuscisse a fare la differenza con un motore Ford per giunta non ufficiale, anche se il telaio McLaren era davvero ottimo così come le sue sospensioni attive. Ho sempre creduto che a macchine invertite Senna sarebbe andato a spasso, e che anche a parità di auto avrebbe stravinto il brasiliano sul francese.

Nel 93 Senna era al massimo della maturità, Prost probabilmente era in calo dal 1991.

 

Non ho mai conosciuto il primo Prost, quello arrembante che rischiava.

 

Comunque 4 titoli non si vincono per caso. Peccato che sulla Ferrari non ci sia riuscito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello arrembante veniva chiamato "l'eterno secondo" (significa che ce n'è uno solo migliore di te, mica male) dopo è diventato 4 volte campione, chapeau.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, F.126ck ha scritto:

Quello arrembante veniva chiamato "l'eterno secondo" (significa che ce n'è uno solo migliore di te, mica male) dopo è diventato 4 volte campione, chapeau.

Probabilmente con il passare degli anni ha capito che per vincere i Mondiali serve anche la testa, non solo il piede. 

Avesse vinto con Ferrari nel 1990 il mondo avrebbe ben altra considerazione di lui, fermo restando che nel 1986 fece una cosa clamorosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Corracar ha scritto:

 

A me in quell'anno Prost mi sembrò inferiore a Senna, ma stavo appena iniziando a seguire seriamente la F1.  Sicuramente era ancora molto veloce, ma soprattutto furbo, non rischiava nulla, del resto disponeva di un missile. Ma era incredibile come Senna riuscisse a fare la differenza con un motore Ford per giunta non ufficiale, anche se il telaio McLaren era davvero ottimo così come le sue sospensioni attive. Ho sempre creduto che a macchine invertite Senna sarebbe andato a spasso, e che anche a parità di auto avrebbe stravinto il brasiliano sul francese.

Nel 93 Senna era al massimo della maturità, Prost probabilmente era in calo dal 1991.

 

Non ho mai conosciuto il primo Prost, quello arrembante che rischiava.

 

Comunque 4 titoli non si vincono per caso. Peccato che sulla Ferrari non ci sia riuscito.

 

A questo aggiungi quattro volte secondo in campionato. Dal 1981 al 1990 ha vinto almeno due gare a stagione. E ricordiamoci della benzina Brabham del 1983.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, PheelD ha scritto:

Probabilmente con il passare degli anni ha capito che per vincere i Mondiali serve anche la testa, non solo il piede. 

Avesse vinto con Ferrari nel 1990 il mondo avrebbe ben altra considerazione di lui, fermo restando che nel 1986 fece una cosa clamorosa.

 

Mi sembra che sia considerato all'unanimita uno dei piloti più grandi di sempre, , gli manca, anche giustamente, solo il plauso riservato a piloti scapestrati e sciallaquoni come Gilles o Mansell ma non si può avere tutto.

Tieni conto che è addirittura quarto nella fondamentale Classifica Leno dei piloti di F1 tutti i tempi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, PheelD ha scritto:

Probabilmente con il passare degli anni ha capito che per vincere i Mondiali serve anche la testa, non solo il piede. 

Avesse vinto con Ferrari nel 1990 il mondo avrebbe ben altra considerazione di lui, fermo restando che nel 1986 fece una cosa clamorosa.

 

lui fa parte della categoria: " tra i più grandi della storia" sopra la sua categoria c'è soltanto quella del "il più grande di tutti" non mi pare male.

 

 

7 minuti fa, Leno ha scritto:

Tieni conto che è addirittura quarto nella fondamentale Classifica Leno dei piloti di F1 tutti i tempi.

 

Inutile dire che ora devi dirci chi sono i 3 davanti, ocio però, pensaci bene...

 

Ho già pensato i nomi che mi dirai, vediamo quanti ne azzecco. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La classifica Leno non viene mai rivelata interamente, viene solo citata alla bisogna.

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanto li so, ormai sei un libro aperto: Fangio, Schumacher (o senna?), Hamilton.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un giorno scopriremo la classifica di Leno :asd:

Ma Prost, aldilà delle battute, entra di diritto tra i grandi di questa categoria. Può piacere o non piacere, ma diamo a cesare quel che è di cesare. Ha vinto 4 mondiali ed è sempre stato protagonista in tutte le stagioni in cui ha corso (80 e 91 a parte), ha un palmares che in pochi posso vantare. Non sarà stato spettacolare e funanbolico, ma sti ca**i, avercene di Prost in griglia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, F.126ck ha scritto:

Tanto li so, ormai sei un libro aperto: Fangio, Schumacher (o senna?), Hamilton.

 

 

Naaaah, sei proprio distante, comunque tra i primi 5 non c'è nessun pilota che ha corso nel XXI secolo e ce ne sono solo 2 nei primi 10.

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sa che uno dei top 3 è Clark mentre sicuramente è in top 10 Moss, grande idolo del mio biszio

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non hai detto nulla di sbagliato, complimenti hai vinto una cotoletta extralarge :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Leno ha scritto:

Non hai detto nulla di sbagliato, complimenti hai vinto una cotoletta extralarge :asd:

Prima o poi si rimangerà assieme, magari però cambio piatto. :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×