Jump to content
Sign in to follow this  
Busstop

Il Prost del 1993

Recommended Posts

La Williams che guid? Prost era lontana parente di quella di Mansell.

 

misa che stai scherzando la williams di prost era l'evoluzione ancor piu' rafinata di quella di mansell,sospensione attive perfette,aereodinamica ancora perfezionata del modello precedente,introdsse quell'anno anche il controllo di trazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

pero' nel 93 mclaren e benetton erano cresciute...

secondo me il divario nel 92 era molto piu' ampio

Share this post


Link to post
Share on other sites
pero' nel 93 mclaren e benetton erano cresciute...

secondo me il divario nel 92 era molto piu' ampio

 

ma se guardil distacco medio a inizio stagione era di 2 sec.,poi e' vero che sul finale bentton e mcalren recuperarono,ma cio' avvenne anche nel 92' perche' la williams si concentrava sulla vettura dell'anno dopo

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche secondo me il divario tra la Williams e gli altri si assottigli? nel 1993, anche se cmq rimaneva enorme. Senna fece i miracoli, a mio parere fu il miglior Senna che abbia mai visto, ovviamente il rapporto al mezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
anche secondo me il divario tra la Williams e gli altri si assottigli? nel 1993, anche se cmq rimaneva enorme. Senna fece i miracoli, a mio parere fu il miglior Senna che abbia mai visto, ovviamente il rapporto al mezzo.

 

secondo me era parecchio elevato maggiore rispetto al 1992, la McLaren a motore Honda era un'ottima macchina che mancava degli sviluppi Williams, quella del '93 era totalmente rivoluzionata con un V8 Ford potente ma con uno step evolutivo inferioore a quello fornito alla Benetton, tant'? vero che Senna fece polemiche con Briatore dicendo che se la Ford voleva vincere doveva fornire il meglio a loro, di certo andretti non era il pilota sul quale capire il reale potenziale di quella macchina, anche se non era un brocco la F1 era difficile per lui; la williams comunque permise a un quasi debuttante come Hill di vincere 3GP il che la dice lunga sul valore di quella macchina.

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me Prost fece una buona stagione,con la consapevolezza di avere un mezzo sensibilmente superiore agli altri, quindi senza prendersi eccessivi rischi.

Vi ricordo per? che nel '95, raccont? Jean Todt, la Ferrari lo contatt? per tornare a correrre nel caso l'accordo con il tedesco non fosse andato in porto, firmarono anche un contratto...lo rilev? il francese ad una televisione del suo paese appena prima l'inizio della stagione 2004...neanche Shummy ne era a conoscenza, fu una bella sorpresa!

Questo per dire che con i giusti stimoli sarebbe tornato a correrre...e Maranello sarebbe stato davvero un bello stimolo, anche per rifarsi del suo passato...comunque secondo me ci ? andata bene con il tedesco, penso che lo avrebbe massacrato andando alla Williams, anche con una Ferrari al top...ormai era all'apice della forma.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche io ho letto che todt disse che era pronto a riprendere prost nel caso schumacher avesse rifutato

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Ayrton4ever

serviva uno che sviluppava la macchina...

 

Prost... quello che disse: "Per rispetto alla memoria di Ayrton, non salir? mai pi? su una F1!" e infatti test? la McLaren a Silverstone....

 

Lo perd?no di cuore solo perch? ? nella Fondazione (credo... :unsure: ) e diciamo che per una volta... gli ? scappato il piede dalla frizione!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me Prost fece una buona stagione,con la consapevolezza di avere un mezzo sensibilmente superiore agli altri, quindi senza prendersi eccessivi rischi.

Vi ricordo per? che nel '95, raccont? Jean Todt, la Ferrari lo contatt? per tornare a correrre nel caso l'accordo con il tedesco non fosse andato in porto, firmarono anche un contratto...lo rilev? il francese ad una televisione del suo paese appena prima l'inizio della stagione 2004...neanche Shummy ne era a conoscenza, fu una bella sorpresa!

Questo per dire che con i giusti stimoli sarebbe tornato a correrre...e Maranello sarebbe stato davvero un bello stimolo, anche per rifarsi del suo passato...comunque secondo me ci ? andata bene con il tedesco, penso che lo avrebbe massacrato andando alla Williams, anche con una Ferrari al top...ormai era all'apice della forma.

 

a dire la verita' non la sapevo.della mcalren si.comunque non credo che prost poteva fare una bella figura se fosse rientrato a 41 anni e con una macchina non competitiva

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza i problemi alla frizione Prost avrebbe fatto una stagione migliore di quella di Mansell nel 92 (fermo restando le differenze tra le due vetture col cambio di regolamento). Comunque un pilota deve anche sapersi adattare a questi problemi, quindi non fu impeccabile, anche se a ben vedere con 7 vittorie e un podio nelle prime dieci gare il mondiale lo vinse facilmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, MartinM ha scritto:

Senza i problemi alla frizione Prost avrebbe fatto una stagione migliore di quella di Mansell nel 92 (fermo restando le differenze tra le due vetture col cambio di regolamento). Comunque un pilota deve anche sapersi adattare a questi problemi, quindi non fu impeccabile, anche se a ben vedere con 7 vittorie e un podio nelle prime dieci gare il mondiale lo vinse facilmente.

 

E' pur vero che arrivava da una stagione fermo e che alla prima gara vinse dopo due anni e mezzo di digiuno. Fece poi belle cose sul bagnato a Imola e Sudafrica. Pure in Brasile stava vincendo con l'acqua quando centrò un doppiato in pieno rettilineo. Tolta la gara di Donington, la sua stagione non fu per niente male. Solo che con tale vettura, la sua vittoria era scontata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io me lo ricordo un Prost in calo che fece diversi errori (ricordo anche la partenza un po' pateticamente sbagliata a Montecarlo) subendo molto Senna a inizio stagione, la classe c'era ancora ovviamente ma il vero Professore era un'altra cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh insomma, fece un minimo jump start, forse un decimo di secondo, che nemmeno gli procurò vantaggi, quindi definirlo patetico non so... il motivo per cui prost fosse così in difficoltà con la frizione fu chiarito dagli ingegneri williams, secondo i quali prost esercitava una pressione troppo delicata sul pedale. (According to Williams engineers the Williams clutch needs to be treated very roughly and Prost, who is used to using a degree of finesse in his driving, has had constant trouble with it).

se poi fu incapacità sua o degli ingegneri di settare il pedale in maniera diversa non so, resta il fatto che questa difficoltà gli costò almeno tre vittorie praticamente certe: monaco (dove oltre al jump start causato dalla paura di partire male o far spegnere il motore al via... pochi giri dopo fece spegnere effettivamente  il motore al box!), belgio (nuovo spegnimento motore ai box) e ungheria (dove rimase bloccato sulla griglia).

analoghi problemi li ebbe al gp d'europa (spegnimento motore) e più in generale in quasi tutte le gare partì male, vanificando ogni volta il vantaggio della pole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente la frizione gli avrà dato problemi ma in generale era un Prost un po' insicuro, ricordo che dopo l'inizio di stagione abbastanza disastroso Patrick Head si lasciò sfuggire che con Mansell le avrebbero vinte tutte...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho letto di recente un articolo in cui si dice che la prima scelta per il compagno di squadra di prost fosse hakkinen, ma la lotus bloccò il pasaggio, poi si pensò a patrese, ma lì fu la benetton ad opporsi, e alla fine fu scelto hill, che a sua volta aveva appena detto no alla ligier.

 

stessi problemi ci furono nel 94, quando dopo la morte di senna williams ricevette un no da frentzen e un altro da patrese. a quel punto arrivò coulthard. ma nel frattempo, con gli ascolti tv in caduta libera, bernie si diede da fare per riportare in f1 un campione del mondo, e in effetti con mansell, lasciato libero dal suo cart team di correre nei week end in cui i due campionato non coincidevano, ci fu un innalzamento dei ratings.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, MartinM ha scritto:

ho letto di recente un articolo in cui si dice che la prima scelta per il compagno di squadra di prost fosse hakkinen, ma la lotus bloccò il pasaggio, poi si pensò a patrese, ma lì fu la benetton ad opporsi, e alla fine fu scelto hill, che a sua volta aveva appena detto no alla ligier.

 

stessi problemi ci furono nel 94, quando dopo la morte di senna williams ricevette un no da frentzen e un altro da patrese. a quel punto arrivò coulthard. ma nel frattempo, con gli ascolti tv in caduta libera, bernie si diede da fare per riportare in f1 un campione del mondo, e in effetti con mansell, lasciato libero dal suo cart team di correre nei week end in cui i due campionato non coincidevano, ci fu un innalzamento dei ratings.

 

Sarei curioso di vedere i dati veri del rating. Con la morte di Senna, la F1 schizzò alle stelle in TV così come la NASCAR con la morte di Earnhardt. Per quanto possa non piacere, le tragedie attirano  i casual fan. Infatti sui forum e social si trovano tanti ragazzi appassionati di F1 che raccontano "fino al 1 Maggio 1994, non avevo mai visto una gara, ma quella tragedia mi colpì...".

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, Leno ha scritto:

Sicuramente la frizione gli avrà dato problemi ma in generale era un Prost un po' insicuro, ricordo che dopo l'inizio di stagione abbastanza disastroso Patrick Head si lasciò sfuggire che con Mansell le avrebbero vinte tutte...

 

Credo che ci siano pochi dubbi che con Mansell (quello che, lo ricordo, nel 1994, 41enne e sovrappeso, corse quattro gare in croce con la Williams e nell'ultima rifilò oltre sei decimi al povero Hill, che pure si stava giocando il mondiale e in teoria doveva dare il 100%) il mondiale 1993 sarebbe stato simile al 1992: senza storia. Pure Prost vinse in carrozza, per carità, ma quella non fu certo una stagione memorabile per lui. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prost ha vinto più grazie alla sua classe innata che alla voglia vera e propria che ormai cominciava a calare di brutto, Mansell invece anche da vecchio era ancora bello pimpante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà andrebbe un po' analizzata quella stagione

prost vince 7 delle prime 10 grare. nelle altre 3, in brasile si trova una macchina di traverso in pieno rettilineo sotto il diluvio, quindi c'era poco da fare, gp europa assetto sbagliato, 800 cambi pneumatici nei momenti sbagliati e la già citata difficoltà con la frizione con spegnimento motore e sosta lunghissima ai box, gp monaco ancora difficoltà con la frizione al via e poi al box.

 

cmq 7 vittorie un terzo e un quarto posto su 10 gare sono un bilancio lusinghiero. se non ricordo male mansell fece meglio, ma non di molto.

 

a quel punto mancano sei gare, con il mondiale in bilico solo per la matematica.

 

in ungheria ancora difficoltà con la frizione e si pianta prima del via, in belgio ennesimo spegnimento del motore ai box, in italia gli esplode il motore a pochi km dalla vittoria.

 

c'è un che di tragicomico, forse anche di ingiusto, in quanto avvenuto a monza, perché anziché aggiudicarsi il titolo con una vittoria su un circuito tanto prestigioso, prost si accontenterà di celebrare il mondiale con un secondo posto in portogallo. poi le ultime due gare nelle quali non si giocava nulla, quindi nulla di che.

 

in conclusione prost fece un po' peggio di mansell, e concordo sul fatto che nella parte finale della stagione fu un po' anonimo, ma tutto sommmato fu una stagione positiva. ripeto, per me non aver risolto il problema (che fu soprattutto suo e in misura molto minore di hill) con la frizione è l'unico vero e pesante appunto che gli si può muovere. il resto fu una discreta iella e alla fine mancanza di motivazioni.

 

Edited by MartinM

Share this post


Link to post
Share on other sites

Analizzando le prime dieci gare a freddo non si percepisce le evidenti difficoltà di Prost a inizio stagione, dopo Monaco, 6 gara della stagione abbiamo in testa Senna con 42 punti e lui secondo a 37, tenendo conto la McLaren Ford spompa che guidava il brasiliano non mi sembra certo una classifica che deponga a favore del francese.

Certo poi la differenza tra le due vetture era così abissale che appena le gare si normalizzarono un po' Prost infilò quattro vittorie consecutive che gli assicurarono il titolo ma certo la sua non fu la cavalcata trionfale di Mansell l'anno prima che fu  sempre in testa, non fu mai messo in difficoltà da nessun avversario e piallò senza pietà pure il compagno Patrese.

Diciamo che Prost portò a termine il compitino ma stentando all'inizio e guidando svogliatamente alla fine, per me nel complesso una stagione un po' sottotono per un pilota ovviamente grandissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×