Jump to content
Sign in to follow this  
AyrtonSenna

Back to the origins

Recommended Posts

In un momento di confusione burocratica in F1,vorrei fare una proposta tecnica... Come recita il titolo del topic mi piacerebbe ci fosse un ritorno alle origini, meno elettronica, ritorno al cambio manuale e altre cosine per rendere omaggio pi? alla bravura del pilota che all'efficienza dell'auto... So che ? un'utopia e so che non succeder? mai, anche a causa del business che ormai si ? creato intorno alla F1 ma l'idea mi piace e vorrei sapere cosa ne pensate...? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo sarebbe bello soprattutto potendo valutare la bravura del pilota,ma dobbiamo anche ricordare che la formula 1 ? la massima espressione dell'automobilismo,questo significa che ? un laboratorio dell'innovazione dove vengono studiate tecniche,tecnologie ed innovazioni che poi ritroviamo anche nelle nostre autovetture,in un certo qual senso interrompere il progresso tecnologico in F1 potrebbe significare rallentare le innovazioni nelle auto comuni.

Questo ? il mio parere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si la F1 ? un laboratorio tecnologico ma ? soprattutto una competizione... Il fattore umano ? fondamentale, non dovrebbe contare avere solo una buona auto, non a caso c'? la classifica piloti e quella costruttori... Il progresso non va rallentato solo rivalutato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E'vero ci? che dici ,il fattore umano deve contare molto,ma se ci rifletti il ruolo del pilota ? ancora fondamentale;interpretare una curva,decidere la cambiata,la staccata,la scalata,poi la differenza la deve fare quel pilota che sente sua la vettura e trasmette a ingegnere e meccanici tutto cio che sente volto a migliorare la tecnica e la prestazione della vettura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un ritorno alle origini ? impensabile. Il livello raggiunto da elettronica e aerodinamica ? talmente avanzato che si troverebbe comunque il modo per recuperare quello che si ? perso.

L'unico modo per tornare alle origini ? quello di obbligare le squadre a schierare le vecchie monoposto, senza possibilit? d'intervento. :D

Scherzi a parte, abbiamo raggiunto un punto di non ritorno. Ci dobbiamo rassegnare a questo tipo di automobilismo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esiste un profondo equivoco che riscontro negli appassionati: che il mondiale piloti sia il titolo del pilota mentre quello costruttori sia il titolo della squdra.

In realt?, il titolo piloti ? un titolo cui concorrono tutti i fattori, dalla guida del driver, all'auto, al team, persino al compagno di squadra... in alcuni casi, se c'? libert? di fornitura di gomme, anche gli pneumatici.

Detto questo, il ruolo del driver andrebbe sempre valorizzato dai regolamenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con AmanteMcLaren74.

Il mondiale piloti ha questo nome ma non vuol dire che sia una classifica del solo pilota, nello Sport Automobilistico competono pilota ed auto, e guardate che dietro l'auto vi sono altri uomini, progettisti, meccanici che competono anch'essi. Il mondiale piloti ? il mondiale che considera UNA sola monoposto. Quello costruttori considera la somma di due monoposto. STOP.

Se volete vedere quale pilota ? pi? bravo in assoluto, pretendendo che corrino con la medesima monoposto non seguite la F1, seguite una delle tante formule propedeutiche per formare i piloti.

L'elettronica, il cambio robotizzato ecc ecc fanno parte dell'auto moderna, vietarle significherebbe creare una realt? fittizia, inoltre questi dispositivi non mettono in ombra il pilota come si vuol far credere (vedere negli anni passati chi vinceva), per dirne una, con l'introduzione di recupero di energia (tipo KERS) si otterrebbe una sorta di ABS in frenata e un quasi ASR in accelerazione, senza elettronica o apparecchiature varie, ? la natura stessa del motore elettrico a creare tali condizioni, come la mettiamo, vogliamo modificare la fisica per mantenere le monoposto come quelle di 20 anni fa?

Non state a voltarvi indietro ed a pensare ad un cambio a leva come soluzione dei mali della F1, il male della F1 sta in certi concetti errati ed a certa informazione che sta modificando il concetto stesso di F1, da Sport Automobilistico a Show e fonte di denaro per i partecipanti, nuovi concetti che la gente ha assorbito completamente ritenendoli assolutamente normali e legittimi.

Edited by Raphael

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×