Jump to content
gio66

Terremoto

Recommended Posts

Ed intanto le assicurazioni ne approfittano per proporre polizze private contro i terremoti.....

ci sono le banche che chiedono la rata del mutuo a chi la casa non ce l'ha pi?

 

c'hanno la faccia come il culo7fz0.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

tecnicamente chi ha il debito con la banca lo deve estnguere perch? la banca/finanziaria il prestito l'ha fatto e tu avevi pagato l'agenzia dove hai acquistato la casa, e al banca deve rientrare dei soldi prestati, anche se la casa ? andata persa. si no la banca inzia a bloccare il loro c/c/ e pignorare i suoi averi quando gli ridaranno la casa. senza contare se chiede un altro mutuo se non paga non ne concederanno un altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ed intanto le assicurazioni ne approfittano per proporre polizze private contro i terremoti.....

Fanno benissimo. Lo fanno in tutto il mondo (USA e Giappone sono all'avanguardia su questo), e l'ha fatta anche mio padre per la nostra casa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fanno benissimo. Lo fanno in tutto il mondo (USA e Giappone sono all'avanguardia su questo), e l'ha fatta anche mio padre per la nostra casa.

 

Certo, fanno benissimo, ma dov'? lo Stato? Lo stato sbandierato da Mr. Berlusca con le ronde private e con l'esercito in citt? (stile Sud America mentre i Carabinieri, suoi fans, non hanno benzina nelle auto ma sono felici lo stesso per l'aumento di stipendio), lo Stato che invece di incentivare l'economia mettendo in sicurezza gli edifici e restaurando le zone d'arte pensa a far allargare i villoni suoi e dei suoi amici, lo Stato che favorisce il lavoro nero definendolo ammortizzatore sociale.

Ora le assicurazioni promuovono le assicurazioni contro i terremoti, le assicurazioni i cui proprietari sono spesso politici e amici di politici, gli stessi politici che si sono recati nelle zone terremotate quasi di nascosto e spesso infastiditi dalla TV per vedere di organizzare l'ennesima mangiatoia, gli stessi politici che dovrebbero garantire la casa, una qualunque ma che sia un p? meglio delle solite baracche che da decenni ospitano ancora oggi i terremotati d'italia, garantirla in quanto diritto sancito dalla costituzione, la stessa costituzione che Mr. Berlusca vuole modificare a ...... sua immagine e somiglianza... (ma questa ? un'altra storia, la nostra futura Storia).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che squallore. C'? gente che ? morta, sta morendo, sta soffrendo le pene dell'inferno e te non trovi di meglio che fare le solite polemiche politiche che non interessano a nessuno.

Edited by Osrevinu

Share this post


Link to post
Share on other sites

che co****ni!sempre la politica di mezzo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che vorrei vedere in Abruzzo sono case nuove, soldi, lavoratori. Non i soliti politici che mettono solo la faccia in TV e poi se ne vanno in elicottero, o il papa che manda preghiere ed ECCEZIONALMENTE ACCONSENTE A TENERE UNA MESSA IL VENERD? SANTO. Mamma mia, questo ? il massimo che pu? fare??

Meno chiacchiere e pi? soldi! Le preghiere non costruiscono case! Serve gente che scavi e ricostruisca, non gente che parla e poi torna a Roma con la scorta.

Io non voglio scatenare una sterile polemica politica, ma mi metto nei panni della gente che ha perso tutto: a loro cosa importa ora vedere politici e cardinali nella loro terra, se essi non si mettono a scavare??

Io ritengo pi? prezioso un misero euro mandato da qualsiasi cittadino a supporto dei volontari, che un messaggio di cordoglio mandato da un politico/prete qualsiasi.

 

E intanto la terra continua a tremare :( si sa quanto pu? durare ancora questo fenomeno? E' assestamento? Su un sito ho letto che ci sono terremoti del 3? grado pi? volte al giorno in Abruzzo: dalle mie parti i terremoti sono poco frequenti, e al massimo mi ricordo un 4? grado (che mi fece spaventare), quindi non riesco proprio ad immaginare cosa stiano provando gli abitanti di quelle zone in questi giorni. :ronnie:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quello che vorrei vedere in Abruzzo sono case nuove, soldi, lavoratori. Non i soliti politici che mettono solo la faccia in TV e poi se ne vanno in elicottero, o il papa che manda preghiere ed ECCEZIONALMENTE ACCONSENTE A TENERE UNA MESSA IL VENERD? SANTO. Mamma mia, questo ? il massimo che pu? fare??

Meno chiacchiere e pi? soldi! Le preghiere non costruiscono case! Serve gente che scavi e ricostruisca, non gente che parla e poi torna a Roma con la scorta.

Io non voglio scatenare una sterile polemica politica, ma mi metto nei panni della gente che ha perso tutto: a loro cosa importa ora vedere politici e cardinali nella loro terra, se essi non si mettono a scavare??

Io ritengo pi? prezioso un misero euro mandato da qualsiasi cittadino a supporto dei volontari, che un messaggio di cordoglio mandato da un politico/prete qualsiasi.

 

E intanto la terra continua a tremare :( si sa quanto pu? durare ancora questo fenomeno? E' assestamento? Su un sito ho letto che ci sono terremoti del 3? grado pi? volte al giorno in Abruzzo: dalle mie parti i terremoti sono poco frequenti, e al massimo mi ricordo un 4? grado (che mi fece spaventare), quindi non riesco proprio ad immaginare cosa stiano provando gli abitanti di quelle zone in questi giorni. :ronnie:

Voglio solo ricordarti che la CEI ha inviato vari milioni di euro alle popolazioni terremotate...questo per dire che la Chiesa non si limita a guardare, ma collabora fattivamente e con la preghiera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, vogliamo evitare di imitare "lorsignori" che si scannano tra loro in TV mentre la gente muore o ci vogliamo mettere allo stesso livello?

 

Tanto, purtroppo, ormai non cambia nulla, quello che ? stato ? stato. Un po' di rispetto per chi non c'? pi?.

 

Dopodich? attiviamoci tutti, ma proprio tutti, per fare in modo che la solidariet? che tanto ci piace evidenziare nelle disgrazie non si debba rendere pi? necessaria. Cerchiamo di essere solidali PRIMA per non piangere e accapigliarci DOPO. Il resto ? tutto rumore di fondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbe' saluto tutti, ci mancava l'ennesimo attacco al Santo Padre. Sembra di stare ad Annozero.

 

Ah, magari se prima di sparare frasi a caso vi informaste... il Venerd? Santo non si consacra il pane e il vino in quanto l'unica celebrazione ammessa ? quella in Passione Domini continuo di quella in Coena Domini del Gioved

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma prima di parlare di mettere a posto le chiese non sarebbe meglio ricostruire le case?senn? qui si garantisce alla gente la possibilit? di andare a messa la domenica ma non si garantisce una dimora decorosa

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma che scherzi??

prima vanno messe apposto quelle...

sono piu' importanti

 

ah, l'itaglia...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma prima di parlare di mettere a posto le chiese non sarebbe meglio ricostruire le case?senn? qui si garantisce alla gente la possibilit? di andare a messa la domenica ma non si garantisce una dimora decorosa

Si infatti le chiese dovrebbero essere l'ultima cosa, prima dovrebbero tirare su le case fatte come si deve e non con la sabbia di mare poi eventualmente ristrutturi le chiese.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ? arrivato un messaggio del moderatore *** che mi intima di non parlare di politica la quale ? sotto censura, manco fosse pornografia.

Io dico solo che la politica in se non fa schifo per definizione, fanno schifo chi la fa oggi e se non vi importa parlare di politica, non sapete parlare di politica scambiandola per faziosit? e polemiche e non ci capite nulla, state attenti, perch? ? con la politica che ci fregheranno (anzi ci hanno gi? fregato).

Bye.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma guardate che nessuno ha parlato di ricostruire prima le chiese, anzi, proprio in questo senso va l'aiuto internazionale, con i nostri soldi si ricostruiscono le case, con gli aiuti le chiese, i musei, ecc... con una bella targa sulla porta dedicata a chi ha contribuito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan

 

Certo che ? doveroso ricostruire ma ora come ora voglio che i responsabili di questo scempio vengano processati e messi in gabbia per le vite che sono state spezzate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

perch? le chiese le dovrebbero costruire con gli aiuti esteri? non le pu? fare la Chiesa? io con gli aiuti esteri voglio aiuto a me della chiesa ne posso fare a meno.

 

ps i responsabili? ? uguale dappertutto, fosse successo in toscana o veneto o puglia, sarebbe la stessa identica situazione. non c'? un responsabile, ? tutto il sistema.

Edited by Beyond

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest alexf1 fan
perch? le chiese le dovrebbero costruire con gli aiuti esteri? non le pu? fare la Chiesa? io con gli aiuti esteri voglio aiuto a me della chiesa ne posso fare a meno.

 

ps i responsabili? ? uguale dappertutto, fosse successo in toscana o veneto o puglia, sarebbe la stessa identica situazione. non c'? un responsabile, ? tutto il sistema.

 

Appunto,

I responsabili sono quelli che costruiscono edifici con materiale scadente per risparmiare e arricchirsi , nel caso dell'Abruzzo poi erano necessari gli espedienti anti-sismici per tutti, neanche solo rispettare gli standard normali.

 

 

Edited by alexf1 fan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le chiese, prima che luoghi di culto, sono elementi di pregio architettonico e di immenso valore artistico (chiss? perch? ? proprio la cattolica Italia a possedere il maggior numero di patrimoni dell'umanit? secondo l'UNESCO). Quindi le case vanno ricostruite per prime, ma di pari passo deve andare la ricostruzione del patrimonio artistico e culturale di quelle zone, che non ? patrimonio solo dell'Abruzzo, ma dell'intera umanit

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso partiranno le perizie. Adesso. Poveri noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×