Jump to content
ClaudioMuse

Staccate con il kers

Recommended Posts

Salve! Mi sono appena registrato dopo secoli che non partecipavo attivamente ad un forum. Vi leggevo da qualche mese e questo forum sembra piacermi davvero, complimenti!

Non credo se ne sia gi? parlato, mi chiedevo come cambia la frenata di una monoposto con l'utilizzo del kers. Non cambierebbe quasi niente se riutilizzasse l'energia termica dei dischi freno :S , ma esso sottrae energia cinetica alla ruota in frenata, quindi partecipa alla frenata stessa! Quindi le monoposto con kers hanno spazi di frenata minori?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benvenuto!! Purtroppo non so dare una risposta alla tua interessante domanda... Aspettiamo qualche utente pi? ferrato in materia...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao benvenuto.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao e benvenuto!

Sinceramente non so dare una risposta a questa domanda, ma ricordo di aver letto da qualche parte che il recupero di energia (almeno all'inizio) dava problemi di uniformit? della frenata e causava sbilanciamenti che pregiudicavano la stabilit? della vettura in questa fase

Share this post


Link to post
Share on other sites
Salve! Mi sono appena registrato dopo secoli che non partecipavo attivamente ad un forum. Vi leggevo da qualche mese e questo forum sembra piacermi davvero, complimenti!

Non credo se ne sia gi? parlato, mi chiedevo come cambia la frenata di una monoposto con l'utilizzo del kers. Non cambierebbe quasi niente se riutilizzasse l'energia termica dei dischi freno :S , ma esso sottrae energia cinetica alla ruota in frenata, quindi partecipa alla frenata stessa! Quindi le monoposto con kers hanno spazi di frenata minori?

 

non dovrebbero avere spazi di frenata minore, perch? in pratica l'energia viene solo ripartita diversamente

esempio:

c'? da fare una bella staccata, e quindi c'? da smaltire 10 unit? di energia

prima del kers: queste 10 unit? se le prendevano (quasi) tutte i freni, e andavano in calore

con il kers: per esempio 8 unit? le smaltiscono i freni e 2 vengono assorbite dal kers

 

il totale ? sempre 10, quindi lo spazio di frenata sar?, in prima approssimazione, lo stesso.

nota: c'? da considerare che il kers agisce sull'asse posteriore, che NON ? quello principale per la frenata (quindi il contributo del kers in frenata diminuisce ulteriormente)

nota2: in formula 1 si volevano allungare gli spazi di frenata, per rendere pi? avvincente lo spettacolo. quindi non credo proprio che il kers vada ad accorciarli.

 

nota3: quello che cambier? ? probabilmente la 'distribuzione' della frenata, ovver? la stabilit? e l'intensit? della forza durante la frenata stessa. Questo comporta che i piloti si debbano adeguare, che ? necessario un sistema nuovo di controllo, e che cambia la parte di energia di frenata (non trascurabile in molte condizioni) che viene dissipata dall'aerodinamica (e quindi i carichi sulla macchina ecc ecc)

 

ciao

 

ah, potrei benissimo aver detto delle castronerie =)

Edited by jacopo

Share this post


Link to post
Share on other sites
non dovrebbero avere spazi di frenata minore, perch? in pratica l'energia viene solo ripartita diversamente

esempio:

c'? da fare una bella staccata, e quindi c'? da smaltire 10 unit? di energia

prima del kers: queste 10 unit? se le prendevano (quasi) tutte i freni, e andavano in calore

con il kers: per esempio 8 unit? le smaltiscono i freni e 2 vengono assorbite dal kers

 

il totale ? sempre 10, quindi lo spazio di frenata sar?, in prima approssimazione, lo stesso.

nota: c'? da considerare che il kers agisce sull'asse posteriore, che NON ? quello principale per la frenata (quindi il contributo del kers in frenata diminuisce ulteriormente)

nota2: in formula 1 si volevano allungare gli spazi di frenata, per rendere pi? avvincente lo spettacolo. quindi non credo proprio che il kers vada ad accorciarli.

 

nota3: quello che cambier? ? probabilmente la 'distribuzione' della frenata, ovver? la stabilit? e l'intensit? della forza durante la frenata stessa. Questo comporta che i piloti si debbano adeguare, che ? necessario un sistema nuovo di controllo, e che cambia la parte di energia di frenata (non trascurabile in molte condizioni) che viene dissipata dall'aerodinamica (e quindi i carichi sulla macchina ecc ecc)

 

ciao

 

ah, potrei benissimo aver detto delle castronerie =)

Onestamente non credo che i giochi di energia di cui hai parlato siano esattamente questi. Se per far funzionare il KERS si dovesse prendere energia utile alla frenata non ci sarebbe nessun vantaggio dalla sua introduzione, perch? per frenare come prima servirebbe uno spreco di energia superiore.

Da quanto ho capito il concetto ? che ci sono 2 modi di recuperare l'energia (che altrimenti si perderebbe) a seconda che il KERS sia elettrico o meccanico:

1) facendo funzionare, durante la frenata, un alternatore che ricarica la batteria del KERS

2) sfruttando quell'energia di compressione (mi sembra la chiamassero cos? quando mi sono informato sui possibili funzionamenti del KERS) che si crea durante una fase di rallentamento, e ci? introducendo una specie di secondo cambio apposito per il KERS che funziona come un CVT e che durante la fase di "allargamento" che si ha in frenata accumula energia in un volano.

 

Il KERS in ogni caso ? un aggeggino concettualmente molto semplice, ingegneristicamente parlando ? una cosa molto complicata anche solo per capire come disporlo, e senza tenere conto dei voltaggi e amperaggi a cui funziona (circa 800 V e 400 A, cose da pazzi)

Edited by Apocalisse

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se per far funzionare il KERS si dovesse prendere energia utile alla frenata non ci sarebbe nessun vantaggio dalla sua introduzione, perch? per frenare come prima servirebbe uno spreco di energia superiore.

 

non ho mai detto questo, infatti nel discorso che facevo io per fare la stessa frenata succedeva che:

 

1- i freni lavoravano meno e si scaldavano meno (questa ? energia persa)

2- si carica il kers

 

quindi mi sembra ci siano solo vantaggi

ah, ovviamente le percentuali 8/2 che ho indicato nel messaggio di prima sono puramente indicative

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AlKa105
Il KERS in ogni caso ? un aggeggino concettualmente molto semplice, ingegneristicamente parlando ? una cosa molto complicata anche solo per capire come disporlo, e senza tenere conto dei voltaggi e amperaggi a cui funziona (circa 800 V e 400 A, cose da pazzi)

 

Ciao,

i valori che idnichi come tensione e intensit? sono un po' esagerati, diciamo che 400V sono un valore realistico; per quanto riguarda il kers, dato che la versione meccanica era un progetto unicamente Honda ora abbiamo 2 soluzioni:

- tutti tranne Williams: kers a batteria: in frenata l'asse posteriore mette in moto un motore elettrico che funziona da generatore e ricarica le pile; accelerazione: le pile rilasciano energia elettrica al motore elettrico che fornisce potenza (non so se per tutte le squadre nello stesso punto: motore, cambio, ecc) ragionevolmente sull'asse del motore

- Williams: kers meccanico-elettrico: in frenata l'asse posteriore mette in moto un motore elettrico (motore 1) che trasforma l'energia meccanica in elettrica per il motore 2 che, collegato al volano, lo accelera; accelerazione: ciclo inverso: il motore 2 diventa generatore di corrente che alimenta eletticamente il motore 1 che fornisce potenza meccanica all'asse posteriore.

 

Quindi nel primo caso ho immagazzinamento tramite energia chimica, nel secondo energia meccanica.

 

Per quanto riguarda la frenata la differenza, come diceva, jacopo, ? nella distribuzione e nella modulabilit?; diciamo che la frenata necessaria a ricaricare il kers ? una frenata "potente" e lunga, sotto una certa soglia il kers non si "attiva" in frenata. Poich? la sua potenza frenante ? fissa non ? modulabile e assolve parte della frenata (non saprei in quale percentuale, forse + del 20%) ma non pu? incrementarla maggiormente dato che nella frenata le ruote posteriori, per evitare il bloccaggio, gestiscono una potenza frenante inferiore a quelle anteriori.

 

Spero di essere stato chiaro!

 

Ale

 

P.S.

Benvenuto!

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AKERNATON

oggi marc gen? su sky ci ha descritto un p? il funzionamento del kers in ferrari... il kers pu? essere attivato principalmente in due modi

 

1: IN CASO DI CURVE LENTE

il pilota in staccata, PRIMA DI FRENARE E DI IMPOSTARE LA CURVA, APPENA LASCIA IL PIEDE DALL'ACCELERATORE, preme E RILASCIA SUBITO il pulsante del kers. Questo non si attiva ovviamente subito, ma, IN USCITA DI CURVA, appena la farfalla raggiunge una percentuale stabilita; per questa pista, ad esempio, si parla pi? dell'80% di farfalla aperta, il kers si attiva per un periodo determinato di tempo in accelerazione.

 

2: TUTTE LE ALTRE EVENTUALITA'

In ogni caso il pilota pu? invece premere il pulsante del kers e tenerlo premuto finch? vuole che rimanga attivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oggi marc gen? su sky ci ha descritto un p? il funzionamento del kers in ferrari... il kers pu? essere attivato principalmente in due modi

 

1: IN CASO DI CURVE LENTE

il pilota in staccata, PRIMA DI FRENARE E DI IMPOSTARE LA CURVA, APPENA LASCIA IL PIEDE DALL'ACCELERATORE, preme E RILASCIA SUBITO il pulsante del kers. Questo non si attiva ovviamente subito, ma, IN USCITA DI CURVA, appena la farfalla raggiunge una percentuale stabilita; per questa pista, ad esempio, si parla pi? dell'80% di farfalla aperta, il kers si attiva per un periodo determinato di tempo in accelerazione.

 

2: TUTTE LE ALTRE EVENTUALITA'

In ogni caso il pilota pu? invece premere il pulsante del kers e tenerlo premuto finch? vuole che rimanga attivo.

 

questo ? il software implementato dalla ferrari, ognuno fa il suo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AlKa105
oggi marc gen? su sky ci ha descritto un p? il funzionamento del kers in ferrari... il kers pu? essere attivato principalmente in due modi

 

1: IN CASO DI CURVE LENTE

il pilota in staccata, PRIMA DI FRENARE E DI IMPOSTARE LA CURVA, APPENA LASCIA IL PIEDE DALL'ACCELERATORE, preme E RILASCIA SUBITO il pulsante del kers. Questo non si attiva ovviamente subito, ma, IN USCITA DI CURVA, appena la farfalla raggiunge una percentuale stabilita; per questa pista, ad esempio, si parla pi? dell'80% di farfalla aperta, il kers si attiva per un periodo determinato di tempo in accelerazione.

 

2: TUTTE LE ALTRE EVENTUALITA'

In ogni caso il pilota pu? invece premere il pulsante del kers e tenerlo premuto finch? vuole che rimanga attivo.

 

Molto interessante la prima versione...che tu sappia altre squadre hanno implementato soluzioni simili?

 

Ale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Molto interessante la prima versione...che tu sappia altre squadre hanno implementato soluzioni simili?

 

Ale

 

cose simili un po' tutti.

 

il migliore sembrerebbe quello della mclaren, lo ha comprato da una azienda usa e pesa (dichiarano loro) 25kg (contro i 30/35 dei concorrenti).

un set di batterie lo pagnao 75,000 euro.

 

la ferrari prende le batterie dallo stesso fornitore della renault e le paga 35.000 euro.

 

la williams le batterie se le fa da se con risultati un po' peggiori

 

 

lo sviluppo complessivo ? costato alle grandi scuderie diverse decine di milioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AlKa105
cose simili un po' tutti.

 

il migliore sembrerebbe quello della mclaren, lo ha comprato da una azienda usa e pesa (dichiarano loro) 25kg (contro i 30/35 dei concorrenti).

un set di batterie lo pagnao 75,000 euro.

 

la ferrari prende le batterie dallo stesso fornitore della renault e le paga 35.000 euro.

 

la williams le batterie se le fa da se con risultati un po' peggiori

lo sviluppo complessivo ? costato alle grandi scuderie diverse decine di milioni

 

Intendevo dire interessante la logica di funzionamento non la parte tecnica, cmq la william snon ha le batterie...e i prezzi dove li hai trovati? Su eBay? No seriamente...

 

Ale

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Intendevo dire interessante la logica di funzionamento non la parte tecnica, cmq la william snon ha le batterie...e i prezzi dove li hai trovati? Su eBay? No seriamente...

 

Ale

Se ci pensi comunque non c'? niente di cos? particolare, il KERS sotto i 100 Km/h non funziona, alla fine memorizzare la pressione del pulsante fino a quando non ? possibile usarlo non mi sembra un colpo di genio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AlKa105
Se ci pensi comunque non c'? niente di cos? particolare, il KERS sotto i 100 Km/h non funziona, alla fine memorizzare la pressione del pulsante fino a quando non ? possibile usarlo non mi sembra un colpo di genio.

 

Beh ? un'idea che non mi era venuta...non ho detto che fosse tecnicamente complesso...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh ? un'idea che non mi era venuta...non ho detto che fosse tecnicamente complesso...

Infatti non lavori in F1 :hihi: si scherza eh :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Intendevo dire interessante la logica di funzionamento non la parte tecnica, cmq la william snon ha le batterie...e i prezzi dove li hai trovati? Su eBay? No seriamente...

 

Ale

 

si ho evidentemente detto una fesseria, la williams c'ha il volano

 

boh allora non mi ricordo chi ? che si fa le batterie in casa, forse la bmw..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×