Jump to content
Osrevinu

Consiglio Mondiale - 13 Marzo 2009

Recommended Posts

ce lo vedo raikkonen a rendersi subito disponibile :lol:

 

ma non solo Raikkonen, immaginati un pilota qualunque che deve rendersi subito disponibile alle tv dopo che il motore gli ? esploso all'ultimo giro quando era in testa :rotfl:

Edited by Murray Walker

Share this post


Link to post
Share on other sites
Certamente. Almeno la Ferrari la finisce con questa pantomima delle pari opportunit? e capisce che deve puntare su un cavallo solo per vincere come ha fatto negli anni dell'era Schumacher.

Ma chi se l'incula la Ferrari scusa :hihi: io voglio vedere i piloti che si scuoiano poi se uno finisce matematicamente fuori amen si facciano i giochetti di squadra ma questo ? un invito a scegliere la prima guida sin dall'australia :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era ora che il mondiale si assegnasse per vittorie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono assolutamente contrario a tutte queste novit?,mi considero un tradizionalista,pertanto tutte queste novit? introdotte di botto per far vedere il cambiamento e il rinnovamento le trovo squallide e assurde.

 

sembra di esser tornato a vecchi culti pagani dove si deve arrivare al limite con alcuni sistemi per poi farli morire e portarne di nuovi improvvisamente.

sta andando cosi in tutto,in economia con la crisi, in f1,nel calcio....prima si porta il sistema alla rovina e all'assurdit?,costi,speculazioni e cose assurde e al limite....fino all'autodistruzione(vedi abbandoni,rischi ritiri etc) e poi Improvvisamente e tutto di un colpo si rinnova e si fa nascere una nuova "creautura"

 

ora,questa "religione dei cicli" comincia a starmi sulle palle non poco...e pertanto anche in ambito motoristico-sportivo non sono d'accordo con tutte queste novit? di colpo a una settimana dall'inizio della stagione.

 

il sistema dell'assegnazione titolo a chi vince piu gare lo trovo grottesco,per non dire un'americanata.il sistema di punti lo considero molto piu equilibrato che premia il piu forte con la monoposto migliore nell'arco di tutto il campionato,di tutti i giri di tutte le gare.il sistema di piu vittorie lo trovo assurdo e poco tradizionale al modo europeo di intendere lo sport.

e ora di improvviso tutte queste assurdit? e obblighi a limitare i costi proprio non mi convincono...andavano fatti prima e a questo punto un tetto al budget sarebbe stato piu che gradito

Share this post


Link to post
Share on other sites
il sistema dell'assegnazione titolo a chi vince piu gare lo trovo grottesco,per non dire un'americanata.il sistema di punti lo considero molto piu equilibrato che premia il piu forte con la monoposto migliore nell'arco di tutto il campionato,di tutti i giri di tutte le gare.il sistema di piu vittorie lo trovo assurdo e poco tradizionale al modo europeo di intendere lo sport.

 

E allora bisognava differenziare in maniera ancora pi? netta il punteggio tra vincitore e gli altri: non ? un americanata, bisogna che i piloti si dannano per vincere anche a costo di andare fuori (non me ne frega niente se sei stato bravo a farti il sonnellino per tenerti la seconda, la terza, ..., l'ottava posizione). Non vedo la ragione di premiare due secondi posti pi? di una singola vittoria.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sono assolutamente contrario a tutte queste novit?,mi considero un tradizionalista,pertanto tutte queste novit? introdotte di botto per far vedere il cambiamento e il rinnovamento le trovo squallide e assurde.

 

sembra di esser tornato a vecchi culti pagani dove si deve arrivare al limite con alcuni sistemi per poi farli morire e portarne di nuovi improvvisamente.

sta andando cosi in tutto,in economia con la crisi, in f1,nel calcio....prima si porta il sistema alla rovina e all'assurdit?,costi,speculazioni e cose assurde e al limite....fino all'autodistruzione(vedi abbandoni,rischi ritiri etc) e poi Improvvisamente e tutto di un colpo si rinnova e si fa nascere una nuova "creautura"

 

ora,questa "religione dei cicli" comincia a starmi sulle palle non poco...e pertanto anche in ambito motoristico-sportivo non sono d'accordo con tutte queste novit? di colpo a una settimana dall'inizio della stagione.

 

il sistema dell'assegnazione titolo a chi vince piu gare lo trovo grottesco,per non dire un'americanata.il sistema di punti lo considero molto piu equilibrato che premia il piu forte con la monoposto migliore nell'arco di tutto il campionato,di tutti i giri di tutte le gare.il sistema di piu vittorie lo trovo assurdo e poco tradizionale al modo europeo di intendere lo sport.

e ora di improvviso tutte queste assurdit? e obblighi a limitare i costi proprio non mi convincono...andavano fatti prima e a questo punto un tetto al budget sarebbe stato piu che gradito

 

quoto ogni parola.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Punteggi: Epic Fail.

 

Tutto il resto: chi se ne frega.

 

 

Per il 2010: per favore liberalizzate tutto!!! Con 33 milioni di euro magari ? la volta buona che costruiscono delle vere automobili...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto mi riguarda sarebbe stato molto pi? ragionevole la proposta di cambiare i punteggi dei primi 3 con distacchi di 4 punti, dando maggiore importanza alla vittoria.

 

Questa cosa che vince il mondiale chi ottiene pi? vittorie crea troppi condizionamenti, non mi piace x niente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La regola sull'assegnazione del mondiale ? una stoccata diretta alla Ferrari! Da oggi pagher? solo e soltanto il sistema primaguida+maggiordomo, lo stesso sistema usato nel periodo dittatoriale di Schumacher e palesemente osteggiato dalla FIA tramite lo squallido sistema di punteggi! E proprio ora cambiano idea???

 

Io a questo punto manderei in ferie da maggio il pilota peggio classificato (non importa chi sia tra Kimi e Felipe), e prenderei Montoya o Sato per il resto della stagione, al fine di eliminare sistematicamente la prima guida avversaria. Tanto i giochi di squadra non si possono fare........

 

Peccato per questa decisione, che ritengo squallida. Le altre non sono affatto malvage, le esaminer? con calma appena mi sar? passato il nervosismo che questa notizia mi ha dato...

Share this post


Link to post
Share on other sites
E allora bisognava differenziare in maniera ancora pi? netta il punteggio tra vincitore e gli altri: non ? un americanata, bisogna che i piloti si dannano per vincere anche a costo di andare fuori (non me ne frega niente se sei stato bravo a farti il sonnellino per tenerti la seconda, la terza, ..., l'ottava posizione). Non vedo la ragione di premiare due secondi posti pi? di una singola vittoria.

ma infatti io non ho detto che appoggio in pieno l'attuale sistema 10 8 6 etc....

 

anche a me un sistema 12 9 oppure il vecchio 10 6 sarebbe stato migliore sotto questo punto di vista...ritengo xo assurdo quello nuovo dove conta solo vincere e se arrivi 2 o 3 non conta praticamente niente xch? tanto ti basta avere piu vittorie....ci troviamo in una situazione di poco equilibrio.

 

ti faccio un esempio e te lo faccio pur essendo tifoso della mclaren...nel 2005 io ritengo che alonso abbia meritato il titolo molto piu di raikkonen e della mclaren.loro erano piu veloci,avevano il potenziale per vincere piu gare ma a conti fatti NEL COMPLESSO erano inferiori. la renault e alonso sono stati piu forti in tutto il campionato e han meritato il titolo.han fatto 7 vittorie a testa,ma nn credo ci volesse molto per raikkonen farne un'altra e col nuovo sistema avrebbe vinto immeritatamente il campionato a mio modo di vedere.

 

che bisogno c'era improvvisamente di rinnegare completamente tutto il passato della storia della f1 per entrare di botto in questa "nuova era" che punta ad aver poco in comune con la precedente.

io faccio notare solo una cosa...critiche di qui,schifo di la pero' intanto il 2008 ? stato un mondiale fantastico.

il 2007 idem.

il 2006 pure.

il 2005 molto bello. mi viene da chiedermi come mai dev'essere rivoluzionato il sistema di vittoria al campionato quando per risolvere il problema dei sorpassi si sta gia agendo in maniera tecnica (gomme slik e areodinamica diversa)e quando quello degli ultimi anni ? un dato di fatto che funzionasse.

evidentemente la fia fa parte di certi ambienti dove appunto vi sono queste "credenze illuministiche" dove il vecchio deve andare in crisi e bisogna autodistruggerlo per far spazio al nuovo,in maniera improvvisa e senza alcun legame col precedente.

 

mi sto gia preparando al passaggio successivo...oggi la f1....domani il calcio (guarda caso ora sembra tutto in crisi e si parla di superlega nel 2012 per entrare in un nuova era calcistica,se ne ? parlato proprio oggi)

e per l'economia,quando adesso l'attuale assurdo e fasullo sistema verr? fatto crollare in una "demolizione controllata" e uno nuovo verr? instaurato forse nel 2011 o piu probabilemte nel 2012.

 

questa nuova f1 a me non piace gia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate, quindi se ci sono due gare bagnate in cui vince (per dire) Fisichella per KO di tutti gli altri e fa quindi 20 punti, e un Hamilton o un Kimi passano i 70/80 punti e vincono un solo gran premio, il Mondiale ? di Fisichella?

 

Alla faccia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scommetto che con Schumacher un regolamento del genere non si sarebbero manco sognati di proporlo :hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premessa: parlo di generazioni diverse dalla attuale.

 

E' strano: per decenni ci si lamentava che a vincere fossero i "ragionieri", mentre coloro che puntavano alla "vittoria o niente" erano penalizzati. Ci si lamentava che lo spirito d'attacco veniva penalizzato.

 

Ci si lamentava che a met? anni '80 la formula del consumo penalizzava gli spettacolari Senna e Rosberg a favore dei poco appariscenti Prost e Piquet.

 

Ci si lamentava che vinceva l'attendista Fittipaldi, il ragionier Lauda. Si rimpiangeva la serena e strabiliante superiorit? alla Jim Clark.

 

Ci si lamentava che Hulme con 2 vittorie strappava il titolo a Clark (4 vittorie), che era e rimaneva il migliore in pista.

 

Oppure il contrario, senza coerenze: Prost perde il mondiale per un nulla nell'83 e 84 pur vincendo di pi?? Ben gli sta, cos? capir? come si vincono i mondiali.

Prost impara la lezione e nell'86 e 89 vince il mondiale "alla formichina"? Non va bene, il pi? forte e il pi? veloce in pista ? Senna, 6 vittorie con 13 pole-position contro 4 vittorie e 2 misere pole del "Professore", il Prof ha rubato il mondiale.

 

Insomma, come ben si vede, le generazioni passate di tifosi avevano molta passione nel difendere l'uno e l'altro modo di correre.

 

Quello che mi stupisce ? che oggi anche i giovani, giovanissimi, sono in maggioranza d'accordo nel condannare la proposta "chi vince pi? gare vince il titolo mondiale", infatti tutti questi giovani sono propensi a mantenere i punteggi, che tralaltro cambiano e possono cambiare con frequenza stucchevole, proprio perch? i "punti" intesi come numeri sono una misura che non soddisfer? mai pienamente tutti.

 

Non so se questa propensione a mantenere le alchimie di punteggio tra i pi? giovani sia cos? forte perch? autorevoli voci si sono subito pronunciate contro la proposta "pi? vittorie uguale titolo", oppure se i giovani d'oggi sono pi? pragmatici e quindi l'importante ? solo il titolo, non importa se con meno vittorie dell'avversario e con pi? piazzamenti minori.

Forse una volta una parte dei giovani vedevano, in uno come ad esempio Villeneuve, quello che si ribellava al calcolo, all'alambicco e all'alchimia, e quindi mal sopportavano i ragionieri.

 

Intendo dire che una volta ci si polarizzava con passione a favore o contro di un determinato modo di intendere le corse. Oggi invece mi pare che tendenzialmente si bada a vedere solo chi vince il titolo e mette il nome sull'albo, e uno come Gilles verrebbe visto soltanto come un inconcludente, uno sprecone, un perdente, altro che mito....

 

Naturalmente sono solo impressioni personali, opinioni soggettive, magari non ? cos?, e sarei il primo a rallegrarmene...

Edited by sundance76

Share this post


Link to post
Share on other sites
questa nuova f1 a me non piace gia.

*

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si ? svolto il consiglio mondiale, queste le decisioni:

 

Il Consiglio ha respito la proposta di punteggio della FOTA, accettando invece quella di Ecclestone, non ci saranno le medaglie, ma vincer? il titolo il pilota che ha vinto pi? gare durante l'anno. In caso di parit? di vittorie si vedranno i punti.

oh my god :confuso: :confuso:

 

O si corre con un regolamento tecnico totalmente (o quasi) libero ma con un tetto ai fissato a 33 milioni di Euro (cifra approssimativa per ora).

MAGARI!!!!! SUBITO!!!!

 

 

proporrei inoltre:

 

mentre i piloti mangiano, devono essere disponibili per le tv

mentre i piloti sono in bano, devono essere disponibili per le tv

mentre i piloti corrono, devono essere disponibili per le tv

 

 

ma per favoreeeeeee

Edited by mircocatta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate, quindi se ci sono due gare bagnate in cui vince (per dire) Fisichella per KO di tutti gli altri e fa quindi 20 punti, e un Hamilton o un Kimi passano i 70/80 punti e vincono un solo gran premio, il Mondiale ? di Fisichella?

 

Alla faccia.

 

Capita, se capita, una volta in un'intera carriera una vittoria del genere, non due volte in una stagione. Cerchiamo di essere ragionevoli.

Edited by Mark

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate, quindi se ci sono due gare bagnate in cui vince (per dire) Fisichella per KO di tutti gli altri e fa quindi 20 punti, e un Hamilton o un Kimi passano i 70/80 punti e vincono un solo gran premio, il Mondiale ? di Fisichella?

 

Alla faccia.

 

D?i, ***, non esageriamo.... Le gare sono 18 (o anche di pi?) e non succederebbe mai una cosa del genere, visto che altri vincerebbero le gare rimanenti, e quindi l'Hamilton e il Kimi del tuo esempio, con 1 sola vittoria, giustamente non vincerebbero il titolo (1 vittoria su 18 non ? assolutamente meritevole....).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate, quindi se ci sono due gare bagnate in cui vince (per dire) Fisichella per KO di tutti gli altri e fa quindi 20 punti, e un Hamilton o un Kimi passano i 70/80 punti e vincono un solo gran premio, il Mondiale ? di Fisichella?

 

Alla faccia.

Un utente su T*K ha fatto notare il pi? grande paradosso di questa faccenda. Lo riporto (io metto i piloti, lui ha messo le lettere, ma inserir? gli stessi punteggi) in modo che tutti capiscano quanto possa essere fallimentare, contorto e illogico questo sistema di punteggio:

 

Lewis Hamilton: 4 vittorie e 13 secondi posti - 144 punti

Fernando Alonso: 5 vittorie, 1 secondo posto - 58 punti

Kimi Raikkonen: 5 vittorie, 1 terzo posto - 56 punti

 

1 Lewis Hamilton 144

2 Felipe Massa 97

3 Sebastian Vettel 75

4 Robert Kubica 75

5 Jenson Button 61

6 Nick Heidfeld 60

7 Fernando Alonso 58

8 Kimi Raikkonen 56

 

 

Lewis Hamilton parte in pole ad Abu Dhabi, ma va a sbattere e perde il mondiale. Fernando Alonso e Kimi Raikkonen combattono invece per il titolo mondiale... ma allo stesso tempo per l'ottavo posto in campionato!!! E' completamente assurdo!

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
D?i, ***, non esageriamo.... Le gare sono 18 (o anche di pi?) e non succederebbe mai una cosa del genere, visto che altri vincerebbero le gare rimanenti, e quindi l'Hamilton e il Kimi del tuo esempio, con 1 sola vittoria, giustamente non vincerebbero il titolo (1 vittoria su 18 non ? assolutamente meritevole....).

 

Beh Kimi nel 2003 con una vittoria la stava facendo grossa

Ho esasperato un po' il concetto, per? potrebbe essere possibile...

 

Addirittura chi ? secondo ma staccato di tanto potrebbe anche mollare per risparmiare il motore... tanto se non vince non conta niente..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Un utente su T*K ha fatto notare il pi? grande paradosso di questa faccenda. Lo riporto (io metto i piloti, lui ha messo le lettere, ma inserir? gli stessi punteggi) in modo che tutti capiscano quanto possa essere fallimentare, contorto e illogico questo sistema di punteggio:

 

Lewis Hamilton: 4 vittorie e 13 secondi posti - 144 punti

Fernando Alonso: 5 vittorie, 1 secondo posto - 58 punti

Kimi Raikkonen: 5 vittorie, 1 terzo posto - 56 punti

 

1 Lewis Hamilton 144

2 Felipe Massa 97

3 Sebastian Vettel 75

4 Robert Kubica 75

5 Jenson Button 61

6 Nick Heidfeld 60

7 Fernando Alonso 58

8 Kimi Raikkonen 56

 

 

Lewis Hamilton parte in pole ad Abu Dhabi, ma va a sbattere e perde il mondiale. Fernando Alonso e Kimi Raikkonen combattono invece per il titolo mondiale... ma allo stesso tempo per l'ottavo posto in campionato!!! E' completamente assurdo!

Non ? assurdo, anzi ? la dimostrazione che non ? possibile che un pilota con 4 vittorie ha quasi tre volte il punteggio di uno con 5.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×