Jump to content
Sign in to follow this  
gio66

2 ruote di troppo?

Recommended Posts

Corsi e Simoncelli hanno vinto anche oggi.

Rossi e Simoncelli si sono laureati campioni del mondo in anticipo.

E poi, nel passato pi? o meno recente, ci sono stati Melandri, Capirossi, Biaggi, Cadalora, Dovizioso, Locatelli: 8 campioni del mondo negli ultimi 17 anni.

 

Com'? che i piloti italiani sono capaci di imporsi a livello mondiale solo con con le moto?

A me pare impossibile che i piloti italiani a 4 ruote siano tutti delle pippe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Biasion (20 anni fa), Pirro Capello (e qualcun altro che dimentico) sono state eccezioni alla regola (seppur non attuali), certo se parli di F.1 la vedo dura, non ? un mondo facilmente accessibile, per? dire che non ci son bravi piloti mi sembra fuori luogo, semmai non hanno la possibilit? (F.1) di emergere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

massa ? abbastanza italiano :hihi:

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fisichella non lo citiamo ? :hihi:

 

no cmq seriamente, per il futuro, vediamo come vanno questi tre ragazzi (due del 90 e uno 88) che proveranno la Ferrari prossimamente..

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche il tennis ? uno sport molto popolare in italia, eppure non siamo mai riuscitia tirare fuori grandi campioni (apparte panatta)e anzi, fatichiamo a tirare fuori giocatori appena decenti.

 

cmq c'? anche da dire che se parliamo di f1 ? un conto, se parliamo di tutte le categorie auotomobilistiche, ci difendiamo eccome.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo nella sezione F1, per cui...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trulli n? uno che potenzialmente valeva e vale i vari Hill, Villeneuve e tanti altri campioni del mondo non irresistibili. Semplicemente in F1 ? difficile emergere se non hai le giuste opportunit?, specialmente al giorno d'oggi. Nel motomondiale ? diverso. Comunque teniamo conto che 125 e 250 sono come F3 e GP2 grossomodo, e da quelle parti mi pare che ci difendiamo dignitosamente. La MotoGP ? la F1 delle moto e senza Rossi, che ? lo Schumacher delle 2 ruote, uno che nasce una volta e forse mai pi?, staremmo ancora aggrappati al titolo di Uncini dell'82... non molto meglio di quanto raccolto in F1.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La verit? per me ? da attribure al fatto che l'ascesa alla motoGP ? data da uno schema fisso, ovvero 125, 250 e classe regina. Sotto la Formula1 invece troviamo moltissime sottocategorie delle quali l'unica popolare al grande pubblico ? la GP2. Non ha caso quelli forti in GP2 vanno in F1, quelli forti, per fare un esempio, in A1GP rimangono l? a marcire, e sottolineo che l'A1GP ? una categoria impegnativa tanto quanto la GP2 anche se il pilota a causa dei regolamenti e delle classifiche riesce meno a mettersi in evidenza. Il fatto che in quasi ogni week-end di motogp corra anche la 250 e la 125 ? un fattore importantissimo per i piloti, se la 125 si corresse il gioved? in una parte sperduta del globo nessuno la seguirebbe! E po? aggiungeteci che qui in Italia, pur avendo fior di campionati e piste, i nostrani si sono fatti mettere quasi sempre i piedi in testa dagli stranieri...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Corsi e Simoncelli hanno vinto anche oggi.

Rossi e Simoncelli si sono laureati campioni del mondo in anticipo.

E poi, nel passato pi? o meno recente, ci sono stati Melandri, Capirossi, Biaggi, Cadalora, Dovizioso, Locatelli: 8 campioni del mondo negli ultimi 17 anni.

 

Com'? che i piloti italiani sono capaci di imporsi a livello mondiale solo con con le moto?

A me pare impossibile che i piloti italiani a 4 ruote siano tutti delle pippe.

me lo chiedo da anni...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qui da noi a 13 anni van gia tutti in giro con scooter elaborati etc..ed ? gia un buon inizio

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche xch? poi in formula 1 se nn hai valanghe di soldi da dare alle scuderie nn ci vai...

 

OTma le gare di ape50 esistono?intendo su pista eh FINE OT(scusate della domanda ma mi interessa molto)

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me sembra che in F1 i piloti italiani siano un po' bistrattati. Nelle categorie minori qualcuno che ? andato forte c'? stato (mi sembra di ricordare, ogni tanto leggo qualche classifica mentre navigo a caso, e qualche bandierina italiana in cima alle liste mi pare di averla vista). Certo fa un po' rabbia, vedendo certi piloti che si sono avvicendati alla guida di macchine dei top team, che a uno come Trulli non sia mai stata data una possibilit?, visto che le premesse c'erano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato che Felipe di italiano abbia solo le origini. Sono convinto che ci manchi un movimento correttamente organizzato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che conti molto il discorso dei costi... andare in moto costa decisamente meno e

una volta approdato in 125 o in SS (vedi il percorso di Canepa) poi hai ben chiari i passi

successivi e sei gi? osservabile dal grande pubblico...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Briatore ha rovinato la cariera di Trulli visti i suoi risultati alla Renault, Liuzzi lo vedrei come Heidfield, Zanardi doveva assolutamente rimanere visti i suoi due titoli vinti in America.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Agli italiani sono state concesse poche opportunit?. Non so se sia questione di sponsor o altro ma, se si pensa a gente come kovalainen che dopo una stagione mediocre alla Renault ? passato in un top team, viene da chiedersi perch? ci? non sia avvenuto con Trulli (o Fisichella, prima che bollisse completamente).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Briatore? Trulli?

 

dai :hihi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

bisogna anche dire che un pilota italiano forte sarebbe messo enormemente sotto pressione dalla stampa...

non oso immaginare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho un amico che corre nella Superstock italiana, e devo dire che i costi sono infinitamente pi? accessibili rispetto alle 4 ruote di pari livello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che i piloti italiani nelle 2 e nelle 4 ruote possano essere comparati tranquillamente, anche in base ai risultati. Ovviamente escludo Rossi, che come gi? detto ? un campionissimo di quelli che ne nasce uno ogni 50 anni. Simoncelli ha vinto in 250, cio? la GP2 delle moto. E noi abbiamo Pantano.

In MotoGP ci sono italiani di livello migliore rispetto alla F1, ma nemmeno troppi. Capirossi e Melandri vincono quando hanno moto vincenti, cosa che pi? o meno anche Trulli e Fisichella potrebbero fare. Il problema della F1 ? che l'auto conta di pi?, in proporzione. Se non hai un'auto vincente, non vinci.

Fisichella ? perfettamente comparabile con Max Biaggi XD, entrambi romani piagnucoloni che hanno combinato poco nelle rispettive massime serie, pur avendo avuto buoni mezzi per vincere.

Insomma, per quanto io (poco) me ne intenda di moto, direi che non siamo poi messi malaccio in F1. Certo, in MotoGP c'? Valentino che fa la differenza... e per l'Italia delle 2 ruote ? un vantaggio, perch? nei prossimi anni vedremo tanti giovani cercare di emulare Valentino (come successo in Germania con Schumacher e in Spagna con Alonso). Ma se escludiamo i fuoriclasse (cio? solo lui), il livello degli italiani tra le 2 categorie non ? molto squilibrato, dai...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×