Jump to content
marcostraz

Indycar 2009

Recommended Posts

Indycar - Clamoroso: Mike Conway nuovo pilota del team Dreyer & Reinbold

 

Sar? l?inglese Mike Conway, 25 anni, il nuovo pilota del team Dreyer & Reinbold nella stagione IndyCar 2009. Per ora ? l?unico annuncio ufficiale della squadra, essendo infatti in attesa di notizie future su chi sar? il suo compagno.

 

Conway ha trascorso la sua carriera nelle formule minori europee, salendo gradualmente nella scala di prestigio delle competizioni del vecchio continente, arrivando anche ad essere uno dei tester Honda F1. Nel suo curriculum spiccano due campionati, la Formula Renault britannica nel 2004, e sempre nel Regno Unito, la F3 nel 2006. Nelle ultime due stagioni il pilota inglese ha partecipato alla GP2, con due differenti squadre, ottenendo un 14? ed un 12? posto nella classifica finale, quest?ultimo impreziosito dalla sua prima vittoria nella serie in quel di Monaco.

 

Il co-proprietario del team Dennis Reinbold ha espresso il suo ottimismo per il 2009 grazie al suo nuovo acquisto: ?Abbiamo compiuto grandi miglioramenti durante l?off-season, ed insieme al talento di Mike, non vediamo l?ora di raggiungere ottimi risultati quest?anno?. Conway non ? nuovo all?IRL, avendo infatti gi? testato per Panther Racing in una sessione disputata a Sonoma l?estate scorsa, risultando peraltro tra i migliori.

 

Riccardo De Nuzzo

 

(Stop&Go)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensavo che che conway sarebbe finito su una seconda vettura del Panther racing.........

 

MA MILKA DUNO?

 

toglietemi tutto ma non MILKA!

Share this post


Link to post
Share on other sites

vado controcorrente e penso che prima di prendere uno come conway la indy poteva benissimo puntare su qualche giovane cresciuto nelle sue serie propedeutiche, tipo la bia, tipo skerlong, tipo bomarito, o al limite lo stesso hinchcliffe...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hinchcliffe in Indy Lights....la conferma forse tra qualche settimana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

un benvenuto anche a saavedra, che dovr? ereditare un posto abbastanza caldo lasciato da Matos...vincitore del titolo indy lights. Ovviamente in Andretti Green, il pilota colombiano avr? bisogno di pratica nella serie propedeutica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Facciamo 2 conti:

 

Team Penske

 

#3 Helio Castroneves o Will Power

 

#6 Ryan Briscoe

 

Team Ganassi

#9 Scott Dixon

 

#10 Dario Franchitti

 

 

Andretti / Green Racing

 

#7 Danica Patrick

 

#11 Tony Kanaan

 

#26 Marco Andretti

 

#27 Hideki Mutoh

 

AJ Foyt Racing

 

#14 Vitor Meira

 

Newman / Haas / Lannigan Racing

 

#06 Graham Rahal

 

#?? Robert Doornbos

 

Rahal / Letterman Racing

 

#17 _____________

 

Panther Racing

 

#4 Dan Wheldon

 

Conquest Racing

 

#36 Alex Tagliani

 

#?? _______________

 

KV Racing

 

#?? Mario Moraes

 

#?? Oriol Servia (possibile Paul Tracy)

 

HVM Racing

 

#33 EJ Viso

 

#??

 

Vision Racing

 

#20 Ed Carpenter (forse #2 AJ Foyt IV)

 

Luczo Dragon Racing

 

#12 Rafael Matos

 

3G Beck Racing

 

#98 Stanton Barrett

 

Dreyer and Reinbold Racing

 

#?? Mike Conway

 

#??

 

Dale Coyne Racing

 

#18 _____________

 

#19_____________

 

Rubicon Racing (With Pacific Coast Motorsports)

 

#?? ___________ (Buddy Rice?)

 

Team France

 

#?? Nelson Phillipe

 

#?? ______________

 

 

4 Gare (Kansas, Indianapolis, Kentucky e Chicagoland) Sarah Fisher Motorsport

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il Dreyer&Reinbold schierer? una vettura sola (forse due a Indy), il Rubicon/PCM far? poche gare (secondo me solo Indy), Dale Coyne se ci sar? ne schierar? anche lui una sola, e inoltre credo poco in questo Team France o come vogliamo chiamarlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buddy Rice secondo me correra' tutto il campionato con Rubicon/PCM......e' gia' tanto tempo che si parla di fondio pronti...........

 

Per cio' che riguara il team France, sembra che il progetto sia molto avanzato......con l'acquisto del materiale di Marthy Roth......

E per D&R le vetture schierate dovrebbro rimanere 2.........MILKA DUNO?

Edited by Teoitaly

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buddy Rice secondo me correra' tutto il campionato con Rubicon/PCM......e' gia' tanto tempo che si parla di fondio pronti...........

 

Per cio' che riguara il team France, sembra che il progetto sia molto avanzato......con l'acquisto del materiale di Marthy Roth......

E per D&R le vetture schierate dovrebbro rimanere 2.........MILKA DUNO?

 

Credo di si.........lei ha due sponsor (uno stampato che ? Citgo e l'altro.......umano che ? Hugo Chavez :hihi: ), gli altri piloti neanche mezzo. Dovremo sorbircela ancora per un p?...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Benvenuto a Conway...

 

conosco molto bene Mike e secondo me lui ha un grande talento, sono molto contento di questa chance che gli viene offerta anche se devo dire che in GP2 da uno come lui mi aspettavo di pi?.

VEDREMO ..... e gli auguro di tutto e di pi? !

Share this post


Link to post
Share on other sites
conosco molto bene Mike e secondo me lui ha un grande talento, sono molto contento di questa chance che gli viene offerta anche se devo dire che in GP2 da uno come lui mi aspettavo di pi?.

VEDREMO ..... e gli auguro di tutto e di pi? !

Vedremo soprattutto come si adatta agli ovali...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Intervista a Pantano dal magazine di italiaracing.net (grazie a pernilla per la segnalazione)

http://www.italiaracing.net/magazine/200922/index.asp#

Pantano fa benissimo a tentare la via americana...in Indycar potr? far vedere quanto vale anche se corre per un team non di primo piano...il problema ? che i posti sono pochini e anche l? un pur minimo budget lo devi portare...io ad esempio sarei diffidente riguardo al fatto che il team Panther schieri una seconda vettura...per? ancora un paio di posti liberi ci sono...certo team piccoli e che anche loro hanno bisogno di soldi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pantano aveva gi? corso in indy nel 06 o 07, per? fece solo due gare cittadine tra cui infineon dove usci di pista verso met? gara( ed era nelle prime posizioni!!)...quindi conosce abbastanza quelle macchine :zizi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pantano aveva gi? corso in indy nel 06 o 07, per? fece solo due gare cittadine tra cui infineon dove usci di pista verso met? gara( ed era nelle prime posizioni!!)...quindi conosce abbastanza quelle macchine :zizi:

 

2005:

Watkins Glen e Infineon raceway...........

Peccato che avesse corso con la Panoz-Toyota lasciata da Darren Manning.........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che per Ganassi gli anni post-titolo Dixon furono un bel casino.........per me fu dovuto principalmente al Toyota che cominciava a fare seriamente fatica contro Honda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Certo che ci vuole pianificazione, ci mancherebbe.........ma c'? da dire che sia piloti che tecnici sono impegnati tutti i giorni tra una cosa e l'altra, anche senza girare, che siano briefing, incontri con gli sponsor o altro, quindi si trovano sempre in circuito e sono facilmente reperibili. Poi non si tratterebbe di svegliarli nel cuore della notte......c'? ampio margine di tempo per avvisarli di un cambio di programma per la giornata che viene, dato che si parte a mezzogiorno. A mio parere nessuno verrebbe colto alla sprovvista.

 

Torno un attimo sull'argomento prove 500 miglia: http://sports.espn.go.com/rpm/racing/indyc...tory?id=3840236

 

Nello specifico: "The only drawback is possible rain," Craig Baranouski, team manager of A.J. Foyt Racing, said in the Star. "I think officials need to have flexibility, especially in the second week. The teams are going to be there anyway."

 

Quello che dicevo io. Cio? che ai team non comporta niente cambiare programma se dovesse venire a piovere. Un bell'avviso diretto agli organizzatori.

Edited by CerberuS

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bryan Herta torna nel giro della Indycar, anche se non come pilota. L'ex pilota CART e IndyCar Series ha acquistato le apparecchiature appartenute al Playa del Racing per la sua nuova squadra, che si chiamer? Bryan Herta Racing, per disputare il campionato Indy Lights. Herta non ha ancora annunciato il nome del pilota, ma la comunicazione ? attesa a breve.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×